Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Marcotico
#11473
Ciao a tutti,ho letto con interesse il sito della rimineralizzazione.
Sto coltivando un orticello da oltre un anno con scarsi risultati, dato che vivo in un posto semi desertico, anche se sul mare (san felipe,baja california, messico) e devo lottare con temperature estreme, vento e sabbia che si accumula nelle aiuole (che ho ricavato togliendo altra sabbia e mescolando terricci poveri, letame equino e compost vari, tra cui quello che faccio io con i miei scarti di ehretista).
Sto adottando i suggerimenti di Fukuoka fin dall'inizio, ma comunque quel poco che riesce a crescere ha evidenti carenze di sali minerali.
Da qualche parte ho letto che un ottimo sistema per rimineraralizzare i terreni e' quello di irrigare con acqua mescolata ad una piccola percentuale di acqua di mare, in quanto contiene in maniera bilanciata tutti i sali minerali occorrenti alle piante.
Ho cominciato il mese scorso a riseminare con luna nuova e sto ora provando a fertilizzare con questo metodo, e mi sembra, anche se e' presto per dirlo, di notare un certo miglioramento nell'aspetto delle piante, sia quelle nuove che in quelle gia adulte.
Appena avro' risultati piu sicuri e ritrovero' la fonte di questa informazione vi faccio sapere
a presto
Marco
Avatar utente
By luciano
#11475
Ciao Marco, sono stato un po' di tempo a Todos Santos, mi pareva che fosse sufficientemente fertile. Ho visto però che San Felipe dovrebbe essere più di mille km più a nord e quindi magari cambia tutto.Oppure sei proprio sul mare?
Lì la campagna è così:
Immagine
Avatar utente
By Marcotico
#11505
accidenti, che meraviglia, magari qui fosse cosi'
si, il mio orticello e' proprio a 20 metri dal mare
qui a San Felipe e' semidesertico e per quello che ne so io nessuno coltiva nulla a parte palme a scopo ornamentale
ho riseminato tutto con luna nuova di febbraio e ora faccio una seconda risemina domani
e' presto per dire se l'acqua di mare aiuta a remineralizzare, penso che i primi risultati li vedro' fra un mese circa
vi terro' aggiornati
marco
Avatar utente
By Narayani
#11507
Una soluzione potrebbe essere il compostaggio, oltretutto si dimezza la spazzatura da gettare, altra soluzione irrigare con acqua + minerali (magnesio, potassio, ....), altra soluzione ancora piantare legumi (fanno bene alla terra)
Avatar utente
By salvatore3
#11532
Compostaggio.

Come procedere:

Contenitore grande 200Litri o più, con tanti buchi, anche di sotto ,oppure li vendono già pronti.

1) Nel fondo mettere uno strato di legna ( rami ), (per drenare il tutto),

2) della torba ,

3) i rifiuti vegetali ,

4) paglia o erba secca,

5) carta per incarto non (stampata perchè contiene piombo ),

6) sabbia vulcanica, ( azzolo), (per apportare minerali , silicio, ferro e altro)

7) foglie di alberi,

8) un pò di terra,

9) mettere dei (drucioli )di ferro (scarti di tornio o frese ), o dei chiodini piccoli.

Continuare così alternando i vari componenti.

MOLTO IMPORTANTE, mettere dei lombrichi vivi ,( li trovate dove vendono l'esca per la pesca).

Questi lombrichi servono per aiutare a mescolare il tutto, e contemporaneamente a formare ( l' UMUS ), molto utile per il nostro orto.

Un consiglio per chi possiede un orto , mettete dei lombrichi nel vostro terreno, vedrete che vi arricchiscono il terreno di tanto UMUS e con il loro rovesciare ( mangiare la terra ) vi aiutano a tenerla soffice e ricca di ossigeno .

Saluti a tutti e (TANTI AUGURI ALLE DONNE DEL FORUM).

Salvo





Avatar utente
By mesenger
#12165
Non mi prendete per matta ma io ho un fazzolettino di terra e sono riuscita a convincere mio marito a potare la pergola e i fiori seguendo i consigli di questo libro " il dizionario della luna " di Johanna Paungger e Thomas Poppe ed. TEA , che parla praticamente di ogni lavoro dei campi che deve essere fatto non a caso come vuole la tecnica moderna , ma seguendo il ritmo della luna .
Io l'ho sperimentato prima sull' umidita' in casa ,poi sulla pergola che ha fatto un' uva buonissima , scoraggiando l' uso di chimica .
In sintesi l' uomo moderno avendo perso la conoscenza dei ritmi naturali cerca di forzare la natura con la chimica , ma nello specifico del post , la resa dei terreni si impoverisce innescando l' effetto di doverne utilizzare sempre di piu' .
Comunque se vorrete troverete anche altri spunti sui lavori manuali e sulle operazioni chirurgiche (quelle inevitabili) che non vanno mai fatte quando capita : credetemi , ho sconvolto una mia amica che ha visto cosa succede ad operarsi nel plenilunio .saluti a tutti
Avatar utente
By Narayani
#12166
Ciao, anch'io seguo le fasi lunari, mi interesserebbe molto il discorso.
Sai mica consigliarmi un sito in internet?

ciao
By syncster
#12246
ma quindi per la fertilizazzione del terreno cosa si puo fare? pensavo ad un mix di letame (magari equino) e qualche tipo di farina di roccia..ma quale? che ne pensate?
avete dei consigli da darmi..grazie
Avatar utente
By mesenger
#12249
ciao syncster , credo che tu ti debba preparare del compost , che si fa con le foglie secche del giardino , i vari vermicelli e anche i residui organici di cibo .Stasera controllo nel libro della luna e posto quello che c'e' scritto al riguardo , ma sono sicura che non si tratta di chimica .
a piu' tardi
Avatar utente
By mesenger
#12250
ciao syncster , credo che tu ti debba preparare del compost , che si fa con le foglie secche del giardino , i vari vermicelli e anche i residui organici di cibo .Stasera controllo nel libro della luna e posto quello che c'e' scritto al riguardo , ma sono sicura che non si tratta di chimica .
a piu' tardi
By syncster
#12251
si il compost ho in mente di farlo ma ci vuole minimo 3-4 mesi e io dovrei concimare ora il terreno quindi pensavo ad un altra soluzione
Avatar utente
By mesenger
#12258
per Syncster
Se non puoi aspettare tanto tempo credo che l' unica sia solo il letame , per il compost ci vogliono sei mesi .
Nel mio libro della luna per allestire un orto da zero consiglia di piantare patate per uno o due anni perche' produrranno un ottimo terreno ,che regalera' negli anni successivi una gran quantita' di frutti diversi.
La concimazione deve iniziare con la luna calante mentre negli anni successivi continuare seguendo la rotazione delle colture , che si dividono in ipogee (con radici in profondita') ed epigee (piante superficiali), ogni gruppo deve alternarsi all' altro . Ti segnalo gli accoppiamenti consigliati
PATATE : vanno bene con cavoli,spinaci,fagiolini,cavolo rapa,aneto,pomodori,finocchio,fagioli verdi, cavolo rosso, lenticchie, paprika, asparagi, broccoli, tarassaco, crescione, insalata verde.
CAROTE: con cipolle, spinaci, insalata cappuccina,melanzane,finocchio,cavolo rapa.
CETRIOLI: con cipolle, sedano, rape rosse, prezzemolo, insalata cappuccina,cavolo rapa, cavoli, fagioli nani.
PISELLI: con sedano, insalata cappuccina.
SEDANO: con fagioli nani, spinaci,cipolle,pomodori, liliacee,cavili rapa, cavolfiori, cetrioli.
SPINACI:con pomodori, cavoli rapa, carote, patate,cavoli.
POMODORI: con sedano, spinaci, cipolle, prezzemolo, cavoli, insalata cappuccina, liliacee,fagioli nani, carote.
INSALATA: con cipolle, pomodori,fagioli nani,rapanelli,rafano, aneto, piselli, catrioli, fragole, carote, cavoli, liliacee.
CIPOLLE: con pomodori, fragole ,cetrioli,prezzemolo,insalata cappuccina ,cavoli.
MELANZANE: con pomodori ,fragole, cetrioli, prezzemolo, insalata cappuccina,cavoli rapa.
FINOCCHIO: con patate, carote, zucche, sedano, zucchine, pomodori,
CAVOLI RAPA: con patate, carote, liliacee.
LILIACEE:con patate,lenticchie, mais,sedano,pomodori.
Un'altra cosa da non sottovalutare sono le erbacce ,perche' molte di esse possono esserci utili come l'ortica e il tarassaco .Contemporaneamente con la loro putrefazione contribuiscono in gran parte a ristabilire l'equilibrio biologico del terreno , proprio per questo motivo spuntano cosi' di frequente .Gia' la rotazione delle colture e' una buona misura preventiva perche' le piante si aiutano tra di loro ,mentre soffrono con le monocolture ,la vita dei batteri ne risente i terreni si affaticano e impoveriscono , la vita animale e vegetale del suolo peggiora finche' senza fertilizzanti non sara' piu' possibile cogliere alcun frutto .
Un fenomeno osservato da biologi e studiosi di agraria e' che spesso i frutti della terra e le erbe indesiderate stringono una sorta di simbiosi al fine di mantenera la qualita' del suolo , es. l'avena rende il suolo acido mentre il ramolaccio che si accopagna all'avena lo disacida e fa da contrappeso .
Spero che queste informazioni ti siano utili , comunque le indicazioni di Salvatore3 per il compost sono perfette , una sola aggiunta e' quella di non usare resti di cibi cotti perche' vanno in putrefazione e attirano insetti nocivi e topi .
un saluto
By syncster
#12259
ciao mesenger..grazie mille per le preziose informazioni..
il terreno è incolto da 4 anni avendo fatto l'orto l'ultima volta nel 2004..questo periodo di "riposo" credo che gli abbia fatto bene..l'ultima volta invece che abbiamo concimato con il letame sara stato 8 anni fa e da quello che mi ricordo da tanto che ce ne abbiamo messo abbiamo rischiato di bruciare tutto pero alla fine tutto è andato bene..credo che cominciero a vangare la prossima settimana e ad ammucchiare le erbacce e le infestanti in un angolo cosi che una volta seccate si possano interrare..poi mi informero per il letame..ho sentito che deve essere maturo..quello in sacchi tipo il stallatico dite che non va bene? e per il concime minerale come la farina di roccia che ne dite?

grazie
Avatar utente
By luisa
#12260
Noi abbiamo l'orto ed un po' di alberi da frutto... a perte il compostaggio che facciamo regolarmente compriamo un fertilizzante naturale. Se ne trovano di diversi tipi e senza aggiunte chimiche adatte a terreni diversi.
Ciao a tutti.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret