[phpBB Debug] PHP Notice: in file [ROOT]/ext/sitesplat/bbopengraph/event/listener.php on line 114: Undefined index: 10399
il mio primo digiuno - Arnold Ehret Italia

Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

By susi
#10400
caro Onelove,
Secondo me questo non è stato un digiuno, neanche idrico.
Prendere due centrifugati a pranzo e a cena equivale a mangiare. Ecco perchè poi hai sempre fame.
Per digiuno idrico, almeno secondo i tanti libri che ho letto, si intende bere acqua e tutt'alpiù qualche tisana.
Se si mangia solo poca frutta la sera o si introduce un centrifugato si parla di semidigiuno, ma secondo me così è più difficile.
Per esperienza personale ti dico che quest'estate ho fatto tre giorni di digiuno che prevedeva solo acqua e solo se si ha sete senza sforzarsi e non ho praticamente sofferto la fame affatto, anzi dopo il secondo giorno per niente. Non ho continuato (dopo i tre giorni) perchè ero già dall'inizio troppo sottopeso e non avevo più tempo da dedicare.
Ho anche notato che se voglio fare il digiuno della mattina soffro molto meno (direi per niente - tranne che per un piccolo disagio psicologico) se non bevo acqua, che se la bevo: in quest'ultimo caso nel mio stomaco si apre una voragine e faccio molta molta fatica a non mangiare.
Questa seconda esperienza mi conferma quello che ho scritto prima.
Abbracci,
SUsi
By susi
#10425
susi ha scritto:Prendere due centrifugati a pranzo e a cena equivale a mangiare. Ecco perchè poi hai sempre fame.


non ho capito questa tua affermazione ...quando mangio non ho fame :) ....comunque la prossima volta proverò a fare un digiuno a sola acqua così potrò confermare la tua teoria (anzi lo spero, perchè avere tutta quella fame è proprio stata un'esperienza spiacevole) :)


Non indendevo mentre assumi il centrifugato. Ma prima e dopo. Ti ho spiegato apposta quello che capita a me anche solo se bevo acqua e come se lo stomaco si risvegliasse (credo che i recettori dello stomaco a contatto con del materiale sia pure centrifugato aviino un segnale al cervello), invece quando faccio la mattina il digiuno asciutto il mio stomaco continua a "dormire" e soffro solo psicologicamente (spero ancora x poco) ma non fisicamente.
Durante i tre giorni di digiuno mi hanno detto che dovevo bere solo se avevo sete ed io guarda caso non ne avevo, quando ho provato comunque a mandar giù qualche sorso d'acqua (l'ho fatto per paura di esagerare a non bere nulla - non ero molto informata) subito dopo ho avuto un terribile buco allo stomaco e per riprendere l'equilibrio del mio stomaco c'è voluta qualche ora!
Dalle letture che ho fatto sul digiuno alcune affermano che nei primi giorni non è importante bere a meno che non si abbia tanta sete, ma se il digiuno dura di più allora e il caso di assumere anche dell'acqua.
Inoltre, quando ho fatto il digiuno ero con altre persone e quasi tutte, tranne una (che però non ha neanche cominciato il digiuno xchè aveva fame già da prima e brontolava in continuazione) dopo il primo giorno non avevano più alcun languorino di stomaco! C'era chi riposava al sole, chi discuteva, chi leggeva, chi restava in stanza e chi addirittura andava a fare lunghe camminate a passo svelto per chilometri.
Comunque ognuno di noi è differente e molto gioca anche la nostra mente.
Fai bene a provare e spero che ti sentirai meglio.
Abbracci,
Susi
Avatar utente
By Curry
#10448
Io ho fatto una sola volta un digiuno di tre giorni, e concordo con susi. meno ingerisci, meno hai fame. Io l'ho fatto in estate, e il caldo aiutava a non mangiare. Però devo dire che non avevo neppure sete. Il fastidio era soprattutto psicologico. La fame c'era il primo giorno, il secondo e il terzo per nulla.
Ho smesso perchè non avevo più tempo da dedicare al digiuno, e non volevo esagerare essendo la prima volta (e purtroppo, non ho più trovato le condizioni ideali per rifarlo).
Ma quando ho ricominciato a mangiare (spinaci bolliti) mi è venuta fame.
Anche secondo me i centrifugati ti hanno "aperto" lo stomaco. Un po' seguendo il detto "l'appetito vien mangiando!".

Io però non sono per nulla un'esperta, quindi le mie sono solo supposizioni.

Ah, aggiungo che un paio di mesi fa ho digiunato un paio di giorni perchè stavo male, e in quel caso l'idea dell'acqua mi faceva venire il voltastomaco. Quando ho proprio avuto sete (credo due volte in tutto) ho bevuto una spremuta perchè l'acqua non ce l'avrei fatta ad inghiottirla. Però, magari era solo perchè stavo proprio male.
Ciao
Curry
Avatar utente
By luciano
#10450
L'atteggiamento con cui si fa il digiuno è fondamentale.

Il miglior risultato con la minor difficoltà l'ho ottenuto con un digiuno tenendo sempre in mente che toglievo impedimenti a una maggiore apertura spirituale.

Ogni volta che la mente mi portava al cibo la riportavo allo scopo per cui avevo iniziato il digiuno.

Ho digiunato completamente sei giorni senza bere un solo goccio d'acqua, passeggiando sotto al sole e prendendo il sole su una panchina del parco nello scorso agosto 2007.

L'acqua l'ho usata solo per lavarmi e lavare i denti 4 volte al giorno per mitigare l'odore di carogna che usciva dalla mia bocca.

Lì ho capito veramente cosa significa che nel corpo di chi mangia in maniera non adeguata vi sono i semi della malattia latente.

E' stata una esperienza bellissima che ripeterò.

Ps: non è un invito a fare altrettanto, occorre acquisire prima un po' di familiarità con il digiuno e essere un po' pirati.
Avatar utente
By luisa
#10464
Io non fatico a fare il digiuno della non colazione, bevo acqua tiepida e succo di mezzo limone, qualche volta un caffè (Ehret lo permette) e qualche volta salto anche il pranzo, ma per l'ora di cena non ci vedo più dalla fame....questo anche se mangio qualche cosa a pranzoQualcuno ha qualche consiglio?
Avatar utente
By Curry
#10477
Credo siano proprio due cose diverse fare un digiuno di qualche giorno e digiunare per la colazione o anche a pranzo. Anch'io faccio come voi con lo stesso risultato alla sera

Ma è proprio una cosa diversa. Intanto la preparazione: in teoria, prima di un digiuno anche piccolo uno si prepara mangiando meno e solo crudo.

Soprattutto, come dice luciano, credo sia proprio l'atteggiamento. Se hai deciso di digiunare il senso di fame può persino essere uno stimolo a continuare sulla strada intrapresa.

Diverso, invece, se sai che cenerai. Affronti la fame diversamente, "rimandandola".
E poi non dimenticherei il conforto della cena a tavola, a casa propria, in famiglia. Credo sia proprio un piccolo regalo di fine giornata.
Almeno, per me è così. E' il momento in cui emergono le tentazioni, ed è stata l'unica difficoltà durante il digiuno.
Avatar utente
By Ramita
#10706
dato che mi trovo al 4 giorno di ""digiuno"" coadiuvato da succhi, acqua e tisane volevo condividere un po' con voi.
io non ho fame...mi sento benissimo e finora ho fatto clisteri di caffe' giornalmente per aiutare il processo depurativo.
questo e' il mio primo digiuno o forse diciamo solo una prova generale al digiuno totale...
quello che piu' mi piace e' il senso di gioia e di liberta' che ho, perche' so che sto facendo dei passi per la mia crescita spirituale.
bello e' che non avendoglielo nemmeno proposto mio marito si e' aggregato...lui e' al 3 giorno. la sera ci puliamo un saccone di carote e facciamo il succo per il giorno seguente (lui lo deve portare a lavoro).
credo che osservando una stretta dieta senza muco intraprendere poi un digiuno aiutato da liquidi non sia molto duro.
effettivamente l'organismo si riposa, ma allo stesso tempo assume una grande quantita' di enzimi e nutrimento dai succhi.
certo e' che questo digiuno non e' intenso come quello totale...pero' volevo lo stesso condividere!
ciao a tutti e buon digiuno!!!
elisa
Avatar utente
By arca
#10712
Brava Ramita. Stai facendo un buon lavoro.
Innanzitutto una prima esperienza di digiuno totale dovrebbe durare non più di uno due giorni, altrimenti puoi fare un'esperienza più lunga con un digiuno non totale come stai facendo tu.
L'importante è usare un gradiente libero affinchè non subentri angoscia e sconfitta con la conseguenza di abbandonare tutto per sempre.
Nella fase in cui sei, verifica di avere un pH sufficientemente alto, intorno a 7, altrimenti assumi centrifugati di verdure per alzarlo.
Il pH di riferimento è quello del mattino e comunque durante la giornata va letto almeno dopo 4 ore dopo qualsiasi assunzione alimentare (acqua esclusa), affinchè non venga falsato dal cibo stesso.
Buon lavoro ed ancora complimenti.
Avatar utente
By Ramita
#10743
Grazie Arca per l'incoraggiamento! ...effettivamente devo controllare il mio Ph...adesso vado a comprarmi le cartine. (pigra non l'avevo ancora fatto!) ma dato che ho intenzione di fare una settimana tonda é giusto che lo faccia! :P
grazie ancora! ed un saluto dall'oregon!
Avatar utente
By arca
#10755
Saluti a te dalla Toscana.
Immagine
Avatar utente
By Ramita
#10768
Arca che bellezza e che paradiso in cui vivi!...qui è bello e ci sono paesaggi mozzafiato, ma infondo l'italia non la batte nessuno. :lol:
volevo solo raccontarvi ancora una cosa che forse col digiuno non c'entra molto ma è stata scoperta nelle mie escursioni al supermercato sempre per motivo digiuno...
quando sono andata a comprare le cartine per misurare il ph ho dato un'occhiata alle tante pasticche, pasticchine, capsule di erbe lassative e fibre varie tanto per vedere e guarda un pó ce n'è un tipo la cui marca è : Arnold Ehret, è la sua formula di erbe per la pulizia del colon! incrdibile cosa s'inventano questi americani! 8)
ciao a tutti
elisa
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret