Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#15931
Ciao a tutti,
ho un problemino sulla dieta di transizione...
l'ultima volta che ho postato vi chiedevo se andava bene il menu che avevo scelto per la transizione...ma purtroppo d'allora ho dovuto sospendere la dieta.
Ho a casa una situazione che non mi permette di scegliere cosa mangiare...mi sembra un po' com'è successo a Eheret che la sorella si opponeva alla dieta che stava facendo perchè era convinta che lui si poteva indebolire....infatti sto esattamente nella stessa situazione:
-non posso cucinare
-non posso lavare verdure (tipo insalata)
potrei giusto mangiare frutta
....secondo voi cosa potrei fare per evitare una reazione di disintossicazione del fisico troppo forte?
grazie a tutti.
#15940
francys ha scritto:Ciao a tutti,
ho un problemino sulla dieta di transizione...
l'ultima volta che ho postato vi chiedevo se andava bene il menu che avevo scelto per la transizione...ma purtroppo d'allora ho dovuto sospendere la dieta.
Ho a casa una situazione che non mi permette di scegliere cosa mangiare...mi sembra un po' com'è successo a Eheret che la sorella si opponeva alla dieta che stava facendo perchè era convinta che lui si poteva indebolire....infatti sto esattamente nella stessa situazione:
-non posso cucinare
-non posso lavare verdure (tipo insalata)
potrei giusto mangiare frutta
....secondo voi cosa potrei fare per evitare una reazione di disintossicazione del fisico troppo forte?
grazie a tutti.

ciao francys, che situazione strana! ti "permettono" di mangiare solo frutta ma non di lavare le verdure o di mangiarle?
forse non ho colto qualche passaggio...
sono un po' timorosa nel darti suggerimenti visto che sono una tale neofita che non mi sento proprio di poter parlare... però pane di segale e patate al forno dovrebbero rallentare il tutto. io devo dire che a me mi fanno un baffo.. nel senso che continuo ad espellere muco ma almeno mi mangio un bel po' di patate che mi piacciono davvero molto.
a parte ciò invece un suggerimento te lo vorrei dare... a parte l'alimentazione approfitta della tua situazione (in cui non sei LIBERA di scegliere come alimentarti) per analizzare i rapporti che ci sono tra te e chi ti impedisce di fare quello che vuoi e magari cerca di lavorare su quello.
A volte di circondiamo di persone che ci limitano per non assumerci le nostre responsabilità o per non progredire in qualcosa di positivo... :wink:
Avatar utente
By francys
#15942
grazie mille federica.
si, so di che parli e sono sicura che la situazione è come dici tu...il mio problema è economico..appena avrò una stabilità economica cambierò la situazione, ti ringrazio di aver rafforzato e in un certo senso portato alla luce, un concetto che era dentro di me ma che non avevo ancora espresso a me stessa.
bhè la situazione è che non mi permettono di cucinare e lavare verdure. perchè decindono loro cosa mangiare ed è come se avessero solo loro accesso ai fornelli. l'unica cosa che potrei fare è lavare qualche frutto, perchè è poco ingombrante e non tocca il "loro territorio" più di tanto.
mi rendo conto che è una situazione un po' strana...
cmq mi dicevi che per ritardare il processo di disintossicazione servono patate e pane di segale?
se ho capito bene allora potrei mangiare a pranzo la frutta fresca e a cena qualche patata o pane di segale?
Avatar utente
By arca
#15943
che per ritardare il processo di disintossicazione servono patate e pane di segale?

Ciao Francys.
Rallentare la disintossicazione è possibile ritornando a mangiare come prima, usando in quantità minori i cibi onnivori (a favore di frutta e verdura); la questione "patate & pane di segale" (che è un consiglio di Ehret) è indicata per rallentare la perdita violenta di peso.
Quindi, per far fronte al tuo problema, puoi semplicemente mangiare un po' di quello che mangiano gli altri evitando le associazioni scorrette.

Comunque non puoi mai mangiare solo pane di segale o patate poiché non daresti un apporto di frutta e verdura necessari al processo di transizione.

Volevo anche chiederti (non lo ricordo) se hai letto il libro.
Ciao.
Avatar utente
By francys
#15946
certo, ovviamente l'ho letto (non avrei potuto postare se fosse stato il contrario).
Si ricordo il consiglio di Ehret per chi perde peso troppo velocemente rallentare l'eliminazione con pane o patate e dopo verdura e per chi invece ha un forte desiderio di carne allora deve mangiare verdura senza frutta.
Quindi mi suggerisci di utilizzare in poche parole le tavole di Berg per mangiare ciò che mangiano gli altri (in proporzioni minori) ma evitando di produrre muco...giusto?

( :roll: Scusate so che possono sembrare banali come domande...è solo che sto alle prime armi e per digerire bene il libro dovrei rileggerlo un paio di volte...infatti sto iniziando la seconda lettura!!)
Avatar utente
By francys
#15947
francys ha scritto:certo, ovviamente l'ho letto (non avrei potuto postare se fosse stato il contrario).
Si ricordo il consiglio di Ehret per chi perde peso troppo velocemente rallentare l'eliminazione con pane o patate e dopo verdura e per chi invece ha un forte desiderio di carne allora deve mangiare verdura senza frutta.
Quindi mi suggerisci di utilizzare in poche parole le tavole di Berg per mangiare ciò che mangiano gli altri (in proporzioni minori) ma evitando di produrre muco...giusto?

( :roll: Scusate so che possono sembrare banali come domande...è solo che sto alle prime armi e per digerire bene il libro dovrei rileggerlo un paio di volte...infatti sto iniziando la seconda lettura!!)


ovviamente togliendo gli alimenti della tabella che non vengono approvati da Ehret (...infatti ci sono anche i latticini come acido leganti!)
Avatar utente
By luciano
#15948
francys ha scritto:bhè la situazione è che non mi permettono di cucinare e lavare verdure. perché decidono loro cosa mangiare ed è come se avessero solo loro accesso ai fornelli. l'unica cosa che potrei fare è lavare qualche frutto, perché è poco ingombrante e non tocca il "loro territorio" più di tanto.
mi rendo conto che è una situazione un po' strana...


Ciao Francys, la descrizione che fai mi pare alquanto surreale.

Che cosa cambia se ti lavi dell'insalata.

E poi scusa chi sono "loro"?
Cosa centra l'ingombro di un frutto piuttosto che quello du un'insalata o altro?

Spiega bene per rendere chiara la situazione, al fine di comprendere altrimenti mi fai venire in mente Cenerentola o la Piccola Fiammiferaia! :lol:
Avatar utente
By luciano
#15949
francys ha scritto:Quindi mi suggerisci di utilizzare in poche parole le tavole di Berg per mangiare ciò che mangiano gli altri (in proporzioni minori) ma evitando di produrre muco...giusto?
Le tavole di Berg non sono da usare, leggi bene perché Ehret le ha messe nel suo libro. :wink:
Avatar utente
By francys
#15950
ehm :oops: ...il problema è che non sono a casa mia, non vivo + con i miei ma sono ospite a casa di altre persone che non sono parenti...a queste persone non piace che posso cucinare io, perchè da fastidio alla padrona di casa (questa tipa vuole far vedere che sa fare solo lei tutto...le persone del sud sicuramente mi possono capire) quindi romperei degli equilibri molto delicati...pensa che una volta sono anche stata cacciata di casa..
cmq diciamo che posso lavare la verdura (ho pensato che posso farlo quando loro non sono a casa), pensi che posso integrare nella dieta verdure e la sera frutta fresca? pensi che sia troppo violenta come transizione?
Grazie per la premura a tutti, cmq se non trovo una soluzione magari rimando questo stile di alimentazione a quando avrò finalmente un'indipendenza economica :wink:
Avatar utente
By francys
#15953
ma scusa...ho riletto il capitoletto ed effettivamente non dice di utilizzarla ma per saperne i valori positivi e negativi. ma quindi non posso utilizzarla per selezionare che tipo di frutta e verdura utilizzare?
Avatar utente
By francys
#15958
grazie LordFeni, mi fa piacere che ci sono persone che mi capiscono :D è vero è dura non avere libertà, ma è anche bene farsi le ossa per essere + forti nella vita, bisogna combattere e allo stesso tempo non covare rancore o sentimenti negativi verso chi ci ha impedito di vivere liberamente!
grazie mille :D

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret