Cenno Biografico del Prof. Arnold Ehret

image_pdf

Autore di Rational Fasting e Originatore
del Sistema di Guarigione con la Dieta Senza Muco
Insegnante di Dietetica e Digiuno e Conferenziere

Arnold EhretHo conosciuto il Professor Ehret prima come autore poi come proprietario di una clinica e conferenziere, e ora lo stimo moltissimo come amico e pioniere del più completo, naturale e scientifico sistema o cult conosciuti per la Cura e la Prevenzione delle Malattie. Non ho esitazioni nell’affermare che ha dato inizio all’evoluzione e allo sviluppo di ciò che ora sembra l’ultima parola riguardo alla salute e alla longevità. Nacque il 27 Luglio 1866, vicino a Friburgo, nell’allora regione di Baden in Germania, visse fino all’età di 56 anni, e prese da suo padre una straordinaria inclinazione e straordinario desiderio di approfondire le cause e le ragioni degli eventi e dei risultati. Ehret ricevette la sua educazione in una scuola superiore. Le lunghe camminate per andare e tornare dalla scuola aggiunte al pesante lavoro nei campi, nutrendosi con una dieta ordinaria, gli causarono gravi attacchi di catarro bronchiale. Nonostante questo handicap si laureò con onore.

I suoi interessi erano la fisica, la chimica, il disegno e la pittura e partecipò a uno speciale corso accademico laureandosi a 21 anni come professore di disegno per le scuole superiori e gli istituti universitari. Insegnò in un istituto fino a quando fu chiamato per il servizio militare di leva, ma fu congedato dopo nove mesi di servizio per disturbi di cuore nevrastenici, e tornò alla sua vocazione d’insegnante. A 32 anni era abbastanza robusto e appariva in forma, come dicevano altri, ma soffriva di disturbi ai reni, il morbo di Bright, con tendenza alla tubercolosi.

Secondo le sue stesse parole:

Andai in vacanza cinque volte per recuperare la salute, ma alla fine mi dichiararono incurabile e mi rassegnai. In seguito per cinque anni soffrii molto a causa di molti medici (24 in tutto) e parte di questa sofferenza fu dovuta al pagamento di $ 6.000 in parcelle, con il risultato di venire dichiarato incurabile. Fisicamente e quasi mentalmente in bancarotta pensai al suicidio, ma per caso sentii parlare della naturopatia e ricevetti dei trattamenti nella clinica Kneipp in tre differenti occasioni, ottenendo un po’ di sollievo ma non la guarigione.

Fui curato in altri cinque o sei Centri di Cura Naturale e tentai tutti gli altri metodi conosciuti in Europa, spendendo altre migliaia di dollari, con il risultato che ora non ero più molto malato, ma nemmeno in salute. Imparai qualcosa da quelle esperienze, al di là dei molti sintomi che erano muco o pus nelle urine e dolore ai reni. I medici, presumendo che una urina limpida indicasse buona salute, tentarono di fermare queste eliminazioni con dei farmaci e di rimpiazzare l’albumina con carne, uova e una dieta a base di latte, ma questo dava solo risultati disastrosi. Ragionando su questi metodi scoprii qualcosa che metteva luce sul soggetto, e cioè che la dieta corretta doveva essere libera da muco e albumina. I trattamenti naturopatici facevano espellere del muco con bagni, esercizi, ecc., ma lo reintroducevano con diete errate. Decisi di affrontare ciò che mi sembrava una tragedia (e lo è tuttora per la maggior parte delle persone affette da malattie croniche dopo non aver ricevuto alcun sollievo dai medici) e provare su me stesso quello che avevo appreso dalle passate esperienze: che l’alimentazione errata era la causa e che mangiare in modo corretto avrebbe potuto essere la cura. C’erano il vegetarianismo, la dieta di frutta fresca e secca, numerose cure e alcuni indizi che il digiuno potesse essere utile. Andai a Berlino per studiare il vegetarianismo, dato che c’erano più di una ventina di ristoranti vegetariani a quel tempo. La mia prima osservazione fu che i vegetariani non erano molto più sani di chi mangiava carne, molti sembravano malaticci e pallidi. Con i cibi amidacei e il latte peggioravo leggermente, ma iniziai un corso all’Università di medicina, fisiologia e chimica.

Visitai una scuola di Naturopatia, imparai qualcosa sulla guarigione mentale della Scienza Cristiana, sulla guarigione magnetica ecc., ecc., tutto per trovare tasselli di reali fondamenti di verità sulla salute perfetta. Rimasi più o meno deluso e andai a Nizza, nel sud della Francia, dove tentai una radicale dieta a base di frutta con l’eccezione di mezzo litro di latte, pensando di aver bisogno dell’albumina. Non feci nessuno speciale adattamento della dieta di frutta alle mie condizioni, al pari di molti altri, e ottenni solo qualche piccolo beneficio. Alcuni giorni mi sentivo bene, mentre altri giorni mi sentivo molto male così tornai a casa ricominciando a nutrirmi con il cosiddetto buon cibo come si nutrivano e mi consigliavano i ben intenzionati amici, parenti e medici. Avevo imparato qualcosa sul digiuno, ma ad esso si opponevano tutti gli amici e i parenti; inoltre uno dei miei precedenti medici aveva detto a mia sorella che per una persona con il morbo di Bright un digiuno di pochi giorni sarebbe stato fatale.

L’inverno successivo andai ad Algeri, in Nord Africa. Il clima mite e i frutti meravigliosi migliorarono le mie condizioni ed acquisii più fiducia nei metodi della Natura e nel tentare di comprenderli, e trovai il coraggio di tentare dei brevi digiuni per osservare le proprietà disintossicanti della frutta e del clima, con il risultato che una mattina di un giorno in cui mi sentivo bene danzai per aver notato nello specchio che il mio viso aveva assunto un altro aspetto, quello di una persona più giovane e dall’aspetto sano. Il giorno seguente il mio vecchio viso dall’aspetto malaticcio ricomparve, ma non durò molto e questi alternati cambiamenti sul mio viso mi impressionarono come se fosse la rivelazione della Natura di aver scoperto in parte i suoi metodi e di essere sulla strada giusta, e decisi che in futuro li avrei studiati e amati di più. Sperimentai un’indescrivibile sensazione, mai provata prima, di salute migliore, di maggior energia vitale, migliore efficienza, persistenza e forza, e sentii gioia e felicità solo per il fatto di essere vivo. Non avvenne solo dal lato fisico, ma c’era anche un cambiamento della mia capacità di percepire, di ricordare, più coraggio e speranza, e soprattutto una comprensione degli aspetti spirituali che diventò come un sorriso che illuminava tutti i più grandi problemi spirituali. Tutte le mie facoltà erano migliorate, a livelli molto più elevati di quelli della mia migliore gioventù e salute. La mia efficienza fisica e persistenza aumentarono meravigliosamente.

Feci un giro turistico in bicicletta di circa 1200 chilometri, da Algeri a Tunisi, accompagnato da un ciclista professionista che viveva su una dieta ordinaria. Non ero mai dietro di lui ma spesso avanti soprattutto quando si avvicinava la notte e la persistenza viene messa a dura prova. Tieni presente che precedentemente ero stato candidato per la morte, come dichiarato dai medici, ma ora gioivo per il fatto di poter superare il più efficiente e provavo una gioia esilarante per essere sfuggito al macello dell’umanità, chiamato la Clinica Medica Scientifica. Ritornato di nuovo a casa, dimostrai la mia capacità e persistenza nello svolgere i più duri lavori agricoli e in prove di forza superiori a quelle date da persone più addestrate, che si nutrivano con una dieta ordinaria. Tuttavia essendo circondato da amici e parenti che vivevano in modo ordinario e in contatto con professionisti molto spaventati al pensiero che le mie scoperte fossero fondate sulla verità e che avrebbero potuto avere successo superando quelle da loro praticate, gradualmente ritornai sulla dieta ordinaria. Il digiuno era molto impopolare e vivere in famiglia con mia sorella che minacciava di ostacolarmi se avessi tentato di farne uno, mi impediva di applicare ciò in cui credevo fermamente e avevo provato per diretta esperienza: che digiunare (semplicemente mangiare di meno) era il metodo della Natura Onnipotente di liberare il corpo dagli effetti di cibo eccessivo o sbagliato. Ho anche scoperto che è il Passepartout per aprire le porte del mondo spirituale e dell’evoluzione. Non ho trascurato di studiare le ragioni scientifiche per cui la frutta e i cibi che non creano muco sono così efficaci, e ho scoperto che durante la digestione sviluppano ciò che è conosciuto come Zucchero d’Uva (glucosio – n.d.t.).

La mia esperienza, i miei test ed esperimenti come pure le cure, tutto ha dimostrato che lo zucchero d’uva dei frutti è la sostanza essenziale nel cibo dell’uomo che dà la massima efficienza e persistenza, e allo stesso tempo è il miglior eliminatore di scorie e il più efficace agente guaritore conosciuto per il corpo umano. Questo è in diretta contraddizione con la teoria dell’azoto-albumina dei medici e degli scienziati e anche con la più moderna teoria dei sali minerali. Nel 1909 scrissi un articolo denunciando la teoria del metabolismo e nel 1912 venni a sapere che il Dr. Thomas Powell di Los Angeles fece la stessa scoperta e stava ottenendo delle guarigioni degne di nota usando cibi che contenevano quello che lui chiamava carbone organico, che è lo stesso ingrediente che si trasforma in zucchero d’uva durante la digestione. Con il seme di queste idee in mente e le mie esperienze, lasciai i miei amici e parenti che avrebbero accorciato la mia vita con la loro ben intenzionata gentilezza e, accompagnato da un uomo giovane convinto dalle mie esperienze a tentare con me una dieta sperimentale e il digiuno per risolvere i suoi disturbi, fra i quali il principale era la balbuzie, andai nel sud della Francia. Qui, durante mesi di esperimenti, rinnovai le mie esperienze in Africa e raggiunsi una ferma convinzione, come non mai, che la dieta a base di frutta e il digiuno erano i mezzi infallibili per riguadagnare e mantenere una salute superiore a quella della maggior parte dell’umanità civilizzata. I risultati ottenuti erano spesso chiamati miracoli, ma erano solo meravigliosi a causa della loro rarità.

La conoscenza acquisita dei meravigliosi metodi con cui la Natura esegue la pulizia dalle impurità provenienti dai cibi sbagliati, per poi rigenerare, riparare e rinforzare con i cibi corretti, sono una meraviglia ma non miracoli. Particolarmente importanti furono i risultati su questa persona di 10 anni più giovane di me. Facemmo esperimenti con tutti i comuni cibi della civiltà dopo esserci ripuliti con un digiuno. I nostri organi, ora più sensibili, si rivoltavano immediatamente contro gli elementi indesiderati di quei cibi, specialmente contro le combinazioni, dando la più convincente evidenza che la cucina moderna, con i suoi miscugli, ma con poca conoscenza delle loro qualità, erano la causa fondamentale delle malattie. È impossibile sapere cosa siano veramente il cibo e i suoi effetti fino a quando il corpo non sia stato ripulito con il metodo della Natura, il digiuno. Non ho mai saputo se questi esperimenti siano mai stati fatti da qualcuno prima d’ora e i risultati ottenuti sono stati ora così abbondantemente provati durante i molti anni di continua ricerca e pratiche difficoltose che hanno elevato la mia conoscenza al di sopra di tutti i dubbi o discussioni riguardo le opinioni dietetiche di altri. Per verificare la nostra efficienza in condizioni spossanti

intraprendemmo un viaggio attraverso le regioni del Nord d’Italia, camminando per 56 ore senza sosta, senza mangiare e dormire, solo bevendo. Questo dopo un digiuno di sette giorni e un solo pasto di un chilo di ciliegie. Questo fu considerato da dei professionisti che ne erano al corrente un test veramente meraviglioso, dal loro punto di vista. Da dove proveniva l’energia per tale efficienza? Dall’azoto, albumina, sali organici, grassi, vitamine, o da cos’altro? Dopo una camminata di 16 ore feci un test con piegamenti sulle ginocchia ed estensione delle braccia, 360 volte in pochi minuti, e più tardi numerosi altri test di forza con competitori atletici, ottenendo risultati superiori. Questo dopo essere stato dichiarato incurabile e con mio fratello e mio padre morti di tubercolosi. Durante il nostro viaggio in Italia eravamo spesso oggetto dei commenti delle signore riguardo al colorito sano della nostra carnagione e di domande di come lo avevamo ottenuto, ecc.. Completamente trasformato come uomo, desideravo esperienze più elevate, non meramente fisiche, ma anche mentali e spirituali. Lo stesso il mio giovane compagno. Lui era migliorato meravigliosamente sotto diversi aspetti, ma la sua balbuzie non migliorava. Io ero dell’idea che anche quella fosse causata da ostruzioni fisiche di detriti alimentari. Procedemmo fino all’isola di Capri dove facemmo dei digiuni più lunghi e dei bagni di sole, da 4 a 6 ore con la temperatura di 48°. Eravamo cosi disintossicati che non sudavamo. Al diciottesimo giorno il mio giovane amico diventò piuttosto rauco, e temendo di perdere la voce, non sapendo da cosa fosse causato quello che gli stava accadendo, su mio suggerimento interruppe il digiuno con circa un chilo e mezzo di fichi, con il risultato che per circa un’ora eliminò una gran quantità di muco dalla gola e il suo corpo si ripulì in altre direzioni. Presto la sua voce si ristabilì, la sua balbuzie scomparve e non è più ritornata. Realizzammo quello che il suo ricco padre aveva tentato invano di fare, impiegando per lui quasi ogni trattamento allora conosciuto senza il minimo miglioramento permanente.

Il digiuno, il Rimedio Supremo della Natura, è stato praticato così crudelmente ed è così generalmente malcompreso, che è necessario che venga spiegato chiaramente. Per mia lunga esperienza nel curare me stesso con il digiuno e la dieta senza muco, e per aver supervisto centinaia di digiuni nella mia clinica in Svizzera per oltre dieci anni, posso stabilire con certezza il suo potere e i suoi benefici, quando condotto correttamente. La mia prima esperienza mi ha dato così tanti benefici che ho desiderato perfezionare e verificare i metodi impiegati, così ho continuato le mie osservazioni e ricerche in tutte le fasi della vita. Feci molti esperimenti molto estesi, e poi il mio amico, completamente guarito, ed io iniziammo un lungo viaggio. Prima nel Sud dell’Italia, camminando e vivendo quasi esclusivamente con una dieta a base di uva, poi in nave fino all’Egitto, Palestina, Turchia, Romania e Austria e poi a casa. In questo viaggio imparammo molto sulle abitudini alimentari, la mentalità e la salute di differenti popoli, specialmente in Oriente, con il risultato che le mie credenze sulla supremazia della civiltà Europea ricevettero un duro colpo, e si rafforzò la mia convinzione di essere sulla strada per la conoscenza di una salute molto superiore, un migliore sviluppo mentale e una vita più attiva e longeva. In Egitto incontrammo rappresentanti di una razza di straordinaria forza e persistenza, che vivevano principalmente con una scarsa dieta vegetariana, con due presumibili brutte abitudini, fumare e bere caffè forte, ma non trovammo nessuna persona nervosa o intossicata. Vedere quanti pochi tipi di cibi e quanto poco mangiavano, scoprire che erano gli stessi cibi dei loro antenati, dà un’idea della superiore qualità della antica civiltà Egizia. In Palestina restammo parecchi mesi, studiando i costumi locali e la storia delle condizioni del passato, con il risultato che la mia concezione del vero significato dei vangeli del Vecchio Testamento cambiò radicalmente. Imparai che la vita di Cristo e gli insegnamenti erano in completa attinenza con le leggi naturali, ora ben note, che gli procurarono un’intelligenza e una salute superiore, ma quando furono scritti circa 150 anni dopo, furono colorati con forme di espressione orientali, metafore ed incompleta conoscenza dei fenomeni naturali. Ciò che era meraviglioso fu considerato miracoloso. I suoi precursori, i suoi digiuni, la sua dieta, le sue abitudini e quelle dei suoi associati, tutto rivela il modo di vivere che gli procurò una salute superiore senza alcuna assistenza divina. Confermò questo dichiarando che le generazioni future faranno opere più grandi delle sue dato che avrebbero ottenuto una migliore conoscenza delle immutabili leggi e metodi naturali, di Dio.

Il mio libro confermerà, con prove convincenti che i doni di Cristo, i cosiddetti miracoli di guarigione, gli apparenti cambiamenti delle leggi naturali, la sua resurrezione ed ascensione al Paradiso erano in accordo con le leggi naturali, sebbene allora non comprese e tuttora non interamente conosciute. L’ignoranza delle leggi che sottendono alla normale salute è ora, in questo secolo, più grande di quella dei secoli passati ed è evidenziata dal deterioramento della cosiddetta popolazione civilizzata, sebbene più avanzata sotto altri aspetti. Imparare dalle mie ricerche ed esperienze ed avere la possibilità di riportare l’umanità ad un livello superiore di salute in anticipo sui tempi moderni, è stato per me come aprire un Libro dai Sette Sigilli. Mostrare la vita di Cristo alla luce del sole secondo le vere leggi naturali, quindi eterne e divine, identiche a quelle della nostra propria natura, è un’ispirazione ed un’aspirazione di cui ora molti gioiscono e nessuno dovrebbe privarsene. Gli altri paesi visitati rivelarono aspetti ed evidenze dei principi naturali della salute. Acquistai più confidenza ed entusiasmo che mai di fronte alla perfezione della mia salute, ottenuta con esperimenti di digiuno ed una dieta migliorata. Sentii istintivamente, e presto dimostrai, che alcuni cibi naturali, preparati in un certo modo, avevano il potere di produrre un’energia superiore, e anche un superiore potere di ripulire l’organismo, quando usati correttamente e abbinati ad un’intelligente astinenza da qualsiasi cibo, per la prevenzione e la cura di qualsiasi malattia. Questo è possibile quando si tiene conto degli individuali depositi di rifiuti morbosi, non germi, legati all’età, occupazione, clima, stagione dell’anno, ecc..

È possibile anche quando le cosiddette malattie incurabili vengono trattate in maniera uniforme e ordinaria e, se non troppo ostacolata dall’età avanzata e dalle abitudini, la cura è certa. Piccole quantità di tipi appropriati di cibo, come preparazione per brevi o lunghi digiuni, a seconda delle condizioni, danno agli organi digestivi riposo o una vacanza dal superlavoro. Riprendere poi a mangiare i giusti tipi di cibo (questo è molto importante) porta risultati meravigliosamente sorprendenti e benefici. Ho digiunato per 34 giorni con risultati così piacevoli e grandiosi, non solo per le condizioni fisiche, ma anche per le mie aspirazioni mentali e spirituali, che il mio entusiasmo aumentò a tal punto da raccontare ai miei amici ed altri le mie scoperte, esperienze e i risultati ottenuti. Non potevo descrivere le mie emozioni, ma dissi che dovevano provarle loro stessi, e molti iniziarono subito. Iniziai il mio lavoro di educazione per il pubblico facendo digiuni e conferenze nelle più grandi città della Germania e due volte in Svizzera. Fui sigillato in una stanza dai Notai di Stato e strettamente controllato dai medici e senza alcuna interferenza o comunicazione con l’esterno. Feci un digiuno di 21 giorni, uno di 24 giorni, uno di 32 giorni e uno di 49 giorni a Colonia, tutti in un periodo di 14 mesi. Fra un digiuno e l’altro e anche dopo, il mio lavoro consisteva nel dare conferenze, fare test di efficienza fisica e mentale, dimostrare il valore di quanto avevo appreso e sperimentato, e questo mi spinse a insegnarlo ad altri, a scrivere articoli, ad aprire una clinica in Svizzera e a dare consigli per corrispondenza. Il primo articolo che scrissi dopo il digiuno di 49 giorni a Colonia, e pubblicato in una rivista Vegetariana, diede inizio a una serie completamente nuova di digiuni, diete e guarigioni di malattie, di esperienze di vita e del suo giovamento e prolungamento. Ebbe un effetto rivoluzionario e sensazionale. Mi arrivarono lettere di richieste di informazioni da tutto il mondo e, particolarmente in Europa, persone che cercavano di guarire i loro mali, riformisti e medici presto si divisero in oppositori e entusiastici seguaci. Questi scritti portarono a controversie scientifiche e dispute sui nuovi principi che avevo portato alla luce e in Europa le due opposte fazioni erano conosciute come Ehretisti e Non-Ehretisti.

La verità degli Ehretisti era ben descritta da un prominente editore e riformatore come segue: “Ehret non ha inventato o originato il digiuno, o l’uso della frutta o una dieta migliorata, dato che questi erano conosciuti ed usati molto tempo fa come i giusti fattori della Naturopatia, ma quello che lui ha fatto è dare origine a un sistema interamente nuovo di combinarli in un metodo sistematico di Guarigione, sulle basi della perfetta Alimentazione e Digiuno.”

La mia teoria del muco (in seguito un fatto provato) come causa fondamentale di tutte le malattie, è stata sempre più riconosciuta, e di conseguenza anche il mio sistema di guarigione, che ha passato il test e ha ottenuto quello che uno scrittore definisce un “enorme successo”, ed oggi è riconosciuto come “Il trattamento Naturale e la Dieta che costituiscono il sistema di guarigione Più Perfetto e di Successo che si conosca”.  Quest’ultimo si è auto-nominato Nutro-Terapia e il cult che ne è risultato, Naturismo. Per oltre 10 anni ho scritto articoli su giornali di salute, dato conferenze nelle grandi città europee, discusso i meriti del sistema con professionisti e uomini di medicina, ho trattato migliaia di pazienti nella mia Clinica della Frutta e del Digiuno e per corrispondenza, senza cambiare i principi fondamentali, ma rafforzandoli con una migliore conoscenza dei dettagli e di come applicarli per ottenere migliori risultati. Da tutto questo si è evoluto ciò che è conosciuto sotto il nome di Dieta Senza Muco.

Sono arrivato negli Stati Uniti appena prima della I Guerra Mondiale per visitare l’Esposizione di Panama e per esaminare i frutti coltivati qui, in particolare in California, e la mia permanenza forzata a causa della guerra è apparsa provvidenziale per aver avuto la possibilità d’incontrare persone che avevano fatto scoperte ed esperimenti simili, ed ora stiamo diffondendo e portando a conoscenza del pubblico gli stessi principi che hanno avuto così tanto successo in Europa, nel dare sollievo all’umanità sofferente e nel prevenire le malattie, sviluppando una razza migliorata di persone che non conosceranno la malattia e creeranno una civiltà migliore.

Nel pubblicare il lavoro di una vita del Professor Ehret, ho il piacere di aggiungere che le scoperte fatte dal Dr. Thomas Powell, che ho assistito durante lo sviluppo, erano state intuite dal Professor Ehret (in seguito provate dai suoi risultati e più tardi confermate dai riferimenti di analisi scientifica dei cibi del chimico Hensell). Questi ritrovamenti confermano che la frutta e la verdura posseggono elementi che sono superiori a quelli di qualsiasi altro cibo, sia per qualità che quantità, per produrre energia vitale. Questi elementi o ingredienti sono noti come carbone organizzato e zucchero d’uva. La loro presenza in quantità sufficienti confuta l’idea attuale che i sali organici, minerali o dei tessuti siano gli elementi che producono l’energia.

Questi ultimi esistono solo in quantità infinitesimali in tutti i cibi, e alcuni di essi sono farmaci. Nemmeno le calorie (unità di calore misurate con il calorimetro) sono ragionevoli basi per selezionare una dieta appropriata. I miei oltre quarant’anni di osservazioni, esperienze e ricerche hanno provato conclusivamente che la frutta e la verdura hanno tutti i sali dei tessuti necessari. La presenza nel mondo vegetale degli ormai noti ingredienti, in sufficienti quantità, produce l’energia e sostengono la vita, rendendo questi cibi superiori a tutti gli altri, a condizione che i rifiuti indigesti (il muco) dei cibi che creano muco siano stati eliminati. A quel punto si può trarre giovamento dai benefici effetti della Dieta Senza Muco. Il Prof. Arnold Ehret è stato indubbiamente uno dei più grandi guaritori dei tempi moderni, Filosofo, Maestro e conferenziere della Salute, arrivò in questa nazione (USA) cercando ulteriore conoscenza accompagnato da un desiderio di condividere le sue straordinarie scoperte sulla guarigione con chiunque volesse accettarle. Questo travolgente desiderio di aiutare i propri simili ad apprendere la verità, unito alla volontà di ammettere che non sapeva tutto, era la forza che lo motivava. Riconobbe la necessità di unire gli sforzi e i desideri, e sperava di evitare spiacevoli conseguenze derivanti da meschine gelosie. I pensieri elevati, atti e parole di saggezza, sono l’eredità che ci ha lasciato quando se ne andò da questo mondo. La grandezza e la versatilità dell’arte di guarigione a cui il Prof. Ehret dedicò i suoi sforzi accolse l’amichevole cooperazione di tutti i Guaritori che applicavano metodi Naturali e dei Professionisti che curavano senza farmaci. Più di ogni altra cosa, volle dare al mondo i benefici di queste scoperte, ora provate, sulla salute, questa MIGLIORE SALUTE che lui stesso aveva raggiunto e che aveva già insegnato a migliaia di persone nella sua Clinica svizzera, oltre che con dimostrazioni pubbliche e articoli pubblicati su riviste di salute. Era costante fonte di gratificazione personale il fatto che i suoi insegnamenti sulla salute ottenessero sempre più accettazione, sia dai profani che dai professionisti, e da chi senza esitare accettava la frutta e la verdura come il cibo appropriato per l’Uomo. Anche le parole descrittive che aveva personalmente coniato come Muco, Mucusless (Senza Muco – n.d.t.), Mucuslean (Con Poco Muco – n.d.t.) e Mucus-plus (Con Abbondante Muco – n.d.t.) erano diventate gradualmente ben note. Arnold Ehret lascia un’eredità di enorme valore per l’umanità, probabilmente il più importante messaggio che la specie umana abbia mai ricevuto in migliaia di anni! Gli insegnamenti di Ehret apportano ai suoi sostenitori SALUTE, che vale molto di più di tutte le ricchezze del mondo. Vivere con gioiosa felicità accompagnata da un completo risveglio spirituale! Spero che questo mio umile messaggio aggiunga fama ad un indimenticabile Apostolo della Salute, il Prof. Arnold Ehret.

Prof.B.Child

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Dopo aver sperimentato i benefici degli insegnamenti di Ehret, ho deciso tradurre e pubblicare il suo capolavoro "Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" per renderne possibile la lettura e la pratica al pubblico italiano. Era il dicembre 2005 e due anni dopo, nel 2007, il libro è stato riveduto e corretto e pubblicato nello stato dell'arte dalla Juppiter Consulting Publishing Co®. Nel 2013 è stata pubblicata la seconda edizione ampliata nella collana Ehretismo®. Nel frattempo l'opera di Arnold Ehret è stata completata con la traduzione e la pubblicazione degli altri suoi 5 libri. Molte persone hanno confermato con i risultati ottenuti mettendo in pratica il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” la validità degli insegnamenti di Ehret.


Consigliato per te