Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#11539
Ciao a tutti!
Questo e' il mio second thread su questo forum.
Ho letto il libro un paio di volte (in inglese) e sto cercando di alimentarmi su una dieta povera di muco, diciamo. I miei sgarri sono la quinoa, ed il pesce. Il fatto e' che ho sempre avuto un certo appetito e mangiare quello che ho letto sul libro durante la dieta di transizione per me non e' ancora sufficiente.
Ho due domande da rivolgere a tutti voi e la seconda a Fabio in particolare dato che lui coltiva frutta biologica (ma ovviamente ogni consiglio e' piu' che apprezzato)

1) sto facendo il digiuno di 24 ore ogni settimana. Il problema pero' e' che una volta interrotto il digiuno non riesco ad evacuare... non capisco perche' normalmente vado 1/2 volte al giorno ma interrotto il digiuno sembra che il mio organismo si blocchi.
Durante il digiuno non introduco nessun cibo solido e liquido nel mio organismo perche' so che facendo cosi' il digiuno e' un po' piu' aggressivo.
Ho provato anche a bere durante il digiuno 3/4 di acqua calda con limone ma il risultato e' lo stesso.
Come suggerisce il libro interrompo il digiuno con uva, poi dato che non succede nulla dopo un paio di ore mangio magari una mela e dopo alcune ore di solito ceno con una mega insalata e pesce bianco.
Sto facendo qualcosa di sbagliato? Ho letto e riletto questa parte del libro e so quanto sia importante evacuare il prima possibile dopo aver interrotto il digiuno.
Un esempio: ho interrotto il digiuno ieri alle 18,00 e sono riuscita ad evacuare solo oggi alle 12,00.
2) Io vivo in Brasile ormai da 1 anno e 1/2. Quando posso compro biologico e per la verdura non ho grossi problemi ma purtroppo faccio molta fatica a trovare frutta biologica. Riesco solo a trovare banane e mele.
So che ci sono dei frutti come il kiwi ad esempio che sono piu' resistenti di altri e quindi anche se non biologici non hanno bisogno di molti pesticidi e schifezze varie.
Io adoro la papaia, il mango, l'uva, l'anans, le arance, le pere i kiwi, fichi ed anguria.

Io vorrei sapere quali tra questi frutti, se non biologici, hanno di solito meno pesticidi. Al momento mi sto trattenendo dal mangiare frutta a parte banane e mele e devo dire che lo trovo alquanto noiso.
Grazie per una vostra risposta!!!
Alessia
Avatar utente
By arca
#11547
Ciao Alessia, allora:
ma interrotto il digiuno sembra che il mio organismo si blocchi.

Può essere normale se magari troppo veleno gli si è riversato dentro e quindi lo fa bloccare. Usa un purgante alle erbe appena decidi di terminare il digiuno ed eventualmente clisteri.

Per i pesticidi, è tutta una storia a se: dipende dalle malattie che ci sono in zona, dalla qualità dei pesticidi, dalla resistenza della pianta; tu scrivi dal Brasile per cui lì tutto può essere il contrario di ciò che accade qua per cui credo che sia abbastanza difficile poterti dare un consigli o senza sopralluogo.
Non credo di sbagliarmi, ma magari aspettiamo Fabio che è il più esperto.

PS la transizione deve essere dolce e molto lunga: in questo modo l'intestino acquisisce tono e può rispondere più facilmente ai veleni che gli si riversano dentro in fase di digiuno: quanto è durata la tua transizione?????
Avatar utente
By cali
#11555
Grazie Arca per la tua risposta!!!
Ho iniziato la dieta di transizione un paio di mesi fa'.
Mi sono dimenticata di aggiungere un paio di cose.
Devo precisare che io non ho mai mangiato "porcherie" in vita mia ed inoltre sono molti anni che mangio poca carne, prima di iniziare la transizione la mangiavo 2 volte alla settimana e di solito era bianca, cercavo di alternare la carne al pesce e uova, ho raramente mangiato latticini o bevuto latte (mi fa venire il mal di stomaco) sono molti anni che mangio molta verdura.
Certo che pero' ho sempre mangiato molta pasta e pane!

Circa un anno fa' ho digiunato per 24 ore. Allora l'ho fatto perche' sentivo sempre parlare degli effetti positivi del digiuno.
Ho interrotto il digiuno con un paio di mele.. dopo 2 ore.. evacuazione.
Adesso che mangio meglio invece ho questo problema..
Ciao
Alessia
Avatar utente
By arca
#11556
alessia ha scritto:Certo che pero' ho sempre mangiato molta pasta e pane!

Ciao. Non è importante se stavi già mangiando più o meno male: è importante da quanto tempo sei in transizione.
leggi qua:
post 1
post 2

Il discorso è che se c'è anche poca roba di cibo "onnivoro", comunque si deve usare un gradiente per eliminarlo; non è perché è poca roba la si elimina da un giorno all'altro. Figurati per gli amidi che producono mote neurotossine in fase di digestione, per quanto tempo si deve andare avanti nella transizione.
Se vuoi ulteriori dritte, puoi citare qualche tuo classico menu. Il problema dell'evacuazione che non va si associa al fatto che non c'è ancora controllo sull'intestino.
Avatar utente
By cali
#11564
Ciao Arca,
piu' o meno i miei pasti sono cosi':
mattino spremuta di arancia e verso le 10,00 un paio di frutti (dello stesso tipo).

Pranzo: quinoa con verdure cotte e crude. A volte mangio anche un po' di pesce.

Meta' pomeriggio ancora frutta: 3/4 frutti. A volte dopo aver mangiato la frutta, dopo circa un'ora ho ancora fame allora mangio noci e semi ad esempio: noci brasiliane, semi di girasole, di lino ecc ma veramente pochi.

Cena: verdure cotte e crude con pesce o formaggio cottage, patate al forno con la buccia o pane tostato.

Una volta ogni 2/3 settimane mangio pasta. Lo stesso vale per la carne.
Che cosa ne dici?
Io non ho assolutamente fretta nel mio percorso. Anzi devo dire che gia' mangiare in questo modo lo trovo a volte difficile. Il problema e' che anche se sono abbastanza magra (1,63 X 53 chili) ho sempre avuto appetito ed a volte quello che mangio durante il giorno non e' sufficiente.
Grazie per un tuo aiuto.
Alessia
Avatar utente
By arca
#11577
Alessia, credo che vada abbastanza bene.

Transizione significa passaggio, per cui se hai mangiato molto pane e pasta, ora per eliminarli devi farlo in tempi relativamente lunghi; se ne mangiavi poco, devi farlo in tempi meno lunghi, MA SEMPRE CI VUOLE DEL TEMPO.
Ma visto che tutto è relativo, il tempo necessario è dato non dal fatto di TOGLIERE quel cibo (=tempo zero), bensì dal ridurne costantemente le quantità fino a che si sente di poterne fare a meno; ripeto: ridurne costantemente le quantità fino a che si sente di poterne fare a meno; questa è transizione.
Avatar utente
By cali
#11594
Arca,
grazie mille..
Si', ho capito.. forse a volte esagero un po' con la mia transizione. Dovro' stare piu' attenta.
Adesso ho le idee piu' chiare.

P.S. Adesso devo solo aspettare la risposta di Fabio a proposito della frutta non biologica...
Alessia
Avatar utente
By arca
#11607
Che bello quando dici che hai capito e che ora hai le idee più chiare: brava.

Adesso devo solo aspettare la risposta di Fabio a proposito della frutta non biologica...

Poiché in questo periodo è super-preso dalla sua attività, tanto è vero che lo stiamo vedendo poco, ti suggerirei di inviargli un PM. Prima o poi accenderà il PC e ti risponde.
Avatar utente
By cali
#11612
Arca,
scusa la mia ignoranza ma.. che cos'e' un PM?
E' tipo un messaggio?
Grazie mille!
Alessia
Avatar utente
By arca
#11618
PM è private message o messaggi privato: lo trovi sotto il post che la persona ha scritto con il pulsante MP. Premi e ti esce la mail da compilare già con il destinatario. Devi ricordardi di aggiungere l'oggetto.
Ripeto quando vedi il post di pingo-pallino, premi il pulsante MP sotto e potrai compilare la mail per pingo-pallino.
Se non sono stato chiaro, fammi sapere, ma se lo sono stato, inviamo un PM da questo mio post.

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret