Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#14265
Concordo con quanto Luisa afferma, anche se non è il caso di fare la predica, c'è già tanta gente che le fa, lasciamo a loro il compito di continuarle a fare.

Il dove uno può trovare la persona che corrisponde al suo ideale potrebbe essere ovunque.

Le persone in questa società disinformata e intrappolata da chi governa il mondo, in pratica da chi ci guadagna a mantenere le persone ignoranti e inconsapevoli, vengono indirizzate a stili di vita deleteri e negativi e fino a quando uno non realizza tutto questo pensa che sia quello il modo in cui si debba vivere.

Sono nato in un paese di provincia del 1950 e fin da piccolo la carne mi è stata fatta passare per un lusso, avevamo le galline per le uova e alla domenica mattina, la macelleria era aperta, mia madre comprava il pezzo per fare l'arrosto con le patate, ma se volevo mangiarlo dovevo andare a messa, ad ascoltare le filippiche del parroco, e poi uscendo incontravo mio padre, che tornava dal bar, la sua chiesa, e mi comprava in edicola Topolino.

Se chiedevo a mio padre che cos'è lo spirito mi rispondeva che era la grappa e mia madre che era l'anima ma cosa fosse l'anima non era mai chiaro, e quindi sapere qualcosa del mondo spirituale era davvero impossibile. Vedere la nonna in cortile mentre ammazzava una gallina o mio zio che scuoiava un coniglio era normale, parte della vita. Fortuna vuole che non ho seguito la tradizione e non ho mai avuto quei "compiti".

Sull'alimentazione non c'erano problemi perchè la carne la si mangiava una volta alla settimana e il resto era verdura dell'orto e frutta dei nostri alberi. Naturalmente i consigli medici e dietetici dipendevano dalla consapevolezza del medico di famiglia, che ordinava fegato crudo agli anemici e carne "bianca" a chi aveva la pressione alta e cose del genere.

Questo è stato il mio punto di partenza, e fino a venticinque anni o poco più, i miei obbiettivi sono stati quelli che proponeva la società di allora, nell'ambiente in cui sono vissuto, come un lavoro che non ti dovevi sporcare le mani come il tuo meccanico, avere una bella macchina per cuccare e avere la ragazza per cui ti invidiavano, fumare marlboro e accenderle con l'accendino ronson. Di anima o spirito non se ne parlava e nemmeno si aveva idea di cosa fossero, roba per i bigotti.

Non c'era alcun indicatore che potesse far intravvedere una vita diversa da una condotta sotto l'insegna del più gretto materialismo.

Quindi le persone possono cambiare o meno, dipende dai loro obiettivi e scopi nella vita, e possono trovarsi ovunque.

Certo se però si volesse conoscere qualcuno che abbia già gli stessi interessi e non qualcuno che al momento non ne ha minimamente idea, occorre frequentare ambienti che le accomunino, ed è questo che credo che volesse dire Priscilla, non essere discriminante.

Se vuoi comprare delle mele vai dal fruttivendolo, non dal macellaio, è molto probabile che il macellaio non le abbia, tutto qui.

Non penso che, se una ragazza volesse trovare un compagno fedele, lo andrebbe a cercare in un bordello, anche se trovarlo in ambienti fra i più retti non sia comunque una garanzia. Ho conosciuto persone che si dichiarano molto "spirituali" piene di odio, represso e non, da far invidia ai naziskin.

Deve essere chiaro che questo sito e forum non impone che ci si debba definire ehretisti come una classe o categoria, ma come persone che seguono un determinato stile di vita e dieta, e il termine ehretista serve solo per distinguere fra altri stili di vita e nient'altro, e non con intenti discriminatori. :wink:
Avatar utente
By Priscilla
#14266
Ad avvalorare quanto dice Luciano, posso dire che ho incontrato la mia anima gemella (Corvino72, mio marito da 5 anni) attraverso un banalissimo e stupidissimo programma di chat/incontri in rete. Una specie di gioco, a cui ovviamente non credevo minimamente, ma vi partecipavo con lo stesso spirito con cui si legge l'oroscopo del Corriere al mattino...
Tu inserivi i tuoi dati e le tue aspettative e poi il "cervellone" metteva insieme i dati raccolti da tutti i partecipanti e sputava fuori tre nomi "ideali": questi secondo il cervellone erano le potenziali anime gemelle. Uno di questi tre era Corvino72...
L'ho conosciuto onnivoro, l'ho sposato vegano:-)
Resta comunque il fatto che, a parte casi eccezionali come questo, sia più facile trovare la frutta dall'ortolano e le riviste dal giornalaio
;-)
Avatar utente
By mesenger
#14267
Vedete , e' come dico io , non sai mai dove ti casca il mattone in testa ,
sei una forza Priscilla , ciao :D
Avatar utente
By mesenger
#14268
Ehi , ho dato uno sguardo ai post ,
ma il giovanotto g89a di Palermo , mi pare che sono 5 mesi che non si fa sentire , chissa' come gli e' finita con sua mamma .
Non oso immagginarmi io a 18 anni con la mia , tragedie e pianti ogni minuto . :(
Avatar utente
By corvino72
#14273
Priscilla ha scritto:Carissima Lou Lou,
mi rendo conto che è difficile per i giovani trovare un partner vegano, o magari addirittura ehretista (!). Io poi lo volevo anche con attitudini spirituali e con altre caratteristiche ben determinate. Impossibile! Beh intanto il mio consiglio è di non frequentare i bar e le discoteche, perché lì troverai solo i materialisti onnivori tra i più convinti. Ci sono associazioni vegan, centri di meditazione, corsi di yoga.... quelli sono ambienti più probabili. Altro consiglio è di non avere fretta: meglio soli che male accompagnati. Non importa se la solitudine dura tanto, sii convinta che prima o poi arriverà. Questo è il miglior modo per attirare a sé la persona giusta: il pensiero profondo ed assolutamente certo, oltre che costante, che prima o poi egli giungerà nella tua vita. Se credi fermamente a ciò e se credi nel potere immenso del pensiero, che è un'energia incredibilmente forte, questo tuo desiderio otterrà il giusto compimento.
:-)


Priscilla ha scritto:Ad avvalorare quanto dice Luciano, posso dire che ho incontrato la mia anima gemella (Corvino72, mio marito da 5 anni) attraverso un banalissimo e stupidissimo programma di chat/incontri in rete. Una specie di gioco, a cui ovviamente non credevo minimamente, ma vi partecipavo con lo stesso spirito con cui si legge l'oroscopo del Corriere al mattino...
Tu inserivi i tuoi dati e le tue aspettative e poi il "cervellone" metteva insieme i dati raccolti da tutti i partecipanti e sputava fuori tre nomi "ideali": questi secondo il cervellone erano le potenziali anime gemelle. Uno di questi tre era Corvino72...
L'ho conosciuto onnivoro, l'ho sposato vegano:-)
Resta comunque il fatto che, a parte casi eccezionali come questo, sia più facile trovare la frutta dall'ortolano e le riviste dal giornalaio
;-)


Beh Priscilla, nell'affidarti con convinzione e fiducia all'immenso potere del pensiero, effettivamente non ti eri posta delle limitazioni sul COME questo incontro con la tua anima gemella sarebbe potuto accadere... e così è capitato via Internet... ma è solo un dettaglio!
:-) :-)

Tornando invece al tema dei problemi in famiglia, volevo solo aggiungere che l'ultimo episodio IN ORDINE CRONOLOGICO che mi ha fatto riflettere su tutte le varie cose che sono state giustamente scritte da tutti in questo topic, è stato quello di una settimana fa. Riguardava la storia di quella studentessa sedicenne del Bangladesh, abitante a Milano, picchiata dai genitori ed obbligata a mangiare carne nonostante la sua intenzione di seguire una dieta vegetariana... ed è soltanto una delle numerosissime storie di soprusi che sicuramente accadono ai vari vegetariani sparsi nel mondo!
Luciano dice, giustamente, che qui siamo all'Inferno ed è proprio vero, a meno che non ti adegui alle regole demoniache di questo pianeta e quindi ci vivi bene... ma con le conseguenze che dovrai scontare, sia materialmente che spiritualmente!!
Inizialmente, dopo aver preso la mia decisione, oltre ai soliti discorsi triti e ritriti che tutti noi ci siamo sempre sentiti fare in modo martellante dagli onnivori, ho anche vissuto la noiosa tiritera che io mi sarei fatto fare il lavaggio del cervello da Priscilla. Dopo un po' di tempo, notando la mia serenità e convinzione, questa storia è finita, ma naturalmente continuano a menarmela che sono troppo magro.
Ho un amico d'infanzia che si è trasferito a Miami quindici anni fa e ora mi ha rivisto in foto. Dice che sto esagerando... è vero sono sempre stato magro fin da piccolo ma ora dovrei darmi una regolata. Attenzione: lui pesa 111 kg! Se io fossi conciato come lui sicuramente mi si direbbe che E' TUTTA BUONA SALUTE!!!
Molti altri che rimproverano la mia magrezza, sono magri per costituzione e quindi, pur mangiando di tutto essendo onnivori, non ingrassano e non mettono su i muscoli (come del resto è sempre accaduto anche a me prima di diventare vegetariano e poi vegano) però a me devono venire a dire che sono troppo magro e che sto per cadere per terra da un momento all'altro. Ormai io li lascio parlare e non rispondo neanche più... sono arrivato a questa conclusione: MA LA VOLETE MANGIARE A TUTTI I COSTI QUESTA CARNE?? E MANGIATEVELA, FATE PURE! Le loro obiezioni nei miei confronti mi entrano da un orecchio e mi escono dall'altro.
Intanto conosco un paio di onnivori che, a meno di quarant'anni di età (mi riferisco a quelli magri di costituzione, senza muscoli o problemi di linea) a forza di rimpinzarsi di cadaveri, sono rimasti con un fisico asciutto ma sono stati operati di emorroidi. Complimenti!!
By LouLou
#14290
Faccio yoga, frequento mense vegane ma il 90% delle persone che frequentano questi luoghi sono donne! E il restante 10% di uomini sono over 45...ma perchè gli uomini rinsaviscono solo in tarda età?

scherzo :wink: sulla tarda età, non sul resto...


cmq io sto benissimo in questo periodo di non coppietà...mi coltivo, coltivo la mia spiritualità, frequento splendide persone e ogni tanto gioco con gioia con qualche bel ragazzo...selezionato seppur onnivoro..

un giorno magari un vegano o erhetista...per ora non ne ho ancora conosciuto nemmeno uno....

:wink: :wink:
Avatar utente
By Priula59
#14296
LouLou ha scritto:non coppietà...


"Non coppietà" ... Bellissimo!!! Che fantasia che abbiamo noi anche nel linguaggio!

Ciao.

Priula59
Avatar utente
By federica
#14313
il mio suggerimento è di tantare di sdrammatizzare il più possibile...
eviterei un impatto frontale e diretto con ehret e magari comincerei ad introdurre qualcosa sul concetto di vegatiranesimo. magari reagala loro un libro serio sull'argomento. ci sono tra l'altro (almeno a roma) molti medici vegetariani e/o che consigliano il digiuno. magari vai a parlare con un medico del genere e proponi un incontro ai tuoi genitori, in cui tutte le spiegazioni verranno "moderate" da un estraneo che comunque ha un'autorità medica.
io oggi ho annunciato la mia decisione di nutrirmi solo di frutta e verdura...e il commento è stato: ma come? nemmeno la pasta?
risposta "per il momento no!".
non ti arroccare su posizioni definitive, non puoi mai satere dove ti porterà la prossima esperienza ma soprattutto cerca di non esasperare i rapposrti con i genitori. non serve a nulla se non a stressarsi, vivere sotto lo stesso tetto in una tale condizione. :D


g89a ha scritto:Da premettere che ho 18, frequento l'ultimo anno di liceo classico e abitando in famiglia non ho affatto la libertà di mangiare ciò che voglio, sono in continuo coflitto con i miei dalla settimana in cui iniziai la mia dieta(dimagrante) fino ad ora, (già dimagrito) a distanza di un anno e qualche mese. E' anticipando anche che ho fatto il mese di ottobre e novembre da vegetariano e in contemporanea diminuiva la soglia di tolleranza dei miei dopo delle sereno e volgari(dal punto di vista alimentare di un Ehretista) vacanze sono giunto a questo pomeriggio....Ecco qua: Mia madre non sa niente del libro che ho aquistato e non ha saputo neanche niente sui motivi della scorsa alimentazione vegetariana(secondo me mi crede esaurito e/o pazzo, o qualkosa del genere). Oggi fecendo veramente sul serio le ho accennato il fatto che non sono libero di scegliermi neanke il mio cibo, e che avrei voluto nei giorni seguenti seguire una dieta di sola frutta, verdura e qualche piccola cosa ma in ogni caso scordarmi le passate alimentazioni e gestirmi da me. Dopo un acceso dibbattito, reputandomi un figlio perso, pazzo, pieno di fisime e complessi, ahimè (questo mi dispiace) si è messa a piangere, ed ovviamente non abbiamo raggiunto un accordo.
Ora mi chiedo seriamente come devo fare. Se le dico del libro prenderà per cretino me perchè seguo le idee di uno altrettanto cretino e non quelle dei numerosi medici e primari nostri amici. Se le dico di una ricerca sull'alimentazione, penserà subito ad internet, dunque cattive informazioni e quindi scemo io che ci vado appresso. Terzo se continuo sulla posizione di oggi lei mi ribadirà le stesse cosè cioè che ho già fatto abbastanza prove e che devo smetterla di essere "anormale". Vi chiedo seriamente dei consigli che potrò leggere solo domani. Confido in voi Grazie e a Domani
Avatar utente
By Priscilla
#14323
LouLou ha scritto:un giorno magari un vegano o erhetista...per ora non ne ho ancora conosciuto nemmeno uno....

:wink: :wink:


Forza ragazzi, fatevi avanti no?
Cosa state aspettandoooooooooooooooooo!
Ma devo dirvi tutto?
;-)
Avatar utente
By Tyler
#14393
marsupiale ha scritto:e non posso fare niente per lui.

??????
Se inizi tu col dare il buon esempio e se lui vede che tu trai giovamento da determinate cose vedrai che pian piano ti osserverà.
Non demordere...
Saluti...Fabio.
Avatar utente
By AndreaC
#14395
Concordo con Fabio, il miglior insegnamento è l'esempio, i figli sembra che non ti ascoltino, ma gli rimane dentro qualcosa che prima o poi toglieranno fuori.
saluti
Andrea
By LouLou
#14739
Priula59 ha scritto:
LouLou ha scritto:non coppietà...


"Non coppietà" ... Bellissimo!!! Che fantasia che abbiamo noi anche nel linguaggio!

Ciao.

Priula59


Grazie!!!! :D :D :D :D :D :D
By LouLou
#14740
Priscilla ha scritto:
LouLou ha scritto:un giorno magari un vegano o erhetista...per ora non ne ho ancora conosciuto nemmeno uno....

:wink: :wink:


Forza ragazzi, fatevi avanti no?
Cosa state aspettandoooooooooooooooooo!
Ma devo dirvi tutto?
;-)


ehehhehehehehehehehehehehehehehh

mi hai fatto ridere un sacco priscilla :wink:
  • 1
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret