Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

By centerfit
#12315
E' un prodotto che funziona e aiuta soprattutto nei primi approci.
Buon proseguimento della Dieta di A. Ehret

Rita
By Arnaldo
#12317
Grazie Rita, faccio un po' fatica a capire come funziona veramente la dieta, a volte sono confuso, non so cosa devo fare prima, quindi il forum mi aiuta, ma capisco che sono all'inizio e che devo avere pazienza. La pulizia dell'intestino pero' e' un traguardo che sono riuscito a raggiungere :lol:

Questa e' il primo :lol: adesso mi dovro' decidere quanto prima con il digiuno :roll:

grazie e a presto
By ikxikx
#12513
(Cassia angustifolia) 10 g Sen Hojas
(Cassia angustifolia) 75 g Manzanilla
(Matricaria chamomilla) 10 g Sauco
(Sambucus nigra) 5 g
***********************************************************
Ciao Rita e grazie per raccontarci le tue esperienze,

*volevo chiederti come mai negli ingredienti del the sono due volte
citati Cassia angustifolia da 10 e 75 gr.??
Cosa dovrei esattamente dire all'erborista??
Posso usarla anche senza il digiuno?
Depura?

*Ci puoi parlare di come e cosa utilizzi nei tuoi digiuni??
Tipo master cleanse?????

*Ho in casa verum forte in compresse, potrebbe andare bene??

Contiene:

cassia augustifolia
boldo
aloe
inulina
maltodestrine
fosfato dicalcico
carvi

Grazie!
Stefano
By centerfit
#14220
(Cassia angustifolia) 10 g Sen Hojas
(Cassia angustifolia) 75 g Manzanilla
(Matricaria chamomilla) 10 g Sauco
(Sambucus nigra) 5 g

Salve, scusa il ritardo :oops: ho visto solo oggi il tuo post
Dunque i 10 g di Cassia angustifolia sono senza foglia, mentre i prossimi 75 g hanno la foglia, questo vuol dire che il prodotto e' piu' blando, non sempre si riescono a trovare i giusti ingredienti, a meno che non li prepari tu. Comunque anche se usi il totale di 85 g di Cassia angustifolia abbi l'accortezza di farlo posare in acqua non del rubinetto (Vittel per esempio).

E' un prodotto di origne latino-americano e rispetta la delicata flora intestinale e non intacca la peristalsi.

Lo trovo utile il primo giorno di digiuno, mi libera in modo dolce ma efficace l'intestino, dopo non ho per nulla fame, mi sento la lingua piu' pulita e anche l'alito migliora, inoltre il secondo giorno di digiuno uso il clistere, ma dopo che l'intestino ha reagito in modo nturale.

Una signora usa regolarmente questo te, ha 91 anni, mi ha detto che lo trova ottimo e che ha anche un buon sapore. :lol:

In ogni caso e' una valida alternativa naturale e non invasiva, penso che Ehret usava un prodotto simile, quando parla di Innerclean.

Ciao a presto Rita :lol:
Avatar utente
By Giangi
#18801
Dal numero dei miei post potete vedere che sono un nuovo seguace di Ehret, comunque è da luglio che ho comprato i libri che ho già letto due volte.
E non so quante ore ho trascorso leggendo il forum, comunque parecchie.
Ci sono però alcune cose che non capisco.
Mi pare di aver capito però che una delle cose da fare prima delle altre sia quella di depurare l'intestino, perciò stamane ho comprato il neo bioxy, ma non ho capito bene quando usarlo e per quanto tempo .
Cioè se prima di un digiuno o dopo .
Vi ringrazio antipatamente
By centerfit
#18851
Ciao,
si ho notato anche da cio' che hai comprato che non sei molto pratico dei metodi di pulizia intestinale, che come hai ben potuto verificare leggendo i libri di Ehret, si deve effettuare sempre prima di un digiuno.
Dunque il prodotto Neo Bioxy sia in bustine che in pastiglie non e' adatto allo scopo perche' come dice anche l'indicazione non va usato come lassativo occasionale. Questo vuol dire che per il tuo digiuno dovrai svuotare completamente l'intestino e questo lo puoi fare con Innerclean prodotto menzionato da Ehret e che si trova in America, oppure se vuoi una azione meccanica, con il te che ho indicato, facendolo preparare in una erboristeria, oppure con clisteri. ( forse la prima volta dovrai farne piu' di uno prima del digiuno per assicurarti uno svuotamento almeno parziale il primo giorno, da effettuare sia al mattino che alla sera prima di andare a dormire). Altrimenti c'e' il classico olio di ricino della nonna. Secondo Ehret ogni giorno di digiuno deve avere il suo svuotamento intestinale per non ricevere autointossicazione. Leggi bene e chiedi indicazioni com effettuare la ripresa alimentare e proseguire con la diesta di transazione.
Buon proseguimento

A presto

Rita
Avatar utente
By Giangi
#19050
centerfit ha scritto:Ciao,
si ho notato anche da cio' che hai comprato che non sei molto pratico dei metodi di pulizia intestinale, che come hai ben potuto verificare leggendo i libri di Ehret, si deve effettuare sempre prima di un digiuno.
Dunque il prodotto Neo Bioxy sia in bustine che in pastiglie non e' adatto allo scopo perche' come dice anche l'indicazione non va usato come lassativo occasionale. Questo vuol dire che per il tuo digiuno dovrai svuotare completamente l'intestino e questo lo puoi fare con Innerclean prodotto menzionato da Ehret e che si trova in America, oppure se vuoi una azione meccanica, con il te che ho indicato, facendolo preparare in una erboristeria, oppure con clisteri. ( forse la prima volta dovrai farne piu' di uno prima del digiuno per assicurarti uno svuotamento almeno parziale il primo giorno, da effettuare sia al mattino che alla sera prima di andare a dormire). Altrimenti c'e' il classico olio di ricino della nonna. Secondo Ehret ogni giorno di digiuno deve avere il suo svuotamento intestinale per non ricevere autointossicazione. Leggi bene e chiedi indicazioni com effettuare la ripresa alimentare e proseguire con la diesta di transazione.
Buon proseguimento

A presto

Rita

Scusa se ti rispondo solo ora, in effetti tutto il sistema non l'ho ancora capito bene anche se sono già riuscito a togliermi parecchie cose dalla tavola, mentre invece ho aumentato frutta e verdura.
Il discorso della pulizia non l'ho ancora capito bene.
Ad esempio se io questa sera ho cenato ed intendo fare 48 ore di digiuno in che momento dovrei farmi il clistere per la pulizia ?
Grazie
By centerfit
#19193
Salve,
la settimana che precede il digiuno ti consiglio di modificare le abitudini alimentari, per facilitare il passaggio al nuovo regime.
La vigilia della cura prevede solo frutta e verdura crude, completa astensione dai prodotti di origine animale. bere acqua minerale iposodica e senza aggiunta di anidride carbonica (fino a 1,51 al giorno), 2-3 tazze di infuso d’erbe senza zucchero e 300-500 g di succhi di frutta, verdura e erbe. per esempio una ricetta per il giorno prima del digiuno
100-150 g di mele o di altra frutta (a seconda della stagione), con 2-3 datteri o fichi secchi, il succo di mezzo limone, 1cucchiaio di miele e i di nocciole tritate.
Lavare le mele (o altra frutta), grattugiarle e aggiungervi il succo di limone, il miele e le nocciole.

Il giorno prima del digiuno si deve preparare non soltanto l’organismo, con un’alimentazione diversa, ma anche la mente e lo spirito. In questo giorno particolare si deve riflettere ancora bene sulle motivazioni che spingono al digiuno e raggiungere cosi' lo stato d’animo adatto.
La mattina e la sera bisogna praticare un po’ di ginnastica (se non si è già iniziato a prendere questa abitudine molto prima) e fare almeno 1 ora di movimento all’aria aperta (camminare di buon passo, andare in bicicletta, ecc.)

l giorno precedente il digiuno deve concludersi — indipendentemente dalle abitudini — tra le 21 e le 22: in questo modo ci si potrà abituare agli orari da rispettare durante la cura. Prima di coricarsi è consigliabile bere una tisana calmante (a base di valeriana, melissa, luppolo) o prendere un tranquillante naturale.

Se puo' esserti utile seguire uno schema ( che consiglio ai miei pazienti) cosi' che ti senti sicuro:

Non ci si deve lasciare spiazzare dai dubbi soprattutto il primo giorno, appena alzati. E meglio dormire fino a quando non ci si sveglia spontaneamente perché si ha così la possibilità di riposare bene e di sentirsi meglio. In tali condizioni sarà più facile programmare il primo giorno mantenendo il buon umore e l’entusiasmo. Appena svegli, respirando profondamente, si assapora il senso di calore e di pesantezza in tutto il corpo.

Dopo gli esercizi di rilassamento ci si stira bene e ci si alza. I primi passi portano in cucina dove si berranno almeno 2 bicchieri di acqua minerale, povera di sodio e non addizionata di anidride carbonica, a temperatura ambiente (mai appena tolta dal frigorifero!), a piccoli sorsi.

Ci si mette poi davanti a una finestra aperta, sul balcone o all’aperto (a seconda della stagione) per fare 5-10 minuti di ginnastica leggera. Non deve essere troppo faticosa, soprattutto per chi si sottopone al digiuno per la prima volta. La ginnastica può essere sostituita anche con una breve corsa nei boschi, se si è già allenati, che durerà dai 10 ai 20 minuti a seconda della costituzione e dell’allenamento. E decisamente sconsigliata a chi non è abituato a questi sforzi.

Ci si dedica poi alla toilette mattutina. Si consiglia soprattutto una doccia calda con l’ultimo risciacquo freddo. Dopo essersi asciugati con un asciugamani ruvido (stimola la circolazione ed elimina le cellule morte) ci si massaggia con una buona lozione o un olio (da acquistare in erboristeria), perché durante il digiuno è molto importante avere molta cura della propria pelle.

Particolare attenzione richiedono l’igiene orale e la pulizia dei denti, perché uno degli effetti collaterali di questa cura e conseguenza del processo di disintossicazione è l’alitosi: si devono pulire bene i denti e usare un collutorio naturale per l’igiene generale della bocca.

Completate queste operazioni, si prepara con 3/4 di litro di acqua tiepida e 40 g di sali di Epson (esempio) una soluzione purgante che deve essere bevuta a piccoli sorsi nel giro di 10-20 minuti. Anche se non ha un sapore gradevole, non si deve rinunciare a questa operazione, perché solo così si svuota completamente l’intestino, avviando il processo di disintossicazione. Se il sapore dei sali di Epson è proprio insopportabile, vi si può aggiungere un po’ di succo di frutta.

Un’altra alternativa è un enteroclisma o clistere, che svuota l’intestino completamente e in fretta, o un preparato a base di erbe con effetto lassativo. (ideato da me)
Ehret consiglia che durante il digiuno sia fatto un clistere sia la mattina che la sera prima di andare a dormire, questa pratica se si prendono i sali la prima mattina non e' necessario fare il clistere la sera in quanto si hanno avuto piu' di un scarica, mentre il secondo giorno e' importante che si faccia almeno un clistere prima di coricarsi.

A metà mattina si bevono (a seconda di quanto si ha sete) 1-2 tazze di infuso d’erbe. Chi ha bisogno di riattivare la circolazione opti per quello di rosmarino, in via del tutto eccezionale è consentito anche il tè. Si consiglia invece di evitare il caffè.

Intorno a mezzogiorno o all’ora in cui si è abituati a pranzare, si bevono ancora 1 tazza di infuso d’erbe e 1-2 bicchieri di acqua minerale, che aiutano anche a combattere il senso di fame.
A metà pomeriggio ancora 1 tazza di infuso d’erbe e 1 bicchiere di acqua minerale; la sera, non dopo le 19, 1 tazza di brodo di verdura senza sale (con pochissime calorie) e 1-2 bicchieri di acqua minerale.
Per concludere il primo giorno di digiuno, 1 tazza di infuso di melissa, valeriana o luppolo, che favoriscono il sonno.

Acqua minerale, infusi e brodo di verdura devono essere sempre sorbiti a piccoli sorsi perché in questo modo risultano più efficaci. E' molto importante che si assuma una quantità sufficiente di liquidi, soprattutto di acqua minerale naturale, per espellere scorie e tossine dai tessuti ed eliminarle attraverso i reni. Si possono bere fino a 3 litri di liquidi al giorno.

Nel frattempo ti consiglio di continuare a personalizzare la cura tramite la lettura del libro di Ehret, finche' avrai fatto tue tutte le informazioni!

A presto :lol:

Rita
Avatar utente
By Giangi
#19196
Rita meglio di così non potevi spiegarmi, spero di riuscire a prendere la giusta direzione e combinare qualcosa di buono.
Nel frattempo ho fatto copia/incolla e stampato tutti i tuoi consigli per rileggerli con calma e capire bene.
Grazie :D
By ikxikx
#21612
tazza di infuso d’erbe
************************
Qualcuno potrebbe indicare un infuso d'erbe adatto depurativo ecc..?
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret