Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By empy86
#9389
Ciao a tutti... in questi giorni ho avuto a che fare con delle feste di compleanno.. e come ben sapete alle feste ci sono tutti i cibi spazzatura possibili... e vivendo in sicilia ci sono i buonissimi ma pericolosissimi ARANCINI DI RISO al ragù.. e io dopo tanti sacrifici fatti in due mesi... ho ceduto e in tre giorni avrò mangiato 8 arancini... quindi figuratevi :( solo che in questi giorni per i sensi di colpa.. dopo averli mangiati andavo in bagno e vomitavo tutto... il sapore di acido che avevo.. e allora mi chiedo.. ma il vomito indotto fa o non fa male al corpo??

grazie a tutti...mi sa che dovrò rinunciare alle feste d'ora in poi... :roll:
Avatar utente
By luciano
#9398
I miei figli mangiano un sacco di schifezze (sigh), e spesso vomitano e quando sentono l'acido in bocca dicono "che schifo!" e poi riprendono a giocare.
Penso che l'acido si senta sempre comunque dopo il vomito, indotto o meno, e poi ci si sente meglio, dopo l'attimo sgradevole, perciò non dovrebbe fare differenza, ma è solo una mia opinione.
Avatar utente
By Narayani
#9408
Ciao, penso che quello spontaneo sia positivo perché è un modo dell'organismo per espellere ciò che è estraneo (come la diarrea), ma certo è peggio della diarrea perché se capita spesso, l'acido rovina bocca, gola, denti.

Quello indotto dopo una abbuffata onnivora per me non è molto positivo perché non ci dovrebbe proprio essere l'abbuffata... :wink:
By donaghi
#9410
empy86 ha scritto:e allora mi chiedo.. ma il vomito indotto fa o non fa male al corpo??


Il vomito indotto dopo aver mangiato di tutto e di piu' inevitabilmente ti fa sentire l'acido in bocca.
Il vomito indotto con lo stomaco vuoto (bevendo al mattino 5/6 di acqua e sale)e' una pratica eccezionale e fa benissimo: non solo pulisce lo stomaco ma aiuta a fargli acquistare tono e soprattutto elasticita'. Pratica che dovrebbero fare tutte quelle persone che "non riescono" a vomitare (perche' cio' vuol dire che hanno lo stomaco non lastico, e dunque non riesce a contrarsi...e' in pratica uno stomaco bloccato.
Avatar utente
By luciano
#9411
Il vomito indotto lo considererei una pratica di emergenza, piuttosto che una pratica ricorrente, da usare quando si sente che si dovrebbe vomitare ma non si riesce.
Quando con la dieta senza muco si ripristinano le corrette funzioni digestive, e quindi anche tutti gli organi sono ripristinati, allora sarà il corpo stesso che sapientemente indurrà il vomito per espellere cibi guasti o indigesti quando sarà necessario.
Avatar utente
By Tyler
#9420
Narayani ha scritto:Quello indotto dopo una abbuffata onnivora per me non è molto positivo perché non ci dovrebbe proprio essere l'abbuffata... :wink:

Bellissima questa...brava.
Baciuzzi...
Avatar utente
By empy86
#9431
ma io indendevo a livello di tessuti interni... quando si vomita... e questo lo insegna la bulimia.. gli acidi che si formano possono dare problemi o è tutto non veritiero quello che i medici dicono sul fatto che i denti possono essere distrutti o anche le pareti dell'esofago durante la risalita del cibo...

spero di non diventare bulimico.. quando sono fuori ho sempre il problema di come mangiare.. all'università non vendono verdure -.-
Avatar utente
By luciano
#9436
empy86 ha scritto:spero di non diventare bulimico..


Non sperare. Sperare significa aspettare senza fare nulla a riguardo.

Qui c'è una definizione di bulimia, prendila per sommi capi e tralascia gli aspetti psicologici della definizione:
http://it.wikipedia.org/wiki/Bulimia

Posso dirti che le tossine dei residui di cibi errati incistati e mischiati con feci inespulse e incollate alle pareti degli intestini, quando entrano in circolo per l'eliminazione, richiamano i cibi che hanno la loro stessa vibrazione, e questa è la bulimia dal punto di vista della corretta conoscenza.

Riempiendosi di frutta e verdura quando si ha la "fame da bue", non ci si intossica ulteriormente e prima o poi questa fame ossessiva termina.

Facendo così può succedere che sopraggiunga una stitichezza iniziale, in tal caso ci si deve aiutare con i clisteri, questo secondo quanto dice Ehret.

Puoi scegliere cosa infilzare con la forchetta e mettere in bocca. :wink:

PS:
E' chiaro che l'acido negli ambienti dove non dovrebbe esserci non fa bene, il corpo usa il vomito solo per situazioni di emergenza per impedire che quello che hai ingerito possa avvelenarti, quanto poi faccia male non lo so se le volte sono sporadiche, certo che se uno vomita tutti i giorni la cosa si fa spessa.
Avatar utente
By Ferendil
#10798
luciano ha scritto:Posso dirti che le tossine dei residui di cibi errati incistati e mischiati con feci inespulse e incollate alle pareti degli intestini, quando entrano in circolo per l'eliminazione, richiamano i cibi che hanno la loro stessa vibrazione, e questa è la bulimia dal punto di vista della corretta conoscenza.

Riempiendosi di frutta e verdura quando si ha la "fame da bue", non ci si intossica ulteriormente e prima o poi questa fame ossessiva termina.


Grazie Luciano, :D GRAZIE PER QUELLO CHE HAI SCRITTO !!!!!!

questo è ciò che mi succede con pane e pizza . NON li mangio da due anni !! ma da quando ho iniziato la transizione ( 2 mesi) e i clisteri ( 20 giorni) ho questo tipo di crisi.

Ho una tensione tremenda allo stomaco e alla gola , e sento solo il sapore di pane e pizza in bocca ....un desiderio divorante.

Nella tua esperienza , più o meno quando tempo durano queste crisi ?

dimenticavo...la cosa si è fatta ancora più ossessiva da 10 giorni , infatti alla transizione e ai clisteri ho aggiunto il digiuno della colazione .

Grazie ancora per questi tuoi consigli , mi sento molto confortata.

Ferendil
Avatar utente
By luciano
#10800
I tempi variano da persona a persona, tuttavia l'atteggiamento mentale contribuisce parecchio, se sentiamo il non consumare un determinato cibo come una negazione creiamo un reazione a catena di richieste incessanti.

Se manteniamo l'attenzione sul fatto che con questa dieta possiamo ottenere un miglioramento anche spirituale e la riportiamo quando l'attenzione ritorna ai cibi "negati", l'ossessione diminuisce sempre di più.

Questo vale per ogni tipo di assuefazione, fino a quando i residui che riguardano tali cibi/droghe sono stati completamente espulsi dal corpo e poi dalla mente.

Le associazioni mentali legate a un particolare cibo tipo, per esempio, pizza/amicizia o pizza/amplesso o qualsiasi altra associazione perdono di forza quando vengono viste solo come semplici associazioni di idee.
By donaghi
#10811
luciano ha scritto:Quando con la dieta senza muco si ripristinano le corrette funzioni digestive, allora sarà il corpo stesso che sapientemente indurrà il vomito per espellere cibi guasti o indigesti quando sarà necessario.


Desidero precisare che quando parlo di "vomito indotto" lo intendo senza cibo all'interno dello stomaco. Il ficcarsi due dita in gola dopo una grande abbuffata la ritengo un gesto estremo. Ovviamente come rimedio di emergenza puo' essere considerato. Ma cio' non ha nulla a che vedere con il vomito indotto a stomaco vuoto...
E' quest'ultima una ben piu' alta pratica di pulzia dello stomaco. dunque da effettuarsi al mattino, ...appunto a stomaco vuoto. Grazie.
Avatar utente
By luciano
#10821
donaghi ha scritto:Desidero precisare che quando parlo di "vomito indotto" lo intendo senza cibo all'interno dello stomaco. Il ficcarsi due dita in gola dopo una grande abbuffata la ritengo un gesto estremo. Ovviamente come rimedio di emergenza puo' essere considerato. Ma cio' non ha nulla a che vedere con il vomito indotto a stomaco vuoto...
E' quest'ultima una ben piu' alta pratica di pulzia dello stomaco. dunque da effettuarsi al mattino, ...appunto a stomaco vuoto. Grazie.
Grazie per la precisazione donaghi, in ogni caso non intendo continuare questo argomento del vomito indotto su questo forum in quanto non contemplato nel contesto della dieta senza muco, credo che possa essere sviluppato al meglio su altri forum.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret