Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By elena68
#14788
Pensavo di prendere l'eleuterococco x questa stanchezza cronica che ho e che non vuole andarsene via.
Dicono sia privo di effetti collaterali ed'e' un ottimo antistress e antifatica.
Voi cosa ne pensate?
Ciao
Elena
Avatar utente
By sibillina
#14796
Ciao Elena, ma hai la pressione bassa?

Anche io continuo a sentirmi cosi'. Volevo provare con il rosmarino che dovrebbe andare bene per la pressione bassa.

E´ un´antifatica, un antiastenico, un tonificante del sistema nervoso, dei muscoli e del sistema vascolare, un´epatoprotettore e un digestivo. Molto indicato per digerire i grassi, non a caso è tradizionalmente usato negli arrosti e nei sughi.
Il rosmarino viene anche chiamato il caffè lento della cura naturale, perché ha un´azione tonificante più lenta, ma più duratura rispetto al caffé.
E´ indicato in caso di situazioni debilitanti sia sul piano fisico che psichico.


anche il gin seng dovrebbe andare bene...
Avatar utente
By AndreaC
#14797
Ciao Elena l'eleuterococco può andare sicuramente bene, come anche il ginseng, entrambi aiutano per la stanchezza, lo stress ed il sistema immunitario.

Ma come sei stanca ? alla mattina o alla sera, hai anche problemi alla schiena
o anche alle spalle o fianchi ?

saluti
Avatar utente
By elena68
#14803
AndreaC ha scritto:Ma come sei stanca ? alla mattina o alla sera, hai anche problemi alla schiena
o anche alle spalle o fianchi ?


Ho la pressione bassa effettivamente.Alla sera sto' meglio che durante il giorno.Ho crisi di stanchezza nel pomeriggio,ho sonno.
Non ho male alla schiena ,ho un leggero mal di testa,a volte delle vertigini,gli esami li ho ritiati oggi,sono perfetti.
Sono un po' ansiosa,il medico dice che e' la mia ansia.
Sto prendendo Tilia Tormentosa.
Io non credo si tratti solo di ansia.
Avatar utente
By AndreaC
#14815
Dai sintomi che mi dici mi viene da pensare che devi sostenere soprattutto il fegato, il mal di testa e le vertigini possono essere legate, mentre i problemi di pressione possono essere legati ai reni.
Per il fegato dei buoni rimedi sono: Ortica, Tarassaco, Carciofo e Cardo Mariano chiedi in una buona erboristeria, puoi fare tu delle tisane oppure prendere direttamente dei prodotti.

Perché prendi la Tilia Tormentosa, hai problemi di insonnia ?

Ti chiede un'altra cosa, come è l'aspetto delle tue feci ?
Avatar utente
By sibillina
#14819
Ciao Andrea, quindi è meglio fidarsi dei propri sintomi che delle analisi?

Vorrei chiederti io una cosa se posso.

Io ogni tanto sento fastidio nella zona dei reni, cosa si puo' fare per disinfiammare? Ma forse continuando con la dieta i fastidi spariranno come ho letto nelle storie di successo.

E le feci come dovrebbero essere in una persona sana?

Scusa tutte queste domande ma ho visto che sei gentile e disponibile... :mrgreen:

grazie
alessandra
Avatar utente
By AndreaC
#14821
Penso che il miglior medico siamo noi stessi, chi è che si conosce meglio di noi stessi ?
A volte dalle analisi non risulta mai niente, anche perché la salute non è solo un fatto chimico, ma è molto di più, siamo fatti di ciò che mangiamo, respiriamo, pensiamo, dalle relazioni, dall'armonia/gioia che abbiamo nel vivere.

Ti rispondo sui reni, per i reni è molto importante, oltre che l'alimentazione che immagino segui, respirare bene sopratutto con l'addome, fare esercizi che facciano tenere la schiena, la parte lombare, ben distesa.

Un rimedio per sostenere i reni sono gli impacchi di sale grosso caldo:
La sera fai scaldare 1 Kg di sale grosso in padella, quando è ben caldo lo metti dentro una fodera ed eventualmente lo avvolgi anche in un panno, lo poni nella zona lombare della schiena, lo tieni finché è caldo.


Ti mando questo estratto di un documento che ho sull'aspetto delle feci:

OSSERVAZIONE DELLE FECI

Innanzi tutto dobbiamo dire che se i nostri escrementi sono molto puzzolenti, siamo in presenza di putrefazioni: manca ossigeno e fermenti lattici, quindi dobbiamo aumentare il consumo di verdura a foglie verde, perché la clorofilla apporta ossigeno, e diminuire il consumo di proteine e assumere fermenti lattici di buona qualità.

• Feci Nere : possibilità di sangue occulto;
• Feci Nere e Liquide : si stanno scaricando sostanze tossiche e velenose, probabilmente introdotte con l’alimentazione;
• Feci Nere e Dure : degenerazione;
• Feci Marrone ed Appiccicose : ci sono “colle” nell’intestino, dovute ad un’alimentazione troppo ricca di carni grasse, farinacei, come pane bianco e pasta, e formaggi;
• Feci Grosse con Muco e pezzetti di cibo non digerito : problemi al Pancreas (insufficienza) e allo Stomaco;
• Feci Chiare, quasi Bianche : mancanza di Bile, problemi al Fegato, sospetto di Epatite o Cirrosi;
• Feci caprine con stipsi : forte infiammazione pelvica.

Le nostre Feci dovrebbero essere di colore marrone-bronzeo, ben formate e soprattutto prive di odore sgradevole.
All’uscita dal Retto non dovrebbero sporcare l’Ano.
Il Maestro di Macrobiotica OSAWA affermava che la salute del nostro Intestino è in proporzione inversa alla quantità di carta igienica usata, cioè meno carta igienica usiamo e più sano è il nostro Intestino.
Il cibo che ci farà produrre questo tipo di Feci, sarà un buon cibo per noi.

ciao
Avatar utente
By sibillina
#14823
Grazie Andrea, sei veramente gentilissimo!!!!

Anch'io credo che i medici migliori siamo noi stessi. Il medico tradizionale non fa che darti medicine e terrorizzarti, per questo motivo ne sto volentieri alla larga.

Grazie del consiglio del sale, io faccio ogni tanto applicazioni di argilla, sia sui reni che sulla pancia.
Anni fa l'argilla mi ricordo che seccava dopo un tot di tempo. Ora invece a seconda del tipo (che compro in farmacia, ma sempre quella verde) la tolgo dopo ore ed è ancora umida. Non capisco se è il mio organismo che non assorbe oppure è il tipo di argilla che è cambiata.

La dieta la sto seguendo tranne sabato che ho sgarrato pero' non riesco a fare a meno del sale.E so che per i reni sarebbe meglio non metterlo.

Ma tu sei un naturopata? O semplicemente un appassionato di medicina naturale?

Ti ringrazio ancora per la tua disponibilità
ciao
Avatar utente
By AndreaC
#14824
Ah dimenticavo il sale che usi per l'impacco, lo puoi riutilizzare varie volte.

La dieta la sto seguendo tranne sabato che ho sgarrato pero' non riesco a fare a meno del sale.E so che per i reni sarebbe meglio non metterlo.


Si, mangiare salato affatica i reni, per la macrobiotica il sale è il cibo più Yang in assoluto.

Ma tu sei un naturopata? O semplicemente un appassionato di medicina naturale?


Come secondo lavoro faccio l'operatore Shiatsu.

Ciao
Avatar utente
By luciano
#14826
Le feci comunque possono essere di colore diverso, anche secondo ciò che mangi.

Se mangi barbabietole o carote avranno un colore che non corrisponde a nessuno di quelle elencate da AndreaC.

Inoltre questa definizione, fornita anche da Michio Kushi che aggiunge che dovrebbero galleggiare, potrebbe trarre in inganno.

Durante la disintossicazione si possono eliminare feci di qualsiasi colore, nere, verdastre e stramaledettamente puzzolenti, e significa che si stanno eliminando le tossine che le fanno puzzare. Anziché preoccupare, ci si dovrebbe sentire sollevati per il fatto che quella roba sta uscendo.

Quindi fornire una classificazione "standard" delle feci e valutare in base ad esse lo stato di salute non è un buon metodo, al pari delle analisi delle urine durante il processo di disintossicazione.

Quando si stanno eliminando tossine anche tramite le urine, un esame di queste allarmerà il medico, e darà consigli fuorvianti al paziente.

Comunque può essere interessante, e non più che interessante, sapere che feci in cui si riconosce il cibo la digestione e gli altri organo correlati ad esse non sono in condizione ottimale, ma è comunque irrilevante, Ehret non si è mai preoccupato più di tanto a riguardo, in quanto il sistema risolve la causa delle malattie, e di conseguenza le feci saranno poi come devono essere.

Inutile quindi aggiungere delle complicanze. :wink:
Avatar utente
By luciano
#14828
AndreaC ha scritto:Si, mangiare salato affatica i reni, per la macrobiotica il sale è il cibo più Yang in assoluto.


E' vero, il sale è dannoso.

In ogni caso Ehret dice che molti non potrebbero fare a meno di un po' di sale all'inizio.

Quando poi si avanza con le diete di transizione viene spontaneo ridurlo o eliminarlo del tutto. Di certo una volta arrivati, a tempo debito, sulla dieta senza muco il sale non verrà più usato.

E' comunque importante non mischiare i principi della macrobiotica nel sistema di guarigione della dieta senza muco.

Si deve decidere se seguire una o l'altro. In questo forum trattiamo solo quanto riguarda il sistema di guarigione della dieta senza muco.
Avatar utente
By AndreaC
#14830
E' comunque importante non mischiare i principi della macrobiotica nel sistema di guarigione della dieta senza muco.

Si deve decidere se seguire una o l'altro. In questo forum trattiamo solo quanto riguarda il sistema di guarigione della dieta senza muco.


Si non volevo mischiare i due principi, volevo solo dare un contributo alla discussione, comunque messagio ricevuto

ciao
Avatar utente
By luciano
#14831
AndreaC ha scritto:Si non volevo mischiare i due principi, volevo solo dare un contributo alla discussione, comunque messagio ricevuto

ciao
Ne sono certo, è comunque necessario puntualizzare, per evitare che qualche utente nuovo leggendo i post possa altrimenti pensare che i principi della macrobiotica siano compatibili con il sistema della dieta senza muco.
Avatar utente
By sibillina
#14836
Grazie Andrea e grazie Luciano.

Stamattina ho visto chiaramente il muco nelle feci, quindi sono contenta che sto disintossicando...
Anche se la strada è lunga...43 anni di cibi velenosi zuccherosi..anche se negli ultimi 7 anni mi sono almeno risparmiata i cadaveri (saltuariamente il pesce ma pochissimo..).

Qualcosa si sta smuovendo comunque perchè decisamente le eruzioni cutanee non fanno la loro comparsa da giorni...

grazie di tutto l'aiuto e le info che mi stimolano a continuare e credere nel potere di autoguarigione del corpo.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret