Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By agape
#10008
Ciao a tutti!
visto che ormai abbiamo capito quanto siano importanti i succhi verdi, così battezzati da jb, cosa ne dite di divulgare i vostri esperimenti alla ricerca del gusto personalizzato? infatti non sono tutti così appetitosi, ma potrebbe essere che si trovi la combinazione più gradevole.

in uno dei libri sui succhi che ho comprato negli ultimi mesi ne trovo uno ottimo per la digestione:

carota, zenzero
attenzione pizzica!
spero che lo zenzero sia ammesso.

io per ora ho sprerimentato

carota, sedano

carota, cappuccio, barbabietola rossa

magari riesco a linkare anche una bella foto di un succo colorato!
ciaociao
Elena
Avatar utente
By agape
#10013
ciao!
ho provato un succo col finocchio, ma ha un retrogusto mentato che non mi piace molto...
la mela non credo che vada bene, purtoppo; l'avevo pensata anche io per migliorare un po' il gusto ma credo che sia out.
cetriolo? mi stimola. allora, io non lo uso perchè cerco di attenermi ai frutti di stagione, ma ti posto queste ricette da uno dei miei libri:

come antistress:
cetriolo, broccolo, carota

contro l'insonnia (potrebbe andare per te, vero? ;) )
sedano lattuga cetriolo

ciaociao
Elena
By syncster
#10015
bella idea agape :wink:

io l altro giorno ho provato finocchio, sedano, carota e lattuga..non è molto sgradevole pero dovendo scegliere preferirei qualcos altro
Avatar utente
By luisa
#10018
Non sarebbe meglio usare solo verdura di stagione? Il cetriolo credo cresca pompato nelle serre in questa stagione o mi sbaglio? Non è una critica naturalmente è solo una riflessione. Cosa ne pensate?
Avatar utente
By agape
#10028
syncster ha scritto:pero dovendo scegliere preferirei qualcos altro


infaaaatti... :wink:

quanto alla verdura fuori stagione, sempre meglio che comprare bistecche, no? :wink:

ciaociao
Avatar utente
By arca
#10038
mi chiedo spesso com'era la qualità di frutta e verdura ai tempi di ehret,

Probabilmente com'era (o com'è ancora oggi) in India, in zone remote una ventina d'anni fa quando ci andai: già allora non erano comparabili i sapori e gli aromi della frutta e della verdura con ciò che si trovava in Italia. La loro squisitezza è rimasta nei miei sogni. Sluuurp
Avatar utente
By mauropud
#10040
onelove ha scritto:oggi, tra l'altro, ho letto l'articolo di un ehretista fallito che ora critica fortemente ehret e il fruttarianismo; l'autore ammette di esserci cibato per più di dieci anni con frutta di provenienza qusi essenzialmente biologica, coltivata in florida negli anni 70.

Questo sarebbe interessante: potresti postare un link?
Grazie! :D

mi chiedo spesso com'era la qualità di frutta e verdura ai tempi di ehret, prima dei disastri nucleari e prima di aver bruciato tutto il petrolio che ha pesantemente inquinato il nostro pianeta.


Ai tempi di Ehret non ci arrivo, ma so come era la frutta e verdura 20-30 anni fa e non c'e' paragone. Ma non solo i prodotti della terra ma un po' tutti i prodotti si sono "imbastarditi" e "plastificati", ricordo il pane e certa pasta di una volta, i funghi ecc. :(
Avatar utente
By salvatore3
#10084
Luisa si chiede:

luisa ha scritto:Non sarebbe meglio usare solo verdura di stagione? Il cetriolo credo cresca pompato nelle serre in questa stagione o mi sbaglio? Non è una critica naturalmente è solo una riflessione. Cosa ne pensate?



Se volete ridurre i ( VELENI ) nella verdura e insalate, di stagione o fuori stagione , vi posso dare qualche consiglio, (en passan):

Prendere la verdura/insalata, pulirla dalle foglie esterne danneggiate , tagliare un pezzo di tronco, immergerla nell'acqua pulita, se è possibile minerale senza cloro, lasciatela immersa per 1 ora circa, ripetere per 2/3 volte, potete metterla anche la sera e l'indomani mattina troverete la sorpresa, (sentirete che l'acqua fa cattivo odore).

Più è cattivo l'odore più è inquinata.

Se l'acqua si colora , sostituire l'acqua e continuare a farla (scaricare).


Vi chiedete cosa succede alla verdura/insalata?

La verdura/insalata è una pianta che contiene oltre il 98% di acqua e quindi quando viene tagliata nel fiore della sua vegetazione, ( gioventù), per essere mangiata da noi golosi, essa ha tanta voglia di vivere; se noi la immergiamo nell'acqua dalla parte del tronco, essa riprende a vivere , ed è il momento di riprendere la vegetazione, assorbendo l'acqua nuova e di conseguenza butta via il succo che si trova internamente e con essa anche una parte di ( VELENO) .

Vi consiglio di non mettere acqua distillata , ma ricca di minerali.

Provare per credere.

Buona notte
Ciao

Salvo
Avatar utente
By agape
#10089
grazie Salvatore, è interessante e proverò senz'altro. si potrebbe teoricamente fare con tutto? anche che so, con le carote?
Avatar utente
By mauropud
#10133
onelove ha scritto:
mauropud ha scritto:Questo sarebbe interessante: potresti postare un link?


ecco qui:

1) storia personale di un ex ehretista

2) spiegazione del suo fallimento


Grazie per i link, onelove.
Dopo aver letto entrambi anch'io sono sostanzialmente della stessa opinione di ziacarmela! :D

Infatti il tizio che lo critica lo becca in flagrante un sacco di volte con affermazioni tra il ridicolo e il tragico, tipo:

"Ho potuto apprezzare la delicata natura di "madre mucca" e la sua generosita' nel condividere con noi il suo latte" (direi farneticante!)

"Io ero disidratato, come molti crudisti vegan, prima di aggiungere latticini alla mia dieta" (come sopra ma forse pure con lo sponsor!)
:evil:

E il critico dice bene quando afferma che il nostro amico ha fallito in tutte le sue diete dando la colpa alle diete stesse!
:D

Comunque, io credo che sia meglio leggerle comunque certe cose, almeno ci si rende conto di quanti individui loschi ci sono in giro!
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret