Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

By tibetana
#14063
Come vi dicevo qualche tempo fa soffro di forti stati d'ansia e fobie, per mia fortuna non mi sono mai imbottita di psicofarmaci, ho già abbastanza dipendenze da combattere (fumo e cibo...) l'ultimo antidepressivo/ansiolitico che prendevo quotidianamente l'ho "abbandonato" un anno e mezzo fa...resta il fatto che l'ansia continua spesso a farmi visita e per quanta buona volontà ci metta non riesco a farmeli passare da sola e in extremis ricorro a 7-8 gocce di Rivotril ( 3-4 volte a settimana, specie la sera che è il momento più difficile...) come posso sbarazzarmene? Mi consigliate qualcosa di naturale che non sia la camomilla che mi fa solo il solletico?
Avatar utente
By mesenger
#14072
Ciao Edwige , come stai ? il tuo cammino come procede ? facci sapere ,
per quanto chiedi io mi ricordo di avere letto anni fa del kawa kawa , un vero e proprio rilassante naturale , mi pare che lo trovi pure gia' pronto , oppure c'e' sempre la vecchia valeriana .
Sono vecchi ricordi di quando ero assidua lettrice di Riza Psicosomatica , anni fa , molto tempo prima di Ehret , Preistoria direi :wink:
Avatar utente
By animasveglia
#14091
edwige ha scritto:Come vi dicevo qualche tempo fa soffro di forti stati d'ansia e fobie, per mia fortuna non mi sono mai imbottita di psicofarmaci, ho già abbastanza dipendenze da combattere (fumo e cibo...) l'ultimo antidepressivo/ansiolitico che prendevo quotidianamente l'ho "abbandonato" un anno e mezzo fa...resta il fatto che l'ansia continua spesso a farmi visita


ciao ti do la mia esperienza sull'ansia. Ne ho sofferto circa 6 anni fa assiema a una leggera depressione. Sia gli ansiolitici che gli anti depressivi li ho presi per circa una settimana. Sono convinto che si potrebbero raggingere risulòtati diversi con l'alimentazione e con l'esposizione al sole. Infatti in quel periodo l'ho supoerata perchè l'estate si stava avvicinando e mi sono ritrovato per 3 mesi ogni giorno al mare. A settembre ricomingiando con il lavoro mi sembrava di essere rinato pieno di forze di enegie e di vitalità ho fatto moltissime cose sotto lo sguardo incuriosito dei colleghi sul mio cambiamento e atteggiamento di affrontare le cose. Cocludento penso che alimentazione senza muco, esposizione al soleper non meno di 4 ore algiorno, integratore di vitamina c possa probabilmente aiutare. Questa è la mia esperienza e non sono un medico
By tibetana
#14149
grazie per le risposte...evidentemente avevo sentore di qualcosa...infatti ieri sera dopo aver aperto questo topic mi è arrivato un bell'attacco di panico...è indescrivibile quello che succede durante un attacco...il cuore va a mille, ti senti soffocare...non respiri...ansimi...si prova senso di disorientamento e derealizzazione e non capisci se stai facendo un infarto, se stai avendo un ictus o se stai semplicemente impazzendo...il giorno dopo ti senti come se ti fosse passato sopra un tir, ma il peggio è che si ripiomba in uno stato di sfiducia totale e pensi che non ne uscirai mai...e leggere tuttti i vostri interventi così entusiastici mi ha fatto sperare...ma oggi mi sento a pezzi...SCUSATE E GRAZIE ANCORA.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret