Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

By Cosmonauta
#10902
Ciao Salvatore,
molte grazie anche da parte mia, ho letto solo ora del tuo metodo per togliere l'amido dalle patate e lo trovo geniale! Le patate al forno mi fanno impazzire e quindi doppiamente grazie. :D
Saluti Cosmici :P
Avatar utente
By fasepe
#10934
approfitto di questo argomento per porre una domanda a chi ne fosse informato : purtroppo non rintraccio la fonte, ma questa recitava che le patate una volta cotte dovrebbero essere prontamente consumate, vietandone il consumo il giorno dopo e tantomeno il riscaldamento pena una certa insalubrità; qualcuno sa se è vero e perchè?

ringrazio e saluto
Avatar utente
By fasepe
#10935
approfitto di questo argomento per porre una domanda a chi ne fosse informato : purtroppo non rintraccio la fonte, ma questa recitava che le patate una volta cotte dovrebbero essere prontamente consumate, vietandone il consumo il giorno dopo e tantomeno il riscaldamento pena una certa insalubrità; qualcuno sa se è vero e perchè?

ringrazio e saluto
Avatar utente
By Curry
#10942
Io ti posso dire che mia nonna non metteva la patata nel minestrone che conservava 2-3 giorni in frigo perchè "la patata fa andare tutto a male". Non so perchè, credo non lo sapesse neppure lei ma l'avesse ereditato dalla saggezza popolare. Quindi, tendenzialmente qualcosa di vero ci dovrebbe essere.
Avatar utente
By salvatore3
#10950
L'amido contenuto nella patata, dopo la cottura accelera la putrefazione, di fatti dopo cotta se la lasci raffreddare nell'aria , dopo due giorni fa dei filamenti tra una fetta e l'altra e fanno anche puzza.

Fate la prova a sbucciare una patata, la lasciate dentro un piatto , noterete che dopo qualche ora diventa nera.

Così avviene anche con i carciofi.

Se volete cucinare delle patate e vi rendete conto che non potete consumarle nello stesso giorno, la parte che vi resta ( cruda ), vi conviene metterla dentro un contenitore pieno d'acqua, facendo in modo che siano immerse nell'acqua, poi ponetele in frigo.
Così facendo si conservano per qualche giorno, però sostituire l'acqua una volta al giorno.


( A proposito di carciofi, se volete mangiare dei carciofi bollite e volete un brodo chiaro, vi conviene mettere dentro la pentola, insieme ai carciofi, una fetta di limone con tutta la buccia ).

Saluti

Salvo

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret