Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

#15428
Oggi è normale vedere scritto sui vari prodotti alimentari diciture del tipo “senza coloranti e conservanti”, “senza additivi”, “senza polifostati”, ecc.

Perché non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l’igiene personale? :oops: Forse perché mangiare è diverso da spalmarsi qualcosa sulla pelle? :roll:

Certamente lo è! :? 8O L’involucro cutaneo non ha una funzione di “accoglimento” e di “digestione” come il tratto gastro-intestinale, ma ha pur sempre una certa capacità d’assorbimento...anzi a livello cutaneo la situazione potrebbe essere peggiore perché almeno l’intestino opera una certa selezione su quello che assorbe. L’effetto finale è che diverse sostanze applicate esternamente raggiungono i tessuti e il torrente sanguigno esattamente come fanno gli alimenti o le bevande. Ricordo che l’industria cosmetica utilizza circa 13.000 tra sostanze sintetiche e semisintetiche e molte di queste sono state poco valutate da un punto di vista della tossicità.

Per decenni ci hanno terrorizzato con la storia che il sole ci fa venire il cancro della pelle, su cui non tutti concordano. Le creme solari, forse prevengono il cancro della pelle, ma in compenso potrebbero farci venire il tumore da qualche altra parte, 8) considerata la concentrazione di porcherie chimiche che contengono.

In America l' industria del cosmetico vende creme solari con sostanze cancerogene e poi fa donazioni alla “American Cancer Society” (associazione non-profit per la lotta contro il tumore), che a sua volta raccomanda alla gente l’uso delle creme solari per prevenire il cancro. La solita storia di interessi economici che si cela dietro molto del contemporaneo terrorismo medico 8) 8) .

Gli industriali del cosmetico affermano che i prodotti chimici presenti nelle loro creme non vengono assorbiti all’interno del corpo, 8O ( is aber eine lüghe) ma gli studi dimostrano il contrario: almeno quattro tra i più comuni filtri solari vengono assorbiti eccome, dato che sono stati ritrovati non solo negli strati più profondi della pelle, ma anche nelle urine (4). E poi, c’è da chiedersi come potrebbero funzionare certi farmaci veicolati con il cerotto (nicotina, ormoni, cardiologici) ?

Inoltre, in molte creme solari e anche nei dopo-sole, spessissimo si trovano antisettici e conservanti potenzialmente cancerogeni, come il triclosan e i parabeni.

Non dimentichiamoci che, alla fine, tutte queste sostanze chimiche finiscono nei fiumi, nei laghi e…nel mare! :twisted:

Esporsi al sole fa bene ( ai tempi di Ehret era sicuramente piu' salutare di oggi) :oops: ed è necessario per la produzione della vitamina D, cui recenti studi attribuiscono un’importantissima azione preventiva antitumorale e antimetastatica: e’ in grado di prevenire 4 tumori su 5. La vitamina D, inoltre, è molto importante per l’osteoporosi, la depressione, le malattie cardiovascolari e l’obesità.

In America si è calcolato che la mancata esposizione al sole procura oltre 50.000 casi di cancro :cry: tra la popolazione. Spalmarsi continuamente tutto il corpo con schermi protettivi potrebbe impedire la produzione di vitamina D :?: e fare più male che bene…oltre a tutte le sostanze chimiche che si assorbono.

Un consiglio utile :P :P
Esponetevi al sole del mattino e del tardo pomeriggio ed evitate quello delle ore centrali. Per lunghe esposizioni e in condizioni di sole intenso, proteggete la pelle con creme e oli davvero naturali.

Sapevate che esistono numerose sostanze di origine naturale :lol: che sono schermanti, idratanti e restitutive: macadamia, olio di semi di vite, tè verde, burro di Caritè, olio di sesamo, olio di cartamo, vitamina E, aloe vera, certi tipi di frutta, cera d’api, cera di Carnauba (Copernica prunifera), acido caprico e caprilico, alga corallina, alga litotamnio, Porphyria umbilicalis, ecc. Anche l’ossido di zinco micronizzato e alcuni minerali possono andare bene. Idealmente, il cosmetico migliore dovrebbe essere talmente naturale che potresti anche tranquillamente mangiartelo: if you can't eat it don't wear it! :oops:

Trovo innaturale e poco saggio che la gente stia ore e ore al sole come delle lucertole. :oops: Non siamo animali a sangue freddo e non siamo fatti per stare sotto il sole come fanno certi fanatici. Non credo che l’uomo, nella sua lunga storia, si sia mai comportato in questo modo così poco avveduto. :? Senza fare del terrorismo e parlare di rischio tumorale, un eccesso di sole siruramente accelera l'invecchiamento della pelle.

Non esistono solo le creme per proteggersi dal sole. :roll: Funzionano molto bene anche un bel cappello a falde larghe, del vestiario bianco, starsene all’ombra tranquilli nelle ore più soleggiate, ma anche una buona alimentazione ricca di fattori protettivi per la salute (vit.C, E, Selenio, Luteina, Zeaxantina, ecc.).

Tra gli alimenti indicati, i frutti di bosco serebbero i migliori per prevenire le ustioni solari. :D :)

Ma per noi questo non e' un problema vero? :lol:

A presto :D
Rita
Avatar utente
By luciano
#15440
Bellissimo post Rita! :D

marsupiale ha scritto:...e però a me rimane il fatto che se sto al sole ( ovviamente con le debite precauzioni, ovvero esposizioni graduali) mi fa male. Soffro di eritema solare e poi mi si formano numerosi angiomini rossi. Inoltre accuso dei veri e propri dolori a livello della pelle. Il sole non fa male...però a me sì 8)


Quando si è intossicati il sole tira fuori le tossine.

In effetti è un potente "disintossicatore" e quando si è già disintossicati a sufficienza non appaiono sintomi evidenti o fastidiosi a causa dell'esposizione al sole.

Quando si è abbastanza intossicati i sintomi di disintossicazione aumentano e diventano più visibili e fastidiosi e diventano anche degni di essere etichettati dalla scienza ufficiale come eczema, eritema, allergia ecc.

Quindi il sole fa potenzialmente bene, dovuto alla sua azione estraente di tossine, ma quando ne estrae troppe, l'apparenza è che faccia male, ma lui non fa altro che estrarre. E quando estrae troppo ecco che compaiono i soliti sintomi.

Ovviamente come dice Rita, se uno si mette sulla graticola a rosolare a fuoco lento va oltre il limite del beneficio, per dirla in parole povere se la va a cercare, non importa quanto sano possa essere il suo corpo.
#15463
centerfit ha scritto:Perché non prestiamo la stessa attenzione quando compriamo un cosmetico o un prodotto per l’igiene personale?

E chi ti dice che non ci prestiamo attenzione?? :mrgreen:
Io addirittura non metto nulla, le creme sono tutte una presa in giro anche quelle presunte bio o naturali.
Salutozzi...Fabio.
Avatar utente
By mesenger
#15469
Grazie per l'articolo Rita ,
era da un po' che pensavo proprio alle creme solari .
Io dall'eta' di 16 anni non ho mai preso il sole in viso per via delle cure antiacne , il dermatologo non si raccomandava altro , niente sole in viso e a mare la mattina fino alle 10 e di pomeriggio dalle 17 in poi .Per non parlare dopo che ho iniziato il trattamento delle cicatrici la pelle si e' sensibilizzata molto , infatti ho il viso tendente al rosa , e ho usato creme con il filtro e schermi solari anche d'inverno .
Lo scorso autunno una domenica mattina sono uscita in giardino per un lavoro di un'ora e dopo mi sono ritrovata piena di foruncoletti , tutta irritata , ed erano le 11 di mattina ! .
Invece dopo sette mesi di Ehret , domenica sono andata a mare , alle 17 pero' , senza niente in viso e mi sono solo leggermente abbronzata .
W Ehret !
Alla faccia dei dottori !
Volevo chiederti le sostanze che citi come schermanti naturali come si trovano , cosi' al naturale ?
ciao
Maria
Avatar utente
By AndreaC
#15473
Io fino ai 30 anni ho sempre amato il sole, dopo ho iniziato a non sopportarlo più soprattutto al mare, ed infatti mi sono ammalato, ora negli ultimi anni l'ho riscoperto anche grazie a Bates e lo considero una fonte di energia pazzesca per il corpo.

Per quanto riguarda le creme tendo a non usare mai niente, l'ideale è prendere sempre il sole in modo graduale, sono curioso questa estate quando sarò al mare come si comporta la mia pelle ed il mio corpo dopo 3 mesi di transizione.

Vi volevo segnalare anche questa notizia scientifica dello scorso anno che ovviamente non è stata diffusa per ovvi motivi di business attinente al sole:

LONDRA (3 giugno) - Fanatici della tintarella attenti agli occhiali da sole. Se prima proteggendo i vostri occhi vi sentivate a posto con la coscienza e al sicuro per la vostra salute contro i danni provocati dal sole sulla pelle, adesso un medico britannico è pronto a far crollare anche questa certezza. Il nostro cervello infatti ricevendo una luce meno forte grazie al filtro delle lenti scure manderebbe dei segnali per far produrre meno melatonina al nostro organismo, come in presenza di poco sole. Da qui il guaio per la salute. Nel libro "La sopravvivenza del più ammalato", in uscita domani nelle librerie del Regno Unito, la dottoressa Sharon Moalem, dopo ricerche approfondite, parla di un vero e proprio inganno nei confronti dell'organismo da parte delle lenti da sole: indossando gli occhiali, infatti, il cervello registra una minore quantità di raggi solari, e il corpo è indotto a produrre meno melanina (la sostanza che provoca l'abbronzatura per proteggere la pelle dai raggi solari): il risultato è che la pelle è meno protetta e aumenta il rischio di sviluppare il cancro. Questa teoria trae origine da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica "Journal of Investigative Dermatology", secondo la quale la luce percepita dagli occhi attiverebbe la produzione del cosiddetto ormone stimolatore dei melanociti. «La percezione della luce è fondamentale nello scatenare il processo naturale di autodifesa dell'organismo nei confronti del sole», spiega Sharon Moalem al tabloid domenicale "Sunday Express", pur ammettendo che la percezione ridotta non è l' unica causa cancro alla pelle.
La teoria ha riscosso ampi consensi da parte della comunità scientifica. John Hawk, esperto di melanomi presso la Fondazione britannica per la pelle afferma: «La produzione delle sostanze stimolatrici dell'abbronzatura è quasi certamente correlata alla luce percepita, mentre lo scienziato tedesco Sven Krengel, che ha svolto studi sull'argomento, ha concluso che «indossare occhiali da sole spinge la gente a non cercare riparo dal sole». Negli Stati Uniti, dove l'incidenza del cancro alla pelle è in continua ascesa, i casi nell'ultimo anno stati oltre un milione.


Ciao
Andrea
Avatar utente
By mesenger
#15475
Questo articolo c'era pure su disinformazione .
Io da quando l'ho letto ho posato gli occhiali da sole , per la verita' non li ho mai molto amati , infatti sono passata da quelli scuri , con cui non vedevo niente e mi sembrava di avere un tetto sulla testa , a quelle chiare e leggere , senza montatura , cosi' non dovevo toglierle quando guidando entravo in galleria . Eppure istintivamente notavo che anche al sole , vedevo meglio senza , con gli occhiali non ero mai sicura al 100% , ma , potenza della propaganda , continuavo ad usarli .
Appena letto l'articolo , ho pensato ecco un altro mito demolito . Ma come e' possibile che chi lavora all'aperto non soffre mai di eritemi e non porta gli occhiali da sole ? Resto sempre meravigliata di come mi sono sempre sbagliata sull 'ovvio , ma se uno ci pensa chissa' quanti altri miti ci sono da sfatare e ancora non lo sappiamo .
Io ho sempre notato pero' una cosa , che in tv i medici , i nutrizionisti ( i nuovi guru ) di anno in anno danno scoperte che contraddicono le precedenti . Prima era indispensabile il vino bianco , poi e' scomparso dalla tv, poi la nuova panacea era il vino rosso e tutti a consumare , adesso e' il turno del rosato , e certo se no si offende .
Basta che si spende e si consuma , a turno promuoveranno tutto e di piu' .
tanto la tv e' la loro grancassa .
saluti
Maria
Avatar utente
By Tyler
#15487
Hai centrato marsupiale.
Il sole non fa affatto male anzi...
Mio suocero sta sempre sotto il sole da tre anni a questa parte, ha 56 anni e tutti gliene danno non più di 45. Ha una pelle sanissima.
Il problema è che in quella categoria di persone di cui parlavi prima tu ci sarà un crudista ogni milione di esemplari... :mrgreen:
Saluti...Fabio.
Avatar utente
By Marcotico
#15510
ho sempre sofferto di eritema solare .
alle prime esposizioni mi riempivo di bollicine, sopratutto sul petto e le spalle.
ora dopo un anno e mezzo di transizione il sole non mi fa piu uscire nulla.
e dire che ora vivo in messico, dove il sole picchia duro
quindi quoto quello che dice Luciano, sul fatto che il sole e' un potente disintossicatore e che estrae tossine dal corpo
marco
Avatar utente
By betula
#15518
Quando ero più giovane e mi ingozzavo allegramente stavo al sole ore e ore senza scottarmi, usando quasi mai creme o filtri, e senza danni alcuni per la pelle che dopo pochi giorni diventava bella scura. Ho sempre usato pochissimo gli occhiali da sole, nonostante sia leggermente fotofobica e per guidare devo indossarli.
Da 6 anni almeno però, a causa della scarsa esposizione, sono diventata intollerantissima al sole: prendo insolazioni, mi viene la febbre, mi tira la pelle e non mi abbronzo 8O
Tra una settimana partirò e mi farò una settimana al mare e una di digiuno, sono convinta che a settembre riuscirò a superare qualcuna delle mie difficoltà. Non vedo l'ora di colorarmi nuovamente.


Per quanto riguarda le persone che fanno lavori all'aria aperta, è anche normale che l'eccessiva esposizione proprio bene non faccia. Come sempre, è l'equilibrio che ci porta dei benefici.
Avatar utente
By arca
#15533
Non vedo l'ora di colorarmi nuovamente.

Vai con cautela e tanti auguri. :D
Avatar utente
By krishnacry
#15746
ieri mi sono presa un giorno e sono andata al mare,ho fatto tesoro delle cose lette,ho pensato al sole come ad una immensa forza purificatrice,gli ho chiesto di nutrire i miei organi e di energizzare tutto il mio essere.
poi ho incominciato a fare il bagno e ad asciugarmi,ne ho fatto un'altro e così via sempre facendo asciugare il sale addosso,è stata una bella esperienza,non sentivo fame,alle 2 ho mangiato 2 pesche,non ho avuto neanche sete.al pomeriggio ce ne siamo andati,oggi ho un bel colore,tanta energia e... non ho messo neanche un pò di crema protettiva!!!
w il sole!!!
abbracci di luce a tutti!!
cry
Avatar utente
By krishnacry
#15747
dimenticavo, per idratare la pelle uso un gel all'aloe della zuccari organico al 100% che si può mangiare veramente!!!
Avatar utente
By davide32
#25110
krishnacry ha scritto:dimenticavo, per idratare la pelle uso un gel all'aloe della zuccari organico al 100% che si può mangiare veramente!!!
dimmelo che lo ordino
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret