Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#10909
susi ha scritto:Gli animali non sono per noi fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete della vita e del tempo. Sono nostri compagni di prigionia nella splendore e nel travaglio di questa terra. H. R
Bella la tua firma. :D

Chi è H. R.?
By susi
#10910
luciano ha scritto:
susi ha scritto:Gli animali non sono per noi fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete della vita e del tempo. Sono nostri compagni di prigionia nella splendore e nel travaglio di questa terra. H. R
Bella la tua firma. :D

Chi è H. R.?

Hans Ruesch, il celebre autore di "Imperatrice nuda" - e "la figlia dell'imperatrice" impegnato a smascherare le falsità e la crudeltà della vivisezione.
Leggi qui:
http://www.hansruesch.net/
Susi
By susi
#10921
Jb guarda questo estrattore di succhi:

Ro WheatgrassJuicer di miracolo P
Modello MJ 575 - $749.00

This is the fantastic, brand-new, commercial grade electric juicer for wheat grass and other Leafy greens. PLUS with its dual screen system it also juices carrots, apples and most other fruits and vegetables. It's great for the discriminating juice enthusiast as well as for use in juice bars. Its body and juicing parts are all stainless steel for strength and purity. Its unique, new auger design ensures maximum juice yield with the driest waste pulp. It features a specially geared down, ultra-quiet, low rpm motor with unique forward and reverse action so that grass that may become tangled and clogged is instantly untwisted and pulled into the juicer without the user having to reach into the mechanism.


è a questo indirizzo:
http://www.wheat-grass.com/products-new.html

Susi

P.S. Guarda il mio post alla pagina precedente.
Avatar utente
By Tyler
#10940
Ho letto entrambi i libri e li consiglio a chiunque.
Ognuno di noi secondo me dovrebbe leggerli, io li renderei obbligatori nelle scuole....
Baciuzzi...
By jb
#10959
Hello Susi,

Ho finalmente potuto acquistare la Green Star e non vedo l'ora di provarla.


Le mie piu' vive congratulazioni per aver fatto il migliore "investimento" della Tua vita. Forte dell'esperienza di quindici anni di assunzione di succhi vegetali, se mai comparisse sul mercato una estrattrice piu' perfetta e completa, non avrei alcuna esitazione a comprarla a dieci volte il prezzo della Green Star: tale e' la fermezza del mio convincimento relativo alla necessita' dei succhi vegetali nelle nostre diete, non importa quale esse siano.

Non ancora riesco a trovare i filtri per filtrare il succo, forse mi hanno promesso di procurarmi quelli in carta alimentare che si usano per il caffe'.


I filtri di carta che Ti hanno proposto sono assolutamente "inutili" al Tuo scopo. Se non riesci a trovare un tessuto di cotone organico, non Ti dovrebbe essere difficile di trovarne almeno uno di cotone non colorato: taglialo in modo da ricaverne un sacchetto dalle misure di cm. 13 x 33, e cucilo in modo molto fitto onde evitare che la polpa possa trovare una via d'uscita. Osserva che questo sacchetto va rigorosamente lavato con sapone naturale, preferibilmente liquido, ad ogni uso e riposto nel congelatore. Se manchi di lavarlo col sapone, in breve tempo diventa impermeabile come un otre e non filtra piu', o meglio, Ti filtrera' solo l'acqua del succo lasciando i minerali all'interno, unitamentew alla fibra. Il congelatore e' necessario onde evitare che microorganismi lo invadano attratti dalla presenza di residui alimentari.

Insisto: proprio non pensi che sia meglio se assumo il succo appena fatto la sera, ed invece dopo il lavoro alle tre mangio arance o insalata?


Quello che proponi sarebbe un errore: romperesti, infatti, il digiuno con gli "zuccheri" delle arance invece che con i "minerali" dei vegetali. Se la Tua proposta viene suggerita dalle difficolta' che incontri nel trovare il termos dediderato unitamente alla perplessita' di assumere un succo estratto 15 o 16 ore prima, credo che possiamo trovare una soluzione di gran lunga migliore nel far precedere il succo da un "antisucco" costituito da un cucchiaino di Green Kamut sciolto in un bicchier d'acqua: lo assumeresti a mo' di "antipasto" prima del succo che assumeresti appena rientrata a casa. Propongo questo suggerimento in quanto Tu mi hai informato di essere riuscita a trovare il Green Kamut.

Mi dici di mangiare la verdura cotta frullata, e mi dici anche di frullare l'insalata cruda (?) ma che schifo!!! Mi spieghi perche' dovrei mangiare sempre pappette?


Perche' noi Umani non siamo ruminanti. E, di conseguenza, non possediamo ne' la capacita' masticatoria ne' quella digestiva adeguate all'estrazione degli elementi nutritivi dalle erbe, non importa tanto quanto queste siano state "ammorbidite" attraverso il processo di addomesticazione. E' bene chiarire una volta per tutte che la validita' dell'insalata si accentra quasi interamente sulla sua funzione di "scopatura intestinale", ben poca essendo la sua funzione di apporto nutritivo. E poiche' Tu hai fatto riferimento al Movimento Igienista, lasciami qui' osservare che la singola ragione di fondo per cui questo Movimento ha fallito di dare risultati inconfutabili a livello generazionale, e' stata il grave errore commesso dal suo leader Dr. Herbert Shelton secondo cui "non ci fossero succhi vegetali in Natura". Un errore, oltretutto, grossolano in quanto non era affatto difficile osservare che la digestione Umana - ed in particolare questa presente digestione dopo millenni di assuefazione a sostanze processate dal fuoco - non fosse idonea ad una efficiente gestione delle erbe.

Noi Umani siamo, per Natura, fruttariani, NON erbivori. Ma delle erbe abbiamo disperatamente bisogno per ricalcare a ritroso i passi della nostra "rigenerazione dietetica". Da qui' la necessita' di avvalerci di una masticazione-digestione artificiali da cui ottenere l'assolutamente necessario importo nutritivo. L'insalata da me indicata come una delle quattro scelte di pasto solido, va intesa come pasto di prima transizione, destinato a lasciare il posto al succo verde che altro non e' se non il risultato della sua artificiale trasformazione.

Mi dici anche di non mischiare frutta secca e semi con l'insalata, cosa che abbiamo - nel Forum - sempre fatto, in quanto le combinazioni alimentari che seguiamo consigliano l'associazione di proteine (noci varie) + insalata. Mi spieghi qual'e' il motivo per non associarle?


Perche' mai, Susi, Tu presenti le "noci varie" come proteine e non come grassi? I grassi concentrati delle noci e dei semi - dal punto di vista dell'efficienza digestiva - molto meglio si associano con gli zuccheri concentrati della frutta essiccata che con l'acqua abbondante dei vegetali costituenti l'insalata. Vero e', tuttavia, che certe persone digeriscono le varie noci e semi nella forma di prima germogliazione: in questo caso continuano ad essere associati con la frutta essiccata. Questa e' la mia personale esperienza in piena conformita' con il suggerimento del Professore.

Mi dici di assumere il succo direttamente dal termos per non farlo ulteriormente ossidare. Posso berlo con una cannuccia? O mi dai un'idea migliore?


Penso che questo problema sia stato risolto con quanto suggerito precedentemente: il succo va assunto al Tuo rientro a casa, preceduto - se ritenuto da Te necessario - da un bicchiere di Green Kamut sciolto in acqua.

Peso meno di 40 Kg. per 1.55 metri di altezza ed ho una ossatura molto sottile. Devo comunque assumere 1.5 lt. di succo o per la mia corporatura ne basta meno?


Ti diro'. Circa 15 anni or sono - a termine e a causa di un esperimento di fruttarianismo puro della durata di due anni - con un'altezza di metri 1.69 precipitai al peso di 43 Kg: uno scheletro vivente! Fu allora che cominciai ad assumere succhi vegetali per stabilizzarmi, dopo alcuni anni, al peso presente di 55 Kg. Due cose rimangono particolarmente impresse nella mia memoria di quegli anni:

- 1. Una insaziabilita' di succhi: pensa che molto spesso mi ritrovavo ad assumere due succhi nel corso della stessa mattinata: uno era interamente fatto di carote, l'altro di un insieme di vegetali verdi.

- 2. Dopo circa sei mesi, il mio Organismo comincio' ad espellere - dal naso e dalla gola - pezzi di muco estremamente salati. Questo quotidiano fenomeno duro' per 18 - dico diciotto - mesi nel corso dei quali - a fare grossomodo i calcoli - e' uscito dal mio Organismo un altro Organismo fatto di muco dal peso non di molto inferiore a quello di 43 kg. Ma nonostante questa incredibile espulsione di muco, il mio peso continuo' a gradualmente aumentare. Quando parlo della "demolizione dell'impalcatura mucoidale" che abbiamo costruito nel corso della nostra vita - io contavo allora circa 54 anni - non parlo nel senso "figurativo", ma nel senso "letterale": letteralmente i nostri Organismi contengono una struttura di muco pietrificato che gradualmente strangola la nostra circolazione fino a condurci alla morte.

Quanto succo il Tuo Organismo avra' di bisogno? : io Ti ho raccontato la mia storia, Tu mi racconterai la Tua fra alcuni anni. Ascolta e segui la voce del Tuo Organismo!

Condisco ancora l'insalata con olio, sale e limone perche' altrimenti ne mangerei solo due foglie. Perche' non andrebbe bene condirla cosi'? Tu mi dici condita con le olive, ma come? Io riesco a mangiarle separate non unite. Non c'e' una alternativa?


Tu NON mangi l'insalata, ma la usi come necessario veicolo di trasporto dell'olio e del sale. Il mio suggerimento di sostituire l'olio con le olive e' inteso a conferire al Tuo Organismo quell'apporto nutritivo che le olive contengono e che viene totalmente perduto nel processo dell'estrazione dell'olio. L'olio e' 100% grasso e nient'altro! Perche' buttare tutto il resto?

Riesco a farmi spedire 30 Kg. di arance tarocchi ( e pompelmi) dalla Sicilia e ne sto mangiando a sazieta': spesso sostituisco la cena mangiandone 6/7, a volte anche il pranzo (visto che non ho ancora la Green Star). Posso continuare a mangiarne in gran quantita'?


Se non sono morto io in due anni di fruttarianismo puro, penso che Tu possa agevolmente sopravvivere 30 Kg. di arance tarocchi di Sicilia. Ma, a parte le battute intenzionalmente spiritose, spero vivamente che Tu voglia seriamente concentrare la Tua attenzione, tempo ed energie sui succhi vegetali non appena vieni in possesso della Tua Green Star. A proposito di macchine estrattrici di succhi vegetali, quell'altra che Tu hai portato alla mia attenzione altro non e' che una imitazione della Green Star. Ce ne sono un paio di altre sul mercato che appaiono e scompaiono misteriosamente, mai a raggiungere, tuttavia, la stabilita' commerciale della Green Star.

L'urtica dioica e' rarissima da trovare nei nostri mercati e difficile da utilizzare fresca. Posso aggiungerla al succo in polvere o in pillole di erboristeria?


NO, non puoi. Perche' quella dell'erboristeria altro non e' che le foglie essiccate triturate in polvere, ma contenente la fibra. E Tu vuoi esattamente il contrario: il succo totalmente esente da fibra. Questa urtica dell'erboristeria puoi usarla nella forma di tisana, se vuoi, assicurandoTi che la polvere rimanga in un filtro di carta e non vada disciolta nell'acqua. L'urtica fresca non la troverai mai nei mercati perche' - negli ultimi cinquant'anni - ci siamo tutti "evoluti" alla piu' completa stupidita' eruditiva. Se la vuoi devi andare Tu personalmente a raccoglierla, a meno che non riesca a trovare qualcuno che lo faccia per Te. E non e' affatto vero che sia di difficile utilizzazione allo stato fresco: appena raccolta perde quasi interamente la sua attivita' irritatoria.

Ho trovato e ordinato in polvere l'erba di Kamut.


E' questo il succo disidradato oppure - come nel caso dell'urtica - le foglie del kamut essiccate e triturate in polvere? Syncster mi dice di non riuscire a trovare in Europa il prodotto da me indicato. Se si tratta di foglie triturate in polvere, Ti consiglio di usarlo come tisana pulita, esente da fibra.

Per la mia osteoporosi mi hanno suggerito di prendere anche l'equiseto per il suo alto contenuto di silico. Cito: erba comune che si rivela preziosa per la salute delle ossa in quanto il metabolismo del calcio e' un processo complesso........


Meno male che hanno riconosciuto che i processi metabolici sono complessi. Avrebbero fatto ancor meglio a riconoscere che le variabili attive in questi processi sono cosi' numerosi - molte delle quali a noi completamente sconosciute - che pervenire a delle conclusioni generalizzate e' quanto meno azzardato. Il mio suggerimento e' che Tu esponga il Tuo palato al succo di questa pianta - cosi' come di qualsiasi altra pianta, addomesticata, semi-selvatica o selvatica che sia - allo scopo di determinare il suo grado di accettazione o di rigetto. In caso di accettazione, seguirai poi alla sua integrazione nel succo verde. RicordaTi che il Tuo palato e' la Tua sola guida sicura e preziosa di cui disponi: senza di esso Ti ritroveresti nel buio fitto della moltitudine delle teorie.

Ieri ho fatto la mia prima lezione di prova di Yoga e devo dire che mi sono rilassata molto............ Faccio bene? Che ne pensi?


Nel contesto di guarigione in cui Tu sei - ed in cui noi tutti siamo - sono rigidamente contrario ad ogni esercizio "attivo", ma sono molto favorevole ad ogni tipo di esercizio "passivo". Non c'e' assolutamente bisogno che Tu spenda denaro in libri e in istruttori di yoga: sdraiaTi sul pavimento e lascia che il Tuo Organismo assuma spontaneamente quelle posture che danno un senso di piacere profondo che proviene dall'afflusso sanguigno in quelle specifiche aree anatomiche ad esso "aperte" dalle posture adottate. Il nostro problema di fondo e' quello relativo alla deficienza circolatoria dovuta ad una otturazione sistemica, e principalmente respiratoria. L'approccio razionale a questa gravissima condizione NON e' il ricorso ad esercizi violenti miranti all'accelerazione forzata della circolazione, ma la graduale "demolizione" della struttura otturante tramite l'azione di una dieta senza muco, in congiunzione ad esercizi passivi di "stretching", miranti ad un'apertura piu' piena della circolazione sanguigna e linfatica alle varie parti anatomiche.

Sto continuando con successo il digiuno della mattina, anche se, devo confessare, un po' ci soffro perche' non torno a casa prima delle 15:00.


A meno che Tu non sia disponibile a ritornare al piano originale da me proposto (estrarre il succo la sera e portatelo al lavoro in un termos), il piano alternativo e' che Tu assuma un antipasto di succo prima di lasciare il lavoro e continuare con il succo fresco appena estratto appena rientrata a casa.

Non mi mandare al diavolo per tutto il tempo che ti sto facendo perdere.


Riesco quasi sempre a non mandare al diavolo nessuno, pur essendo di natura molto passionale. E poi, non mi stai facendo affatto perdere del tempo in quanto, in verita', mi hai offerto una preziosa opportunita' per condividere con Te - e quanti altri ne fossero interessati - il mio pensiero e le mie esperienze. Mi piacerebbe molto avere a mia disposizione molto piu' tempo libero, ma per tutto quest'anno in corso non sara' possibile. Ne avro' di piu' nel prossimo anno.

Una curiosita': perche' non ci scrivi un po' di te? Sono troppo insolente?


Non insolente. Forse curiosa come tutte le donne di questo mondo, ed in particolare quelle Italiane. La verita' e' che sono naturalmente schivo di parlare della mia persona e di altre persone, ma fortemente incline, invece, a parlare dei problemi di noi Esseri Umani. E poi trovo che la vera presentazione di noi stessi avviene inevitabilmente con l'espressione del nostro pensiero, sia per via orale che scritta. A leggere le mie poche interazioni Tu potrai ottenere un quadro di me di gran lunga piu' completo di quanto non Ti dessero venti righe di presentazione convenzionale. Non pensi?

I miei migliori auguri di buon lavoro.

jb Mirabile-caruso.

"Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttarianismo Puro.
By susi
#10960
Ciao jb e grazie delle tue risposte.

E' questo il succo (di Kamut) disidradato oppure - come nel caso dell'urtica - le foglie del kamut essiccate e triturate in polvere? Syncster mi dice di non riuscire a trovare in Europa il prodotto da me indicato. Se si tratta di foglie triturate in polvere, Ti consiglio di usarlo come tisana pulita, esente da fibra.


Quello che ho ordinato l'ho trovato qui:

http://www.keimling.eu/.cms/Greens_of_Kamut/47-7-1136
e credo se capisco bene l'inglese (ma ho i miei dubbi) che sia polvere proveniente dalla spremuta.

Susi scrive: Una curiosita': perche' non ci scrivi un po' di te? Sono troppo insolente?
...........
Jb risponde: Non insolente. Forse curiosa come tutte le donne di questo mondo, ed in particolare quelle Italiane. La verita' e' che sono naturalmente schivo di parlare della mia persona e di altre persone, ma fortemente incline, invece, a parlare dei problemi di noi Esseri Umani. E poi trovo che la vera presentazione di noi stessi avviene inevitabilmente con l'espressione del nostro pensiero, sia per via orale che scritta. A leggere le mie poche interazioni Tu potrai ottenere un quadro di me di gran lunga piu' completo di quanto non Ti dessero venti righe di presentazione convenzionale. Non pensi?

Sì, la penso anch'io così, ...... ma sono sempre molto, molto "curiosa" di approfondire.

Bacioni,
Susi

P.S. Dimenticavo:
Sto combattendo efficacemente la mia battaglia contro il primo dei tre moschettieri: il maledetto Amido! :twisted:
Avatar utente
By raffa
#10967
volevo porre una domanda a jb.....ma anche in generale, che non mi è chiara...che senso ha ora, con questo tipo di approccio che Erhet ha impostato,parlare di NUTRIENTI nei cibi?

da quel che ho inteso dal libro,tuta la filosofia curativa del sistema si basa sull'eliminazione di cibi e rifiuti interni dannosi,non nell'accumulo....infatti l'oraganismo ha già di per se tutti i mezzi per "autonutrirsi" se fa uso di cibi che non lo danneggino ( e quindi per cui questa autocura non possa venire attuata, perche troppo impegnata a contrastare il danno) e che lo aiutino a eliminare i tossici....

in tutto questo, che senso ha parlare di vitamine?quello che ci interessa di piu non dovrebbe essere il fattore pulente dell'alimento, piu che le proprieta nutrizionali?

baci
Avatar utente
By arca
#10977
quello che ci interessa di più non dovrebbe essere il fattore pulente dell'alimento, più che le proprietà nutrizionali?


Il fatto che nel libro si affermi che è importante ripulire piuttosto che nutrire, non significa che ciò che si mangi non debba essere nutriente, intendendo come nutriente ciò che è "sano" oltre che disintossicante.

Infatti nella tua affermazione c'è già la risposta:
infatti l'organismo ha già di per se tutti i mezzi per "autonutrirsi" se fa uso di cibi che non lo danneggino


O forse non ho ben compreso la tua domanda? :P
By jb
#11001
Salve Raffa,

non sono del tutto certo se comprendo correttamente le Tue domande, non perche' queste non siano formulate con sufficiente chiarezza, ma perche' Tu ometti il preciso punto di riferimento a cui esse si riallacciano. Dai Tuoi due seguenti paragrafi:

........che senso ha ora, con questo tipo di approccio che Ehret ha impostato, parlare di NUTRIENTI nei cibi?

........in tutto questo, che senso ha parlare di vitamine? Quello che ci interessa di piu' non dovrebbe essere il fattore pulente dell'alimento, piu' che le proprieta' nutrizionali?


sembra emergere, tuttavia, il fatto che io sia stato poco felice nell'identificare come "sali minerali" quelli che Tu definisci "NUTRIENTI" e "proprieta' nutrizionali".

Cio' chiarito, va subito osservato di non essere vero che il "fattore pulente" dell'alimento dovrebbe interessarci di piu' del "fattore minerale": a seguire il Tuo suggerimento, infatti, noi condanneremmo l'Organismo ad un impasse tossico permanente la cui inevitabile conseguenza sarebbe il ricorso forzato alla sua struttura ossea per il prelievo dei minerali necessari alla neutralizzazione del suo impasse tossico potenzialmente fatale.

Desidero inoltre osservare che madre Natura provvidenzialmente - e molto generosamente - persino ci esonera dal travaglio decisionale se l'alimento debba essere "pulente" o "mineralizzante": Essa, infatti, ci fornisce un liquido preziosissimo - la linfa delle foglie - il quale e' al contempo, in un meraviglioso equilibrio, dolcemente pulente e commiserevolmente neutralizzante.

Con i sensi piu' veri della mia simpatia.

jb Mirabile-caruso.

"Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttarianismo Puro.
Avatar utente
By raffa
#11015
grazie arca...esatto, quindi secondo la dieta senza muco, è tanto piu' nutriente quanto piu' e disintossicante, giusto?cioe non bilanciamo piu le proteine le vitamine e via dicendo ,ma li consideriamo nell ambito di un "non danno"....quindi non scelgo il fico piuttosto della banana (per dire) perche il primo abbia piu vitamine bensi perche ha una facolta muco-pulente maggiore...è esatto?

grazie jb...ecco la mia domand era sorta quando hai discusso la differenza fra olio di oliva e oliva...e hai parlato del maggiore apporto nutritivo dell ultima...pero' non capisco ancora la tua risposta dove sostieni che condanneremmo il orpo ad un continuo ripulirsi...mi vengono due spunti di discussione:
1-le mucche e gli erbivori in generale non fanno forse cosi?
2-tu ritieni che esista un momento in cui il corpo puo' realmente essere totalmente ripulito?questa non è una condizione impossibile?...perchè se paragoniamo il processo fisico a quello spirituale ( che è quasi per tutti contemporaneo o comunque non scisso) non potremmo mai arrivare alla perfezione...perche è una continua crescita, un continuo miglioramento...e quindi necessita di un continuo eliminare...potremmo arrivare a mete molto alte di pulizia sia fisiche che psichiche, ma mai alla perfezione..almeno,io la vedo cosi...

grazie ad entrambi ed un abbraccione
Avatar utente
By arca
#11021
grazie arca...esatto, quindi secondo la dieta senza muco, è tanto piu' nutriente quanto piu' e disintossicante, giusto?cioe non bilanciamo piu le proteine le vitamine e via dicendo ,ma li consideriamo nell ambito di un "non danno"....quindi non scelgo il fico piuttosto della banana (per dire) perche il primo abbia piu vitamine bensi perche ha una facolta muco-pulente maggiore...è esatto?

Non proprio.
L'insalata INDIVIA è super-muco-pulente, ma non è nutriente.
Quindi non è sempre così, mentre, per esempio, per le arancia è così ed anche per il limone.
E poi dipende dallo stato dell'individuo, poiché magari in un momento ha bisogno di essere solo nutrito, in un altro ANCHE di essere rimineralizzato.

Il punto è questo: è il Sistema che non ha come obiettivo la nutrizione, bensì la pulizia del corpo; ma questo non significa che non si interessi della parte nutrizionale. Per questo non si parla di proteine, vitamine ecc, ma di PRODOTTI DELLA TERRA.
Si può vivere di sola frutta, ma non si può vivere di sola verdura o ortaggi poiché in questi non c'è glucosio (il conosciuto zucchero d'uva).
Frutta e verdura a foglia verde nutrono, puliscono e mineralizzano il corpo, per cui la frase FRUTTA E VERDURA A FOGLIA VERDE è più indovinata che VERDURA A FOGLIA VERDE E FRUTTA.
By jb
#11108
Salve Andrea,

.......ho trovato questo prodotto che si potrebbe mettere nel succo, cosa ne pensi?
http://www.nutrivea-it.com/alkalive_green.htm


Ne penso che sarebbe un prodotto ottimo se non fosse per la presenza della spirulina. Vedi, Andrea, questo e', in sintesi, il mio pensiero:

- 1. La frutta (dolce e succulente) e' "cibo" per noi Umani.
- 2. Alcune erbe terrestri sono, per noi, "sostanze" dietetiche.
- 3. Alghe marine - o di laghi - sono, per noi, "teorie" dietetiche.

Ora io non vedo la ragione - ne' la necessita' - per cui noi dovremmo assumere nei nostri meravigliosi Organismi delle "teorie dietetiche" che non possono essere debitamente testate dal nostro palato, il quale e' la nostra sola preziosissima bussola biochimica.

Abbiamo a nostra disposizione una nutritissima varieta' di erbe la cui linfa possiamo individualmente testare onde determinare la loro accettabilita', il grado di questa accettabilita', o la loro non-accettabilita'. Perche' mai - mi domando - saltare nel buio fitto delle "teorie dietetiche"?

.......o e' meglio secondo te il Green Kamut? Non riesco a trovarlo qui' in Europa, possibile?


E' meglio il Green Kamut perche' e' soltanto la mistura di due erbe terrestri - il kamut e l'alfalfa - le cui linfe puoi - e dovresti - individualmente testare.

Il Green Kamut che hai trovato in Inghilterra e' esattamente quello che uso io. L'ho usato per almeno dieci anni ed e' il solo integratore che io abbia mai assunto nel corso della mia lunga avventura dietetica.

Poi volevo chiederti quanto ne usi giornalmente nel succo tanto da farmi un'idea di quanti barattoli ordinare essendo un barattolo di 90 grammi.


Io mi sono stabilizzato ad una media di circa dieci grammi al giorno. Dico "media" perche' alcuni giorni il mio Organismo ne suggerisce un'assunzione maggiore, mentre altri una minore. Il mio suggerimento e' che Tu cominci con un'assunzione di un solo grammo giornaliero e proceda - nel corso delle settimane e mesi futuri - ad un graduale aumento, sempre aderendo alle indicazioni del Tuo palato.

Potresti ordinarne, per il momento, due o tre barattoli avendo il prodotto una lunghezza di vita di oltre 18 mesi. Io lo compro - per ragioni di risparmio - a cassa di 12 barattoli e quella che sto presentemente usando - e che sta volgendo alla fine - porta la data di scadenza dell'Aprile 2009: come puoi osservare, non c'e' alcun reale pericolo che il prodotto scada prima di essere consumato.

.....volevo chiederti se e' utile masticare l'insalata fino a liquefarla.


E' utile ed e', soprattutto, necessario: lo stomaco, infatti, non possiede denti. Ma questo e' un processo lungo e laborioso e, soprattutto, a noi Umani non-naturale non essendo noi degli erbivori.

......nel caso non bastasse una lunga masticazione sarei deciso a comprare la Vitamix che consigliasti tu qui' sul Forum.


Non occorre che Tu compri la Vitamix - o qualsiasi altro frullatore - in quanto Tu sei adesso in possesso della Green Star a cui puoi affidare la triturazione meccanica dell'insalata. Osserva anche che, nel corso dei prossimi mesi ed anni, man mano che Tu aumenterai la quantita' del succo verde, l'insalata subira' gradualmente una corrispondente diminuizione nella Tua vita dietetica, fino a scomparire del tutto: il Tuo Organismo, infatti, con sempre maggiore insistenza Ti sollecitera' all'assunzione di un pasto di frutta, sia essa fresca di stagione, o essiccata.

Con i miei migliori auguri di buon viaggio!

jb Mirabile-caruso.

"Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttarianismo Puro.
Avatar utente
By blueyesvegan
#11109
Caro jb,
Siccome probabilmente non ti sei accorto di avere un messaggio privato da me inviatoti, ti ripeto quello che ti avevo chiesto e aggiungo altre domande:

1) Ritieni che, una volta trovata la combinazione ideale di vegetali da cui estrarre il succo, si debba assumere sempre lo stesso succo per un lungo periodo, oppure si può variare ogni giorno la composizione del succo, usando ogni giorno verdure diverse (ovviamente di stagione e fresche)?

2) Dici che l'uomo non è fatto per mangiare vegetali a foglia verde, perchè non è erbivoro, e quindi non può digerire la cellulosa. Tuttavia anche la frutta, in quanto specie vegetale ha la cellulosa: tutte le cellule vegetali hanno una parete cellulare composta prevalentemente da cellulosa. Per cui, inevitabilmente, anche mangiando la frutta, molto di quello che assumiamo verrà eliminato indigerito.

3) La tua convinzione sulla necessità dei succhi di verdure è maturata dalla sola tua esperienza personale, o anche dallo studio delle esperienze di altri individui che prima di te hanno verificato tale assoluta necessità? Ovvero, in parole povere, sei l'unico a sostenere quanto sostieni?

4) Se non esistessero gli estrattori di succhi, nè alcun altro ausilio tecnologico, non potremmo guarire?

5) Quali sono i successi che hai ottenuto, a livello fisico, con il tuo sistema dietetico, che definirei "ehretismo aggiustato"?

6) Lo sport è qualcosa di assolutamente naturale tra tutti gli animali, che giocano, lottano, scappano, si arrampicano, ecc. Non vedo percchè connoti in modo così catastrofico lo sport.
Sicuramente non deve essere massacrante, ma non vedo ragioni per ritenere che una moderata attività fisica interferisca con i processi fisiologici dell'organismo.

7) Hai parlato di insuccesso degli igienisti per l'assenza di succhi verdi.
Io veramente conosco alcuni igienisti e crudisti che nonostante la non assunzione di succhi stanno benissimo. Ti cito, a titolo esmplificativo, l'igienista francese Albert Mossèri, ultraottantenne.

Grazie.
  • 1
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret