Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By donastella
#10714
Ciao a tutti, oggi vorrei raccontarvi come sta andando la mia transizione, che è iniziata il 15 luglio del 2007 e sta procedendo benissimo...Per chi non ha mai letto la mia storia, di cui ho parlato a grandi linee in altri post, prima di cominciare con la dieta di transizione, non godevo affatto di buona salute...

Diciamo che il disturbo piu' evidente e fastidioso era il mal di stomaco e le difficoltà digestive costanti dovute anche ad intolleranze alimentari, gonfiore persistente allo stomaco e pancia, ma altri sintomi si perpetuavano già da tempo: es. candidosi vaginale (e intestinale) da molti anni, sonnolenza persistente, dolore alle gambe e pesantezza, infiammazione gengivale costante (le gengive erano sempre rosse e sanguinanti, in alcuni punti con inizio di piorrea...) e carie dentale diffusa...per non parlare dei disturbi cronici piu' antichi: miopia elevata, ansia, disturbi del sonno, dolori nella zona lombare e al collo, raffreddori con febbre alta molto frequenti soprattutto in inverno, che mi hanno costretta per lunghi periodi a cure con antibiotici naturali (negli ultimi 20 anni ovviamente, perchè prima ero costretta ad assumere antibiotici chimici!) E poi diciamo che per molti anni sono stata anche bulimica forte, anche se già da qualche tempo non ho piu' gli attacchi di abbuffate...Insomma sono stata per quasi tutta la vita, una di quelle persone sempre un po' malaticcia...

Diciamo che quando ho iniziato la dieta di transizione, ero ad un livello di saturazione tale, rispetto a questa situazione fisica e avevo un tale desiderio di benessere e salute, che non ho fatto nessuna fatica ad abbracciare i principi enunciati da Ehret, perchè una voce mi ha detto:questa è la strada, l'unica strada per te...qui c'è la spiegazione che cercavi.
Cosi' ho iniziato. La grande fortuna che ho da sempre, è che adoro frutta e verdura...per me è sempre stata una festa nutrirmi di questi alimenti, mentre per quanto riguarda gli altri, soprattutto la carne, rappresentavano per me una forzatura...Ho eliminato da subito carne, pesce, uova e formaggi e quasi tutti i cereali, dolciumi e cioccolato, aumentando notevolmente la quantità di cibo fresco e crudo...ma soprattutto nei primi tre/quattro mesi ho anche mangiato molti cibi cotti e questo sentivo che era bene.
Tra ottobre e novembre ho anche fatto un regalo al mio intestino, facendo tre sedute di idrocolon in uno studio specializzato. Esperienza fantastica...
Insomma, a parte qualche momento di disagio fisico normalissimo, dovuto alla disintossicazione, la mia salute ha cominciato a migliorare enormemente...ecco alcuni degli effetti già ottenuti:

-Scomparsa totale del mal di stomaco e difficoltà digestive
-Scomparsa totale della candidosi vaginale ed intestinale e diminuzione notevole del gonfiore addominale
-Miglioramento dell'acutezza visiva
-Assenza di fenomeni come raffreddore o febbre, anche esponendomi a temperature molto basse o a sbalzi termici
-Gengive super rosee e mai piu' sanguinanti
-Riposo notturno piu' profondo e soddisfacente
-Dimagrimento dei 10 chili di troppo accumulati negli anni di bulimia e disordini alimentari, ma anche riduzione notevole della cellulite
-Gambe leggere, maggiore resistenza alla fatica
-Umore alto, ottimismo
-Scomparsa di quella fame spasmodica che ha caratterizzato gran parte della mia vita...sento che mi nutro meglio ed il mio corpo sta bene anche mangiando molto meno.
- Pelle del viso luminosa

Diciamo che nelle ultime settimane è sopraggiunta una novità, che non mi aspettavo, non cosi' presto almeno: non gradisco piu' il cibo cotto. Sento un enorme bisogno di cibi crudi, cosi' mi sto organizzando mangiando piu' germogli, provando a mangiare anche alcune verdure e ortaggi a crudo, come gli spinaci ad es...o gli zucchini...La sensazione che mi da' questa esperienza è di leggerezza, piacere, forza, benessere...Bevo anche succhi di verdura e frutta, perchè il bisogno di fresco ora è prioritario su tutto.
La cosa sta avvenendo naturalmente e quindi mi affido alla saggezza del mio corpo.

L'unico problemino, ahimè...è il ph urinario della mattina, che è un po' basso, cioè 5 o 5,5...una volta è stato anche a 4,5...sto cercando di assumere, come piu' volte consigliato qui, succhi di verdure...durante il giorno si alza il ph fino a raggiungere i 6,5/7,0...ma la tendenza è di ritornare molto acida...Chiaramente accetto piu' che volentieri consigli per ovviare a questo problema. So che l'acidità del mattino è normale ed è dovuta all'eliminazione, ma non vorrei fosse troppo. So che esistono prodotti per alzare o regolare il ph, ma idealmente preferirei farne a meno e sistemare tutto con l'alimentazione. :D

Comunque sono entusiasta, felice di questa esperienza...Continuo a leggervi e imparo tante cose nuove, grazie del contributo di ognuno di voi.

Vi abbraccio, a presto. :D
By conigliobianco
#10717
Bene Donastella,

sono felice dei tuoi successi e della positività che trasmetti con il tuo messaggio, complimenti :D

Un abbraccio,
Barbara
Avatar utente
By mauropud
#10719
Complimenti Donastella,
riguardo al tuo "problema":
donastella ha scritto:L'unico problemino, ahimè...è il ph urinario della mattina, che è un po' basso, cioè 5 o 5,5...una volta è stato anche a 4,5...


Io lascerei stare: sei in transizione da pochi mesi e sei molto vicina (troppo presto forse) alla dieta senza muco. Il tuo corpo sta eliminando tossine accumulate nei decenni precedenti, che finiscono nelle urine ecc., che diventano acide. Il processo potrebbe durare mesi o anni, se ti mettessi a misurare il PH delle urine ogni giorno...non finiresti piu'! :D
Goditi la salute ritrovata: per i test del PH c'e' sempre tempo! :)
Avatar utente
By arca
#10721
Qui non si tratta di fare il test del pH come divertimento; si tratta di far si che l'organismo non vada sotto stress danneggiandosi, specie per i reni.
E' vero che l'organismo emette tossine, ma è anche vero che molte di queste tossine sono acidi nuovamente resi liberi per mezzo dell'alimentazione, quindi si sono staccati e sono nuovamente attivi. Questo è un ottimo motivo per neutralizzarli. Anzi è un motivo vitale.
Altri motivi di acidificazione forte nelle urine capitano quando è un fatto "negativo" acquisito e divenuto proprio dell'organismo, quando si mangia frutta acida la sera, quando si mangia tardi, quando si va a dormire immediatamente dopo cena, quando si riprende a mangiare in fase digestiva dopo cena (lo spuntino prima di andare a letto).
:D
Avatar utente
By donastella
#10733
Infatti il mio intento è proprio quello di non stressare inutilmente il mio corpo, che ha già un bel da fare nell'eliminare scorie di ogni genere...Sto cercando una strada morbida e fin'ora è andata abbastanza bene. Questo passaggio al crudo, che il mio corpo mi chiede ora, sto cercando di assecondarlo con intelligenza...anche a me sembra un po' presto, in fondo sono solo sei mesi che sono in transizione...Però la sensazione di grande vitalità e soddisfazione che mi procura cibarmi di cibi crudi, mi sprona ad andare avanti. Comunque, una volta al giorno, mangio ancora una porzione di verdura cotta...mentre i cereali sono scomparsi da soli qualche settimana fa (per me sono sempre stati la droga principale...) e non ne sento il bisogno, almeno per ora. Ho notato che questo cambiamento in corso, si è verificato da quando ho iniziato a mangiare germogli in buona quantità e qualità (me li coltivo io con molto amore). Prima di questo evento, non riuscivo a rinunciare ai cereali del tutto.
Comunque sono in ascolto e di sicuro non voglio una posizione rigida, quindi se il mio corpo mi chiederà di tornare indietro, lo farò senza nessun problema.

Per quanto riguarda il ph, penso che possa essere molto utile conoscerne i valori, è un elemento di cui tenere conto nel processo di disintossicazione. Ad esempio...vi ho parlato dei grandi benefici ricevuti dal seguire la dieta di transizione, ma ci sono disturbi che si sono accentuati invece o presentati per la prima volta: il mal di collo è il doppio di prima, il male alla spalla continua..sono apparsi dei porri in zona inguinale che prima non c'erano...Qualche acidino in piu' temo ci sia in circolo...Niente di grave, però se posso evitare è meglio!!
:D

Ciao a tutti!!
Avatar utente
By arca
#10736
La "bibbia" per quanto riguarda l'eliminazione delle scorie, è questo libro:
Immagine
>>>lo trovi qui<<<

L'intero libro predica che:
PRIMO - distaccare le scorie (che divengono acidi liberi)
SECONDO - provvedere subito alla loro neutralizzazione (succhi verdi, centrifugati o frullati di verdure)
TERZO - eliminare (bevendo molta acqua)

Quanto descritto in questo è sano e corretto.

Per le informazioni sul pH, puoi leggere qui:
leggi qui
leggi qui

Se hai bisogno, siamo qua. :D
Avatar utente
By luciano
#10738
Complimenti per i tuoi successi. :D :D
Metterei comunque l'80 per cento di attenzione sui successi e un 20 sul PH. Tieni presente che urine acide significa anche acido che esce.
Considerei più rilevante il PH della saliva. :wink:
Avatar utente
By donastella
#10741
Grazie Arca per il suggerimento..il libro l'ho già preso da qualche giorno e pian piano lo sto leggendo...davvero importante cio' che viene enunciato. I post che mi hai consigliato li ho letti piu' volte ed infatti mi sono stati molto utili, però ogni caso è unico...cosi' ho voluto parlarvene lo stesso, forse un po' per rassicurazione. A volte mi sento un po' insicura su quello che faccio, poi ascolto il mio corpo ed è come se mi tranquillizzasse..: è tutto ok...Comunque grazie per l'appoggio e la disponibilità...
Avatar utente
By mauropud
#10751
arca ha scritto:Qui non si tratta di fare il test del pH come divertimento; si tratta di far si che l'organismo non vada sotto stress danneggiandosi, specie per i reni.
E' vero che l'organismo emette tossine, ma è anche vero che molte di queste tossine sono acidi nuovamente resi liberi per mezzo dell'alimentazione, quindi si sono staccati e sono nuovamente attivi. Questo è un ottimo motivo per neutralizzarli.

OK, gli acidi non saranno particolarmente benigni, ma in mancanza di sintomi spiacevoli, non dovremo assumere che l'organismo sta reggendo bene lo sforzo di disintossicazione?
In ogni caso sarei contento di constatare che gli acidi vengono espulsi, meglio fuori che dentro! :D
Avatar utente
By arca
#10753
OK, gli acidi non saranno particolarmente benigni, ma in mancanza di sintomi spiacevoli, non dovremo assumere che l'organismo sta reggendo bene lo sforzo di disintossicazione?

No!
Le scorie acide vanno necessariamente neutralizzate, poiché se escono acide vuol dire che stanno corrodendo internamente il corpo: gli acidi non vanno mai in ferie e qui parliamo di acidi quali quello cloridrico e quello solforico.

Se leggessi il libro indicato LA SALUTE ATTRAVERSO L'ELIMINAZIONE DELLE SCORIE, scritto da due medici davvero esperti, avresti lo stesso livello di illuminazione su come trattare le scorie così come quello che hai avuto con Ehret circa come trattare il cibo.

Il discorso della neutralizzazione delle scorie è l'aspetto che provoca problemi gravi in persone malate che cambiano improvvisamente il loro stile di vita (alimentare, digiuni, terapie forti, ecc).

Ciao Mauro, spero di aver dato la giusta sensibilità all'argomento. :P
Avatar utente
By raffa
#10756
arca, posso domandarti una cosa....urine francamente basiche (a 8 di ph) costantemente, cosa possono significare?grazie in anticipo
Avatar utente
By donastella
#10757
Stamattina ho misurato il ph urinario ed era 6.0...Un bel passo avanti...Ieri sera ho pensato di farmi un bel bagno in acqua e sale marino integrale, di 15 minuti, prima di andare a letto...Inoltre in questi giorni sto bevendo diverse spremute di vegetali freschi e sto prendendo una tisana che mi ha consigliato un erborista, con proprietà alcalinizzanti.
Comunque...mi sento bene, tutte le cellule del mio corpo sono piu' vitali, le sento...e sono solo all'inizio...

Infatti Luciano, concordo con te quando dici che i benefici che ho avuto finora, sono grandemente superiori ai sintomi di disagio, credo inevitabili in un processo di purificazione e drenaggio del corpo.

Il libro menzionato "La salute attraverso l'eliminazione delle scorie" è davvero molto utile e spiega molto chiaramente quello che Ehret dice e ribadisce continuamente nei suoi libri...davvero un buon completamento di informazioni, almeno per me che in materia ne sapevo davvero poco, anzi niente...

Saluti e buona giornata a tutti!! :D
Avatar utente
By arca
#10758
Bene donastella; se vorrai avere più benefici dal bagno, oltre ad un cucchiaio di sale integrale aggiungi un cucchiaio di bicarbonato di sodio e devi rimanerci almeno un'ora: ti sentirai una bomba.
Ciao
Avatar utente
By donastella
#10771
Grazie Arca del consiglio...infatti anche nel libro viene consigliato l'utilizzo di bicarbonato di sodio. Volevo farti una domanda a questo proposito: avevo sentito dire che tende a depositarsi nel cervello e che quindi non bisogna abusarne..questo immagino se viene assunto via orale. Il problema è reale e in che percentuale di rischio? E se usato nel bagno, visto che viene assorbito dalla pelle, puo' esserci lo stesso problema? Grazie!!

P.s.: stasera comunque provo subito un pediluvio, visto che non ho la possibilità di farmi il bagno completo...poi ti dico.

Buona serata a tutti!!!
Avatar utente
By mauropud
#10786
arca ha scritto:Le scorie acide vanno necessariamente neutralizzate, poiché se escono acide vuol dire che stanno corrodendo internamente il corpo: gli acidi non vanno mai in ferie e qui parliamo di acidi quali quello cloridrico e quello solforico.

Se leggessi il libro indicato LA SALUTE ATTRAVERSO L'ELIMINAZIONE DELLE SCORIE, scritto da due medici davvero esperti, avresti lo stesso livello di illuminazione su come trattare le scorie così come quello che hai avuto con Ehret circa come trattare il cibo.

Grazie delle info Arca,
non sospettavo che l'organismo potesse espellere acido solforico! 8O
Mi chiedo dove venisse immagazzinato prima di uscire!
Vedro' se trovo il libro in inglese, senno' mi costa + la spedizione del libro! 8O
Se trovo le cartine mi faccio il test per curiosita'.

arca ha scritto:Il discorso della neutralizzazione delle scorie è l'aspetto che provoca problemi gravi in persone malate che cambiano improvvisamente il loro stile di vita (alimentare, digiuni, terapie forti, ecc).


Infatti Ehret dice che il cambiamento improvviso e' pericoloso, ma per fortuna non e' il mio caso. :)
Io aggiungerei che forse puo' essere pericoloso anche per le persone "sane", come ho detto a un mio collega che si fa una disintossicazione "fai-da-te" mangiando praticamente senza muco per un paio di settimane all'anno e la prima settimana si sente uno straccio per poi riprendersi nella seconda e toccare il punto + alto di benessere l'ultimo giorno di "detox"! :D
Inutile dire che finita la "cura" lui torna a mangiare e bere schifezze come prima, altro che detox! :)

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret