Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

By Renetta
#12164
Mi è stato chiesto da "alegaia" di narrare la mia esperienza visto che nel mio primo post ho accennato di aver fatto un digiuno di 3 settimane.

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... pic&t=1336

Ecco il mio racconto..

Premetto che era la prima volta che facevo un digiuno e se l'ho fatto è solo perchè mi fido della persona che me lo ha consigliato(che lo ha praticato varie volte)e soprattutto perchè mi è stato accanto in ogni momento.

Questo è stato fondamentale..come supporto "medico" come appoggio morale come incoraggiamento a non mollare e soprattutto continuando a documentarci ascoltando i segnali del mio corpo.

All'inizio è stata davvero dura..brutta sensazione..non poter mangiar nulla..
Trascorro una giornata senza mangiar nulla.
Il mattino seguente mi sento debole mi tremano le gambe e ho tachicardia.
Voglio quasi smettere ma mi viene spiegato che è l'inizio..e che passa.

In effetti è quello che accade.
Mi sento debole e triste ma ricevo molte attenzioni molto affetto e questo mi è di grande aiuto.
Successivamente leggo che quei sintomi possono essere legati alla presenza di pus nel corpo o ai farmaci assimilati nel corso degli anni.
Sono sempre stata contraria all'uso di farmaci...credo che il farmaco peggiore che abbia preso sia stata la pillola anticoncezionale

Trascorrono i giorni e riesco a proseguire ma con grande difficoltà.
Il mio "medico" si rende conto che per me è difficile e così mi concede qualche assaggino ogni tanto.
La sera quindi..mi "permette" di mangiare un pezzetto di carota cruda o qualche foglia di insalata. Ma solo la sera e solo se ne sento il bisogno e POCO!

Anche se un assaggio di carota o di verza o di insalata può essere poco..era abbastanza per trovare il coraggio di andare avanti.
Cerco di bere molta acqua anche un apio di litri al giorno.

Già dai primi giorni arriva un gran raffreddore ma ci rendiamo conto che non poteva essere un "normale raffreddore".
Ero praticamente in ogni isante con il fazzoletto in mano,anche la notte dovevo avere i fazzoletti vicini e ad ogni soffiata uscivano quantità industriali di muco da fare spavento.
Non ho mai cacciato fuori tanto muco in tutta la mia vita!
Dal naso e dalla bocca.
Incredibile...
Così ci siamo resi conto che era la mia disintossicazione.
Questa fuoriuscita è andata avanti per settimane,credo tutte e 3 le settimane di digiuno.

Perdevo peso a vista d'occhio e soprattutto...grasso!
Ho iniziato a perdere massa grassa nei glutei,nel seno,le cosce le braccia,la pancia (che era molto gonfia)

Questo mi dava la forza di andare avanti e avrei continuato ancora se il mio "medico" non mi avesse "ordinato" di smettere...
Il fatto è che io non essendo più abituata a mangiare...avevo grosse difficoltà a riprendere i ritmi..
Infatti ho ripreso a mangiare adottando un'alimentazione crudista...solo frutta e verdura...quindi senza saperlo ci siamo imbattuti nella strada di ehret senza saperlo...ma poi mi sembrava di appesantirmi mangiando solo frutta e così ho tentato...gradualmente...di tornare a mangiare anche i legumi ed i cereali...ma avevo difficoltà...in quanto mi sentivo male,pesante,piena!

A volte saltavo proprio i pasti e venivo "sgridata..."
Ma il mio organismo chiedeva poco e io davo poco..

Comunque gradualmente ho reintrodotto alla verdura i cereali e i legumi anche se facevo fatica... preferivo molto di più un mix di risi (venere,selvatico e farro) la frutta...ne mangiavo poca...

Fino a quando il mio "medico" ha scoperto la dieta di Ehret e abbiamo imparato molte cose nuove.

Ora sono quasi 15 giorni che mangio esclusivamente frutta e verdura
Mi sento molto energica a volte molto allegra a volte pensierosa..non so se per pensieri miei personali o se il cambio possa influire sulla mente..voi cosa ne pensate?

Inoltre mi basta cenare con 3 mele per essere sazia...
O pranzare con degli spinaci e asparagi a vapore conditi con un filo d'olio
A colazione non sempre ho voglia di mangiare..forse preferisco bere un pompelmo spremuto o un limone..

Quando vado in bagno noto che urino pochissimo
Mentre al mattino capita anche di andare 2 volte in bagno.
Ieri mattina mi sono tagliata non è uscito sangue e ieri sera la ferita era già praticamente sparita!
La mia pelle è molto più liscia e riposo molto meglio e al mattino..sebbene sia sempre tragica alzarmi dal letto...lo faccio con meno fatica.

Vediamo i prossimi effetti..
Avatar utente
By dbnet
#12190
Ciao,
grazie per aver descritto la tua storia.
Io sono molto ignorante in materia, e pur se posso leggere tante teorie, tecniche o consigli, l'esperienza diretta di chi ha vissuto in prima persona l'esperienza credo sia molto importante, ed integra e completa la "parte teorica".
Posso chiederti come hai conciliato la tua vita "di tutti i giorni" con questa esperienza?
Relazioni familiari o sentimentali o lavorative?

Grazie molte e ciao
Avatar utente
By alegaia
#12192
grazie di avermi accontentata :D ! ma nel periodo di digiuno hai continuato la tua vita di sempre, lavoro, attività sportive (se ne fai) ecc.?
Come ti sei posta nelle relazioni sociali, cioè eventuali inviti e se hai dovuto giustificare e dare spiegazioni in merito.
Io a parte 1 o 2 giorni non sono riuscita a protrarlo di più,forse è solo una questione di "TESTA" tu che ne dici?
Sicuramente avere una persona che ti segue passo passo è un gran vantaggio.
grazie e ciao
#12196
Renetta ha scritto:Ora sono quasi 15 giorni che mangio esclusivamente frutta e verdura
Mi sento molto energica a volte molto allegra a volte pensierosa..non so se per pensieri miei personali o se il cambio possa influire sulla mente..voi cosa ne pensate?


Ciao Renetta, complimenti per i tuoi successi! :D
Riguardo ai pensieri, quando le tossine entrano in circolo possono far insorgere pensieri di vario genere.

Questo articolo sebbene riferito all'aggressività, può spiegare l'insorgere di pensieri durante la disintossicazione:

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... cle&sid=22
By Cosmonauta
#12202
Ciao Renetta :D

la tua storia mi ha impressionato molto e sul digiuno io non posso dire granchè, è un'esperienza che mi manca.
Sei stata davvero in gamba e anche io mi chiedo come hai fatto a conciliarlo con il resto.
Complimenti!

Un Saluto Cosmico!
By Renetta
#12211
Grazie Luciano per il link,lo leggerò con più attenzione domani.

Come ho già spiegato,se non avessi avuto accanto il mio "medico privato" non ce l'avrei potuta mai fare.
Il desiderio di mangiare era grande soprattutto i primi momenti..giorni...e questo mi rendeva nervosa ma lui mi coccolava e questo mi aiutava tantissimo!Inoltre mi incoraggiava dicendomi che non potevo mollare,avendo superato il momento critico,ovvero i primi giorni..

Inoltre si vedevano i risultati..perdevo massa grassa a vista d'occhio e questo rendeva lui felice e di conseguenza anche me.

Mi sono stabilita da lui per 2 mesi
Durante il giorno svolgevo le mie normali attività lavorative.
Lavoro in un negozio,non pratico sport anche se spesso sollevo pesi per via del lavoro.

Non mi sembra di aver ricevuto inviti in quel periodo..ad ogni modo mi sono stabilita da lui proprio affinchè in famiglia nessuno si accorgesse che ero a digiuno..

In quei giorni mi vedevano solo i miei clienti e sentivo parenti e amici per telefono.

Ho potuto conciliare tutto perchè ho avuto contatti solamente con lui e perchè lui mi ha dato tutto il supporto di cui necessitavo.

Se vuole può scrivere anche lui qualcosa..:D
Visto che il medico..sei tu e hai ottenuto su di me ottimi risultati!

Grazie ancora... :oops:
By jerry84
#12228
Ecco il tuo medico privato! 8) Troppi complimenti!!! Ti voglio bene...non avrei potuto fare altrimenti!!
By Renetta
#12244
jerry84 ha scritto:Ecco il tuo medico privato! 8) Troppi complimenti!!! Ti voglio bene...non avrei potuto fare altrimenti!!


Eccolo! :mrgreen:
Grazie per esserti "identificato".. mi fa piacere che qui si sappia quanto sei stato in gamba a farmi perdere oltre 20kg e ritrovare la serenità :P
By susi
#12331
Renetta ha scritto:
jerry84 ha scritto:Ecco il tuo medico privato! 8) Troppi complimenti!!! Ti voglio bene...non avrei potuto fare altrimenti!!


Eccolo! :mrgreen:
Grazie per esserti "identificato".. mi fa piacere che qui si sappia quanto sei stato in gamba a farmi perdere oltre 20kg e ritrovare la serenità :P


Ciao ragazzi,
bravissima renetta e
complimenti a jerry per il supporto.
Due domande per Jerry: sei esperto di digiuno? Aiuti anche altre persone oltre alla splendida Renetta?
Mi interessa per una persona a cui voglio molto bene , che vive a Torino.
Se sì, mi fai sapere qualcosa di più?

Abbracci,
Susi
Avatar utente
By luciano
#12332
jerry84 ha scritto:Ecco il tuo medico privato! 8) Troppi complimenti!!! Ti voglio bene...non avrei potuto fare altrimenti!!

Grazie per quello che fai! :D
By jerry84
#12341
Ciao Susi. Se posso aiutare qualcuno grazie alle mia conoscenze non può che farmi piacere! Renetta è la prima persona che sto curando, ma si sa che tutte le cure del mondo non servono se non ci si vuole curare per primi...e Renetta è stata tanto determinata. Quindi ti chiedo innanzitutto se questa persona di cui parli abbia interesse, io gli fornirei volontieri l'appoggio e la guida per un bel piano di disintossicazione analizzando ovviamente quanto sia il "lavoro" da fare in base a tante aspetti. Non so se sono o meno un esperto del digiuno, ma di certo so di saper utilizzare al meglio tutto ciò che ho appreso dalle mie numerose letture ed esperienze. ultima delle quali quella di ehret.
Grazie a te luciano!! Volevo chiederti una cosa... quanti libri ha scritto ehret? e quando avremo la possibilità ai averne un altro tradotto in italiano?
By susi
#12346
jerry84 ha scritto:Ciao Susi. Se posso aiutare qualcuno grazie alle mia conoscenze non può che farmi piacere! Renetta è la prima persona che sto curando, ma si sa che tutte le cure del mondo non servono se non ci si vuole curare per primi...e Renetta è stata tanto determinata. Quindi ti chiedo innanzitutto se questa persona di cui parli abbia interesse, io gli fornirei volontieri l'appoggio e la guida per un bel piano di disintossicazione analizzando ovviamente quanto sia il "lavoro" da fare in base a tante aspetti. Non so se sono o meno un esperto del digiuno, ma di certo so di saper utilizzare al meglio tutto ciò che ho appreso dalle mie numerose letture ed esperienze. ultima delle quali quella di ehret.
Grazie a te luciano!! Volevo chiederti una cosa... quanti libri ha scritto ehret? e quando avremo la possibilità ai averne un altro tradotto in italiano?


Hai ragione Jerry,
è necessario volersi curare per guarire.
E con lei ho davvero provato di tutto: dalla "rottura di scatole" all'ignorare i suoi comportamenti distruttivi. Questa mattina mi ha detto che mi augura di rinascere con una rompiscatole come me al mio fianco. E questo solo perchè mi preoccupo per lei che sta davvero buttando via la sua vita. Sento e vedo che non è felice. E siccome le voglio bene non posso restare sempre indifferente.
Le ho regalato libri di Ehret, di Shelton, di Allen Carr ma non li ha neanche letti.
Non so più cosa fare, forse farei bene a non fare e dire più nulla, ma la cosa mi fa soffrire, Come si fa ad aiutare una persona che non vuole essere aiutata? Lo so, non si può!
Poi lei ha anche più di 40 anni ed è "del mestiere" (Come si dice: un calzolaio che va con le scarpe rotte!) e questo rende tutto più difficile.
Sono triste. :cry:
Susi
By whitcher
#20889
Susi ha scritto:
E questo solo perchè mi preoccupo per lei che sta davvero buttando via la sua vita. Sento e vedo che non è felice. E siccome le voglio bene non posso restare sempre indifferente.
Le ho regalato libri di Ehret, di Shelton, di Allen Carr ma non li ha neanche letti.
Non so più cosa fare...

Carissima, vivo anch'io la stessa trama, puoi arrovellarti su queste macerie, come ho fatto io stesso per un pò di tempo...per certe persone è difficile, come me all'inizio. il consiglio è duplice; non puoi pretendere di convincere persone se sei in transizione con la faccia malaticcia, parlo per esperienza diretta, la seconda forse è difficile da capire, anche quando sarai arrivata al traguardo con la Dieta, ti potrà capitare il diniego e le facce perplesse di chi ti vuole bene, che non si lasceranno rapire dalla Verità.Lì forse ti renderai conto che loro hanno un altro fine che non è il tuo, spetta a te diventare consapevole e lasciarle andare, magari non sono consapevoli, magari lo sono e di Là hanno deciso di sacrificarsi in questa vita affinchè altri venissero svegliati. La sofferenza cammina insieme a chi cresce. Comunque il velo di tristezza negli occhi a volte viene, rivolgiamo lo sguardo al cielo.

con affetto Whitcher
Avatar utente
By sonovel
#21333
Che bel racconto incoraggiante :D !

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret