Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#15365
Ciao a tutti, ho iniziato a ridurre la carne già prima di conoscere Ehret perchè mangiare frutta e verdura mi faceva stare meglio. Quando ho letto i 2 libri ho capito il perchè. Ho iniziato subito con la dieta di transizione eliminando senza alcun sacrificio tutti gli alimenti con muco.
Sono alle prime due settimane di transizione ma mi domando se è necessario rispettare fedelmente i tempi indicati da Ehret nelle tre fasi della transizione. Ho fatto i primi 2 clisteri (uno prima e uno alla fine del digiuno di 48 ore) e ho notato roba vecchia espulsa. Dopo il primo pasto a spinaci ho ricominciato il programma di transizione con l'insalata classica di Ehret a pranzo e la frutta essicata stufata a cena con Jocca o banane e miele. Quando devo fare il secondo digiuno?
L'ultima cosa che voglio chiedervi è mediamente quanto dura il dimagrimento prima che si comincino a ricomporre i tessuti nuovi senza sostanza mucosa?
Grazie a tutti , vasco 64
Avatar utente
By Tyler
#15367
Ciao vasco,
il dimagrimento continua fin tanto che il tuo corpo non ha buttato fuori tutte le porcherie che si ritrova. Chiaramente se vedi che il dimagrimento è troppo repentino allenta un po' la transizione reinserendo magari del pane di segale tostato o delle patate al forno.
Buttate fuori le tossine varie si ricostruirà pian piano e si stabilizzerà per quello che è la tua normale costituzione.
Saluti...Fabio.
Avatar utente
By vasco64
#15377
Grazie Tyler, ok per il dimagrimento. Per quanto riguarda la frequenza con la quale fare i vari cicli di digiuni e relativi clisteri di pulizia cosa mi consigli.
Io frequento una palestra nella quale svolgo attività di body building non agonistica. Prima prendevo aminoacidi ramificati per non perdere massa muscolare e quindi per svilupparla. Gli aminoacidi ramificati come sono considerati?
Grazie ancora in anticipo
Vasco 64
Avatar utente
By luciano
#15385
vasco64 ha scritto:...Gli aminoacidi ramificati come sono considerati?


Se stai parlando di pastiglie non centrano nulla con la dieta.

Gli aminoacidi che sono benefici per i nostri fini sono quelli contenuti nella frutta, se poi siano ramificati o meno non lo so, ma presumo che non lo siano, vista la semplicità della Natura. :wink:
Avatar utente
By Tyler
#15404
Anch'io per un periodo ho preso quella roba li insieme a proteine in polvere.
Inutile dire che mi stavo distruggendo l'organismo.
Ero convinto di essere in gran forma bello pompato e muscolato ma stavo di m...a dentro. Lasciale stare quelle schifezze li non servono a niente.
Inoltre io cambiato stile alimentare, di vita e di pensiero non ho più sentito il bisogno di fare body building, anzi è stata una delle prime cose che ho abolito... :D
Come dice Luciano le sostanze di cui il nostro corpo ha bisogno le trovi negli alimenti vivi e basta.
Saluti...Fabio.
Avatar utente
By vasco64
#15421
Grazie per tutti i vostri consigli ne farò tesoro. Volevo chiedervi di nuovo se potete darmi un consiglio sulla frequenza con la quale fare i digiuni e i relativi clisteri (prima e dopo) durante le mie prime tre diete di transizione.
Non ho fretta di arrivare perchè ho letto in altri forum che è controproducente però sento di poter tenere un passo sostenuto perchè non ho più nessun desiderio dei vecchi cibi con muco.
Ciao... Gianni (vasco 64).
Avatar utente
By parider
#15431
Ancora con ste proteine...
Ogni animale ha un suo metabolismo, le mucche mangiano solo erba, le scimmie principalmente frutta, i carnivori carne....

Se si segue ciò che dice la scienza ufficiale allora tutti gli animali dovrebero essere carnivori, dato che in frutta, verdura e foglie verdi varie ci sono poche proteine
Avatar utente
By luciano
#15434
LordFeni ha scritto:Ma una volta aquisito il metabolismo normale da fruttariano si riesce a metabolizzare anche le proteine dalla frutta?


Le proteine della frutta vengono metabolizzate quando la mangi. Il fatto che uno non si sente subito superman, dipende dal processo di disintossicazione parallelamente in atto.

Una volta terminata la disintossicazione, dopo anni, la sola frutta gli fornirà molta più energia di quella che sembra trarre da una bistecca.

L' "energia" che uno si ritrova dopo aver mangiato una fiorentina da 3 chili è solo il risultato di una stimolazione indotta dai veleni contenuti nella carne, con il valore aggiunto degli acidi urici. :wink:
Avatar utente
By parider
#15436
Esatto, è come l' "energia" che ti dà il caffè...in realtà non ti dà un bel nulla, ti toglie solamente
Avatar utente
By Tyler
#15467
E' chiaro che assimili le proteine della frutta così come ne assimili i suoi sali minerali le sue vitamine la sua acqua i suoi carboidrati ecc... e anche i suoi eventuali veleni se trattasi di frutta trattatissima... :mrgreen:
E poi ti chiedo: perché non dovresti assimilarli???
Saluti...Fabio.
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret