Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Antishred
#19158
sibillina ha scritto:i latticini meno dannosi quali sono? a parte lo jocca...

una spruzzata di parmigiano sulla pasta di farro UNA volta alla settimana se po fà?


Massì dai un pochino non farà così male. Se ti manca così tanto, vuol dire che non è ancora il momento di eliminarlo, no? Ma neanche il momento di reintrodurlo quotidianamente... è un equilibrio che ognuno scopre a modo suo, io ci sto provando con alcune cose;
In genere lo spirito che ho è curiosità sugli effetti che una determinata scelta procura, ad es. : "vediamo che succede se per oggi non mangio X o Y" così capisco i miei limiti e semmai torno un po'indietro. Ho capito che se non faccio così crollo! :D tu come fai?

Saluti
Avatar utente
By sibillina
#19159
Io non mi sforzo di digiunare, quando non ho fame non mangio e besta.applico la non colazione (pero' il caffè la mattina prestissimo ancora non sono riuscita a toglierlo ma è assolutamente l'unico che bevo nella giornata)

quando sgarro nei week end con qualche bicchiere di vino e pane nero in piu' oppure un dolcetto poi mi sento la testa pesante per giorni... :cry:

Certo in estate mi è piu' facile quindi adesso che fa freddo mi concedo la pasta di farro 2 volte la settimana...
Avatar utente
By Antishred
#19165
No beh non parlavo di digiunare, ma di fare la prova a togliere un alimento poco indicato. Per i digiuni aspetterò un bel po'. Per il momento mi limito a far diventare l'alimentazione giusta un'abitudine, poi c'è tempo per il resto... Avanti, Insalata!

Buona la pasta di farro! La mangerò domenica o lunedì, ma devo ancora decidere come :D

Saluti!
Avatar utente
By betula
#21891
Aggiornamento di metà inverno.
Durante le vacanze di Natale ho mangiato e bevuto in maniera veramente inopportuna, abusando di un mucchio di dolciumi e aumentando le mie normali quantità di cibo. Puntualmente, dopo pochi giorni mi è venuto un febbrone colossale, conseguenza inevitabile di stravizi. Passata la febbre, mi è venuto un principio di bronchite consistente, che il mio medico voleva curare con gli antibiotici ma che io ho curato con tisane, limone e molta calma.
Ristabilitami, ho passato alcuni giorni fuori di casa per lavoro che mi hanno "costretta" a mangiare quello che trovavo (eravamo a una convention e i pasti erano all'interno dell'albergo, prestabiliti e molto poco ehretisti).
Guarda caso, dopo due giorni dal mio ritorno a casa mi è risalito il febbrone.
Stavolta mi ha lasciato un herpes al naso che mi ha aggredita con violenza: 10 giorni di bubboni che sembravano ribollire. L'unica cosa che ho usato, il tea tree oil non ha avuto effetto alcuno, era proprio segno che dovevo sfogare le tossine da qualche parte.
Dall'inizio della settimana quindi, ho iniziato a mangiare ancora più frutta e verdura, prediligendo insalata, arance e mele.
Risultato? Stamattina quando sono andata in bagno ho fatto praticamente solo muco, e mi sta uscendo da tutte le parti.
Tra l'altro mi sento anche leggermente meglio e gli occhi (vittime dell'herpes) per la prima volta da due settimane stanno meglio.
Inutile dire che in questo finesettimana mi butterò a pesce sui vegetali, tra l'altro sento proprio una fortissima attrazione verso l'insalata e i finocchi...
Avatar utente
By betula
#32658
Mi sembrava che avessi trascurato un pochino questo topic...
Da un anno e mezzo a questa parte, sono riuscita a raggiungere qualche buon risultato, ma non a calare di peso.
Sono sicura che a breve riuscirò a drenare i liquidi in eccesso, ma ho deciso di aiutarmi iniziando ad inserire almeno un giorno alla settimana a soli succhi e acqua.
La mia giornata tipo di questi mesi freddi inizia con una bella spremuta di agrumi (in estate digiuno) e poi prosegue con frutta a metà mattina e come spuntini. Poi, cerco di consumare verdure (cotte), talvolta mangio pizza, talvolta pasta. Per merenda frutta, e a cena abitualmente mangiamo verdure cotte e crude e carboidrati (solitamente ricche bruschette di pane semintegrale, legumi, pasta).
Ecco, la pasta forse è troppa e mi impedisce di perdere peso (muco).
Per il momento, posso confermare che mangio carne rarissimamente, talvolta mi succede e non mi piace affatto (dovrei essere più ferma e magari digiunare se non c'è altro da mangiare).
Di più però non mi sento di fare, tanti giorni mi capita di essere assalita da un desiderio irrefrenabile di toast pieni di sottiletta e prosciutto cotto (che da piccola schifavo), di salumi e formaggi; è talmente forte da stordirmi. Così, per sublimare, quando proprio non resisto mi mangio un dolce o una rara brioche.
Per quanto riguarda il mio stato di salute, continuo a prendere l'Eutirox che spero di lasciare quanto prima (a gennaio ho una visita di controllo); per il resto, una fastidiosa sciatalgia mi attanaglia ma almeno ho meno malattie da raffreddamento degli altri anni. Reagisco meglio, con più prontezza.
Avatar utente
By mauropud
#32664
betula ha scritto:Da un anno e mezzo a questa parte, sono riuscita a raggiungere qualche buon risultato, ma non a calare di peso.
a cena abitualmente mangiamo verdure cotte e crude e carboidrati (solitamente ricche bruschette di pane semintegrale, legumi, pasta).


Se ho capito bene mangi farinacei e/o legumi piu' o meno ogni giorno.
Secondo me sono quelli che ti tengono su il peso: io proverei a ridurli a una/due volte alla settimana.
Se dopo qualche mese rimani col peso stabile eliminali del tutto! :D
Avatar utente
By betula
#32665
Già, ma così non è più transizione ma quasi il sistema puro...
Comunque domani, tutti succhi!
Avatar utente
By Antishred
#32666
betula ha scritto:Già, ma così non è più transizione ma quasi il sistema puro...
Comunque domani, tutti succhi!


Ciao betula, non aver paura di correre troppo, secondo me quelle voglie improvvise sono chiari segni che hai bisogno di più frutta :)

Complimenti per i tuoi risultati, comunque. Continua così!

Se aumenti le dosi di frutta (non intendo il numero di pasti di frutta, ma la quantità), avrai più zuccheri e automaticamente diminuiranno le voglie di pizze paste riso ecc.

Quanta frutta mangi di solito? Quanta verdura cruda? Rispetti le combinazioni alimentari? Bevi abbastanza acqua? Fai almeno un po'di esercizio fisico leggero ogni giorno? (ad es. stretching, yoga...)

Ciaoo
Avatar utente
By betula
#32689
Antishred ha scritto:
Quanta frutta mangi di solito? Quanta verdura cruda? Rispetti le combinazioni alimentari? Bevi abbastanza acqua? Fai almeno un po'di esercizio fisico leggero ogni giorno? (ad es. stretching, yoga...)

Ciaoo

La quota invernale si aggira intorno alle due-tre spremute, una mela, svariatissime clementine,pomodori (con quelli di questa settimana finirà la stagione :-s)
Mi sa che è un pò pochino, in effetti.
Di verdura cruda mangio insalate, finocchi, sedano.
Per quanto riguarda le combinazioni, cerco di rispettarle più che posso, anche se ovviamente qualche volta non ce la faccio.
Abbastanza acqua, direi sicuramente di si, ne bevo almeno un litro e mezzo ma sono convinta che se mangiassi più ortaggi e frutta crudi sarebbe meglio.
Esercizio fisico leggero... :? solo due volte a settimana per un'ora.

Grazie Antishred, ho trovato gli errori!
Avatar utente
By Antishred
#32698
betula ha scritto:
Antishred ha scritto:
Quanta frutta mangi di solito? Quanta verdura cruda? Rispetti le combinazioni alimentari? Bevi abbastanza acqua? Fai almeno un po'di esercizio fisico leggero ogni giorno? (ad es. stretching, yoga...)

Ciaoo

La quota invernale si aggira intorno alle due-tre spremute, una mela, svariatissime clementine,pomodori (con quelli di questa settimana finirà la stagione :-s)
Mi sa che è un pò pochino, in effetti.
Di verdura cruda mangio insalate, finocchi, sedano.
Per quanto riguarda le combinazioni, cerco di rispettarle più che posso, anche se ovviamente qualche volta non ce la faccio.
Abbastanza acqua, direi sicuramente di si, ne bevo almeno un litro e mezzo ma sono convinta che se mangiassi più ortaggi e frutta crudi sarebbe meglio.
Esercizio fisico leggero... :? solo due volte a settimana per un'ora.

Grazie Antishred, ho trovato gli errori!


Magna magna che ti fa bene!

Quando mangiamo poco, è normale avere cali di energia, attacchi di fame, ossessioni per cibi grassi, mucosi, mucillagginosi e in via di putrefazione :wink:
Perciò prova a pensare di (come minimo) triplicare le dosi di frutta e di verdura crude che mangi.
Fare la fame non è un buon affare, non farà altro che riportarci sulla via della pastasciutta! E quella, cruda non è troppo buona :D

Ciaoo
Ultima modifica di Antishred il 3 febbraio 2010, 18:59, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By betula
#34247
Eccomi qui dopo un bel pò di latitanza.
Il freddo e le lunghe vacanze invernali hanno lasciato un pò il segno (si fianchi), ma dal 28 dicembre non ho più toccato un pezzo di carne che è uno.
Sto mangiando più verdura, per la frutta ci lavoro su :-)
Il problema vero è che dovrei portarmi in ufficio le sporte con chili di vegetali, e il tragitto in metro non è dei più facili. Se mi accontento della roba del supermercato, potrei comprare frutta e verdura giornalmente, ma se posso evito di entrare nel super...
Comunque, a causa del freddo incredibile di questi giorni che ha colpito anche Roma (e, diciamolo pure, di un paio di errori lattei di troppo), la scorsa settimana mi è venuto un mal di gola monumentale. Passato in tre giorni, grazie a spremute e acqua e limone. I miei colleghi se lo trascinano da settimane.
AVOGADO TOSSICO?

Non penso che l'avocado sia tossico. Però bisogna […]

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret