Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By jb
#10393
Salve Anonimo,

allo scopo di condividere con gli altri Membri di questo Forum le nostre esperience, mi sembra opportuno rispondere in questa sede anzicche' privatamente come fin qui' fatto. Alla Tua domanda........

Per fare 1.5 lt. di succo verde quanti kili di verdure serviranno?


.....la risposta e' che Ti occorreranno circa 2 kili di vegetali di cui approssimativamente meta' sara' costituita da non-foglie e l'altra meta' da foglie. Importante e', allo scopo di ottenere un succo di Tuo gradimento, scoprire cosa mettere o non mettere insieme e loro proporzione.

Possono essere utilizzate anche quelle surgelate se vi e' necessita'?


NO, le verdure debbono essere fresche, le piu' fresche possibile. Penso che Tu debba fare tesoro di.........

Ho un giardino, potrei raccogliere foglie verdi che crescono spontanee, foglie verdi degli alberi da frutto, foglie verdi di aromi come la salvia, rosmarino?


Sei una persona davvero fortunata ad avere un giardino! Non solo puoi avvalerTi di foglie selvatiche che crescono spontaneee, ma puoi anche coltivare ogni varieta' che, per ragioni commerciali, non sono disponibili sul mercato. Avere un giardino e' come avere un tesoro! Pensa quale meraviglia di succo verde potresti fare avvalendoTi della freschezza dei vegetali appena raccolti: e' stato il sogno degli ultimi 15 anni della mia vita, costretto come sono ad utilizzare vegetali provenienti da molto lontano, raccolti spesso una settimana prima. Sii grata di questo dono particolare, e sii grata anche di avere la possibilita' di farTi il succo la mattina, all'ora che meglio preferisci.

La giornata che mi hai segnato mi aiutera' molto, sto pensando di prolungare il digiuno secco evitando le tre cose che bevo a colazione e di mettere il succo verde alle 13:00 prima dell'unico pasto giornaliero che miro a fare in futuro. Quindi.....ore 06:30: succo limone (che pian piano eliminero' per allungare digiuno secco)....


Benissimo.

Ore 13:00: succo verde.


Benissimo. Ricorda, tuttavia, che il succo verde richiede 90 minuti per la sua assunzione. Quindi se cominci alle ore 13:00 finirai alle 14:30. O se intendi finire alle ore 13:00, dovrai cominciare ad assumerlo alle 11:30.

Ore 14:00 : monopasto.


No, qui i conti non tornano: il monopasto, infatti, va assunto almeno 3 ore dopo la fine del succo verde, preferibilmente 4 ore. Quindi, se Tu finisci l'assunzione del succo alle 13:00, l'ora del pasto sara' alle 17:00. Lo finirai alle 17:30 and avrai 13 ore di assunzione-zero fino al Tuo temporaneo succo di limone delle 06:30. Gradualmente postergando l'assunzione di questo succo di limone, perverrai al raggiungimento delle 18:00 ore alle 11:30.

Per quanto riguarda il problema relativo alla graduale eliminazione dei tre moschettieri, Ti prego - in aggiunta alle considerazioni gia' espresseTi privatamente - di riallacciarTi alle mie recenti interazioni con Onelove e con Susi sul filo "Osteoporosi".

In bocca al lupo! E quando avrai il giardino in piena produzione fammelo sapere che Ti vengo a fare una visita e faremo il succo verde assieme!

jb Mirabile-casruso.

" Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttarianismo Puro.
Avatar utente
By salvatore3
#10413
JB.

Prima di tutto, grazie per i consigli saggi .

Pensi che i (BORRAGINI) e la (PORCEDDANIA) possono essere considerate come foglie verdi?

Nota che li raccolgo nel mio giardino e sono di natura spontanea, cosi come altre verdure della nostra bella SICILIA.

Un cordiale e caloroso saluto.

Salvo
By jb
#10424
Ciao Salvo! Che piacere ricevere un messaggio da un Siciliano!!!!!!!!

Prima di tutto , grazie per i consigli saggi.


Non a me, Salvo, il Tuo grazie - ed il nostro grazie - va al Professore: e' in virtu' del Suo lavoro e della Sua possente intuizione che si sia aperta per l'Umanita' una via d'uscita dal suo millennario smarrimento.

Pensi che i borragini e la porceddania possono essere considerate foglie verdi?


Ma certamente! E la malva, e le foglie tenere della "cucuzzedda longa", e le foglie giovani delle fave, e le foglie giovani dei carciofi, e della "firdicula" (urtica), e di diecine di altre piante di cui o non mi ricordo o non conosco, essendo stato - ai tempi della mia residenza in Sicilia - "in tutt'altre faccende affaccendato".

Se a me fosse data la fortuna di vivere in Sicilia, avrei il mio giardino quasi-selvatico, composto da centinaia di erbe a riproduzione spontanea, l'unica cosa che dovrei fare sarebbe quella di mettervi i semi una volta sola all'inizio ed assicurare un'irrigazione di sostegno per la lunga arida estate. Non solo,
ma in un simile giardino non sarebbe affatto necessario uccidere le piante per mangiare, - come di fatto si fa vivendo nelle citta' - perche' si potrebbero raccogliere solo le foglie necessarie preservando la vita della pianta e lasciandola libera di compiere il suo ciclo naturale.

A proposito di Boragine voglio raccontarTi un aneddoto della mia vita di ragazzo. Non posso farlo adesso perche' accorto di tempo, ma lo faro' al piu' presto su questo stesso filo: sono certo lo troverai interessante, e, forse, anche illuminante.

Nota che li raccolgo nel mio giardino e sono di natura spontanea........


Sono curioso, dove vivi in Sicilia? Dimmi.... a volerlo, si potrebbe ottenere una continua provvista di foglie di grano e di alfalfa? E del finocchio da tavola si potrebbe ottenere una provvista tutto l'anno? Coltivi i meloni nel Tuo giardino? Vi hai un albero di "cevusi russi"? E coltivi i fichidindia quelli gialli?

A risentirci a presto. Salutami tanto la nostra Sicilia!

jb Mirabile-caruso.

"Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttarianismo Puro.
Avatar utente
By salvatore3
#10462
Ciao, jb Mirabile-caruso.

Il terreno mio, di 1500Mq ,si trova nelle pendici dell'Etna, a 2 Km sopra TRECASTAGNI.

Io abito a 11Km dal terreno, a nord di Catania .

La coltivazione è fatta di molti alberi da frutta: ciliegi , prugne, albicocchi, fico, fico d'india,peschi, gelsi neri giganti, kiwi, kachi, peri, mandorli,uva,meli, limoni.

Un piccolo EDEN.

Per ogni frutto ho messo 5-6 alberi ma diverse varietà, e maturano in diversi periodi, inizio ad avere frutta dal mese di maggio , fino al mese di dicembre.

I kiwi e le mele durano fino al mese di febbraio .

La coltivazione viene fatta in modo naturale , ciò è, senza concime chimico e senza pesticidi (fogliare).

Durante la primavera coltivo l'orto e solo in quel periodo, poiché durante l'inverno la temperatura scende verso lo (zero C°).

Nell'orto, metto: pomodori di 2-3 varietà, zucchine lunghe, corte rotonde ed invernale, melanzane, cicoria, broccoli, cavolfiore, ravanelli, rucola, prezzemolo, basilico, fave per essere consumate fresche, piselli.

Vi sono anche le verdure selvatiche perenne; i finocchi ricci , le boragine,
la porciddana, cavolicella, ecc....

Ora mi sto attrezzando per fare una piccola serra e poter coltivare l'orto anche d'inverno.

Penso di destinare una parte a crescita spontanea (selvatica).

Un grande saluto (caldo), dalla Sicilia.

Salvo
By jb
#11312
Ciao Anonima,

Per quanto mi riguarda non sono ancora riuscita ad iniziare la dieta perche' sono praticamente dipendente da caffe', brioches e cioccolatto.


Ti posso categoricamente assicurare che l'intera razza Umana e' dipendente da Amido e Grasso, che Tu chiami brioches e cioccolatto. Ma questa non e' una ragione valida per rimanere supinamente avvinghiati dalla morsa della loro schiavitu'. Al contrario, e' ragione validissima per intraprendere un'azione di ribellione mirante alla nobile riconquista della nostra liberta' e dignita'. Sappi che come Essere Umano Tu sei inesorabilmente una "protagonista" di Te stessa. Sii consapevole di questo fatto, unitamente alla grave responsabilita' che questo fatto comporta.

Non scrivo mai nel forum perche' non riesco a togliermi la dipendenza da caffe', dolci e cioccolatto. ( Sto ancora lottando).


La lotta necessita essere tradotta in termini concreti. Ti suggerisco che Tu traduca il verbo "lottare" nel verbo "lavare": lavare ogni singola cellula del Tuo Organismo da tutta la sporcizia presentemente esistente. Fornisci il Tuo sangue con un costante apporto di succo verde, ed esso lavera' - fino alla piu' assoluta pulizia - l'intero Tuo Essere. E sarai finalmente libera come sei stata creata.

Grazie per le parole gentili espresse nei miei confronti nei Tuoi due messaggi privati. Il mio modesto contributo in questo Forum e' l'espressione tangibile del mio ringraziamento volto al Prof. Ehret a cui sono pesantemente indebitato.

AbbiTi i miei piu' cari saluti.

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
Avatar utente
By mesenger
#12063
salve jb Mirabile-caruso e Salvatore 3 , ho letto i vostri post ieri sera e volevo chiedere a jb ma tu ti coltivi l'alfalfa ? io non l' ho neanche trovata in erboristeria da sola , come ho letto nel libro del dott. Jensen e' molto utile per il colon , specialmente all'inizio , dove si possono trovare le sementi , qualcuno di voi lo sa ? grazie , Maria :P
Avatar utente
By arca
#12082
dove si possono trovare le sementi , qualcuno di voi lo sa ?

In qualsiasi consorzio agrario (pagine gialle); l'alfa alfa è l'erba medica e viene usata come mangime zootecnico.
Io ho preso un sacco da 25 kili con più certificati ed ho pagato intorno ai 4 euro al kilo, rispetto alle bustine da pochi grammi che costano un patrimonio.
Avatar utente
By celestia
#15647
Ciao a tutti, sono Celestia, volevo chiedere una cosa sulla dieta di
transizione: il mio problema sono le crisi di debolezza, volevo sapere
se i primi tempi si possono assumere dei preparati vitaminici per evi-
tare le crisi e gli svenimenti, perchè il brusco cambio di abitudini alimen-
tari porta inevitabilmente un pò di stress, e perchè non essendo abituata
al nuovo regime potrei avere fame "falsa",( io chiamo così il languore che
si prova quando si pensa di aver mangiato troppo poco).
Ringrazio tutti coloro che vorranno rispondermi.
Celestia
Avatar utente
By arca
#15648
volevo sapere se i primi tempi si possono assumere dei preparati vitaminici per evitare le crisi e gli svenimenti perchè il brusco cambio di abitudini alimentari porta inevitabilmente un po' di stress


Credo che ci siano serie inesattezze in quello che dici.
Perché ci dovrebbero essere crisi e svenimenti se segui correttamente le indicazioni del Sistema?
Non ci deve essere nessun brusco cambio di abitudini.

Dopo che hai tolto i cibi spazzatura (di questo il tuo organismo non può che ringraziarti), puoi seguire il menu delle 8 settimane e poi ritornare a mangiare come prima evitando le associazioni alimentari scorrette.
Poi, quando il tuo corpo lo richiederà, comincerai a togliere alimenti diversi da frutta e verdura facendo si che questi ultimi li sostituiscano progressivamente.

Tutto ciò che è brusco è da evitare. Ma tu hai letto il libro?

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret