Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By betula
#12837
Pre dieta ovviamente.

Soffro sin da piccola di infiammazioni alla gola con placche e mal di gola violentissimi, tanto che sono arrivata al punto di avere la faringite cronica.
Da sempre le mie orecchie iperproducono cerume (è una cosa assurda) ma qualsiasi otorino che mi ha visitata dice che è una cosa normale; però intanto il mio udito si è abbassato e non capiscono il perchè visto che non ho ancora, per poco, 40 anni.
Ho sempre le ghiandole gonfie e dolori alle orecchie, mi sento veramente intasata; e l'unica cosa che ti consigliano è di fare aerosol (quindi mi tengo l'intasamento e non assumo medicinali)
Ho ovaie micropolicistiche, che hanno smesso di darmi problemi quando ho smesso di assumere la pillola (tiè) e aver seguito una terapia omeopatica.
Soffro di mal di testa, di stomaco (capita almeno una volta al mese che vomiti) e doloretti cervicali.
L'anno scorso mi è venuta la rinite allergica per tre mesi: ho preso per dieci giorni un farmaco e poi ho deciso che era meglio tenersi l'allergia; tra l'altro l'otorino mi ha detto che se non assumevo i farmaci l'allergia non poteva che peggiorare: alla faccia loro quest'anno non mi è venuto nulla, solo qualche starnuto.
In contemporanea all'allergia, ho spesso problemi di offuscamento visivo: gli occhi non hanno nulla ma molto spesso nella giornata ci vedo veramente poco e mi sorgono spesso forti mal di testa.
Ciliegina sulla torta, questo nodulo alla tiroide che chissà da quanto sta lì ma è "improvvisamente" diventato pericoloso (solo per averlo rilevato).

E' chiaro che sono intossicata oltre i limiti, e che mentre prima espellevo tossine attraverso lo sport, adesso che faccio meno di niente ne risento oltremodo.
Attraverso la naturopata che mi segue (sto studiando anche io da naturopata), ho fatto l'analisi tissutale ed è risultato che ho un bel pò di mercurio in giro, dovuto alle amalgame dentali (che ho rimosso un mese fa). Mi ha prescritto una dieta e degli integratori che promuovevano l'eliminazione delle tossine: i primi due giorni ho avuto dei mal di testa mondiali, il terzo giorno mi è uscito un herpes enorme e un inizio di cistite (mai avuta in vita mia), il quarto, quinto e sesto giorno una colica intestino/renale che mi ha schiantata. Io l'ho interpretato come segno che stavo disintossicandomi, ma solo dopo aver letto il libro capisco che forse è stato troppo veloce.
Adesso, lentamente e con calma, vorrei iniziare questo percorso insieme al vostro aiuto.
Per il momento sto evitando la colazione che ho sempre fatto in tanti anni di vita: bevo acqua e limone e nel corso della mattinata una spremuta o un succo e un caffè d'orzo. Se ci penso mi viene da ridere, ho sempre pensato che il mio compagno fosse un matto a non fare mai colazione... per non parlare del padre, che fa un unico pasto al giorno la sera alle 19.00. E se fossero loro sulla giusta strada anzichè io con i miei 5 pasti quotidiani?
In ogni caso, reggo bene fino all'ora di pranzo, anche se puntuale come un orologio mi si è presentato un mal di testa sconcertante che perdura da alcuni giorni.
Qualsiasi consiglio è ben accetto!
Avatar utente
By luciano
#12838
Ciao Betula :D
il peggio è passato.
Aver rimosso gli amalgami è stata una cosa importante e benefica.

I sintomi che hai descritto sono riscontrati anche nell'avvelenamento da mercurio e anche durante la disintossicazione. (In pratica i sintomi si manifestano quando il corpo interviene per liberarsi delle sostanze che lo avvelenano.)

Anche le vaccinazioni introducono molto mercurio e altre schifezze.

Adottando una dieta che esclude gradualmente i cibi non adatti seguendo i consigli di Ehret non puoi che riacquistare la salute che ti spetta di diritto.
Avatar utente
By aran
#12845
Infatti, i sintomi che descrivi, betula, sono da costipazione, mi sembra chiaro. Ti posso dire che da quando ho iniziato la transizione, il mal di testa - mi ha accompagnato per tanti anni e non ti dico gli antidolorifici che ho preso - l'ho quasi del tutto vinto, con mio sommo piacere. Anche la forte costipazione di muco che mi portava la sinusite sembra essersi sciolta, tanto che quest'anno non ho avuto nessun problema in tal senso: ho quasi sempre le due narici libere, diversamente dal passato, e questo mi fa ben sperare per il futuro. E pensare che nessuno aveva saputo dirmi la causa di questa cosa. Ricordo, in particolare, che un farmacista parlava di allergia che si manifestava ogni due anni, magari dovuta al fatto che, forse, mi soffiavo il naso con i fazzolettini di carta o mi pulivo la bocca quando mangiavo con i tovagliolini sempre di carta. Mah, non so che dire, ma dal punto di vista attuale, la cosa mi sembra un po' fuori dal mondo.
Penso che tu sia sulla buona strada e i risultati non mancheranno di certo, soprattutto se leggi bene il libro, ti applichi con serenità e segui le esperienze e le riflessioni di tutti. Buona dieta!
Ciao
By Alessa08
#12851
Ho sofferto di rinite,congiuntivite e asma allergica per anni ho sempre preso antistaminici e un sacco di altra robaccia... sono in transizione da 8 mesi , i miei colleghi allergici hanno già cominciato a starnutire e a prendere le consuete medicine... non che sonno sopra i pc :D
io devo ancora fare un starnuto e ci sono giornate che mi fanno paura e quando esco di casa penso cacchio oggi ci si gratta gli occhi e invece magia... niente... mi auguro di passare così la primavera, perchè provo una gioia immensa sentire l'odore dell'aria in una giornata di sole... mi cambia l'umore, se hai il raffreddore allergico al massimo senti l'eucalipto che ti spruzzi nel fazzoletto già pieno di mucco di prima mattina :)
Sarà un successo che inserirò nel forum appena ne avrò la certezza.
Successivamente andrò dal mio allergologo e gli regalerò una copia del libro!!!
Dimenticavo, questi medici sono fatti con lo stampo: mi sono sentito dire + volte "Mi raccomando prendi i farmaci se no la tua allergia peggiora!!"
Ciaoo
Avatar utente
By betula
#12857
Infatti sono decenni che ho sfiducia nei medici.
Il problema è che mia madre, persona dal carattere molto forte e scocciante, pende dalle loro labbra e si riempirebbe di farmaci ad ogni sintomo (cosa che ha sempre fatto con noi figli). Quando lo scorso gioveì mi hanno prospettato l'asportazione della tiroide, alla mia obiezione fatta al medico "Ma come, per un semplice nodulo voi togliete tutto?" lei per tranquillizzarmi mi ha detto tutta contenta "Ebbene? Sono dieci anni che non ho la tiroide e sto benissimo, meglio non rischiare no? E poi c'è l'Eutirox!"
Figuratevi se posso dirle ora che vorrei intraprendere un percorso completamente diverso cosa potrebbe succedere. :lol: :lol: :lol:
Alcune considerazioni:
1) anni fa stetti molto male (credo con il fegato), probabilmente ero in fase detox, tanto che come ingerivo qualcosa la rivomitavo subito. Questo episodio durò dieci giorni, durante i quali ho potuto solo bere acqua e qualche succo fresco; nonostante i dolori, ho potuto fare una trasferta di lavoro (guidando anche la macchina) e fare la mia vita normale senza perdere eccessivamente la forza
Avatar utente
By betula
#12858
2) mia cugina ha probabilmente nel suo dna lo spirito di Ehret: da anni non può mangiare nessun cibo che non sia privo di conservanti coloranti e antiparassitari; se assume cibi "adulterati" sta malissimo, se mangia quel poco di sano che riesce a trovare non ha alcun problema. Preoccupata, ha fatto un ricovero di 5 giorni in ospedale dove l'hanno rivoltata come un calzino e visitata in ogni dove; sta benissimo e le hanno detto che il suo problema è "funzionale", vale a dire non ci hanno capito un tubo. La cosa bella è che quando le ho chiesto come si sentisse e cosa provasse lei mi ha risposto che nonostante la sua alimentazione sia scarsissima si sente in piena forma e al massimo delle sue forze (ha due figlie adolescenti, un lavoro e una casa da mandare avanti), mentre invece quando introduce cibo non sano patisce le pene dell'inferno. Devo regalarle il libro...
3) da quando sto saltando la colazione mi ritrovo con una percezione strana dei sapori sulla lingua: molto alterata e mal sopporto i sapori sintetici. Sento inoltre moltissimi odori nuovi nonostante sia ancora attappatissima nelle vie aeree. E' possibile tutto questo con soli 5 giorni di eliminazione della colazione?
By Alessa08
#12867
Ho fatto anch'io il digiuno della prima colazione per un periodo e come risultato notavo molta + energia durante la giornata, anche se verso l'ora di pranzo avevo un piccolo calo che scompariva dopo aver pranzato.
Ora mangio un po' di frutta di stagione come indicato da Ehret, ma non ho ricordo di un cambio di sensibilità nel sentire i sapori.
Siamo tutti diversi ed ognuno ha delle sensazioni diverse.
Per un periodo mi si formavano delle bollicine sulla lingua poi sono sparite.
Ora ho delle piccole crisi di umore... per fortuna che me ne rendo conto e cerco sempre di farmi scusare perchè se no Erika (la mia compagna) mi avrebbe già mandato a quel paese :)
divento intollerante in una maniera spaventosa e ho proprio l'impressione che qualche farmaco vada in circolo fra le cellule del cervello. Quando ero bimbo ho fatto un'itossicazione di psicofarmaci 8O sono rimasto in stato comatoso per 5 giorni e 20 giorni di ospedale con crisi epilettiche, non voglio sapere cosa è depositato dentro il mio corpo, desidero solo espellerlo!
:) non erano per me i psicofarmaci :) , mia madre era assistente e quel giorno ne aveva in borsetta per portarli ad una assistita... io pensai fossero caramelle :?
la mia stanchezza cronica si affievolisce sempre di + e stranamente proprio in questo periodo.
Anch'io ho sofferto di fegato per epatite ma dopo pranzo non ho + sonnolenza e cmq mi si è sgonfiato un bel po'.
I fenomeni cambiano sempre perchè la guarigione è sempre in evoluzione e ogni giorno che passa sono sempre + convinto e determinato ad arrivare fino in fondo.
Tra un po' andrò a farmi gli esami del sangue per tranquillizzare mia madre per vedere se c'è qualche carenza, finchè non sono ben pulito i controlli preferisco farli per essere + sereno, ma personalmente se mi dicessero "ti dobbiamo togliere la tiroide" adesso come adesso, gli risponderei "Assolutamente NO! Il mio corpo deve rimanere integro per guarire".
Ciaoo
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret