Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arca
#9802
Bene JB, complimenti: ottima capacità di esposizione.
Aggiungerei, come scritto in altri post, di orientarsi sulla colazione liquida di frutta (rimovente) o di ortaggi (neutralizzante), a seconda del pH urinario mattutino.
Saluti
Avatar utente
By antonella
#9803
Ciao Agape,
posso riportare l'esperienza di mia madre e anche la mia sull'osteoporosi.
A mia madre quest'estate gli si sono rotte 3 vertebre nel giro di pochi mesi... Gli ho fatto fare il mineralogramma il mese scorso, ed è risultato che aveva i valori dei minerali TUTTI BASSI (compreso il CALCIO) tranne lo zinco.
Allora, se lo zinco e superiore al rame si ha l'osteoporosi, emorragie ecc.
Sotto questo punto di vista il mineralogramma mi è stato d'aiuto per la perdita di sangue che aveva mia madre, si è ridotto dell'80% , i dolori forti alla schiena sono passati un po'.

Io da 4 mesi vivo molto male in quanto mi è venuto un dolore forte alla spalla e da un ecografia ho scoperto che ho i tendini calcificati...
Anche io avevo fatto il mineralogramma ed era risultato che avevo un livello di CALCIO altissimo. Quindi troppo calcio in giro per il corpo e questo vuol dire NIENTE nelle ossa.
Ho fatto la MOC ed è confermata l'osteoporosi, ho fatto l'esame del sangue e guarda caso IL CALCIO è GIUSTO.

Sinceramente le analsi del sangue a che servono?????? a niente.

Porto l'esempio mio e di mia madre, due casi di OSTEOPOROSI e due livelli di CALCIO diversi...

Mai prendere il calcio per l'osteoporosi se non si sa prima il perchè dell'osteoporosi, altrimenti .... correte il rischio (a me non mi ha fregato) che il vostro medico come nel mio caso vi prescriva il calcio , quando invece ne avete da vendere o perchè non lo assimilate per via del vostro intestino, o perchè vi mancano i minerali che lo fissano.

Insomma, è meglio abbandonare la classica terapia dei medici generici e di compagnia bella...

ciao
Avatar utente
By arca
#9804
Ciao Antonella; fortunatamente non tutti i medici sono uguali e non possiamo condannare l'intera classe fosse anche la presenza di una maggioranza di poco competenti.
Sinceramente le analsi del sangue a che servono?????? a niente.

Ho lavorato per 20 anni nell'ambito dei laboratori di analisi ed in contemporanea per 4 anni nella biochimica clinica (mineralogramma tessutale) e posso dirti questo: le analisi cliniche bisogna saperle leggere e non è affatto una cosa semplice, così come è difficilissimo leggere un mineralogramma.
Certamente cosa più semplice è leggere una MOC (mineralometria ossea computerizzata, per chi si chiedesse cosa significa), ma un medico capace di far interagire le tre conoscenze, consiglierebbe davvero in maniera precisa sullo stato e sull'evoluzione della malattia, di qualsiasi malattia.
Avatar utente
By antonella
#9805
ciao Arca, hai ragione anche tu, ma io rientro nella categorie delle persone un po sfortunate per quanto riguarda i medici...

se dopo un anno a mia madre le perdite di sangue sono diminuite lo devo solo a un mineralogramma e non a quasi una 10 di medici privati e della mutua specialisti e non che come unica risposta era il "niente".

E' bastata la somministrazione di rame per due settimane per vedere cessare il sanguinamento e ritornare il sorriso a una donna sfinita dalle infinite malattie provocate da un intestino "ostruito".

Pensa che quest'estate una proctologa gli ha detto a mia madre:

UNO SOLO DI FRUTTO A PASTO.... ti rendi conto Arca??? e la dieta che consigliava comprendeva di tutto anche la cotoletta cucinata a piacere...


Fortuna che ho incontrato voi e allora SOLO FRUTTA E A VOLONTA'...

Grazie ancora di tutto!
Avatar utente
By arca
#9806
Sì Anto, mi rendo conto.
Nelle disgrazie, però, almeno possiamo evitare che dopo che sono accadute ci prendano troppo la mano. E' meglio evitare di rimanere emozionali, altrimenti rischiamo di attirarci in futuro altre situazioni similari: con la lucidità tutto assume altra forma e possiamo essere più sensibili a fare scelte autodeterminate piuttosto che essere effetto di scelte emotive.
Mi dispiace che sia capitato tutto ciò e meno male che ora va meglio. Insieme ce la possiamo fare, anzi CE LA FACCIAMO!!!
Ciao
Avatar utente
By agape
#9807
Ciao a tutti!
allora, quante cose!
jb scusa se è sembrato che io, invece, volessi strigliare te. in realtà, è vero, sono un po' acida in questi giorni, ma non verso di te e nessuno del forum. sto litigando con la legge del karma. acredine aumentata alla vista del prezzo della green star. mi scuso con tutti se dovessi sembrare un po' litigiosa. i tuoi interventi sono preziosissimi e ti ringrazio infinitamente di tutto. anzi potrei inventarmi i problemi al solo scopo di farti intervenire.

spero di non tralasciare nessun punto e spero di uno approffittare della tua disponibilità.

quanto alla colazione devo ammettere che non mi viene così spontaneo resistere fino alle 11 o fino a prenzo. mi alzo già con la fame e anche se appena alzata non mi viene da se di mangiare comuque dopo un'oretta il languorino si fa pesante. qusto però sopratutto negli ultimi tempi, perchè è da circa 3 anni che ho elimintao la colazione e non ho mai avuto seri problemi.

quanto al primo pasto, credo che non avrò grossi porblemi a raggiungere il litro e mezzo, visto che va bevuto il 90 minuti.
mesi fa, appena acquistata la centrifuga, me ne facevo ogni giorno. poi l'entusiasmo è andato diminuendo per i tempi biblici di preparazione e pulizia. ricordo però che avevavo un effetto lassativo strepitoso. sopratutto quelle agli spinaci. trovare quella giusta, come dicevi in precedenza, credo sia importante, infatti ho avuto nausa da barbabietola per settimane dopo aver bevuto un bicchierone di succo.

grazie per il link della pure planet. mi informerò se anche in italia si trova. magari basta ordinarlo in farmacia come molti altri integratori naturali.
un anno e mezzo fa quando ho inziato quest'avventura ho chiuso definitivamnete l'armadio delle "medicine", integratori, fiori di bach, sali di shussler, villa stoddard, tutto quanto prendessi, quasi una fobia, l'ho elimitano. adesso l'idea di dover prendere un integratore mi distruba un po'. è prorpio necessario? il succo in se non mantiene abbastanza nutrienti? tu lo usi pur avendo la green star?

ok, per il secondo pasto.
la verdura cotta il la faccio a vapore o al forno (raro), come suggerito da ehret, e la mescolo nell'insalata cruda. la patata, se la mangio, la mangio a parte. a dire il vero da quando ho reinserito il cotto volutamente (e non per debolezza) ho visto che le quantità vanno via via aumentando e infatti pensavo di toglierlo di nuovo. ma forse è meglio che aspetto.

quanto ai tempi. puoi spegarmi il motivo delle 4 ore?
devo dire che questo punto è difficile da rispettare. prima delle 8 non riesco a cenare. questo significa pranzare alle 4, ora in cui sono al lavoro. potrei portarmi il succo al lavoro, ma comunque, alzarsi alle 6-7, ma anche 8 e resistere fino alle 4 con la fame selvaggia che ho in questo periodo sarebbe davvero difficile. comunque se non si prova non si sa.

devo dire però che quanto alla soddsfazione della fame, la frutta fa il suo effetto. ieri sera ho mangiato frullato di banana e caki e devo dire di non aver sentito la neccessità di aggiungere altro. di solito questa neccessità è così forte che davanto agli occhi mi passano pietanze succulente di vario tipo. certo è un frullato bello calorico. ma ricordo che anche i succhi di verdura mi davano un bel senso di pienezza.

la mia giornata tipo:
spremuta (verso le 11 generalmente)
pranzo (verso le 13-14): una terrina di verdura cruda mista, mescolata con della verdura cotta. certe volte 1-2 patate a vapore.
condimento: olio.
cena: o ripeto il pranzo, o faccio un frullato, oppure se ho sgarrato o strafatto, vado di spremuta (non inorridire ti prego).
pranzo e cena possono invertirsi.
certe volte a metà pomeriggio una mela o dei mandarini.

poi ci sono i gorni peccaminosi in cui oltre a questa prassi aggiungo i famigerati sgarri, rappresentati da dolci in varie forme: fette biscottate con marmellata, sfoglie, datteri e vegnutella, ecc, qualche quintalata di arachidi (dev'esseci un genio malvagio in casa mia che le fa comparire...)

mi scuso se mi dilungo.

allora, come ha detto Luciano, io non credo di essere pronta per alimentarmi regolarmente così. ho fatto un cambio rilevante rispetto a un anno e mezzo fa, quando mangiavo pasta e pane a colazione pranzo e cena.
però non intendo rinuciare a provarci e forse non è un buon ragionamento, ma se anche ogni tanto ci scappa il piatto di pasta (che al momento mangio in media una volta al mese), magari non è cos' grave. prima o poi, così come ora non sento più la neccessita di mangiare pane durante i pasti, scomparirà anche il desiderio d'altro.
il problema sono quelle piccole soddisfazione che ogni tanto ci si vuole togliere vorse per compensare qualche insoddisfazione o qualche malumore; io non trascuro mai l'aspetto emotivo quando si parla di cibo. ho visto nel corso degli anni come i miei malumori interferissero nella mia alimentazione. quando ero arrabbiata mi si chiudeva lo stomaco, quando ero depressa mangiavo ininterrottamente 8dolci sopratutto), quando ero serena mi dimenticavo anche di mangiare.
per cui, pur mettedo tutta la mia volontà nel mettere in pratica le tue indicazione, non posso escludere a priori che prima o poi l'umore non interferisca nei buoni propositi.

ora però ho a casa chili di frutta da smaltire per cui non posso ancora partire con la dieta così come tu l'hai scritta. cercherò di relegarla alla cena.

Sandro, grazie del suggerimento, in effetti ogni tanto provo a ragionare così e a pensare ai benefici che ottengo, ma non funziona sempre, anche perchè la mia mente perversa è capace di dirsi: vabbè sgarra pure tanto comuqune stai mangiando meglio di prima, e poi ti puoi sempre disintossicare.
comlimenti per il fumo! anche io fumavo fino a 8 anni fa. avevo provato tante volte a smettere senza riuscirci. ce l'ho fatta di punto in bianco, senza nessun pesa, guando ho cominciato a prendere in mano la mia salute. prima era l'ultima cosa a cui pensavo.
bravo bravo bravo!

Arca, poi spegrami come dev'essere il ph per decidere se darsi alla frutta o alla verdura?

grazie a tutti!
Elena
Avatar utente
By agape
#9808
ciao Antonella, come te neppure io sono stata molto fortunata con i medici. infatti è da mesi che ne cerco uno competente, perchè quello che ho si è dimostrato inqualificabile sotto troppi punti di vista, quello umano da non escludersi.
devo dire che a me piace un sacco leggere le analisi del sangue :) , anche se non ci capisco quasi niente. è quasi un gioco, divertente.
sono contenta che tua mamma stia meglio. ora con la mia si vedrà.
ogni è arrivato il calmax suggerito da Luciano; intende associarlo a un integratore di vitamina D che gli ha prescritto il medico e che in farmacia mi hanno detto serva a fissare il calcio. avrei preferito comunque che ne prendesse uno naturale.
a gennaio farà l'idrocolon.
spero di passargli qualche succo di verdura. ma questo mi sa che sarà davvero difficile. prima o poi però faccio sparire il formaggio.
in casa mia ci devono essere un sacco di geni e folletti dispettosi che fanno comparire e scomparire le cose...mah!
ciao a tutti
Elena
Avatar utente
By arca
#9809
Agape ha scritto:Arca, poi spiegami come dev'essere il ph per decidere se darsi alla frutta o alla verdura?


Ti dico cosa faccio io: se il pH urinario del mattino è sotto il valore di 6 non prendo frutta, specie se di tipo acido, bensì centrifughe di ortaggi, ad esmpio carote.
Qui trovi dell'altro, tanto altro...:

post 1
post 2
Spero sia sufficiente. :D
Avatar utente
By agape
#9831
grazie Arca, è da un po' che non misuro il ph, ma potrei ricominciare.
Elena
By jb
#9841
Hello agape,

mi alzo gia' con la fame e anche se appena alzata non mi viene da se di mangiare comunque dopo un'oretta il languirino si fa pesante.


Benissimo. Allora Ti propongo un compromesso iniziale e temporaneo. Secondo il piano da me proposto precedentemente, Tu - avendo finito l'assunzione del secondo pasto alle ore 20:30 - dovresti iniziare l'assunzione del succo verde alle ore 14:30 per completarla circa le ore 16:00. Inizialmente Ti propongo di ridurre le 18 ore intercorrenti tra la fine del secondo pasto e l'inizio del succo del giorno dopo, fermo restando, tuttavia, che il Tuo obiettivo rimanga sempre quello di riportare a 18 ore l' "assunzione zero". Esempio: invece di cominciare ad assumere il succo alle 14:30, cominci a mezzogiorno o anche alle 11:00 se vuoi. Essendo, poi, a Tua disposizione un arco di tempo piu' lungo di 90 minuti, potresti considerare l'aumento della quantita' del succo, la qual cosa non Ti farebbe affatto male.

.....ricordo pero' che avevano un effetto lassativo strepitoso, sopratutto quello agli spinaci.


Sara' necessario che Tu gradualmente impari a conoscere piu' intimamente i vari vegetali ed a metterli insieme in proporzioni tali da ottenere un insieme "piacevole" alle Tue papille. Mai assumere un succo che non ottenga la loro piena approvazione. Prova ad usare il finocchio da tavola come vegetale di base: su di esso e' probabile che Tu riesca a costruire qualcosa di interessante. Ti occorrera' del tempo da dedicare agli esperimenti, ma sono certo che, alla fine, troverai il "Tuo" succo.

.....adesso l'idea di dover assumere un integratore mi disturba un po'. E' proprio necessario? Il succo in se non contiene abbastanza nutrienti? Tu lo usi pur avendo la Green Star?


Si, io lo uso da tanto tempo perche' il mio palato trova piacevoli queste due erbe: il Kamut e l'Alfalfa. Se mi fossero disponibili fresche, tuttavia, non le userei certo nella loro forma disidradata. Ti suggerisco di fare un esperimento, e su di esso prendi la Tua decisione. E, nel caso dovessero passare l'esame delle Tue papille, sappi che il loro importo nutritivo e' rilevante.

A dire il vero da quando ho reinserito il cotto volutamente ho visto che le quantita' vanno via via aumentando e infatti pensavo di toglierlo di nuovo, ma forse e' meglio che aspetto.


A dirTi il vero, non comprendo la logica di mischiare il crudo con il cotto: vita e morte appartengono a due ben distinte dimensioni esistenziali, e, a mettermi nei panni dello stomaco, mi indisporrei di piu' a vedermi scaricato addosso un miscuglio di cotto e di crudo che una massa di solo cotto.

Per quanto riguarda, poi, la Tua tendenza a cedere sempre di piu' al cotto, sappi che il Fuoco e' il prete di Satana la cui principale funzione consiste nell'unire in matrimonio l'Amido ed il Grasso. Quando noi parliamo di "dieta di transizione", faremmo bene ad acquisire una visione piu' chiara e piu' precisa di cosa facciamo in generale, ed con che cosa ci fronteggiamo in particolare. Amido, Fuoco e Grasso sono tree distinti nostri nemici a cui siamo - da millenni - perdutamente "dipendenti". E, molto francamente, non penso che affrontarli insieme sia una scelta strategica molto saggia. Credo, al contrario, che la vecchia formula "dividi e conquista" sia un approccio di gran lunga piu' intelligente: e, nel contesto di questa strategia, il Fuoco sarebbe bene lasciarlo come l'ultimo nemico da sconfiggere, concentrandoci prima sull'Amido e poi sul Grasso.

Quanto ai tempi, mi puoi spiegare il motivo delle quattro ore?


Le quattro ore hanno un'importanza solo strumentale acche' non vadano a diminuire le 18 ore dedicate all' ''assunzione zero". Nel contesto del temporaneo compromesso di cui abbiamo sopra trattato, puoi assumere, se lo desideri, il secondo pasto piu' tardi di quattro ore dopo la fine del succo.

Devo dire pero' che quanto alla soddisfazione della fame, la frutta fa il suo effetto. Ieri sera ho mangiato un frullato di banana e caki e devo dire di non aver sentito la necessita' di mangiare altro.


Condivido pienamente con Te questa esperienza: a conferma - laddove fosse mai necessario - che solo la frutta e' "cibo" per noi Umani. Altre sostanze possono piu' o meno "riempirci", ma mai veramente "soddisfarci". Va tuttavia ricordato che la frutta non fu mai intesa come "medicina", questa funzione essendo stata assegnata da nostra madre Natura alle erbe che noi, nel corso dei millenni, abbiamo addomesticato in vegetali ed incorporato nella nostra dieta per non morire intossicati. Se Tu osservi il piano che Ti ho proposto nel mio precedente intervento. vedrai che la frutta costituisce solo il 25% del piano. il 75% essendo assegnato ai vegetali ( succo - insalata - vegetali cotti ), queste percentuali a rispecchiare la necessita' di guarirci prima di essere pienamente riammesi alla nostra originaria dieta fruttariana.

.....per cui, pur mettendo la mia volonta' nel mettere in pratica le tue indicazioni, non posso escludere a priori che prima o poi l'umore non interferisca nei buoni propositi.


Ammiro la forza della Tua schiettezza. E penso che su di essa Tu costruirai il Tuo successo Ehretista.

Buone Feste a Te, a Tua Mamma e a tutti i Membri di questo Forum.

jb Mirabile-caruso
Avatar utente
By luciano
#9843
jb ha scritto:Per quanto riguarda, poi, la Tua tendenza a cedere sempre di piu' al cotto, sappi che il Fuoco e' il prete di Satana la cui principale funzione consiste nell'unire in matrimonio l'Amido ed il Grasso.
Bellissima questa tua allegoria! In effetti senza il fuoco e il suo utilizzo nella cottura dei cibi non sarebbe possibile mangiare dei cibi se non secondo natura!

Auguri anche a te, Jb

Ps: sono innamorato della natura del Canada, mi fa piacere che ci sia un utente che scrive sul forum da là. Mi viene sempre in mente quando leggo i tuoi post e sento l'aria fresca di quei posti. E pensare che non ci sono mai stato!

Ameno in questa vita...

http://www.medicinenon.it/modules.php?name=Canada

Inoltre siamo curiosi riguardo a te, ci fai una tua presentazione nella sezione delle presentazioni?

http://www.arnoldehret.it/Forums-file-v ... m-f-9.html
Ultima modifica di luciano il 2 gennaio 2008, 15:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By agape
#9849
Ciao jb, ancora grazie.
oggi mi sono comportata abbastanza bene, credo.
non ho rispettato le 18 ore ma ci sono andata vicina. a pranzo mi sono fatta 600 cl di succo: carote, lattuga, finocchio, barbabietola rossa. non era particolarmente gradevole...proverò a fare come dici tu e usare il finocchio come base. non ho resistito, verso le 3 a dei datteri con un po' di nutella vegan (mi dispiace); alle 17.30 ho mangiato un pompelmo e due arance. considerando che mi sono alzata con la gola di biscotti al cioccolato posso dire di essere stata brava?
questo è stato un esperimento che ripeterò senz'altro con più impegno dopo le feste perchè domani farò una cena vegan piuttosto classica.
a proposito del cotto e crudo insieme: non è una mia invenzione, ho seguito i suggerimenti di ehret per le prime due settimane di transizione. comunque non mi costa particolarmente eliminare il cotto. non credo almeno.
farò del mio meglio e spero di poter presto riportare qualche successo.

approfitto anche io per fare gli Auguri a te e a tutto il forum.
ciao
a presto
Elena
Avatar utente
By agape
#9850
Ciao Salvatore, grazie del link. l'estrattore di succo dice "a vapore" e forse s'intende con il calore. credo che gli estrattori di succe facciano tutto a freddo. è interessante però l'estrattore manuale di erba!
grazie mille!
Buone Feste anche a te
Elena
By syncster
#9853
Seguo con molto interesse questo post..vorrei provare anch io a fare il primo pasto con un litro di succhi di verdure e ortaggi e poi fare il secondo pasto con insalata o di frutta...ma non ho capito una cosa: per fare cio si puo essere sempre in transizione?,cioe nel secondo pasto si puo mangiare magari nell insalata alimenti grassi ecc della dieta di transizione come olive, frutta secca (noci ecc) avocadi, qualche fetta di pangermoglio di segale sempre rispettando le combinazioni alimentari cioe uno alla volta..

Per l'estrattore di succhi potrebbe andar bene questa:
http://www.plurimix-point.it/modules/scheda.cfm?id=2069

Grazie e buon natale a tutti!
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 11

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret