Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By mesenger
#12182
Salve a tutti , un saluto cosmico anche a te Cosmonauta , mi fa piacere che l'argomento vi sia piaciuto e grazie ad Aran per i link , dalle mie parti ci sono quasi tutte ,io sto in zona Nebrodi , stamattina dopo averle viste le ho fatte vedere a mia mamma e le ha riconosciute quasi tutte , le ho chiesto se voleva andare a raccorglierle e si è subito illuminata come una bimba :P .
Alle tre e mezzo siamo partite con borse e coltelli , a due minuti di macchina c'è il nostro posto , una proprieta' abbandonata , in cui abbiamo trovato una mandria di mucche , mia mamma imperterrita improvvisamente senza dolori artrosici che mi guidava , raccogli la' (sotto i rovi ),vai la' sotto (vicino al precipizio ) cogli quella che e' bella ( sotto la m****a di vacca )meno male che era secca , poi al ritorno abbiamo pure trovato il finocchio di "timpa" quello che cresce sulle rocce .Poi abbiamo raccolto la terra sotto al sughero perche' e' tempo di trapiantare il prezzemolo , e adesso e' tutta soddisfatta che si pulisce il suo bottino . Alla prossima spedizione , saluti a tutti da Maria
#12370
Ciao, sono andata alla seconda lezione sulle erbe spontanee. Stavolta a parlato delle vitamine. E un poco di erbe, la prossima volta ci spiega delle piante. Ha detto che è importante dire tutte queste cose, però un po' mi sono stufata. Ho fatto un riassunto, riporto quello ha detto, tante cose già si sanno:

Delle vitamine a presentato quelle idrolo subili e liposolubili (A. D. E. K. ), sostanze organiche vitali per la vita, attive anche a bassissime concentrazioni. La vitamina C è ottima, i fumatori dovrebbero prendere almeno 1500 grammi di acido ascorbico.

La vitamina E viene fatta fuori quando si fa il pane con acqua clorata. Il pane va fatto sempre con acqua di fonte non clorata.
Da uno studio è risultato, che il 96% di persone testate su un gruppo di 1000 è carente di vitamina E. Ha azione antiossidante.


Ha riportato il caso di una persona con tanto ferro, risultato così dalle analisi, ma con mani e piedi molto freddi, tanto ferro ma il corpo non lo utilizzava. Risolto con oligo elemento di rame. Che ha fatto rendere assorbibile il ferro. Che io ricorda, però, solo in bassa percentuale il ferro non viene assorbito per mancanza di rame.

Le ortiche, contengono tanto ferro.


Bisogna masticare più e più volte le verdure per essere assorbite, una cosa è mangiare, una cosa è assorbire, è inutile mangiare le verdure per stare bene se non si masticano adeguatamente. Il cavolo cappuccio contiene tantissimi sali minerali, La cipolla contiene tutti gli elementi della vita. Cistina, quercitina, tiamina, niacina . La cipolla in cottura perde il 20% delle sostanze nutritive, ma è più digeribile,
Per assorbire subito senza masticare i succhi sono fantastici, quelli freschi s'intende!


Le fragole hanno almeno tre trattamenti anti muffa, come i lamponi.

"Un dì ho trovato la sabbia rossa nel mio orto. Da dove viene? dal deserto, Qual è il deserto più vicino? quello del Sahara, La verdura era piena di sabbia, mi è venuto il dubbio e ho fatto analizzare qualche verdura, tramite mio figlio che è bio chimico, cavolo cappuccio e radicchio, Cosa facevo nel 57 i francesi? facevano esperimenti nucleari. Ho trovato cesio, bario, stronzio, e altri, in pratica un gabinetto senza sciacquone..
Ho un fatto un articolo sul giornale, hanno messo un trafiletto di pochissime righe. "


Non fidarsi mai delle erbe che non si conoscono bene, di erbe in Trentino ce ne sono solo una quindicina velenose ma diverse sono tossiche. Si può stabilire bene che erba è quando è in fiore.


L'erba medica adulta non è digeribile.

Per utilizzare bene il contenuto delle vitamine ed alimenti, vanno consumati freschi e crudi, e mangiarli molto molto lentamente. Se cibi cotti, vanno cucinati con poca acqua. Con la cottura delle erbe si fa una minestra, ma non si rifà bollire l'acqua, altrimenti vi è altra perdita di vitamine.


Una volta si cammina a piedi scalzi, al freddo, bagni in acqua fredda e quelle persone vivevano fino a 100 anni.


Malva: ottimo in infuso per sciogliere il muco catarrale bronchiale, con l'aggiunta di un po' di timo.

La melissa è in bel tonico generale, del cuore, dell'utero.



E la prossima volt si dovrebbe finalmente iniziare a parlare della raccolta del mantenimento e uso delle erbe. :P :P :P
By Cosmonauta
#12373
Grazie ancora Cieliazzurri :D
e buone minestre...Cosmiche! :o
By syncster
#12374
Ciao Anna..grazie mille per il riassunto..

Ha riportato il caso di una persona con tanto ferro, risultato così dalle analisi, ma con mani e piedi molto freddi, tanto ferro ma il corpo non lo utilizzava. Risolto con oligo elemento di rame. Che ha fatto rendere assorbibile il ferro. Che io ricorda, però, solo in bassa percentuale il ferro non viene assorbito per mancanza di rame


Anch'io ho sempre mani e piedi freddi tant'è che mio papà mi dice che non ho sangue :) potrebbe essere carenza di rame?
By cieliazzurri
#12380
syncster ha scritto:Ciao Anna..grazie mille per il riassunto..

Ha riportato il caso di una persona con tanto ferro, risultato così dalle analisi, ma con mani e piedi molto freddi, tanto ferro ma il corpo non lo utilizzava. Risolto con oligo elemento di rame. Che ha fatto rendere assorbibile il ferro. Che io ricorda, però, solo in bassa percentuale il ferro non viene assorbito per mancanza di rame


Anch'io ho sempre mani e piedi freddi tant'è che mio papà mi dice che non ho sangue :) potrebbe essere carenza di rame?



Grazie Cosmonauta, Syncster, :P

Anche io avevo mani e piedi freddi fino a due mesi fa circa, poi dopo uno strano raffreddore colante per tre giorni, questo non accade più, c'è ancora ogni tanto vabbè, ma è molto molto minimale.

Non so se potrebbe essere carenza di rame la tua, una volta la mia erborista mi aveva dato questo oligo elemento per il sistema immunitario, mi ero trovata bene, lei testa quali prodotti il corpo necessità il quel momento.

Ciao, Anna
By cieliazzurri
#12699
Ciao, riporto gli appunti della terza serata sulle erbe:


Ogni pianta ha un loro tempo balsamico e c’è un momento della loro vita in cui la pianta si esprime al massimo.

La pianta è una entità energetica completa:

parte spirituale: Fiore

parte metafisica (torace pancia braccia): Gambo Foglie

parte fisica (gambe piedi): Radici

Nella norma il fiore rappresenta la spiritualità,

Quasi tutte le piante raggiungono il tempo massimo quando spingono in alto.

In autunno la pianta perde le foglie, ma prima di staccarsi diventa gialla, esempio vite, e la pianta tira fuori gli ultimi rimasugli nutritivi dalla foglia, il magnesio, potassio, sali minerali, che gli serviranno la primavera successiva e le immagazzina nelle radici.

I tempi migliori per la raccolta delle radici è l’autunno;

Per le foglie, la primavera;

in autunno la forza è nelle radici.

In primavera butta la forza nelle foglioline tenere.

Le gemme raccolgono la forza della pianta.

Il fiore va raccolto quando un terzo della parte florale è aperto. Ha la forza massima.
Le foglie quando hanno il colore ancora verde chiaro, non verde scuro.

La malva a azione antinfiammatoria efficacie, sfiamma l’intestino, fegato, pancreas.

I fiori sono indicati per i bimbi, si usa solo il fiore, togliendo il calice perché risulta amaro. La tisana prenderà un colore azzurro.

Se c’è un raffreddore o una bronchite, la malva è un emolliente molto efficace, è in grado di assorbire molecole di acqua, grazie alle mucillagini presenti nelle foglie. Favorisce l’espettorazione.

Ha parlato della tisana ESSIAC, la formula Caisse, ad alta azione depurativa.

Questo signore beve la linfa della betulla per le rafforzare le ossa, si fa un taglietto sulla corteccia della pianta e si recupera la linfa. Poi fa delle palline che prende per qualche settimana due volte l’anno.

Di un buon terzo delle piante si usa le radici.
Le radici vanno tolte in profondità, vanno lasciate una bella giornata all’ombra in zona ventilata, poi si spazzolano bene dalla terra, si possono passare in una pezza umida e tagliarle in quattro in senso verticale. Devono asciugare molto bene, sono sensibili all’acqua. Vanno seccate all’aria o in un essiccatore, più rapidamente si seccano meno sono soggette a muffe.

Se offrite una tisana, siate sicuri di quello che offrite!

Le piante si raccolgono quasi tutte un’ora dopo il sole, quando c’è ancora un poco di rugiada.

Certe piante il pomeriggio, altre la sera.

E’ importante farle seccare bene, altrimenti fermentano o fanno la muffa.

Alcune piante vanno conservate in vasetti scuri, altre in sacchetti di yuta, altre in vaso con un batuffolo di cotone per assorbire l’umidità, tutte assolutamente lontano dalla luce. Possono durare fino a due anni, meglio però un ricambio annuale. In ambiente ne caldo ne freddo, e soprattutto lontano dall’umidità.

Le piante molte volte sono attaccate dai parassiti, per evitare questo, una volta che le piante sono secche vanno messe in frezer in un sacchetto, a meno 18 gradi per 24 ore. La pianta si mantiene ma muoiono tutti i parassiti, tutte le microuova, così non fanno le farfalline o i vermetti a distanza di poco tempo.

1 cucchiaino da caffè sono 5 ml

1 cucchiaio equivale a 10 ml

Un pizzico è quello che ci sta tra l’indice e il pollice, ok per i bimbi.

Per adulti un pizzico con tre dita, pollice, indice, medio.

Ha poi parlato di alcuni fiori di Bach e oli essenziali.


Ciao! :P :P
Anna
Avatar utente
By Narayani
#12730
Che bello, anch'io nel giardino ho molta erbetta spontanea, una che sa di rucola... buonissima.
By Cosmonauta
#12733
Grazie ancora cieliazzurri è davvero un mondo incredibile quello delle erbe selvatiche e mi hai invogliato a conoscerle di più!

Saluti Cosmici Spontanei! :D :o :D
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret