Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

By jb
#12022
Salve Syncster,

.......solamente che in questi giorni non ho piu' lo stimolo di andare in bagno......e' normale?


La mia personale esperienza indica che un regime dietetico costituito da un succo verde ed un pasto solido crudo per 24 ore produce - nel tempo - un solo passaggio al giorno, solitamente entro 30 minuti dalla fine dell'assunzione del succo.

Desidero approfittare di questa occasione per esprimerTi il mio augurio migliore che Tu possa avere la determinazione di stabilizzarTi nell'assunzione quotidiana del succo verde, in quanto esso costituisce - nelle tossiche condizioni ambientali in cui viviamo e con la demineralizzata frutta che la nostra Agricoltura Industriale produce - il solo pilastro portante su cui poggia il regime dietetico proposto dal Prof. Ehret.

Il che vuol dire - tradotto in termini piu' specifici - che senza un consistente ed utile introito quotidiano soprattutto di minerali la proposta dietetica Ehretista - anche nelle migliori condizioni genetiche dell'individuo - e' di assai dubbia applicazione, ammesso, ma non concesso, che essa sia possibile.

Con i miei migliori auguri di successo.

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
By ikxikx
#12025
Salve Jb,

seguo sempre con interesse le tue indicazioni e mi sembra di aver letto
che la quantità di verdure per la produzione del succo verde sia
nell' ordine dei 2 kg.....

Quantità minori non darebbero una risorsa sufficiente per un nutrimento
sano?

Saluti ed una grazie per i tuoi preziosi consigli!

Stefano
By syncster
#12027
Ciao Jb e grazie della risposta...dopo una settimana di succo verde mi sono stabilizzato ed ora vado abbondantemente in bagno come non mai ..sono davvero contento.
Purtroppo pero l'altro giorno per cena sono dovuto uscire e non ho potuto fare a meno di mangiare la pizza ed altre porcherie..vabbe per una volta..

dici che il succo mi pulisca l'intestino da quelle schifezze e che cosi non serva che mi faccia un lavaggio del colon?

Comunque jb la quantita di succo che faccio è di circa un litro..per ora continuo cosi..poi piu avanti vedro se aumentare.

Ciao e grazie mille
Avatar utente
By luciano
#12041
jb ha scritto:Il che vuol dire - tradotto in termini piu' specifici - che senza un consistente ed utile introito quotidiano soprattutto di minerali la proposta dietetica Ehretista - anche nelle migliori condizioni genetiche dell'individuo - e' di assai dubbia applicazione, ammesso, ma non concesso, che essa sia possibile


Il sistema di guarigione della dieta senza muco funziona benissimo anche con la frutta e la verdura demineralizzate del nostro tempo.

Per chi proviene da una alimentazione errata come quella onnivora, la dieta senza muco è il rimedio ideale, e molte persone hanno risolto problemi di cui erano afflitti da anni, seppure con l'utilizzo della frutta e verdura scadente del nostro tempo.

E' ovvio che qualora si verificassero delle carenze è opportuno integrare minerali e/o vitamine di cui si sentisse la carenza.

Ma in ogni caso, è senz'altro meglio fare la dieta senza muco piuttosto che non fare nulla, e poi aggiustare il tiro quando sarà il momento e si avrà conseguito un po' più di esperienza.

Quindi incoraggio chiunque ritienga che la dieta senza muco non sia applicabile, seppur apportando sue personali opinioni per cui non possa funzionare, di non postare in tal senso su questo forum.

Questo è il sito di chi ritiene che la dieta senza muco funzioni già così com'è.
Avatar utente
By malvi
#12181
una cosa vorrei chiedere a JB a proposito del digiuno secco,ci sono giorni in cui ho una tale sete che per me è proprio impossibile farlo se non bevendo qualcosa,nello specifico ho scoperto un succo di mirtilli selvatici senza aggiunta di zuccheri che mi gratifica moltissimo,ma perchè ho cosi' tanta sete?
By jb
#12188
Salve Stefano,

Quantita' minori non darebbero una risorsa sufficiente per un nutrimento sano?


La risposta alla Tua domanda puo' solo darla il Tuo Organismo. Il mio si e' assestato alla quantita' di un 1.5 litro, partendo da una iniziale assunzione che spesso andava oltre ai 3 litri. Va osservato, tuttavia, che a quel tempo io assumevo anche - separato da quello verde - il succo di carote il quale, per il suo alto contenuto zuccherino, stimola l'Organismo a piu' alte assunzioni.

Il mio suggerimento e' che Tu Ti avvalga delle indicazioni del Tuo Organismo in termini di quantita', e che segua fedelmente le preferenze gustatorie del Tuo palato nella composizione del succo. Quest'ultimo e' un aspetto cruciale e determinante che, purtroppo, non ha ricevuto la dovuta attenzione da parte del Dr. Norman Walker, l'originatore del concetto dei succhi vegetali. Acche' un succo sia "utile" all'Organismo e' imperativamente necessario che esso risponda appieno alle sue esigenze biochimiche, queste fedelmente riflesse dal palato: seguine fiducioso la guida preziosa!

Con i sensi della mia piu' viva simpatia.

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
By jb
#12218
Salve Syncster,

.......dici che il succo mi pulisca l'intestino da quelle schifezze (pizza ed altre porcherie), e che cosi' non serve che mi faccia un lavaggio del colon?


Non sara' il succo a pulirTi l'intestino, ma il Tuo Organismo utilizzando il succo come strumento. Il succo - o, piu' in generale, la dieta - e' sempre l' "oggetto" che riceve l'azione, mentre l'Organismo e' sempre il "soggetto" che fa l'azione.

E vorrei anche farTi notare - e rassicurarTi al contempo - che i nostri Organismi sono superbamente dotati di un altissimo grado di intelligenza, contrariamente alle nostre Menti la cui chiarezza visiva e' stata quasi interamente perduta a causa della condizione comatosa in cui sono precipitate in quel lontano giorno del cosiddetto peccato originale.

Categoricamente escludo la possibilita' che il Tuo Organismo abbia bisogno di un idrocolon perche' Tu hai mangiato una "pizza assieme ad altre porcherie". Piuttosto penso - e Ti prego di non prenderTela personalmente perche' si tratta della condizione di ogni Essere Umano - che la Tua Mente abbia maledettamente bisogno di un influsso energetico con cui recuperare la pienezza della sua originaria facolta' visiva.

I miei saluti piu' cordiali.

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
By syncster
#12255
che la Tua Mente abbia maledettamente bisogno di un influsso energetico con cui recuperare la pienezza della sua originaria facolta' visiva.


dici poco jb...penso che sia il traguardo (come poi anche il punto di partenza) a cui tutti aspiriamo..

comunque per il resto jb volevo chiederti se con l'assunzione del succo si possa accelerare la disintossicazione avendo notato capelli fragili e un accentuata caduta (o magari è solo la primavera)

Poi volevo chiederti se qualche giorno ti capita di non aver voglia di assumere il succo..che fai in questo caso?

E un altra cosa riguardante la composizione del tuo succo: quando non hai a disposizione i vegetali che fanno parte del tuo succo sei costretto inevitabilmente a sostituirli, d'altronde è contro natura penso assumere un determinato cibo per molto tempo, non a caso la natura ci impone con le sue stagioni di cambiare..
ti chiedo questo perche in un altro post mi sembra di aver capito che non poni sostanziali modifiche alla composizione del succo perche hai sempre a disposizione i vegetali che ne fanno parte :?

scusami per le molte domande..grazie mille
By syncster
#12813
oggi ho raccolto moltissima ortica, l'ho messa in una borsa di plastica in frigorifero..vorrei introdurla nel succo..sapete quand'è che perde il suo effetto urticante?
By syncster
#12841
laciando l'oritca un giorno in frigorifero ha perso il suo effetto urticante e oggi l'ho introdotta cosi nel succo.

Succo di oggi:

-finocchio
-sedano (gambi e foglie)
-lattuga
-cicoria
-prezzemolo
-ravanello (anche le foglie)
-ortica

e 2 cucchiaini di green kamut :wink:
Avatar utente
By sidelait
#13332
entro (purtroppo) in questa discussione solo ora, non avevo considerato l'osteoporosi come qualcosa che avrebbe potuto riguardarmi (mia madre), e non vi ho dato quindi la giusta priorità.

Veniamo ai fatti: dopo questi mesi in cui le cose sembravano andare meglio (tosse quasi scomparsa, qualità di vita un po' migliorata) ecco la tegola: prima un aumentato fastidio/dolore alla gamba destra che la costringe a camminare con l'ausilio di un bastone, e poi 2 giorni fa la mazzata.
DA SEDUTA mia madre starnutisce e sente una sorta di "crack" in zona inguinale, all'interno.
Non riesce più a muoversi, a camminare, ha un dolore forte se prova a farlo.
Dobbiamo farla venire a prendere dall'ambulanza.
Le fanno due TAC, dopo la seconda (senza contrasto) il primario giunge alla conclusione che si tratta di una metastasizzazione nel bacino, in pratica è in corso una decalcificazione.

Cosa fareste voi al mio posto nell'immediato?

"Loro" finchè non hanno terminato tutti gli accertamente, ivi compresa una scintigrafia sicuramente più precisa ed affidabile di una TAC, non faranno nulla a parte somministrarle un antidolorifico. Ma già si è accennata una possibile radioterapia locale, che non mi entusiasma/convicce particolarmente, come potrete immaginare, a cui seguirà delle fisioterapia.
Ma al momento assolutamente non è possibilitata a muoversi, causa il dolore che avverte in quella zona.

Preciso che conosco l'importanza di una dieta il più possibile alcalina,sono concetti che ho cercato con tutto me stesso di trasmetterle in questi mesi, ottenendo risultati parziali.
Uno di questi è stato quello stare al sole senza eccessi ovviamente, in modo da permettere al nostro corpo di sintetizzare il più possibile vitamina D, che se non ricordo male permette il fissaggio del calcio.
Il consumo di carne è diminuito abbastanza (lei dice che ne mangia una volta a settimana), formaggio poco, latte quasi zero, uova zero, pesce zero. Ha incrementato frutta e verdura, ma non so se è bastato.
Inoltre le facevo assumere, quali componenti di un protocollo alternativo naturale, sostanze quali aloe arborescens, ascorbato di potassio, magnesio, vitamina C, Vitamina B1, acido lipoico, acetilcisteina, beta glucano ed altri in quantità minori.

x JB: sai se quella macchina per l'estrazione si trova qui in Italia e che nome ha?
Avatar utente
By luciano
#15346
Questo topic si è gradualmente modificato e gli ultimi post non rispecchiano più il titolo originale e sono stati spostati nella sezione "Attrezzi da cucina" in quanto è la sezione più appropriato dove l'argomento può essere discusso e poi rintracciabile più facilmente da una eventuale successiva ricerca.

Questo thread viene chiuso in quanto l'argomento originale si è esaurito e le pagine sono troppe per una facile consultazione. Chi volesse comunque riproporre l'argomento "osteoporosi" può riaprire un nuovo topic. :wink:
  • 1
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret