Domande – (F.A.Q.)

F.A.Q. sul Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco
Risposte a Domande Frequenti

Le FAQ sono specifiche sulla Dieta Senza Muco, che si basa esclusivamente su alimenti crudi, da non confondere con le Diete di Transizione che invece includono il consumo di alcuni cibi cotti, come può essere approfondito nel libro il “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”.


Fondamenti della Dieta Senza Muco


Domande sull’alimentazione e sulla perdita di peso durante l’applicazione del “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”.


Domande sullo stile di vita del “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”


Fondamenti della Dieta Senza Muco

Che cosa si intende per alimenti della Dieta Senza Muco?

Cibo crudo. E’ il cibo che non è mai stato cotto né trattato con prodotti chimici in modo che mantiene gli enzimi e i nutrienti del suo stato naturale. Non appena un cibo viene cotto o gli vengono aggiunti dei prodotti chimici, le vitamine, i nutrienti, gli enzimi, e altri elementi benèfici iniziano a cambiare o vengono distrutti e il cibo non ha più la vita, la salubrità e le proprietà che dovrebbe.

Quali vantaggi derivano dal seguire la Dieta Senza Muco?

Ci sono così tanti benefici che non possiamo nemmeno elencarli tutti. Per cominciare: le persone si sentono più energiche, più sveglie e più sane di prima. La maggior parte delle persone perde il peso in eccesso, sembra e si sente più giovane e più vivace. Problemi digestivi come ulcere, il reflusso acido esofageo, il colon irritabile, stitichezza, ecc. diminuiscono e poi scompaiono. Malattie della pelle come l’acne tendono a svanire. Gli odori sgradevoli del corpo diminuiscono. Le persone si ammalano molto meno. Le persone ammalate trovano sollievo e alla fine molte guariscono, quando il loro corpo non è più gravato da tossine o sovraccarico di lavoro e quindi in grado di ripulire e riparare se stesso.

Cosa mangia chi segue il “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”?

In poche parole, Un Ehretista mangia frutta e verdura cruda fresca includendo semi, frutta a guscio e alcuni chicchi germogliati o ammollati. C’è un numero illimitato di ricette di piatti crudi preparati con questi ingredienti, con cui si possono fare dei gustosi paté, pani, “tagliatelle”, torte, biscotti, cracker, zuppe, insalate e cibi marinati, senza bisogno di cuocerli. Gli Ehretisti, al pari dei crudisti, non mangiano solo insalata!

La dieta senza muco include anche della carne cruda?

No. La carne non è necessaria, non si ricavano direttamente delle sostanze nutrienti mangiandola e si incamerano tossine. Il corpo ha difficoltà nell’elaborare la carne anche se cruda, non è in grado di assimilare le sostanze della carne come invece le assimila da verdura, frutta fresca e a guscio e semi germogliati. La carne cruda fra l’altro contiene spesso parassiti che poi proliferano nel corpo di chi se ne nutre. Molti ehretisti e crudisti sono anche contrari al mangiare carne per ragioni etiche.

E per le proteine, come faccio ad averne abbastanza?

Questa è la prima domanda che le persone fanno quando valutano una dieta crudista come quella senza muco. Le persone normalmente pensano che le proteine provengono solo dalla carne, dal latte o almeno dalla soia, e che senza mangiare almeno alcuni di questi alimenti non ne otterranno mai abbastanza. La risposta è molto semplice, ed è sempre rimasta di fronte ai nostri occhi, ma la disinformazione e le false credenze ci hanno sempre impedito di coglierla. È un dato di fatto che ogni cellula vivente contiene proteine: ogni cellula vegetale ha delle proteine come componente di base nel suo citoplasma. I vegetali contengono proteine! Anche semi e frutta a guscio contengono proteine, ovviamente, come qualsiasi organismo vivente, animale o vegetale. Anche le alghe sono fonti molto ricche di proteine. Di fatto, il tuo corpo non può usare le proteine intere, le deve scindere in aminoacidi. Le proteine vegetali in genere vengono scisse ed assimilate più rapidamente delle proteine animali e spesso si trovano già in forma di aminoacidi, senza residui indigeribili.

Il cavallo, la mucca, l’elefante e il gorilla, per menzionarne alcuni, sono naturalmente vegetariani: da dove vengono tutti i loro muscoli e la loro massa corporea? Dall’erba, verdura a foglia verde, e nel caso del gorilla, dalla frutta! Le industrie della carne e dei prodotti latteo-caseari hanno speso miliardi (sto parlando di euro, non di lire) in pubblicità per convincere le persone che l’unico modo per ottenere le proteine è tramite il consumo di carne e prodotti caseari, e hanno avuto molto successo. Le proteine della carne sono coagulate e in una forma che il corpo non può assimilarle facilmente, e non le può utilizzare efficacemente. Il consumo di carne e latte (e dei loro grassi) è stato collegato a tutti i tipi di malattie mortali.

Di fatto il corpo umano ha bisogno di 22 aminoacidi per costruire le molecole delle sue proteine e i muscoli. Di questi 22 aminoacidi ce ne sono 8 che il corpo non può fare e li deve quindi ottenere da fonti esterne. Tutti questi 8 sono disponibili negli alimenti vegetali crudi. E negli alimenti vegetali crudi sono presenti in una forma che viene facilmente assimilata e utilizzata dall’organismo. Tutte le proteine di cui il tuo corpo ha bisogno possono essere ottenute da frutta fresca e a guscio, verdura a foglia verde e semi.

Chi è preoccupato per le proteine mangia carne per la convinzione che non ci sia altro modo di procurarsele. Se comunque volesse passare alla dieta senza muco, il consiglio è di continuare a mangiarne riducendone la quantità di volta in volta. Dopo qualche tempo chi segue questo metodo non sente più il bisogno della carne, e alla fine non ne mangia più. In questo modo scopre da solo che con frutta fresca, verdura cruda, semi e frutta a guscio, il corpo si procura le proteine che gli servono.

Devo essere sulla Dieta senza Muco al 100% prima di ottenere dei benefici?

No. Vedrai i benefici anche già essendo solo un po’ più crudista di come sei adesso. Per esempio anche mangiando il 90% cibi cotti e solo il 10% di cibi crudi ad ogni pasto. (Le percentuali si intendono riferite al peso, non al volume.). Se si arriva gradualmente ad aumentare il cibo crudo al 50% si dovrebbero notare grandi benefici! Tuttavia il cibo cotto che si mantiene nella propria alimentazione non dovrebbe essere costituito da dolci, cioccolata, arrosti, roba fritta, ecc. Prova ad eliminare i cibi cotti malsani, in particolare il cosiddetto junk food (cibo spazzatura). Tuttavia, finché hai ancora qualsiasi quantità di cibo cotto nel tuo piatto, non potrai mai conoscere tutti i vantaggi della dieta senza muco. Probabilmente raggiungerai una soglia in cui i miglioramenti si fermeranno e potrebbero ancora esserci alcuni problemi di salute e lagnanze da parte del corpo. È possibile fare una transizione aumentando la percentuale di cibi crudi rispetto a quelli cotti gradualmente ogni settimana o ogni mese, fino a quando sei al 100% su cibi crudi. Alla fine, dopo un anno o dopo diversi anni, sarai tu che vorrai essere crudista al 100% e ti sentirai a tuo agio con questo modo naturale di alimentarti.

Avrò bisogno di elettrodomestici da cucina o utensili speciali per la preparazione di alimenti crudi?

Per iniziare puoi usare una centrifuga, un frullatore e dei coltelli! Se però desideri fare dei piatti secondo ricette più elaborate potrebbe esserti utile un robot da cucina, per esempio per tritare e macinare semi e noci, sminuzzare verdure, preparare salse e paté. Per tritare noci e semi è anche possibile utilizzare un macinino da caffè, per piccole quantità alla volta. Ci sono anche piccoli utensili che rendono i momenti in cucina più piacevoli. C’è un attrezzo che permette di creare la “pasta” cruda, crea filoni di vegetali che imitano davvero bene la pasta. Affetta anche diverse verdure in forme piacevoli. Se vuoi anche crearti dei “dolci” o “cracker” crudi ti devi procurare un essiccatore. Si può comunque mangiare crudo per molto tempo o addirittura a tempo indeterminato senza tutti quegli aggeggi.


Domande sull’alimentazione e sulla perdita di peso durante l’applicazione del “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”.

Perderò peso mentre mangio cibi crudi?

Le persone quando seguono un’alimentazione con cibi crudi non trasformati, ricchi di enzimi, di solito arrivano a perdere tutto il loro peso in eccesso. Questo tipo di alimentazione sana fornisce al corpo elementi nutritivi assimilabili senza stressare il sistema digestivo. Se il cibo è anche biologico, il tuo corpo riceve nutrienti di alta qualità che gli permettono di funzionare regolarmente e non ci sono tossine che non possano essere eliminate e che quindi possano poi depositarsi da qualche parte.

Quando smetti di mangiare cibi che contengono tossine (additivi, conservanti, tossine tipiche della decomposizione come nelle carni macellate, ecc.), prodotti alimentari trasformati di cui il tuo corpo non sa cosa farsene, ti accorgerai di essere più in sintonia con il tuo corpo e con le sue reali esigenze. E’ quasi impossibile ingozzarsi di cibi senza rendersi conto di quanto si mangia, quando si mangia crudo. Come inizi ad assaggiare la varietà di alimenti differenti disponibili da mangiare crudi, il tuo corpo riprende contatto con fonti di sostanze nutritive reali. In pratica il tuo corpo viene rimesso in contatto con l’informazione della Natura che riguarda la sua peculiare alimentazione. E’ come un’illuminazione, una luce che improvvisamente si accende su pagine sgualcite di antichi libri che contengono una conoscenza dimenticata. Può succedere di bramare alcuni di quei cibi e di volerne mangiare un sacco. Questo va bene, è possibile mangiare come un ingordo cibi crudi che contengono gli elementi di cui il tuo corpo ha bisogno veramente e tuttavia perdere peso! Il tuo corpo tenderà a sbarazzarsi del grasso e delle tossine immagazzinate quando si gli dà ciò di cui ha davvero bisogno e desidera ardentemente.

Si può perdere troppo peso mangiando cibi crudi?

A volte le persone sono preoccupate perché stanno perdendo troppo peso. La cosa strana è che, per quanto siano preoccupati per il fatto di apparire troppo magri, si sentono meglio, più sani e più energici. Quello che sta accadendo è questo: Il corpo si sta liberando di tutto il grasso accumulato, e di ogni cellula del tessuto muscolare che è troppo fortemente intossicata da poter essere riparata. Non è qualcosa di cui preoccuparsi. Dopo che il corpo si è liberato dei materiali tossici e grasso, avvierà la ricostruzione del tessuto muscolare sano. Dopo la disintossicazione, le persone tendono a stabilizzarsi al loro peso ideale e a mantenerlo. Se ritieni di essere troppo magro, o sei preoccupato perché stai diventando troppo magro, dovresti seguire un programma per fare regolarmente dell’esercizio fisico, magari iscrivendoti in palestra, o a un corso di arti marziali se lo preferisci. Questo ti permetterà di sostituire più rapidamente il grasso e i muscoli intossicati che hai perso con dei tessuti sani.

Come faccio a procurarmi il calcio senza latte e latticini?

Prima di tutto i prodotti lattiero-caseari non forniscono una quantità sufficiente di calcio. I paesi con il più alto consumo di prodotti lattiero-caseari sono anche quelli con il più alto numero di casi di osteoporosi! Tutti i prodotti lattiero-caseari sono estremamente acidificanti nel corpo e producono muco in eccesso. I latticini sono fra gli alimenti più acidi sulla scala del pH. Il calcio è il minerale numero uno che il corpo usa per tamponare l’acidità in eccesso, e assolutamente non c’è mai abbastanza calcio in qualsiasi latticino che si possa mangiare che possa compensare la sua azione acidificante. Pertanto non si acquisisce più calcio quando si mangiano prodotti lattiero-caseari ma si finisce per perderne ancora di più, dato che rendono ancora più acido il pH dell’organismo che il corpo cerca di rendere alcalino, utilizzando ancora più calcio dalla sua scorta, e se questa è esaurita lo prenderà dalle ossa. Questa è la vera spiegazione dietro al fatto interessante che tutti i paesi che consumano un sacco di latticini hanno anche un’alta incidenza di osteoporosi e di altre malattie caratterizzate da calcio-deficienza.

Da un’alimentazione a base di cibi crudi come quella proposta da “Il sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” si ottiene un sacco di calcio da diverse verdure a foglia verde, in particolare da cavolo e broccoli e anche dai semi di sesamo crudi, non tostati. Questo calcio è altamente assimilabile, e questi cibi sono alcalinizzanti, a differenza dei latticini che acidificano, e il corpo può effettivamente utilizzare il calcio che ottiene da quegli alimenti vegetali invece che impoverirsene.

Non si rimane affamati mangiando cibi crudi?

Scoprirai che, come il corpo inizia a perdere grasso e tossine, e a ricostruire tutto nuovamente con nutrienti sani, avrai bisogno di meno cibo e di non avere fame. La maggioranza delle persone mangia troppo in quanto si sente denutrita. Durante il pasto spesso si rimpinza, gustando a malapena il cibo impilato nel suo stomaco nel tentativo di ottenere una completa sensazione di sazietà.

Questo viene ripetuto come abitudine quotidiana, perché il corpo continua a bramare il cibo, ma non riceve nutrimento sufficiente, per una o tutte queste principali ragioni:

  • il cibo che mangia è carente di sostanze nutritive.
  • il cibo che mangia è carente di enzimi necessari per poter essere scomposto in forma digeribile.
  • le pareti del tratto digestivo sono così stratificate di muco, oltre che formatosi a causa della digestione degli amidi, anche secreto per incistare cibi inadatti indigeriti nel tentativo di evitare che sostanze tossiche o quantomeno non idonee possano essere assimilate.

Questo è il risultato di questa società moderna con i suoi ultra trasformati alimenti “vuoti”: una moltitudine di persone obese e malate!

Mentre si effettua la transizione verso gli alimenti crudi, il tuo corpo sta ancora cercando di liberarsi di scorie che sono state immagazzinate e di sostituirle con gli elementi sani provenienti dai veramente nutrienti cibi crudi. Puoi sentirti affamato mentre il tuo intestino e tutti i tuoi tessuti buttano via vecchi materiali immagazzinati di scarsa utilità. Potresti pensare che è il cibo crudo che non ti da sufficienti nutrienti, ma se persisti ti accorgerai che quando il tuo corpo si è ripulito, desidererai minori quantità di cibo eppure ti sentirai del tutto soddisfatto dei soli alimenti crudi che mangi.
Pensa anche a questo e ragionaci sopra: Se il cibo crudo, pieno di enzimi, vitamine, minerali organici, non ti nutre a sufficienza, come può farlo una volta cotto, quando gli enzimi sono ormai morti, le vitamine e i minerali si sono volatilizzati o dispersi nell’acqua di cottura?

Un altro fattore è che molte persone hanno dei parassiti, anche se possono non esserne consapevoli. I parassiti possono rendere una persona intensamente bramosa di cibo perché non gliene rimane a sufficienza dato che i parassiti glielo rubano!
Inoltre, anche se questo desiderio è soprattutto per i latticini e gli amidi (pasta, biscotti, pane, zucchero, cracker, pizza e… tutto di più di quel genere) è difficile resistere a questa sensazione, ma una volta che ci si è liberati dai parassiti la tua transizione sarà molto più tranquilla, e anche la tua vita. Un errore comune in cui diverse persone incorrono è quello di pensare che alcune richieste di cibi amidacei provengano dal corpo. Spesso sono i vermi, e chissà cos’altro, che ordinano, e spesso pretendono, una pizza!

Le persone che iniziano di solito sentono la “mancanza del solido”, vogliono cibi più pesanti e più complesse combinazioni di alimenti che richiedono più tempo per passare attraverso il tratto digestivo. Ci sono molti libri di ricette che possono dare idee di preparare pasti adatti alla transizione.

Cosa succede se ho il diabete o un’altra malattia, posso mangiare cibi crudi?

Sì, il cibo crudo è esattamente ciò che si dovrebbe mangiare quando si è ammalati. Molte malattie derivano dal nutrirsi con cibi carenti di nutrienti utilizzabili o da un sistema digestivo super stressato che non sta facendo il suo lavoro correttamente e sta mettendo sotto sforzo il resto del corpo, aumentando le probabilità di ammalarsi. Mangiare crudo consente al sistema digestivo di ripulirsi, e dà al tuo corpo i nutrienti di cui ha bisogno per ricostruire e guarire se stesso. Tuttavia, è sempre necessario usare il buon senso. Se sei molto malato o debole non devi dare al tuo corpo uno shock troppo forte come un repentino e radicale cambiamento di dieta. Inizia ad aggiungere un po’ cibi crudi nella tua alimentazione in modo graduale. Se non sai come fare, puoi contattare uno dei (pochi) medici o terapisti autorizzati che si sono avvicinati all’Ehretismo e ti aiuteranno a comprendere come applicare le diete di transizione nel tuo caso specifico.

Cosa rende i cibi cotti ed elaborati, molto meno sani?

Non appena si applica il calore al cibo comincia a deteriorarsi, le sostanze nutrienti si degradano o vengono completamente distrutte. eliminate. Molto spesso quando si mangiano alimenti cotti ci sono così poche sostanze veramente nutrienti che il corpo deve utilizzare le sue riserve di enzimi per scomporli ed eliminare i residui. La quantità di energia che il corpo otterrà elaborando le sostanze nutritive di quei cibi cotti, morti, è inferiore alla quantità di energia che il corpo deve impiegare per elaborarli! Si può andare avanti così solo finché ci saranno ancora riserve di energia di cui il corpo ha bisogno per svolgere i suoi processi, e poi iniziano a comparire carenze di vario genere e i sintomi delle malattie correlate ad esse. Le sostanze nutritive nei prodotti alimentari vengono degradate dalla lavorazione con l’aggiunta di tutti i tipi di conservanti, condensanti, omogeneizzanti e irradiazioni. Questi additivi non solo causano la degradazione delle sostanze nutrienti, ma sono anche tossici per l’organismo. Dopo aver consumato per anni questi additivi presenti in quasi tutto il cibo che si mangia, si accumulano nel corpo e gli effetti sono evidenti ovunque. Basta guardare a tutte le malattie che oggi sono così comuni, ma che 100 anni fa, quando i cibi erano molto meno elaborati, raramente se ne sentiva parlare.

Come faccio a sapere se il mio corpo sta avendo tutto il nutrimento di cui ha bisogno?

Dopo aver mangiato crudo per una o più settimane noterai che ti senti meglio. Questa è la migliore indicazione che puoi avere che il tuo corpo ha i nutrienti di cui ha bisogno – reali, notabili miglioramenti del tuo benessere. Inoltre, se fai qualche tipo di esercizio regolarmente, noterai che la tua forza e resistenza aumentano di giorno in giorno. Devi comunque tenere presente che quando delle tossine entrano in circolo per essere eliminate puoi sperimentare dei sintomi che ti faranno pensare che la tua condizione sia peggiorata, ma una volta eliminate le tossine il precedente stato di benessere ritornerà. Tieni in mente quindi che un’apparente peggioramento può avvenire, che è temporaneo, e che fa parte del cammino intrapreso e va messo in preventivo.

E’ possibile che succeda di mangiare cibi crudi in eccesso?

Sì. Si dovrebbe evitare di mangiare fino al punto in cui si sente lo stomaco teso, eccessivamente pieno fino a provare disagio. Questa è un’abitudine che molte persone sviluppano fin dall’infanzia quando i loro genitori dicono a loro che devono mangiare tutto quello che c’è nel piatto. Mangiare forzatamente causa una dilatazione dello stomaco che porta a una abituale tendenza a mangiar troppo, si tende a continuare fino a sentire la pressione contro le pareti dello stomaco. Lo stomaco rimane dilatato se si continua a mangiare grandi quantità di cibo, che sia cotto o crudo.
Comunque è più facile per il corpo gestire un eccesso di cibo crudo piuttosto che un eccesso di cibo cotto.

Ci sono dei cibi crudi che non sono indicati per l’alimentazione umana?

Non ci sono cibi crudi specifici che possano essere nocivi, ma introdurre nella propria dieta troppi cibi, anche se crudi, con un contenuto di grassi elevato, come noci, semi e avocado può essere stressante per il sistema digestivo. Non sto dicendo che non vanno consumati, ma che non se ne devono consumare troppi. E meglio anche evitare di mangiare sempre lo stesso tipo di frutto o di verdura per un lungo periodo di tempo, ma variare periodicamente per dare al corpo la possibilità di ricavare elementi nutritivi da ogni tipo di frutta e verdura. Inoltre se un cibo crudo, per quanto nutriente possa essere non piace, è meglio evitare di mangiarlo, e si può anche ascoltare il proprio corpo per decidere se mangiarlo oppure no, quando la propria sensibilità è aumentata.


Domande sullo stile di vita del “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”

Non diventa noioso mangiare solo frutta e verdura?

Di primo acchito le persone di solito non sono consapevoli della grande varietà di alimenti disponibili e dei molti metodi di preparazione di interessanti piatti deliziosi. Tendono a mangiare le verdure e la frutta così come sono o semplici insalate e lo trovano noioso, giustamente. Ma si possono fare antipasti, insalate, polpettoni, piatti di pasta vegetale, piatti etnici, bevande e dolci come torte, biscotti, budini e altro, tutto con soli ingredienti vegetali crudi. In Italia tutto deve ancora iniziare, ma se vai in California trovi dei ristoranti con una lunga lista di attesa dove servono pasti assolutamente crudi da cinque portate da far invidia ai classici buongustai. Se dai sfogo alla tua fantasia non troverai assolutamente noioso mangiare alimenti crudi e scoprirai che hai più scelta che con i cibi cotti.

Le FAQ sono specifiche sulla Dieta Senza Muco, che si basa esclusivamente su alimenti crudi, da non confondere con le Diete di Transizione che invece includono il consumo di alcuni cibi cotti, come può essere approfondito nel libro il “Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco”.

Come mi posso comportare in ritrovi sociali dove tutti mangiano cibi cotti?

Puoi mangiare tutti i cibi crudi disponibili, come insalate e macedonie di frutta. Un’altra opzione è quella di far sapere in anticipo al cuoco che deve preparare apposta per te un vassoio di verdure crude, peperoni, finocchi, ecc. e una grande macedonia senza zucchero o vino ecc e altra frutta non tagliata.

Se si tratta di un convegno dove paghi per partecipare, di solito prendono in considerazione le tue esigenze dietetiche e prepareranno delle insalate o altri piatti crudi al posto del pasto standard.
Se sai che non ci sarà possibilità di mangiare cibi crudi, puoi mangiare prima fuori così non avrai bisogno di mangiare al convegno.

C’è anche la possibilità che altri saranno interessati alla tua scelta alimentare!

Mentre può essere un po’ imbarazzante per alcuni spiegare le proprie esigenze, molte persone saranno premurose e rispetteranno le tue abitudini alimentari, e cercheranno di soddisfarle. Se invece proprio tutto fallisce e non ti è possibile mangiare come vuoi tu, puoi sempre giocherellare con la forchetta e il cibo nel tuo piatto facendo finta di mangiare e nessuno se ne farà un problema.

Posso continuare a mangiare fuori?

Sì! Puoi diventare abbastanza bravo nello scoprire i ristoranti che fanno al caso tuo. Guarda bene il menu e vedi quali tipi di insalate servono. Forse offrono delle buone insalata o macedonie di frutta. Se nei menù è incluso l’ormai immancabile tonno o mozzarella puoi chiedere di prepararle con gli ingredienti di tua scelta. Guarda anche se utilizzano frutta e verdura cruda in qualsiasi dei loro piatti o contorni o anche come guarnizione. Hanno, per esempio, dei peperoni ripieni sul menù? Allora probabilmente ne avranno di freschi in cucina. Di ogni verdura cotta che trovi sul menu, ne avranno senz’altro anche cruda se usano roba fresca per preparare i piatti di cibi cotti che propongono. Puoi chiedere che ti preparino un’insalata con quelle verdure crude. E chiedere limoni o lime per condire. A volte (o spesso!) un cameriere sarà confuso, ma di solito ogni ristorante con un servizio decente cercherà di soddisfare i tuoi desideri.

Come faccio a invogliare i miei figli a mangiare crudo?

Questo può essere difficile, perché non si deve mai fare in modo che i bambini si sentano privati dei cibi cotti che desiderano. Oltre a non essere eticamente giusto, qualsiasi imposizione rafforzerebbe la loro insistenza a mangiare cibi cotti.

Quindi lo puoi fare in modo graduale, con il loro assenso, che puoi ottenere in modo chiaro e aperto, senza sotterfugi. Il modo migliore è quello di fare un sacco di deliziosi piatti crudi e lasciarli in giro da spiluccare. Di solito quelli che vengono assaggiati per primi sono quelli dolci, come datteri freschi e frutta già tagliata in macedonia in una ciotola con il cucchiaino dentro.

Probabilmente sarebbero entusiasti di mangiare una torta cruda fatta con un impasto di datteri, fichi, more, fragole per cena! Una insalatina con le fragole, mango, pinoli o noci potrebbe riscuotere successo. Trova una ricetta che utilizza la frutta o la verdura preferita dei tuoi bambini e fai dei piatti con quegli ingredienti.

Se i tuoi figli sono già più grandi, spiega a loro i benefici del mangiare crudo. Se hanno problemi come asma, acne, o sono in sovrappeso, è possibile ottenere il loro interesse mostrando a loro come il mangiare crudo li aiuterà a risolvere il loro problema. Ci sono storie di persone che hanno avuto miglioramenti eccezionali passando all’alimentazione con cibi crudi e che hanno cambiato il loro aspetto, oppure conoscete entrambi persone che sono passati alla dieta senza muco, o anche inizia prima tu e mostra a loro i cambiamenti sia in salute che nell’aspetto man mano che li avrai.

Un altro ottimo modo di coinvolgere i tuoi bambini è quello di ottenere il loro aiuto e idee nella preparazione dei cibi crudi. Si divertiranno a fare ricette gustose per sé e per gli altri. Invita un bambino ad esprimere la creatività e sarà poi dura riuscire a fermarlo o fermarla.

Come faccio a coinvolgere mio marito o mia moglie?

Trova alcuni piatti di cibi crudi che piacciono a tuo marito o a tua moglie e mettili in tavola con i suoi cibi normali. Sii creativo/a, più piatti crudi scopri che a lui/lei piacciono, più è probabile che diventerà crudista. Di solito l’obiezione più forte che incontrerai sul diventare crudista è dover rinunciare a tutti i cibi cotti che gli/le piacciono. Ma se hai deliziosi cibi crudi a portata di mano in sostituzione di quei piatti di cibi cotti, questo può essere più convincente di qualsiasi altra cosa. Inoltre dare il proprio esempio è ovviamente importante. Se stai mangiando crudo e con grandi vantaggi, si spera che vengano notati. Mariti e mogli, o partner che siano, avranno difficoltà a mantenere le loro obiezioni, se stanno vedendo risultati meravigliosi proprio davanti ai loro occhi.

Come faccio a superare la voglia di cotto

Questo ricade sotto disciplina e preparazione. Trovati delle ricette che ti piacciono e mangia i piatti che ti prepari seguendo quelle ricette quando hai un desiderio di cibo cotto, ti sarà di aiuto. Inoltre informarti sugli effetti negativi del cibo cotto. Se vieni veramente preso dalla brama di cibi cotti, preparati un piatto del tuo cibo crudo preferito e leggiti una pagina di un libro di Ehret per ricordare a te stesso perché stai seguendo questa dieta. Se prendi questa abitudine e rimani sul crudo, il tuo desiderio diminuirà fino a scomparire. Se stai ancora mangiando una certa percentuale di cibo cotto probabilmente avrai alcune voglie fino a quando non passerai al cibo totalmente crudo. Inoltre devi essere consapevole del fatto che alcune voglie sono davvero carenze nutrizionali. Il desiderio di dolci, per esempio, è spesso una richiesta di calcio, e mangiando cibi ricchi di calcio (come latte di sesamo) ci si può sbarazzare della voglia di dolci. Se sei hai voglia di qualcosa di cotto, tenta di trovare il modo di mangiare ingredienti dai sapori simili ma crudi.

Dovrei mangiare solo cibi coltivati biologicamente?

Degli studi effettuati su alimenti coltivati biologicamente hanno dimostrato che i prodotti biologici hanno in media una quantità di sostanze nutritive 3 superiore rispetto a cibi coltivati intensivamente su scala industriale. Gli alimenti biologici non sono coltivati con pesticidi, prodotti chimici, stimolanti della crescita e bioingegneria, tutte cose che fanno molto male al nostro corpo. Molti alimenti biologici hanno un profumo e un gusto decisamente migliore. Ma i prezzi possono essere molto più elevati. Se si hanno i mezzi, occorre fare il meglio possibile per mangiare cibi biologici. Se i prezzi non sono alla portata delle proprie tasche, allora non rimane che comprare al supermercato e mangiare biologico quando si può. In questo caso leggi sempre la provenienza, e se un domani permettessero la vendita anche di cibi geneticamente modificati, evita assolutamente di comprarli. (I geni dei vegetali vengono uniti a quelli di animali, insetti o pesci per renderli più resistenti alle malattie). E ricordarti di lavare bene la verdura e di sbucciare la frutta, per ridurre al minimo l’assunzione di pesticidi.

Mangiare sempre cibi crudi al 100% è tutto quello che ho bisogno per restare in buona salute?

Per qualche tempo questo può sembrare vero, perché avviene un miglioramento radicale in tutto il corpo. Ma per essere realmente sani si dovrebbe anche fare regolarmente qualche tipo di esercizio fisico. Questo aiuta a mantenersi in forma, forti, giovani, e in migliore salute. Inoltre, occorre assicurarsi di sudare durante alcuni esercizi. Sudare è una funzione necessaria del corpo e permette al sistema linfatico di ripulirsi. Per una salute ottimale è necessario fare qualche tipo di esercizio che sia faticoso al punto di permetterti di sudare almeno 3 volte alla settimana per mezz’ora. E’ anche necessario esporsi alla luce solare e all’aria fresca regolarmente. Uno stile di vita sano dovrebbe includere una buona valutazione di ciò che è importante per te nella vita, una filosofia di vita che ti aiuti a comprendere e vivere in armonia con gli altri, e che ti consenta di raggiungere i tuoi obiettivi e perseguirli realmente.


Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, l’originale

E’ il libro che ha dato inizio a uno stile di vita salutare e a chiarire che il recupero della salute può essere effettuato solo lasciando che sia la Natura ad operare tramite l’intelligenza somatica del corpo. I farmaci creati dall’uomo non possono fare ciò che invece è in grado di fare la Natura quando si seguono le sue leggi. E nulla più di un farmaco di sintesi è innaturale e contrario alle leggi della Natura.

“Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” ha ispirato una miriade di naturopati che sono susseguiti dagli inizi del 1900 fino ai giorni nostri. Alcuni hanno scritto poi dei libri propri replicando la genuina conoscenza di Arnold Ehret, spesso senza nemmeno menzionarlo, altri addirittura denigrandolo, dopo aver inserito enormi porzioni dei suoi testi nei “loro” libri.
Tali “autori” hanno scritto cose assurde su Arnold Ehret, dal dire che Ehret è morto sotto un camion che trasportava carne, che passava il suo tempo fumando e bevendo caffè, e addirittura che non è mai esistito!

Alcuni si sono poi inventati il loro “sistema” chiamandolo il “Sistema Pinco Pallino” o il “Metodo Pinco Pallino” sempre con al centro il tema del muco, che nessuno prima di Ehret ha trattato in modo scientifico ed esatto, e se ti dai da fare per capire in che cosa consistano questi “nuovi sistemi”, scoprirai che si tratta ancora del “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco”, rimaneggiato con termini e parti opportunamente cambiati per dare l’idea di un nuovo metodo o sistema. Altri pretendono di averlo “migliorato” adattandolo ai giorni nostri “visti i progressi della scienza dai tempi di Ehret ad oggi”, come se la Verità potesse diventare “vecchia” ed inefficace! Ciò che è vero oggi lo era ai tempi di Ehret e sarà sempre vero. E chi legge i libri di Ehret con sincero interesse ti dirà sempre che contengono dell’innegabile verità e che l’applicazione dei contenuti dà i risultati che Ehret promette.

Ovviamente quando qualcosa funziona veramente, molti cercano di imitarlo, di copiarlo e spesso di dare ad intendere che sia opera del proprio ingegno, alterandolo alla bisogna. Purtroppo tali rimaneggiamenti non danno più i risultati che invece sono una costante per l’applicazione dei contenuti originali.
Come è successo negli USA qualche anno dopo la pubblicazione dei libri di Arnold Ehret, anche Italia dopo la fedele traduzione dei libri originali, già ci sono “autori” che scrivono propri libri spillando contenuti dalla fonte originale, e devi aspettarti che in futuro tu possa incontrare veri e propri “tarocchi”.

I risultati certi di un sistema possono solo provenire solo dalla fonte che ha originato tale sistema. Dai surrogati tutto può arrivare meno che risultati certi e in sicurezza.

Acquista il libro originale in italiano da qui:
Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco

Sistema di guarigione della dieta senza muco
Titolo “Il sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco”
Autore Prof. Arnold Ehret
Titolo originale “The Mucusless Healing System”
Traduzione Luciano Gianazza
Dimensioni e pagine cm. 137 x 197, pag. 170
Rilegatura cucita a filo
Copertina in preziosa carta vergata Antiqua, stampa in oro
Editore Juppiter Consulting
Data di pubblicazione Ottobre 2007
Edizione prima
ISBN 978-88-89292-24-2
Prezzo € 20,00 Sconto 15% € 17,00

Per pagare con i metodi tradizionali (Bonifico, bollettino postale, versamento sulla nostra postepay): Non ho la carta di credito né una prepagata

Per pagare tramite PayPal, anche senza avere un account PayPal, con carta di credito, postepay o altre prepagate:

Prezzo € 20,00 – Sconto 15% € 17,00 Spese di spedizione € 3,50 – Totale € 20,50 al checkout.

Puoi anche decidere di prendere altri libri di Ehret tutti insieme o singolarmente. I quattro libri di Ehret acquistati insieme sono sempre scontati al 15% e in più hai le spese postali gratuite con codice di tracciamento del percorso di spedizione. Visita questa pagina: Tutti i libri di Ehret

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Dopo aver sperimentato i benefici degli insegnamenti di Ehret, ho deciso di tradurlo e pubblicarlo per renderne possibile la lettura e la pratica al pubblico italiano. Da allora, il dicembre 2005, sono passati quasi due anni e la prima edizione è esaurita ed è stata pubblicata la seconda. Molte persone hanno confermato con i risultati ottenuti mettendo in pratica il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” la validità degli insegnamenti di Ehret.