Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By donastella
#12681
Cari amici del forum, oggi vorrei parlarvi di cio' che mi è accaduto da una settimana a questa parte...in un certo senso un vero incubo, ma risolto bene, anzi benissimo, anche grazie ad Ehret e a tutti voi!

Diversi anni fa, avevo avuto la brutta esperienza di un ascesso perianale (7 anni fa per l'esattezza), purtroppo curato dal mio medico di allora totalmente con medicina invasiva, cioè antibiotici e al termine intervento chirurgico in anestesia totale, per incidere e drenare il pus contenuto nell'ascesso, dopo una settimana di febbre a 39/40.

Il dolore di un ascesso è molto intenso, ovunque si verifichi, ma vi assicuro che il sederino è un punto cruciale e se hai qualcosa li', non ti puoi sedere, sdraiare, muovere, camminare, lavare, neanche tossire, senza sentire un dolore molto acuto...Mi avevano detto che probabilmente c'era una fistola che quasi sicuramente avrei dovuto farmi operare, altrimenti si sarebbe riformato l'ascesso molte volte...Io ho fatto orecchie da mercante e appena possibile mi sono defilata dalla cricca di medici sapentioni che volevano farmi il c...(scusate, ma quando ci vuole...) e pian piano mi sono ristabilita, adottando cure naturali per disintossicarmi dai farmaci ed integratori per ricostituire il mio sistema immunitario provatissimo, senza mai avere piu' questo problema per 7 anni appunto.

15 giorni fa circa sono andata con mio marito (anche lui sta osservando una dieta di transizione molto graduale) a fare una nuova seduta di idrocolon(ne avevamo già fatte tre lo scorso autunno), che è andata benissimo...Ci hanno fatto i complimenti per lo stato in cui hanno trovato i nostri intestini e ci hanno detto che non avevamo bisogno di fare ulteriori lavaggi...Purtroppo io già quel giorno avevo dell'infiammazione all'ano e probabilmente questo ha scatenato col lavaggio, una reazione che non mi aspettavo, ma comunque positiva, anche se molto dolorosa: un nuovo ascesso.

Tutto è iniziato con un dolore crescente alla ferita dovuta all'operazione di drenaggio fatta anni prima in ospedale, poco distante dall'ano...non era ovviamente mai successo questo e non me ne sono preoccupata piu' di tanto...da li' pero'è stato un crescendo di disagio...sensazione di febbre, dolori cervicali, nausea forte, inappetenza, e poi è scoppiato l'ascesso, piu' o meno come l'altra volta, grande e doloroso...Non vi nascondo che all'inizio è stato panico, mi sono rivista tutta la trafila dell'altra volta...ma una parte di me stavolta ha detto: NO!! Stavolta tu segui me e ti fidi, chiaro?!

Ho passato una notte a piangere e la mattina mi sono alzata dal letto con la consapevolezza di potercela fare, dovevo farcela senza medicine e senza operazione.... Ho iniziato un semi digiuno di succhi di frutta e verdura, assumendo contemporaneamente un integratore di minerali e vitamine estratto da vegetali, totalmente naturale. Contemporaneamente ho pensato all'argilla come rimedio locale, unito a qualche grano di sale marino integrale...cataplasmi che ho effettuato per due volte al giorno ottenendo un grande sollievo, anche dal dolore...La notte, seguendo le indicazioni trovate nel libro “La salute attraverso l'eliminazione delle scorie”, facevo degli impacchi basici sulla parte...ogni mattina mi sentivo un po' meglio, per peggiorare poi la sera...Ma la fiducia è stata ogni istante crescente...
Ogni giorno facevo un bagno totale con sali basici...Voi non ci crederete, ma in ogni momento cercavo di ricordarmi le parole di chi, in questo forum ha narrato storie di guarigione quasi impossibili, cercavo di imprimermi nella mente le parole dei libri di Ehret, cercavo coraggio e rassicurazione...ma soprattutto volevo fidarmi del mio corpo, della natura a cui lui appartiene, ponendomi sul suo tavolo operatorio sapendo che mi avrebbe sanata....E cosi' è stato...

La grande catarsi è avvenuta due giorni fa: avevo ancora tanto dolore la mattina appena alzata, mi sentivo strana...Ho bevuto il mio succo di frutta per colazione e a pranzo un bel succo di verdure di aglio, zenzero, prezzemolo, barbabietola, carota, germogli vari,...Dopo mezz'ora ho dovuto correre in bagno per una scarica fortissima di diarrea ed il primo pensiero è stato (non so perchè): ecco il pus!
Difatti gli escrementi erano schiumosi, ma soprattutto la sensazione di alleggerimento dal dolore è stato istantaneo...praticamente dopo questo evento l'ascesso era già diminuito...Ero stupita, quasi incredula, ma felicissima... Dopo un'altra mezz'ora ho cominciato ad avere freddo, tremavo fortissimo, battevo i denti e mi sono infilata nel letto pensando di morire...E' stato cosi' per circa un'ora e mezza....Dopodichè mi sono alzata per urinare e stavo benissimo..Il dolore si era dimezzato...ho capito che il mio corpo ce l'aveva fatta...Sono uscita a fare una passeggiata ancora zoppicante, e camminando sentivo un liquido bruciante che attraversava la zona dell'ascesso e confluiva nell'ano...

Penso che alcuni di voi possano immaginare cosa si provi in questi momenti, dove tutto quello che hai letto e che sai, cominci a viverlo e a sperimentarlo...Non piu' parole, ma fatti. Mi sentivo miracolata...in tre giorni l'ascesso era scomparso. Certo, ho ancora i postumi...ma tutto sommato sto bene...e continuo a nutrirmi con succhi e un'insalata verde condita semplicemente con germogli freschi...Ieri poi l'arrivo del ciclo ha coronato tutto il lavoro svolto dal mio corpo, che continua l'esplulsione del pus e delle tossine attraverso il sangue mestruale, che si presenta a volte di colore verde(mai successa una cosa cosi')...Scusate se mi sono dilungata un po', ma dovevo condividere con voi questo evento, perchè è anche grazie a voi che ce l'ho fatta...Mentre scrivo sono pervasa da una forte emozione e commozione, nulla sarà piu' come prima dopo questo evento...e in meglio!!
Un abbraccio a tutti.
Donatella.
Avatar utente
By krishnacry
#12683
ti faccio i miei complimenti per la tua vittoria,e ti ringrazio perchè la tua esperienza mi sarà utile perchè in famiglia abbiamo un caso analogo e lo utilizzerò come esempio.
ciao cry
By Cosmonauta
#12686
Ciao donastella :D

Alzo il mio calice di acqua e limone e brindo con te a questa splendida vittoria!

Complimenti Cosmici! :o :P :o
Avatar utente
By donastella
#12690
Grazie per i vostri graditissimi commenti...di cuore.

Da questa esperienza ho compreso che un corpo anche solo parzialmente ripulito come nel mio caso, trattato con rispetto e cura, puo' reagire autorigenerandosi, con modalità tutte sue che vanno rispettate, agendo da amico, compagno amorevole e solerte. Ho compreso sulla pelle l'importanza del digiuno o dieta leggera con succhi, perchè il corpo se lo ascolti davvero, è quello che ti chiede quando non stai bene: di non mangiare o mangiare pochissimo...
Invece in passato mangiavo lo stesso e tanto, violentando il mio corpo ed obbligandolo ad usare le sue energie per la digestione anzichè per guarirsi. Tutte queste cose le sapevo anche prima, ma ora le ho provate e so con certezza che è cosi'.

Ho il cuore pieno di gratitudine per questa esperienza.
Non posso che ringraziare Ehret ovunque sia, incarnato o no, sono sicura che il mio pensiero arriverà...
By cieliazzurri
#12691
I più vivi complimenti anche da parte mia! :P
Ho avuto anche io un ascesso, all'incavo ascellare, ad autunno anno scorso. Alla fine però ho dovuto spurgarlo con un taglio di bisturi.
Brava e ancora complimenti per questo bel successone! :D
Avatar utente
By donastella
#12693
cieliazzurri ha scritto:I più vivi complimenti anche da parte mia! :P
Ho avuto anche io un ascesso, all'incavo ascellare, ad autunno anno scorso. Alla fine però ho dovuto spurgarlo con un taglio di bisturi.
Brava e ancora complimenti per questo bel successone! :D


Cieliazzurri...il taglio di bisturi è quello che propone la medicina ufficiale...quella volta 7 anni fa avevo preso l'antibiotico per un mese intero...Ma credo che ci siano alternative. Senz'altro, lo ribadisco, non si puo' pensare ad una reazione di autoguarigione forte come quella da me sperimentata, se non c'è una condizione di base: una discreta pulizia interna degli organi.
Ai tempi, quando avevo avuto l'altro ascesso, mangiavo di tutto, anche tanto formaggio, carne, frittate, dolci, poca verdura cruda...Inoltre ero molto inacidita da situazioni relazionali che mi avevano profondamente delusa...Il mio corpo non aveva la forza, l'energia per reagire adeguatamente.
Poi comunque ognuno è giusto che sperimenti con se stesso, anche rischiando se se la sente...
Io me la sentivo di rischiare questa volta e mi sono buttata, con tanta paura all'inizio e poi con sempre maggiore fiducia, man mano che sentivo il corpo rispondere bene alla situazione.
Una volta non esistevano i medicinali come oggi li intendiamo, e chi aveva le conoscenze, sapeva come intervenire adeguatamente quando si presentavano sintomi di ogni genere.
Mia nonna materna ad esempio, era guaritrice e si intendeva di erbe, conosceva molti rimedi naturali e a volte ne ho qualche ricordo (lei è morta quando ero ancora ragazzina)...Ad esempio il sale ha grandi capacità di assorbire il pus, le tossine...come l'argilla...Mia nonna mi diceva sempre di non mangiare quando avevo la febbre, ma i miei genitori avevano paura che deperissi!! 8O
Avatar utente
By Atavicus
#12700
Complimenti di cuore, donastella!
Capisco molto bene quello che provi quando dici di aver sentito di essere pronta per rinunciare alla medicina tradizionale. Immagino soltanto quanta possa essere stata la tua gioia nel constatare che ce la stavi facendo con le tue forze.
Io ancora cedo ogni tanto al rimedio tradizionale perchè il mio sintomo si fa più grande di me e... non ce la faccio. Forse non sono ancotra pronto. Ma spero di provare anch'io presto la gioia di sentire la Natura che ti purifica...
Un abbraccio.
By cieliazzurri
#12702
donastella ha scritto:
cieliazzurri ha scritto:I più vivi complimenti anche da parte mia! :P
Ho avuto anche io un ascesso, all'incavo ascellare, ad autunno anno scorso. Alla fine però ho dovuto spurgarlo con un taglio di bisturi.
Brava e ancora complimenti per questo bel successone! :D


Cieliazzurri...il taglio di bisturi è quello che propone la medicina ufficiale...quella volta 7 anni fa avevo preso l'antibiotico per un mese intero...Ma credo che ci siano alternative. Senz'altro, lo ribadisco, non si puo' pensare ad una reazione di autoguarigione forte come quella da me sperimentata, se non c'è una condizione di base: una discreta pulizia interna degli organi.
Ai tempi, quando avevo avuto l'altro ascesso, mangiavo di tutto, anche tanto formaggio, carne, frittate, dolci, poca verdura cruda...Inoltre ero molto inacidita da situazioni relazionali che mi avevano profondamente delusa...Il mio corpo non aveva la forza, l'energia per reagire adeguatamente.
Poi comunque ognuno è giusto che sperimenti con se stesso, anche rischiando se se la sente...
Io me la sentivo di rischiare questa volta e mi sono buttata, con tanta paura all'inizio e poi con sempre maggiore fiducia, man mano che sentivo il corpo rispondere bene alla situazione.
Una volta non esistevano i medicinali come oggi li intendiamo, e chi aveva le conoscenze, sapeva come intervenire adeguatamente quando si presentavano sintomi di ogni genere.
Mia nonna materna ad esempio, era guaritrice e si intendeva di erbe, conosceva molti rimedi naturali e a volte ne ho qualche ricordo (lei è morta quando ero ancora ragazzina)...Ad esempio il sale ha grandi capacità di assorbire il pus, le tossine...come l'argilla...Mia nonna mi diceva sempre di non mangiare quando avevo la febbre, ma i miei genitori avevano paura che deperissi!! 8O


So come ti senti, erano sei anni che non toccavo un farmaco, per quel bubbone mi son fatta 9 giorni di antibiotico.
Nemmeno quando la dottoressa nel 2004 mi aveva diagnosticato una broncopolmonite, ne avevo presi, dandomi poi della matta quando le avevo detto che non avevo preso niente di chimico.
Mi ricordo che passata questa, la mia forza interiore era immensa. Perché ti rendi conto che puoi, non più parole, ma fatti :idea: :idea: :idea:
Ciao donastella.
Avatar utente
By donastella
#12703
Atavicus ha scritto:Complimenti di cuore, donastella!
Capisco molto bene quello che provi quando dici di aver sentito di essere pronta per rinunciare alla medicina tradizionale. Immagino soltanto quanta possa essere stata la tua gioia nel constatare che ce la stavi facendo con le tue forze.


Caro Atavicus, puoi ben dirlo!! Una gioia immensa, che continua in me perchè ogni giorno il mio corpo diventa sempre piu' amico...perchè finalmente lo tratto bene!! :D
Non piu' contro, mente e corpo, ma in sintonia. Il corpo pretende la dimostrazione nel tempo, che stavolta si fa sul serio, che la fiducia e l'ascolto nei suoi confronti c'è davvero, dopo anni di nefandezze (parlo per me almeno :oops: ...). E lui ti ripaga splendidamente.

Apparentemente tutto cio' comporta sacrifici, sicuramente una via scomoda all'inizio...ma i benefici sono enormi e questo fa capire che la strada indicata è quella giusta.
A volte ripenso agli anni trascorsi nel terrore di ammalarmi...non capivo perchè succedeva che all'improvviso un sintomo si manifestava nel mio corpo...Dopo aver letto il libro di Ehret ho compreso...Come si puo' nascondere, eludere tale verità?
Certo, spezzare i luoghi comuni sulla malattia e sulle cure, non è facile per un certo tempo...l'insicurezza, la paura...quanti mostri...
Ma credo che quando si fa un certo percorso di riconquista della vera salute, ad un certo punto, quando ci si sente pronti, bisogna fare il salto e fidarsi...
Ritengo si debba lavorare molto sulla prevenzione, piu' che sul sintomo..che è il tentativo ultimo del corpo di spazzare via i rifiuti accumulati. E quale migliore prevenzione di un'alimentazione come quella qui proposta, che è l'unica adatta davvero all'uomo, che lo puo' preservare realmente dalla malattia, vecchiaia, decadimento?

Un abbraccio! :D
By Jenny
#12704
Bravissima Donastella complimenti per il coraggio e la forza d'animo. Esempi come il tuo danno più certezza e la speranza che altri possano agire allo stesso modo.
Buona guarigione da Jenny. :D
Avatar utente
By danrose
#12716
Grazie Donastella per aver condiviso con noi questa tua esperienza.
Leggerla mi ha molto rafforzato nella determinazione a continuare a mangiare bene.
Soprattutto trovo utile che tu abbia descritto le reazioni del tuo corpo (freddo estremo, sangue verde, ecc.) perché quando eventualmente capiteranno a noi saremo più sereni nell'affrontarle.
Ti auguro di rimetterti prestissimo in forze.

Daniela
By centerfit
#12728
Complimenti Donastella! La tua esperienza dimostra in larga misura che il sistema di Ehret funziona :lol: :lol: Mi fa piacere di leggere anche il rapporto di coraggio che hai imparato ad assumere con te stessa, per cosi' dire sei stata premiata, non so cosa vuol dire perche' non ho vissuto una esperienza come la tua ma conosco una persona con un problema di ascesso che dura da parecchi anni, e' stata imbottita di antibiotici a non finire ed ora con la candida albicans sembra che tutto stia peggiorando, le leggero' volentieri questa tua esperienza perche' ha bisogno di esperienze realistiche per combattere :D e la tua calza a pennello.

Continua cosi' ...... a presto
Rita
Avatar utente
By Atavicus
#12732
donastella ha scritto:Ritengo si debba lavorare molto sulla prevenzione, piu' che sul sintomo..che è il tentativo ultimo del corpo di spazzare via i rifiuti accumulati.

E' vero! Ma purtroppo quando il sintomo è troppo forte, non riesco a tollerarlo e soccombo ad abbatterlo con rimedi tradizionali. Mi trovo sempre di fronte ad un dilemma: mi rendo conto che "ributtando dentro" il sintomo sto allungando il processo di disintossicazione ed intossicandomi ulteriormente, ma non posso permettermi di soffrire così tanto, perchè nel frattempo devo vivere cioè amare, lavorare, ecc... ed è tanto difficile farlo stando male. Spero però di riuscire pian piano anche grazie all'alimentazione, ad averne sempre meno bisogno...
Avatar utente
By Tyler
#12737
Ciao donastella,
complimenti vivissimi anche da parte mia.
BRAVISSIMA!!!!
Saluti...

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret