Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#13389
Leggo e riporto:

I cibi precotti e in genere una cucina troppo industrializzata tengono alla "larga" i bambini dagli alimenti. Lo dimostra il fatto che chi mangia piu' frutta, verdura e pane integrale riesce a percepire meglio i sapori.

L'esperto nutrizionista Klaus Duerrschmid, dell'Universitaet fuer Bodenkultur (Austria) ha scoperto, con sorpresa, che solo un bambino su tre (dai 10 ai 13 anni) sa riconoscere bene i quattro elementi "fondamentali" del gusto: dolce, salato, amaro, aspro/acido.
Oltre un terzo ne riconosce due, il 25% appena uno, e l'8% nessuno.

Le cose non vanno molto meglio con gli odori. Solo uno su 9 e' stato in grado di riconoscere gli undici odori sottoposti all'attenzione; uno su due ne ha individuati la meta'.

Poiché non esistono studi comparativi per sapere come fosse la situazione vent'anni fa, l'ipotesi, per quanto concerne il gusto, e' che i cibi già pronti limitano le capacita' sensoriali dei bambini. E' un monito per i genitori: dedicarsi di piu' alla cucina migliora i sensi dei figli.
Ultima modifica di luciano il 16 maggio 2008, 12:10, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Tyler
#13393
Purtroppo queste statistiche non mi sorprendono affatto.
Mi basta osservare dei miei cuginetti che quando vengono a casa nostra non toccano cibo. Fra l'altro mia moglie e mia suocera cucinano in modo fantastico dei piatti buonissimi di cucina vegan e macrobiotica (ovviamente per gli ospiti). Sti bambini a casa loro non fanno altro che mangiare merendine, cioccolata e bere coca cola (come il 90% dei bambini di oggi) e hanno il palato completamente alterato, come possono apprezzare gli odori e i sapori di una sanissima cucina a base di verdure??? Impossibile!!! :(
Una mia amica che lavora presso uno studio pediatrico mi ha detto che il diabete presso i bambini di 3/4 anni sta diventando una epidemia, è preoccupatissima, ma neanche questo mi sorprende rientra nella normalità della vita che si conduce.
Salutoni...Fabio.
By Renetta
#13395
Bè io dei bimbi non saprei che dire..
Ma so per certo che da quando mangio solo frutta e verdura i sensi sono molto piu sviluppati..
Soprattutto il gusto .. sento il sapore della frutta come non mi era mai accaduto.. e gli odori... li sento subito..

sarà così per tutti,anche per i bambini...
Avatar utente
By Tyler
#13398
Ti dirò di più, succede anche con gli animali.
Il mio gatto che tengo in casa mangia di tutto, anche solo la verdura bollita.
C'è un mio vicino che ha due gatti a cui da le crocchette che a volte vengono a mangiare da me e non mangiano quasi nulla di quello che do al mio gatto. E questo perché sono totalmente adulterati da quello schifo di crocchette.
Stesso meccanismo per i bambini, se sin da piccoli sono abituati alle porcherie (soprattutto lo zucchero e gli aromi) sarà dura riportarli sulla retta via...
Salutozzi...
By Cosmonauta
#13399
Purtroppo devo confermare che anche i miei due nipotini hanno il senso del gusto asfaltato dalle porcherie che mangiano.

Però se sto riuscendo io a cambiare con il mio disastrato passato alimentare c'è sicuramente più di una possibilità anche per loro. :D

Yessss...

Saluti e un Futuro Cosmico! :D :o :D
By Renetta
#13401
Tyler cos'altro mangia il tuo gatto?!
Nelle crocchette spesso mettono degli appetenti,proprio come fanno nei cibi per gli esseri umani..
Avatar utente
By mauropud
#13404
Qui in Inghilterra hanno fatto diversi studi che suggeriscono che il "junk food" causa irrequietezza e comportamenti antisociali e/o violenti tra i bambini/giovani, non che' depressione ecc.
Avatar utente
By Tyler
#13418
Renetta ha scritto:Tyler cos'altro mangia il tuo gatto?!

Mangia di tutto.
Ricordando che purtroppo è un carnivoro, gli do 5 volte la settimana delle sardine (ahimè) fresche...
E nei restanti 2 giorni alterno, uova mischiate a delle gallette di riso, verdure cotte semplici senza niente oppure mischiate con l'uovo (anche qui ahimè). Oppure se mia suocera fa dei legumi con verdure gli do un po' di quelli, quando fa del riso con le verdure glielo do.
La cosa che comunque è sicuramente più adatta è il pesce ripeto proprio perché trattasi di animale carnivoro.
Saluti...Fabio.
By tibetana
#13431
Ho un bimbo di 6 anni e la situazione è quasi disperata...ho dato molta importanza al fatto di abituarlo al consumo di frutta e verdura per evitargli i problemi che ho avuto io con l'alimentazione e credevo d'esserci riuscita! Al nido ho affidato un bambino di quasi due anni che mangiava tutta la frutta e le verdure...nemmeno un mese dopo è iniziato il rifiuto delle stesse...cosa sia successo non lo so, ma oggi mi trovo nella difficile situazione in cui mio figlio si nutre di pasta, patate, carne (quella che prevede il menù a scuola perchè io cerco di dargli pesce, il formaggio non lo mangia, escluso il parmigiano sulla pasta) gli piace molto il latte e le merendine che limito alla sola colazione, come tutti i bimbi stravede per la coca-cola ma la beve solo in occasione di compleanni perchè io non gliela compro...meglio di così per ora non riesco a fare perchè a quest'età è difficile raggiungere un compromesso, in quanto se lo obbligo a mangiare una cosa che rifiuta preferisce il digiuno, e non mi vergogno a dire che qualche volta è successo che lo mandassi a letto senza cena per non cedere, ma il giorno dopo non cambia nulla...si ritorna punto e a capo.
Avatar utente
By Tyler
#13442
edwige ha scritto:cosa sia successo non lo so

E' successo quello che succede a tutti i bambini a quell'età, ovvero ha assaggiato i prodotti che creano dipendenza fisica e mentale. Le multinazionali lavorano incessantemente per rendere i bambini (che sono la categoria più colpita proprio perché rimarranno clienti per molti molti anni) totalmente assuefatti ai loro zuccheri e aromi.
Non a caso li trovi (zucchero e aromi) in qualunque e dico qualunque (sfido chiunque a leggere l'etichetta di un qualunque prodotto nei banchi dei supermercati) prodotto in scatola, confezionato o surgelato che sia.
Ti capisco comunque è un compito arduo il tuo, soprattutto considerando il fatto che frequenta la mensa scolastica. Io ad esempio non permetterei mai che mio figlio mangi a scuola. Categoricamente!! Ma io sono io.... :D
Saluti...Fabio.
By tibetana
#13443
si ma se uno lavora e ha bisogno che il figlio faccia tempo pieno? e posso considerarmi una "fortunata" che nella scuola in cui va mio figlio c'è la cucina e il cibo viene preparato al momento mentre altre scuole si servono di aziende che procurano i pasti pronti tutti si attengono ad un menù che vale per Verona e provincia; ad esempio in comune accordo con le insegnanti, ad inizio anno, era stato deciso di non fornire di merendine i figli perchè c'era la possibilità i anticipare la frutta di fine pasto a metà mattina, come spuntino, al fine d'invogliare i bambini a consumare la frutta...all'inizio tutte d'accordo...dopo un mese mio figlio comincia a chiedermi la merenda perchè molti dei suoi compagni avevano schifezze d'ogni sorta...io non ho mai ceduto e gli ho detto che se aveva fame doveva mangiare la frutta...ma sinceramente quando vedo le madri dei bambini in questione, mi prudono le mani, perchè oltre a far danno ai loro stessi figli, in questo modo fanno naufragare gli intenti delle poche che vorrebbero non rimpilzare di schifezze i propri...il problema non è tanto la mensa scolastica, che, se non è una bufala, dichiara di usare carni, frutta e verdura biologici, ma le mamme che non hanno educato al consumo di frutta e verdura e, i "soggetti sani", vedendo i propri compagni schifati dalle suddette, per emulazione e solidarietà fanno la stessa cosa...questa è la mia teoria.
By LouLou
#13468
Penserete che sono pazza, ma ogni volta che penso se avere figli o no nella vita, un grande ostacolo al sì è la questione della sua alimentazione...

io non darei a mio figlio carne e latticini, ma so che il mondo glieli darebbe, a scuola, alle feste....

crescere un figlio sano e disadattato che da adolescente per ribellione diventerà un adepto di mac donald o accettare compromessi e tollerare di vederlo ingurgitare coca cola, latte, mulino bianco e mars???

mi sento male solo all'idea...

ci vorrebbe una comune protetta...almeno per i primi anni dell'infanzia....
Avatar utente
By Narayani
#13470
LouLou ha scritto:crescere un figlio sano e disadattato che da adolescente per ribellione diventerà un adepto di mac donald o accettare compromessi e tollerare di vederlo ingurgitare coca cola, latte, mulino bianco e mars???


Quoto, bella domanda.
Io per ribellione sono diventata adepta di frutta e verdura... :D

Menomale che non ho in mente di fare figli, al massimo adotto animali e curo piante...
By Cosmonauta
#13472
E io vi quoto entrambe, l'idea di comune oggi può sembrare ingenua e far sorridere molti, però... 8)
Una bella rete delle comuni... :D

Anch'io mi sono reso conto che per me è una forma di ribellione, sfociata poi nella pratica di questo SISTEMA. :D

Per i figli vorremmo tutti un mondo nuovo, ma come cantavano qualche annetto fa...il mondo nuovo da solo non verrà... :D

Saluti per Futuri Cosmici! :D :D :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret