Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By agape
#9722
ciao a tutti, mia mamma settimana scorsa ha scoperto che ha l'osteoporosi. in realtà le analisi le aveva fatte un anno fa, ma il medico glielo ha detto solo l'altro giorno.
fatto sta che le medicine che gli ha prescritto non le ha prese per fortuna; io gli ho fatto leggere l'articolo che Luciano ha pubblicato su medicinen e mi sembrava piuttosto convinta. dovrebbe prendere il silice ma vorrei che intervenisse un po' su tutti i fronti.
l'alimentazione non è pessima, nel senso che carne ne mangia 3 volte all'anno. pasta poca. in compenso bene tanto caffè, mangia tanto fromaggio (per fortuna beve latte di riso), mangia tanti grissini durante i pasti. in sostanza poco crudo e tanto cotto. da quando abbiamo le sublimi arance siciliane beve spremuta quasi ogni giorno.
PS: in farmacia le hanno detto di mangiare più formaggio (sic!), cosa che fa da quando è nata e allora ci si chiede come mai abbia l'osteoporosi.
il medico le ha detto di non mangiare banane che le fanno male, ma lei già non le mangiava.
inoltre le ha detto che il potassio è contenuto solo nelle banane e quindi medaglia a cristoro colombo (mi sbizzarrisco perchè ogni volta che va dal medico ritorna con una lista di cianfrinate che mi dispiace sempre non essere stata presente allo spettacolo).
potete aiutarmi? qualche buon consiglio...non credo riuscirò a farle cambiare la dieta ma almeno apportare dei miglioramenti generali.
PS2: davvero le arance non vanno bene?
grazie
Elena
Avatar utente
By luciano
#9723
Ciao Agape,
ti capisco so che non è facile, purtroppo la voce delle autorità vale più di quella dei figli e figlie.
Ma sento più spesso fare asserzioni alla radio e alla Tv che la frutta e la verdura sono essenziali per prevenire tumori e che rimuovono residui. Qualcosa stiamo facendo, anche se non immediatamente visibile.

Inutile dire che dovrebbe eliminare i latticini e i farinacei, per evitare che il corpo recuperi il calcio dalle sue ossa. Non si assimila un milligrammo di calcio dai latticini, qualcosa invece dal latte crudo non pastorizzato.

Un modo per andare oltre a tutto questo è quello di fornirle del calcio in forma assimilabile con un integratore che funzioni.

Su mia richiesta Macrolibrarsi ha messo in catalogo un nuovo prodotto che ritengo eccezionale:
Immagine

Calcio + Magnesio + Vitamina C

Qui puoi scaricare una guida che ti spiega come usare il calcio, il magnesio e la vitaminaC a seconda dei casi, con informazioni chiare che difficilmente trovi altrove:
Magnesio e Calcio

Una cosa che ho riscontrato nelle persone onnivore è che quando iniziano a prendere il calmax le cose si smuovono dentro la pancia e si possono avvertire borbottii e necessità di fare aria. Il modo di risolvere questa lamentele è spiegare che è temporaneo.

Come tu sai la dieta è la soluzione ottimale, ma se proprio non c'è verso di farla adottare, questa può essere la migliore alternativa, ancora di più se si fanno periodiche idrocolon per ripulire il colon.
Avatar utente
By agape
#9724
grazie Luciano,
ho stampato il file che hai likato e lo farò leggere anche a mia mamma. penso che l'integratore sia disposta a prenderlo ma spero di riuscire a intervenire anche sull'alimentazione. già ultimamente il caffè lo mescola con metà parte di orzo. sono piccole cose e forse non si andrà oltre ma qualcosa almeno si muove.
tra l'altro proprio ieri parlandone mi ha detto che il caffè le ha sempre fatto bruciore di stomaco...chissà perchè continua a berlo...boo...
ciaociao
Elena
By jb
#9736
Hello agape,

l'osteoporosi, in termini molto semplici, altro non e' che il consumo graduale della massa ossea nel processo di necessaria neutralizzazione della cronica condizione acidica dell'Organismo. Ovverosia, l'Organismo e' costretto a sacrificare parte di se stesso al fine di non perire sopraffatto dall'intossicazione. Da qui' la necessita' di approcciare lo stato acidico, rimuoverlo e rimpiazzarlo con quello alkalino che sarebbe quello normale in una condizione di salute.

Per far cio' occorre "lavare la carne", con questa frase intendendo un lavaggio dell'Organismo a livello cellulare. Per "lavare" qualsiasi cosa - voi donne lo sapete meglio di noi uomini - occorre un liquido ed un detergente preferibilmente gentile. Orbene, questo liquido-detergente, nel nostro caso, altro non e' se non "il succo verde" ottenuto dalla sua estrazione meccanica da una diversa varieta' di vegetali a foglia verde.

Va ovviamente inteso che questo tipo di lavaggio, contrariamente a quello relativo al colon, ha tempi molto lunghi perche' massiccia e complessa e' la condizione acidica alla cui soluzione e' rivolto. Va inoltre osservato che, molto probabilmente, sara' necessario che questo "succo verde" venga saltuariamente sostituito nella sua versione di "brodino" allo scopo specifico di rallentare, se necessario, il processo di eliminazione.

Lo stesso suggerimento vorrei portare all'attenzione di sidelait la cui Mamma si trova a fronteggiare una condizione cancerogena. "Lavarsi la carne" e' la vera e sola terapia naturale capace di portare a soluzione definitiva la vasta maggioranza delle patologie Umane, prognosi permettendo.

Spero che Tu, agape, unitamente a sidelait, vogliate prendere seriamente in considerazione questo mio suggerimento: e' il solo ad emergere dai miei moltissimi anni di coinvolgimento nel campo della riforma dietetica.

I miei migliori auguri alle Vostre rispettive Mamme.

jb Mirabile-caruso.
Ultima modifica di jb il 26 dicembre 2007, 1:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By agape
#9748
ciao jb, grazie delle informazioni.
non sono sicura di avere capito cosa intendi per succo verde; semplicemente centrifigati di verdure verdi, tipo spinaci, lattuga...ecc?puoi spiegarmi meglio? intendi "diguno" a soli succhi verdi o integrati alla dieta?
non riuscirò a far fare digiuno a mia mamma, già è tanto che ha accettato l'idrocolon, che farà a gennaio.

vorrei capire alcune cose per chi mi può aiutare.
dalle analisi del sangue non risultano carenze nè di magnesio nè di calcio, però dai raggi risulta l'osteoporosi. è possibile?
inoltre leggendo la scheda che hai postato Luciano, mia mamma riconosce passo passo i sintomi da carenza di magnesio. a questo punto prende comunque il calmax? oppure il magnesio supremo, cioè solo magnesio?
è possibile che sia carente pur essendo nella media coi valori degli esami?

intanto sta aspettando le mie direttive, quindi sono già contenta che non si è buttata sulla prima ricetta medica...

grazie a tutti
Elena
Avatar utente
By luciano
#9764
agape ha scritto:dalle analisi del sangue non risultano carenze nè di magnesio nè di calcio, però dai raggi risulta l'osteoporosi. è possibile?


Gli esami del sangue non servono a nulla se non sono osservati con cognizione di causa.

Il corpo equilibra i suoi livelli di calcio rubandolo alle ossa per alcalinizzare il sangue il più possibile.

Ed è per questo che i livelli di calcio nel sangue sono a posto: il corpo lo prende dalle ossa che diventano porose e fragili, ma il medico legge il referto e dice:"Calcio nella norma, tutto ok!"

"Augh!" :roll:
By jb
#9774
Hello agape,

non sono sicura di avere capito cosa intendi per succo verde: semplicemente centrifugati di verdure verdi, tipo spinaci, lattuga...ecc.? puoi spiegarmi meglio?


Per "succo" intendo l'estratto - esente da fibbre - da diverse verdure a foglia verde combinate in proporzioni tali da ottenere una creazione perfettamente compatibile con i requisiti delle papille gustatorie della persona che lo deve assumere. Per ottenere questo succo avrai bisogno di una macchina estrattrice disponibile in Europa, forse anche in Italia. Dico "forse" perche' un paio di anni or sono ho avuto bisogno di comprarne una per un mio caro amico residente in Sicilia e non sono riuscito a trovarla in Italia. L'ho trovata a Londra presso l'Organizzazione "Fresh Network" che ha un sito. E' importante che il succo sia esente da fibbre perche' - evitando la fase digestiva in quanto il succo non ne richiede alcuna - se ne puo' assumere una quantita' maggiore. La qual cosa e' di estrema importanza in quanto un Organismo in una condizione acidica cronica ha bisogno di una massiccia assunzione di "minerali" per la neutralizzazione degli acidi in via di eliminazione.

Permettimi qui' di aprire una breve parentesi a chiarimento di un punto chiave nel processo del "lavaggio della nostra carne". Moltissimi aspiranti Ehretisti - e fra questi, ahime!, vi fui anch'io molti anni fa' - commettono il grave errore di usare principalmente la frutta come agente "solvente". Vero e' che la frutta ha una capacita' solvente superiore ai vegetali, ma il guaio avviene quando gli acidi "dissolti" non vengono neutralizzati dai minerali che la frutta non contiene a sufficienza. Risultato: l'aspirante Ehretista si ritrova con un flusso sanguigno permanentemente intossicato ed inevitabilmente costretto a subire - fisicamente e psicologicamente - danni spesso irreparabili. Questo e' uno dei due punti cruciali che segnano il fallimento della quasi totale maggioranza degli aspiranti Ehretisti. Dell'altro punto ne parleremo a parte, possibilmente domani.

Vegetali a foglia verde che la mia esperienza suggerisce sono i seguenti: Asparagi, Prezzemolo, Boragine, Lattuga verde, Collards, Kale, Foglie della "Pumpkin", Peperoni dolci gialli, Spinaci, Foglie del "Turnip", Foglie del "Taro", Zucchini, Cetrioli, Pomidoro, Dandelions, Radishes, Leeks, Lambsquarters, Celtuce, Sedano, Finocchio da tavola, Rapini.
Ti chiedo scusa per i nomi Inglesi, ma non mi sovvengono quelli Italiani: la traduzione la troverai certamente in rete.

A questi vegetali possono essere aggiunti molti altri che io non conosco in quanto propri di una determinata zona geografica. La cosa di corale importanza e' che - mi ripeto intenzionalmente - il succo ottenuto sia pienamente compatibile con i requisiti delle papille gustatorie della persona che lo assume. Perche' queste sono il barometro dello stato biochimico del nostro sangue, ed ad ogni stato e' imperativo che corrisponda la specifica composizione da esso dettato. In parole semplici, non esiste un succo per tutti, ma, al contrario, un succo per ogni specifica persona, ad ogni specifico momento.

Se avro' il tempo Ti scrivero' ancora domani, perche' desidero parlarTi dell'altra ragione per cui moltissimi aspiranti Ehretisti hanno fallito in passato e continuano a fallire al presente.

Ciao e a presto.

jb Mirabile-caruso.
Avatar utente
By agape
#9775
Ciao Luciano, infatti pensavo proprio che fosse così per gli esami. il calcio e il magnesio sono quelli che vengono sottratti alle ossa o che non vengono assimilati (può essere?). comunque, mia mamma vorrebbe prendere il magnesio supremo perchè dice che i suoi sintomi sono quelli descritti nella scheda, ma penso che seguirò il tuo consiglio e le prenderò il calmax, perchè certamente ha bisogno anche di calcio. ho in casa, da una mia precedente integrazione, il calcium fluoratum dei sali di shussler, chissà se va bene una mescolanza...o meglio di no, troppe cose. comunque ora vedo a cosa servirebbe.
grazie!

Ciao jb, allora spetto che continui il tuo discorso domani...ma anche oggi se vuoi eh?
allora, i nomi in inglese vanno benissimo, anche se non so a cosa si riferiscono ho capito che si intende, genericamente la verdura a foglia verde e non come avevo pensato le foglie vere e proprie (ho alcuni libri di succhi con ricette di "solo verde" e pensavo intendessi quello).
io ho una centrifuga, un po' claudicante a dire il vero, ma mi sembra che tu parli di un estrattore di succo come questi per esempio:
http://www.keimling.de/.cms/Green_Star_ ... _/43-1-990
http://www.robot-coupe.fr/it/tamis/tamis.htm
risorse economiche carenti al momento non mi permettono di fare l'acquisto immediatamente, me era da tanto che ci pensavo e cercherò di provvedere a maggior ragione.
sul fallimento della dieta sono imbattibile quindi ogni buon suggerimento è accettato anzi, d'obbligo.
ora mi sto bevendo 800 dl si succo di agrumi vari...ma poi in giornata chissà cosa succede, comincia sempre bene, è alla fine che rovino tutto.
vabbè.
allora, io seguo le indicazioni di ehret il più possibile, salvo personalizzazioni dovute alla gola, tipo olive nell'insalata ecc. ma questo è il male minore suppongo. pane non ne mangio da mesi, sale non ne uso praticamnete più. se mantenessi ogni giorno questo ritmo sarei a cavallo solo che poi partono gli attacchi di fame e in un giorno solo rovino settimane di perfetta alimentazione. regolare.
frutta ne sto mangiando davvero poca, a parte le arance e i mandarini, comunque frutta di stagione. ogni tanto qualche mela.
anche se devo ammettere che pensavo di reinserire i miai pasti di frullati con banane e altro perchè ho visto che mi davano abbastanza soddisfazione e magari i miei sgarri sono dovuti a una mancanza di questa. anche se solitamente le mie terrinone di verdura non mi schifano per nulla, anzi.
comunque ti ascolto!
grazie
Elena

ps: ma una semplice centrifuga non le elimina del tutto le fibre?
Avatar utente
By lorant
#9780
Cosa si intende per vit.c? La si cita continuamente dappertutto senza specificarne mai l' origine naturale o sintetica della stessa. Anche in questo sito, che pensavo facesse riferimento solo a sostanze ed integratori rigorosamente di origine naturale, si consiglia l'uso di vit.C. senza che tale consiglio sia accompagnato da chiarimenti rispetto alla natura della stessa. Più in particolare mi riferisco al prodotto consigliato più sopra contenente magnesio+calcio+vit.C.
Mi piacerebbe saperne di più. grazie
By jb
#9790
E allora agape, Tu dici che:

...ora mi sto bevendo 800 di succhi di agrumi vari... ma poi in giornata chissa' cosa succede, comincia sempre bene, e' alla fine che rovino tutto.


Ma sei proprio sicura che la giornata "comincia sempre bene" con 800 cc di succhi di agrumi? A me francamente non sembra. E di piu': vedo in questo tipo di inizio la causa del Tuo "rovinar tutto alla fine". Lasciami spiegare: al mattino Tu provieni dal breve digiuno notturno, diciamo, di circa 12 ore, la cui azione comporta una certa presenza tossica nel Tuo flusso sanguigno. E queste tossine debbono per necessita' essere neutralizzate da una adeguata componente "minerale" che non e' presente a sufficienza nella Tua assunzione di 800 cc di succo di agrumi. A questa inadeguata assunzione il Tuo Organismo mette una pezza ricorrendo alle sue riserve, ma quanto a lungo? Non solo, ma il Tuo succo di agrumi possiede un aggressivo potere solvente di tossine, e prima che Tu te ne renda conto il Tuo flusso sanguigno e' nuovamente carico di scorie tossiche che, ancora una volta, necessitano di essere neutralizzate. Da cosa? Assumendo un frullato di banane, Tu dici? Non mi sembra, agape! Se Tu dai un'occhiata al contenuto di calcio di questo frutto, sarai costretta a dubitarne. Cio' che otterrai dalla banana e' solo un'interruzione del Tuo stato di irriquietezza ed insoddisfazione distogliendo il Tuo Organismo dalla sua azione "eliminativa" e forzatamente chiamandolo ad una funzione "assuntiva-digestiva". Ma il problema relativo alla disintossicazione e' stato solo accantonato, ma non risolto.

Vedi... agape, cio' che io vorrei che Tu comprendessi e' che iniziare la giornata con della frutta dolce e succulente di stagione e' certamente una visione "idealistica" della vita, una visione paradisiaca nel cui contesto l'Uomo mai si rese responsabile di alcuna trasgressione, mai commise il delitto di pervertire e la sua facolta' "nutritiva" e la sua facolta' "creativa". Ma, ahinoi!, questa non e' la realta'. Siamo, invece, degli Esseri oltremodo degenerati, malati nel corpo e nella mente, con un Organismo che - ad usare l'espressione del nostro caro Professore - e' una "fogna viaggiante".

Un Organismo che abbisogna disperatamente di guarire. Che possiede la potentialita' di riguadagnare l'integrita' delle sue facolta' fisiche e psicologiche. Che un giorno guarira'. Non con la frutta dell'Eden, tuttavia, ma con le erbe degli animali: questo e' il prezzo della nostra guarigione.

Continuero' domani. Ciao e a presto.

jb Mirabile-caruso.

P.S.: La Green Star e' la macchina a cui mi riferivo. Sono contento che l'hai localizzata.
Avatar utente
By agape
#9792
caro jb, grazie della strigliata. vorrei precisare percò alcune cose, altrimenti sembra che sogno banane e mangos tutto il giorno...
colazione la faccio raramente e di solito sul tardi. la spremuta verso le 11. certe volte faccio colazione (quasi mai appena alzata, gli 800 sono davvero una rarità e a dire il vero dovevano rappresentare il mio pasto giornaliero, quindi immagino sarebbe stato ancora peggio) con della frutta o del muesli autoprodotto con frutta secca e latte di mandorla, che lo non è il massimo, e quando lo faccio so che non va bene...ma certe volte la vita sacrificata mi pesa davvero tanto...
come ti ho detto mangio per lo più verdura. la frutta (frullata o meno) la prediligo alla sera, piuttosto che a pranzo ma ultimamente capita poco. e poi non ci sono certezze perchè vado davvero a caso. manco totalmente di pianificazione.

allora, quello che tu mi prospetti è impossibile per me da realizzarsi. il costo della green star equivale al mio stipendio mensile...allora resto intossicata mi sa tanto...oppure mi depurerò più lentamente degli altri...

insomma non vedo troppe vie d'uscita; cosa mi consigli esattamente? i succhi posso farmeli con la centrifuga per il momento anche se non sono la stessa cosa. ma come? mi consigli un periodo a soli succhi?
aspetto domani...ma ti piace la suspance?
ciao
Elena
By jb
#9796
Hello agape,

mi dispiace innanzitutto che Tu abbia percepito, nell'ultimo mio messaggio, un senso di "strigliata" assolutamente assente nelle mie intenzioni: non fa parte del mio stile di vita concedermi la liberta' di dare strigliate a persone che non ho nemmeno il piacere di conoscere personalmente.

Ne' mi piace la suspence: gli e' che il mio tempo libero e fortemente limitato ed ieri sera e' accaduto che non e' stato sufficiente a portare a termine l'intero mio discorso.

Tu dici che...

la colazione la faccio raramente e di solito sul tardi


e questa Tua abitudine, debbo osservare, e' estremamente positiva. Possiamo quindi dire che Tu parti, di gia', col piede giusto e Ti auguro vivamente che Tu possa mantenere e ulteriormente consolidare questa Tua ottima abitudine.

Adesso Tu hai bisogno di importare nella Tua vita una nuova - purtroppo socialmente strana - abitudine: quella che il Tuo primo pasto della giornata sia in forma liquida e di provenienza da vegetali a foglia verde. Ti occorrera' - questa quantita' da raggiungersi gradualente nel tempo - un litro e mezzo di "succo verde" che consumerai, appena estratto, nell'arco di 90 minuti. Al momento Tu non sei nelle condizioni di comprendere "appieno" l'importanza che questo primo pasto giuoca nell'economia della dieta senza muco; sappi, tuttavia, da persona avvantaggiata da piu' anni e da piu' esperience di quanti Tu ne abbia, che questo primo pasto costituisce il pilastro portante su cui poggia l'intero progetto Ehretista. E' il pasto che fa la differenza tra successo e fallimento.

La centrifuga che Tu gia' possiedi - in attesa di tempi migliori - puo' essere immediatamente utilizzata. Ti dara' un succo esente da fibre, ma di una qualita' nutritiva inferiore a quello estratto con la macchina da venire. C'e', tuttavia, un integratore sul mercato Americano che efficacemente conferirebbe un piu' alto livello nutritivo al Tuo succo. Io lo uso giornalmente con il mio succo ed e' il solo integratore che io abbia mai usato nell'intero mio lungo corso di coinvolgimento con la tematica dietetica. Si tratta di un succo estratto dalle foglie giovani del Kamut e della Alfalfa - 65% Kamut e 35% Alfalfa - e disadratato in polvere che ben si scioglie nel succo fresco, a questo conferendo una tonalita' nutritiva rilevante. Non so se sia disponibile in Europa, ma e' manifatturato in California dalla Pure Planet Products, e-mail: info@pureplanet.com ed il nome del prodotto e' Green Kamut.

Proseguiamo, adesso, al secondo - ed ULTIMO - pasto della giornata. Puoi scegliere tra: 1. un'insalata, 2. un pasto di frutta, 3. una pietanza di vegetali misti cucinati a fuoco lentissimo e, possibilmente, trasformati in pure' in un frullatore. Da osservare che questo pasto deve essere assunto
non piu' tardi di quattro ore dopo la fine dell'assunzione del succo. Esempio:

- Inizio assunzione succo.....................ore 12:30
- Fine assunzione succo ......................ore 14:00
- Inizio assunzione secondo pasto..........ore 18:00
- Fine assunzione secondo pasto........... ore 18:30

Tra le ore 18:30 e le ore 12:30 del giorno successivo intercorrono 18 ore che vanno "rigorosamente" - se sei di orientamento religioso leggi pure "religiosamente" - dedicate alla pratica dell' "assunzione zero", per "zero" intendendosi sia quella solida sia quella liguida. E qui' mi riallaccio alla elaborazione della seconda causa che, un paio di messagi addietro, io additavo essere responsabile del fallimento di moltissimi aspiranti Ehretisti.

Osserva bene la dinamica della respirazione: l'assunzione di aria da parte dei polmoni determina la loro "espansione", mentre l'eliminazione dell'aria determina la loro "contrazione". Espansione e contrazione si alternano con assoluto rigore, mai avvenendo che l'espansione avvenga due o tre volte di seguito o viceversa.

Orbene, il nostro Organismo e' costruito sul medesimo principio e medesima dinamica, con l'assunzione del cibo determinando la sua "espansione", e la sua "contrazione" determinando l'eliminazione delle scorie metaboliche solide e liquide. Aria e cibo sono strumentali nella rigorosa e vitale alternanza della fase espansiva e quella contrattiva. Ma mentre questa vitale alternanza e' rigorosamente realizzata nella dinamica respiratoria in quanto questa sfugge alla nostra interferenza volitiva, cosi' - ahime! - non e' nella dinamica alimentativa dell'Organismo in quanto questa - purtroppo!!! - e' aperta alla nostra interferenza volitiva.

E cosi', assumendo cibo continuamente durante la giornata - ed alcuni di noi persino durante la notte tra una visita e l'altra alla toilette - forziamo il nostro Organismo a successive espansioni, mai ad esso concedendo la vitale azione contrattiva nella quale, e con la quale, avverrebbe la tanto necessaria eliminazione della massa tossica presente.

Questa e' la suicida condizione a cui pervengono moltissimi aspiranti Ehretisti nel loro vano tentativo di soddisfare una fame che la frutta non puo' soddisfare, e che solo i vegetali a foglia verde, in generosa abbondanza, possono con il loro adeguato apporto minerale e proteico.

Non so, agape, quanto eloquentemente sia io riuscito ad esprimere questo focale concetto relativo all'imperativa necessita' dell'astinenza da cibo solido e da qualsiasi liquido per la durata di 18 ore nel contesto delle 24 della giornata. Spero di esserci mediocremente riuscito, ma, se cosi' non fosse, sarei certamente lieto e grato se Tu mi concedessi un'altra possibilita'.

Si e' fatto tardi e debbo andare a letto. Ciao e a presto!

jb Mirabile-caruso.
Avatar utente
By luciano
#9797
Ciao Jb,
sto seguendo con molto interesse i tuoi post e quello che scrivi non fa una grinza.

Tieni però presente che molte persone sono in transizione e la cosa importante per ora è che inizino ad abbandonare farinacei e latticini e altri prodotti animali.

Poi il resto del discorso regge. Norman Walker, di cui ho letto tutti i libri e mi sono bevuto dei favolosi succhi fatti con il suo "juicer - presser" in un baretto di Tampa Bay (vorrei essere li adesso!), afferma che i succhi di ortaggi servono a costruire mentre quelli di frutta a ripulire.

Di fatto quando Ehret parla di vivere di sola frutta implicitamente dice che essendo il corpo ormai perfettamente puro, può vivere di sola frutta, non prima, e si domanda se potrebbe vivere di sola aria.

Quindi il discorso che stai portando avanti è perfettamente valido, ma occorre tenere presente che occorre arrivare a quel punto per gradi, altrimenti potrebbe per alcuni essere più di danno che di beneficio.

Inoltre l'alimentazione tramite succhi necessita di un suo studio e comprensione da parte di chi li beve, altrimenti molte reazioni che essi producono possono essere presi per disturbi invece che per sintomi di disintossicazione o crisi di guarigione.
Un abbraccio. :D
Avatar utente
By sandrod
#9798
Ciao Agape,

dare 'consigli' è veramente difficile, quel che mi sento di fare è raccontarti come affronto io questo tipo di problemi ... magari ti può servire per trovare il 'tuo' modo di affrontare le cose :wink:

Leggendo il libro di Allen Carr per smettere di fumare, ho imparato a cercare di vedere le cose in modo diverso: invece di soffrire perchè mi manca qualcosa (es. il fumo o la cioccolata o qualche altra schifezza da mangiare ...), cerco di gioire per quanto sto e starò meglio senza il fumo o la cioccolata o altro.... 8)

Insomma invece di avere paura di quello che mi mancherà, cerco di essere felice di come sto e starò senza.

Sto cercando di applicare questo modo di affrontare i problemi che una alimentazione come questa pone, soprattutto confrontandola con la nostra precedente alimentazione onnivora, e devo dire che piano piano, giorno dopo giorno, funziona e ogni vittoria senza sofferenza è un passo avanti e una conquista. Se invece devo soffrire, mi concedo qualcosa e vado avanti.

(tra parentesi e lo dico piano piano, ma sono 4 settimane che non fumo più e non soffro .... :D :D :D )

ciao
Sandro
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 11

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret