Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By SitaRam
#14931
Ho in previsione una cena "classica" che non posso assolutamente evitare.
So già che mangerò cibo muco-produttore :( ... ma mi chiedevo e chiedo ai più esperti di me:
cosa è "meno peggio" mangiare tra tutto?

Per intendersi, pensavo di prendere un primo senza "cadaveri" e senza formaggio (possibilmente) e di proseguire con della verdura (possibilmente cruda) e finire con la frutta. Niente alcolici e niente pane.

Cosa ve ne pare? 8O

Grazie a tutti per l'aiuto. :D
Avatar utente
By Curry
#14932
Ti dico che è difficile che io sia così "ligia al dovere" quando vado fuori a cena.
Sinceramente, decido al momento.
Se ho voglia, prendo verdure grigliate, o un insalata.
Spesso prendo la pizza come gli altri, con verdure, talvolta senza formaggio ma non sempre.

Fondamentalmente dipende da quello che hai voglia tu di fare. Secondo me vale di più godersi la serata che rovinarsela per stare attenti, perchè poi la dieta diventa un peso.
Ovvio che se sgarrare troppo ti fa star male psicologicamente, allora il ragionamento è al contrario :wink:

In generale, credo che una cena senza proteine animali sia un buon compromesso per una cena fuori
By SitaRam
#14933
Ciao Curry
e grazie della risposta.

Non si tratta di una cena in pizzeria (dove il problema non si pone affatto perchè lì mi prendo sempre una super insalatona -senza lattini o cadaveri- e finisco con l'ananas fresco), ma di una cena in un ristorante e di quelle che partono dall'antipasto e finisco con il digestivo.. tanto per capirsi!!! :D

Per me non sarebbe affatto un problema mangiare la mia solita insalatona ma non voglio innescare discussioni sterili sul mio nuovo modo di alimentarmi e quindi dovrò, volente o nolente, mangiare apparentemente "normale"... tieni presente che essendo diabetica ID tutti sanno che certe cose non le mangio (e questa non è una novità... :) ).
Avatar utente
By federica
#14934
qualche giorno fa ero fuori per lavoro e all'ora di pranzo ho ordinato una bella insalata mista (precisando che doveva essere una vera insalata e non due fogliette messe lì tanto per dire) e poi un bel mix di verdure grigliate.
avrei voluto una fetta di pane ma non ce n'era di integrale e ho preferito rinunciare.
quindi soddisfattissima!
ma forse la cosa che mi ha più colpito è stata guardarmi intorno e immaginare cosa avrei fattopoi caffè se non avessi iniziato con la transizione...
ecco:
un bel primo
una bella montagna di focaccia
le verdure grigliate (perché quelle comuque le adoro)
e un dolce
poi caffè

e all'autogrill, invece di fermarsi per una spremuta di arancia avrei comprato biscottini e schifeze varie che avrei trangugiato durante il viaggio..
incredibile! bé oltre che me stessa ci guadagna anche il portafoglio! :D
Avatar utente
By aran
#14935
Ultimamente non ho potuto rifiutare una cena al ristorante greco: ho preso vegetali, pita e nessun "cadavere", ma sono stato male la notte per via dello tzatziki che mettono dovunque. Che schifo! :D
Credo che la cucina greca sia davvero un attentato alla salute!
Mi ha impressionato molto vedere come le persone ingollino di tutto e di più senza chiedersi minimamente se faccia bene o male, ma in fondo ero anch'io così prima di incontrare la dieta Ehret.
By SitaRam
#14936
Grazie Federica,
ma come ho specificato qui sopra il problema non è quello...
io vorrei sapere da chi lo sa meglio di me che ancora sono "agli inizi" cosa può essere considerato "meno peggio" e non perchè io lo voglia davvero mangiare... ma per il motivo che ho su detto :D !!!
Ultima modifica di SitaRam il 20 giugno 2008, 14:10, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By federica
#14937
aran ha scritto:Ultimamente non ho potuto rifiutare una cena al ristorante greco: ho preso vegetali, pita e nessun "cadavere", ma sono stato male la notte per via dello tzatziki che mettono dovunque. Che schifo! :D
Credo che la cucina greca sia davvero un attentato alla salute!
Mi ha impressionato molto vedere come le persone ingollino di tutto e di più senza chiedersi minimamente se faccia bene o male, ma in fondo ero anch'io così prima di incontrare la dieta Ehret.


eppure nel contesto della cucina greca ci sono cose sanissime:
insalata greca (lattuga, cetrioli, cipolla, pomodoro, peperone, olive)
che io ho sempre chiesto senza feta
lo tzatzichi (che io adoro :D ) è solo cetriolo, aglio, succo di limone, origano e yogurt.
a parte la questione del gusto che è squisitamente personale, credo che quest'estate non me lo farò mancare.
il moussaka di melanzane, pomodori e cipolle è un altro piatto gustoso (ovviamente questa veggie version, non quella con la carne di montone)
insomma.... più semplice districarsi in grecia che in ungheria per esempio... :D
Avatar utente
By Curry
#14938
ma non voglio innescare discussioni sterili sul mio nuovo modo di alimentarmi


Ti capisco, per questo ti dicevo che dipende da cosa ti dà più fastidio. Quando mi è capitato, pizzeria o ristorante, spesso ho scelto di mangiare quasi "normale", perchè mi sarebbe pesato fare diversamente.
Poi, dipende. Ti dico che da qualche mese esco meno con la mia famiglia, perchè mi va meno (di solito lo proponevo sempre io).
Quando esco con gli amici, dipende dagli amici.
Il mio consiglio è: vedi al momento cosa ti va di più di fare.

Questo però è il mio modo di vedere, naturalmente.

Più in generale, ripeto che credo che la tua idea di menù è buona.

Ciao
Curry
By Cosmonauta
#14939
aran ha scritto:Mi ha impressionato molto vedere come le persone ingollino di tutto e di più senza chiedersi minimamente se faccia bene o male, ma in fondo ero anch'io così prima di incontrare la dieta Ehret.


Già!
Anche io ero così ed in parte lo sono ancora.
Ma l'incredibile è che nessuno metterebbe nel serbatoio della propria auto del petrolio, si sta bene attenti che il carburante sia del tipo giusto.
Ci frega il fatto che il nostro corpo tollera di più mentre l'auto si inchioda subito!
E' anche vero che se il corpo non tollerasse sarei inchiodato da un pezzo... :lol:

Saluti Cosmici! :D :o :D
Avatar utente
By federica
#14940
SitaRam ha scritto:Grazie Federica,
ma come ho specificato qui sopra il problema non è quello...
io vorrei sapere da chi lo sa meglo di me che ancora sono "agli inizi" cosa può essere considerato "meno peggio" e non perchè io lo voglia davvero mangiare... ma per il motivo che ho su detto :D !!!


bè sono agli inizi... ma considerato che la transizione prevede di non dover eliminare tutto immediatamente.. approfittane per mangiare la cosa che ti manca di più.. io inizierei con un'insalata come antipasto (ehretisti a parte è diventata una cosa piuttosto accettata universalemente, grazie al cielo).. poi prenderei un primo, della pasta con un condimento semplice, poi continuerei con delle verdure grigliate oppure la verdura disponibile.
certo poi bisognerebbe capire dove vai.. se da vissani oppure all'osteria da giggi er caccolaro (come diciamo noi a roma per dire il peggio del peggio).
però non sono minimante informata su cosa sarebbe meglio per te visto il problema del diabete... :wink:
By SitaRam
#14941
Grazie Aran
sai, è anche comprensibile per chi *non lo sa* 8) che vengano ingeriti cibi non proprio "salutari" ... ma è sempre così: l'ignoranza di non sapere ci fa commettere spesso errori notevoli!

:D
By SitaRam
#14942
x Federica:

il punto è che ora come ora di quello che ho eliminato (e tieni conto che tante cose le avevo già eliminate negli anni) non mi manca assolutamente NULLA.

Non sono mai stata una grande amante della pasta, il riso l'ho sempre evitato perchè mi mandava la glicemia alle stelle, il pane che adoravo è stato drasticamente ridimensionato da alcuni anni (e se lo mangio, davvero pochissimo, è solo quello di segale.. ma questo da molto tempo prima di Ehret), la pizza, se la mangio una volta ogni 3 mesi è tanto... e ti assicuro che non mi manca per nulla...
La carne non mi è mai particolarmente piaciuta e quindi più di una volta ogni 15 gg non l'ho mai mangiata.. oltretutto da marzo sto facendo una "particolare cura di erbe energeticamente caricate" che prevede la NON assunzione di alcun cibo che provenga dal maiale (quindi ho già eliminato tutto il prosciutto & C...). Il pesce ... si quello mi piaceva abbastanza, ma da 20 gg non lo assumo e non mi manca... Uova non le mangio perchè non mi piacciono... quindi... come vedi la mia alimentazione non è affatto stata una "drastica riduzione" di nulla... anzi!

Io non sto chiedendo cosa sia meglio per un diabetico da mangiare (quello, purtroppo, voglia o non voglia l'ho dovuto imparare, visto che sono 27 anni che faccio insulina) ma cosa sia "meno peggio" mangiare in caso di necessità di dover assumere cibo muco-creanti! :) ...

lo capisco che la domanda sia un po' "contorta"... ma mi serve conoscerlo per poter scegliere meglio come sgarrare meno possibile, proprio perchè non si tratta di uno sgarro che "desidero" fare... ma che *devo* in qualche modo fare per evitare le discussioni di cui dicevo. 8)

Grazie Curry per l'ulteriore spiegazione.. in ogni caso finchè qualcuno non mi darà altri suggerimenti su cosa sia meno peggio, credo che mangerò proprio come ho detto.

Si tratta di un ristorante vero, non di una "bettola" dove si mangia cibo "X".. non so come meglio definirlo :D

Grazie in ogni caso a tutti quanti per i vostri preziosi consigli!
Avatar utente
By aran
#14948
@ Cosmonauta:
In effetti è proprio così, il corpo riesce ad abituarsi ai regimi alimentari più assurdi. Anche Ehret lo dice nel libro, ma non ricordo più dove. Quello che mi ha colpito di quella serata al ristorante greco è come non ci sia per niente una sana cultura alimentare e che le persone non si pongono affatto il problema. Della serie: "Basta che sia commestibile!"

@Federica:
Sì, è vero quello che dici, almeno quando non si va sulla carne la cucina greca ha dei piatti accettabili. Come avevo detto, è stato lo tzatziki che mi ha fatto stare male, forse l'aglio che non sono abitato a mangiare crudo. Mi capita lo stesso con le cipolle che riesco a mangiare solo a pranzo, crude nell'insalata mentre non le sopporto la sera.

In generale, penso che un'uscita con amici al ristorante si possa risolvere con una bella insalata mista, una pasta semplice e della verdura cotta in vario modo.
Se in pizzeria, una pizza semplice come la marinara credo che vada bene, magari fatta con farina integrale come è facile trovare.

Rimane sempre il problema di dover affrontare la questione: "Io sono ehretista!" Vista la cultura alimentare dominante di cui sopra è facile essere visti come degli alieni: a me è capitato. Per contro, quando i risultati della dieta sono visibili a tutti, sembra che la cosa sia accettata con maggiore tranquillità. Mi è capitato anche questo.

Calispera! :D
Avatar utente
By federica
#14949
aran ha scritto:@Federica:
Sì, è vero quello che dici, almeno quando non si va sulla carne la cucina greca ha dei piatti accettabili. Come avevo detto, è stato lo tzatziki che mi ha fatto stare male, forse l'aglio che non sono abitato a mangiare crudo. Mi capita lo stesso con le cipolle che riesco a mangiare solo a pranzo, crude nell'insalata mentre non le sopporto la sera.
......

Rimane sempre il problema di dover affrontare la questione: "Io sono ehretista!" Vista la cultura alimentare dominante di cui sopra è facile essere visti come degli alieni: a me è capitato. Per contro, quando i risultati della dieta sono visibili a tutti, sembra che la cosa sia accettata con maggiore tranquillità. Mi è capitato anche questo.

Calispera! :D


il problema dello tzatzichi presumibilmente è più legato a fattori di conservazioni... spesso ne preparano grandissime quantità e ci vanno avanti per giorni... basta quel minuto in più fuori dal frigo, una contaminazione qualsiasi e lo tzatzichi diventa mortale!
per l'aglio fresco (specialmente se si elimina la parte verde all'interno, "l'anima") vale lo stesso discorso dei peperoni che quasi nessuno digerisce... per me si tratta di un condizionamento mentale! :D

sull'affrontare la questione a cena fuori con "gli altri":
"me l'ha imposto il medico"
"domani devo fare un'analisi del sangue importantissima e se mangio carne/pasta ecc. i risultati saranno falsati"
ma, non ci si crede, ce n'è una che veramente è portentosa, di fronte alla quale nessuno osa dire "a"...:D
la volete sapere? :D :D
eccola...
"ho fatto un fioretto..."
di fronte al fioretto anche il/la rompico@@@@@@ più grande della terra si aammutolisce e vi lascia in pace... dimenticando pure che non siete cattolici... :D
#14952
SitaRam ha scritto:Per intendersi, pensavo di prendere un primo senza "cadaveri" e senza formaggio (possibilmente) e di proseguire con della verdura (possibilmente cruda) e finire con la frutta. Niente alcolici e niente pane.

Cosa ve ne pare?

Direi che può andare più che bene. Considerando che ti troverai in covo di belve feroci e con tante tante schifezze tentatrici se riesci a fare quello che hai scritto sopra dopo la cena ti mando un bacetto grande grande... :lol:
Salutoni...Fabio.

P.s Per quanto riguarda il primo senza cadaveri e formaggio se riesci a farti portare del riso sarebbe la ciliegina sulla torta... :wink:

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret