Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By agape
#9132
mentre aspetto ansiosamente un buon consiglio da Arca, rivolgo la domanda a tutti voi, così faccio un cumulo di consigli e poi...vado in tilt definitivamente. vabbè sdrammatizzo ma il problema lo considero grave. vorrei chiedervi, quando sopraggiunge una crisi di astinenza da droga zuccherina cosa è meglio fare? potrei venire qui a sollecitare un po' di coccole e di affetto da parte vostra e poi? siccome mi accorgo di non avere il controllo devo trovare una strategia o il metodo giusto. so che il clistere accellera la depurazione del sangue, per esempio, e potrebbe essere utile per togliere al sangue una fonte pernisiosa di tossine. potrei altrimenti digiunare del tutto, fino a quando comincio a sognare mandarini (i frutti non i monaci...però... :roll: ) e non più dolci. mi trovo davvero in crisi per questa cosa perchè ho superato la gola e l'abitudine a molti cibi, vedi il pane, per esempio, il te delle 5 con i biscotti (era un rito in famiglia), e anche le verdure sono diventate più semplici, raramente ormai le farcisco di olive o capperi o altro, mi vedo soddisfatta con un po' d'olio e ogni tanto del sale imalaiano o soyu. considero lo zucchero il mio ultimo demone da sconfiggere.
nel frattempo, ringraziando Arca per il suo post che mi ha fatto molto riflettere, ho deciso di riprendere la dieta di transizione passo a passo come la consiglia Ehret, quindi reinserendo delle verdure cotte. mangerò più verdura per ora, perchè non sempre ho voglia di mangiare frutta, ma cercherò di attenermi al libro e sopratutto prolungherò i tempi, visto che all'inizio l'ho fatta durare troppo poco.
grazie a tutti per i saggi consigli che mi darete
grazie anche ai mandarini (i frutti) che ne stò mangiando tantissimi e mi salvano da molte situazioni incresciose in questo periodo.
a prestissimo
Elena
Avatar utente
By agape
#9142
ho visto, grazzissime!
Avatar utente
By arca
#9154
:wink:
Avatar utente
By mauropud
#9159
Io fino a un paio di anni fa mangiavo ogni giorno a colazione biscotti oppure pane e marmellata o pane e miele e quando c'erano dolci me li sbafavo, specie il panettone a natale! :D
E se trovavo cioccolato anche quello spariva, e a volte me lo compravo come snack.
Adesso mangio otto frutti dolci nei giorni feriali (da quasi 4 anni ormai) e non ho mai voglia di dolce, e lo zucchero l'ho eliminato gia' da molti mesi.
Elena, io credo che prima di farti sopraffare dalla "voglia di dolce" che viene dalla tua mente dovresti fermarti un attimo e buttarti su una cesta di belle pere mature (anche se non ne hai voglia) e vedere se sono dolci abbastanza! :D
Credo che a volte per sconfiggere le tentazioni bisogna farsi forza e prendere il controllo della situazione anche soffrendo un po' ma non farsi sopraffare.
A dire la verita' nel mio caso le uniche voglie che mi vengono sono di salato, visto che mangiando tanti frutti dolci alla fine della giornata la voglia di frutta mi passa.
Avatar utente
By agape
#9177
grazie mauropud, è quello che sto tentando di fare. ieri pomeriggio avevo il classico languorino e hanno cominciato a passarmi davati agli occhi, biscotti, pasticcini, torte, brioches; così mi sono presa 5 bei mandarini e 3 datteri e mi sono mangiata quelli. funziona, nel senso che con un po' di volontà riesco a non cedere, ma quando mi viene la crisi potente divento un automa, la mia mente non ragiona più. adesso per esempio sto sentendo un porfumo di zucchero impressionate :? ma non credo prorpio che ci sia veramente, è tutto nella mia testa...
e dire che prima di iniziare la dieta, un anno fa, non avrei mai detto di avere questo problema...lo zucchero mi era sempre stato indifferente, lo usavo pochissimo (mai raffinato), e anche se guardare gli altri che si sbaffavano dolci mi faceva un po' gola era un ottima stoica.
beh, le battaglie più dure sono quelle che ci temprano di più 8)
ciao e grazie
Elena
By syncster
#9198
3 datteri? io quando comincio a mangiare i datteri non mi fermo fino a che non li ho finiti..saranno 250 grammi..che dite fanno male cosi tanti?
Avatar utente
By salvatore3
#9202
Spesso si dice; (chi desidera dolci gli manca l'affetto).

Per me è così, tutte le volte che litigo con mia moglie , ho voglia di dolci, fin a quando tutto torna normale.

Ciao

Salvo
Avatar utente
By Tyler
#9208
syncster ha scritto:3 datteri? io quando comincio a mangiare i datteri non mi fermo fino a che non li ho finiti..saranno 250 grammi..che dite fanno male cosi tanti?

Il problema è che tutto fa male quando si oltrepassa il limite. Tale limite dovrebbe essere la sopraggiunta sazietà. Il problema è che poi spesso (il primo io) non sappiamo più tenerci e questo è il risultato della perduta sensibilità che in natura l'uomo aveva. Quindi in genere si inizia a mangiare e si smette quando i viveri in tavola sono esauriti. :D
salutoni...
Avatar utente
By agape
#9219
infatti, sopratutto alla fatidica ora dei pasti; tante volte magari non si ha davvero fame, ma si mangia ugualmente perchè è l'ora. tra l'altro il lavoro purtoppo scandisce il nostro tempo.

per i datteri, sai che faccio syncster? penso a quanto costano! e allora vedi che ne mangio anche uno solo!
ciaociao
Avatar utente
By aran
#9261
Ciao, avevo anch'io brutte crisi in passato quando non conoscevo la dieta e, oltre ad entrare nella prima pasticceria (oltre ad essere sempre ben fornito in casa) per mangiare cose dolci, avevo anche crisi da rosticceria, un luogo di cui ero assiduo ed imperterrito frequentatore.
Ora, in rosticceria non ci entro più e per la voglia di cose dolci sento sempre di meno questo bisogno per via della frutta che mangio. In compenso, qui 250gr di datteri costano 2.80 euro e ne ho sempre una scorta dietro da smangiucchiare specialmente a metà mattina, quando in genere si ha un po' di fame. No, non sento più questa voglia di dolce come in passato. Mi sembra davvero incoraggiante.
Avatar utente
By salvatore3
#9262
Certamente non è facile cancellare dalla memoria tutti i cibi , i profumi, i gusti, che ci anno accompagnati sin dalla nostra nascita

Questo lo dimostrano alcuni dei nostri volontari che stanno seguendo la dieta senza muco; che ci vuole volontà, forza di grande coraggio e certamente non senza sacrificio, però ci stanno riuscendo in questo cammino, nuovo.

Alcuni dicono di essere RINATI, seguendo la dieta senza muco.

Dobbiamo considerare che se noi vogliamo seguire questa strada che ci indica il nostro MAESTRO ( ARNOLD EHRET ) ; dobbiamo essere forti, dobbiamo seguirlo fino infondo, con tanta volontà, fermezza, pazienza.

Dobbiamo tener conto che se vogliamo cambiare, è perché ci stiamo rendendo conto che la nostra salute si trova in un sistema di tanti, ( rapaci, avvoltoi, approfittatori, degli essere umani per farsi i loro sporchi affari economici).

Ricordiamoci che tutto questo lo facciamo per stare bene , per conservare la salute, migliorare la nostra vita su questa terra e dobbiamo dimostrare che non vogliamo più continuare ad essere prese in giro con la loro pubblicità ingannevole, tanto propagandata dai (mass midia) per farci mangiare tutto quello che fa male alla nostra salute.

Quindi siamo ancora in tempo per cambiare le nostre abitudini, dobbiamo continuare nel nostro nuovo cammino, che non è facile, ma ci riusciremo, tutti uniti, aiutandoci a farsi coraggio e dare dei consigli tra di noi per non perdere la fiducia.

Io penso che se alcune voglie di cibo , di profumi , di ricordi, non ci abbandonano facilmente, credo che ciò è naturale che avvenga nel nostro lungo cammino.


Ciao a tutti.

Salvo
Avatar utente
By aran
#9263
Ciao Salvatore, sono pienamente d'accordo con quanto hai detto: non solo quando hai menzionato l'esercito di approfittatori che distrugge letteralmente la salute delle persone, ma anche quando hai detto che è stando insieme che si può continuare su questa strada. Quindi, viva questo forum perché senza di esso sarebbe davvero difficile fare tutte queste cose.
Avatar utente
By arca
#9264
E' vero che esiste un esercito di approfittatori, ma dall'altra parte deve esistere anche un esercito di persone a farsi sfruttare, altrimenti la coppia non si compie.
Intendo dire che per seguire un sistema come questo che ti "salva & migliora" la vita, si deve anche essere in grado di valutarne l'importanza e questo non è da tutti. Dimostrazione ne è il fatto che ne parlo con tante persone, specie che stan molto male e non ascoltano.

Per percepire l'importanza e l'efficacia di un sistema come questo, si deve essere un po' svegli come esseri spirituali, il che va un po' al di la del semplice fatto di bere, lavarsi i denti, guidare un'auto o andare a lavorare.

La cosa importante sono i nostri successi che possono essere d'esempio agli altri; poi, quando avranno bisogno (poiché staranno inevitabilmente male), ci chiederanno.
Se ricordiamo che non ci può essere approfittatore senza approfittato, il nostro giudizio critico e la nostra ostilità verso la società ed il relativo sistema si placa di molto e subentra la compassione.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret