Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By LAj
#16142
Ciao a tutti,
ho da poco abbracciato la filosofia ehretista( appena l'ho conosciuta, anche se questo dipende sicuramente dalla mia condizione attuale ) e non so se devo parlare dei miei problemi, avendo solo riscontrato l'iniziale calo di peso e non mi meraviglia visto che la colazione per me era il pasto principale della giornata.
Cmq, se mai dovesse servire, sicuramente ne riporterò
ora però volevo raccontare la giornata di oggi.

ore 9
sveglio da oramai un paio di ore trascorse a rileggere il libro, mi preparo la spremuta per il muco incostrato e l'acido urico. Quest'oggi infatti avrei intenzione di provvedere al primo clistere e così inserisco qualcosa a colazione dopo 12 gg.

ore 14
rientrato a casa dal lavoro mi adopero per una insalata standard di Ehret visto che ieri mi è stato donato un cavolo( quello chiaro che mia mamma chiama verza, è lui? ) fresco di una campagna controllata a vista. Anche questo menù è diventato standard come il non fare la colazione in questi ultimi 5gg, infatti non so che farò dopo le prime 2 settimane :D se non troverò delle ricette di transizione qui sul forum( so che un po' di frutta mi andrebbe!!! ).
Solo che oggi non devo preoccuparmi della verdura cotta: mia madre ha preparato una parmiggiana di melanzane con la mozzarella di bufala che mi ha sorella ha portato di ritorno dal mare. Che faccio? la lascio? del resto non ho problemi perché i latticini li sto ancora usando, il condimento di pomodoro è previsto ...mi dispiace per i tanti grassi ma la pesantezza che sentivo sulla milza si è alleviata( meno male: posso tornare a lavoro tranquillo ), lo so che è più importante il muco ma è significativo questo sintomo? non ho mai letto di quest'organo riguardo al sistema di guarigione.

La cosa particolare è nel sale che era nella passata di pomodoro. Sarà sicuramente che sono sensibilizzato alla sua presenza ma mi sembrava di desiderarlo e ho mangiato anche un altro po' di parmiggiana.
Effetto del limone di stamattina? delle insalate?

Speriamo di trovare la sacca per l'acqua da usare stasera.
A presto.
Ultima modifica di LAj il 23 luglio 2008, 14:44, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By LAj
#16148
Ah,
ho dimenticato di dire che oggi mezzo cavolo non sono riuscito a finirlo,
sebbene fosse più saporito e provassi più gusto a mangiarlo. Forse per questo non l'ho finito?

Grazie Luciano,
il tuo intervento in risposta è sempre visto con una certa paternitalità
comunque quanto ad iniziare, io considero sia passato già un po' più di tempo perché pasta, pane e cibi con alto carico glicemico sono stati tenuti a debita distanza da un anno a questa parte. Speriamo non mi ci riavvicini.

Ciao
Avatar utente
By LAj
#16175
Oggi ho rallentanto il processo di disintossicazione.

Devo dire di essermi addormentato molto soddisfatto e di aver dormito molto bene e di essermi svegliato abbastanza dinamico, tanto da concedermi un tour biologico appena pronto.

Però ora inizio a ripensarci e forse se mi sono catapultato in città è perché sentivo che qualche esigenza poteva subentrare.
A metà mattinata infatti, sebbene non abbia lesinato energie fino a pranzo, ho avvertito casa che avrei tanto gradito delle patate fritte. Appena colte, patate novelle si chiamano

Una sorpresa invece ha riguardato la ricetta usata da mia madre per la zucchina cotta con pomodoro e cipolla. Ho molto gradito il passato di queste verdure sia per il gusto sia perché, nell'insalta di ieri il pomodoro mi dava un senso di acido, quindi l'ho sostituito in quella di oggi con una rapa, anch'essa cotta.

Per cui in totale abbiamo un cibo in più cotto e le patate a fine pasto:
ho rallentato, no? :roll:

Ovviamente le patete fritte le ho consumate con ardimento ma è stato curioso notare che ad un certo punto( quasi fine piatto ) lo stomaco si è chiuso con una stretta come a volermi chiaramente dire "basta così".
Se sarà sempre così esplicito penso che andremo molto daccordo :lol:
Avatar utente
By LAj
#16257
Penso che il succo di limone al mattino sia troppo forte per le mie viscere.
Ieri è stata una giornata di rigore conclusasi con il Digiuno Razionale che mi cadeva dal letto perché prima ancora avevo usato la pratica "conciliante per il sonno".

In due giorni avrei perso circa un kg.
Sta diventando un trend; oggi, come l'altro ieri, metterò una pezza: BUONE LE PATATE FRITTE :P
By basco74
#16267
fritteeeeeeeeeeeee dai cosimo almeno al forno :lol:
Avatar utente
By LAj
#16269
oggi al forno
ma giusto perché stasera mi faccio pane di segale e formaggio dopo
cipolle e fichi che mi ha suggerito sibillina
Avatar utente
By LAj
#16311
eeehm....
io lo compro ad Avellino! :P
Avatar utente
By LAj
#16567
Penso di aver trovato un alleato nell'uva sultanina con miele, prima dei pasti: è più di una supposizione!

Sento l'odore di cloro nell'acqua che prima bevevo tutti i giorni.

Riesco a mangiare le "porcherie preconfezionate di soia" solo fin-tanto che possono raggirarmi con gli aromi: addio anche a loro! Fanno un male sulla digestione! :cry:
Dite che posso mangiare ricotta/cottage cheese anche due volte al giorno? o se proprio necessario torno a preparare degli albumi?
Avatar utente
By LAj
#16678
Inizierò ad usare questa sconcertante verità come REGALO.
Avatar utente
By LAj
#17185
jb ha scritto:E allora agape, Tu dici che:

agape ha scritto:...ora mi sto bevendo 800 di succhi di agrumi vari... ma poi in giornata chissa' cosa succede, comincia sempre bene, e' alla fine che rovino tutto.


Ma sei proprio sicura che la giornata "comincia sempre bene" con 800 cc di succhi di agrumi? A me francamente non sembra. E di piu': vedo in questo tipo di inizio la causa del Tuo "rovinar tutto alla fine". Lasciami spiegare: al mattino Tu provieni dal breve digiuno notturno, diciamo, di circa 12 ore, la cui azione comporta una certa presenza tossica nel Tuo flusso sanguigno. E queste tossine debbono per necessita' essere neutralizzate da una adeguata componente "minerale" che non e' presente a sufficienza nella Tua assunzione di 800 cc di succo di agrumi. A questa inadeguata assunzione il Tuo Organismo mette una pezza ricorrendo alle sue riserve, ma quanto a lungo? Non solo, ma il Tuo succo di agrumi possiede un aggressivo potere solvente di tossine, e prima che Tu te ne renda conto il Tuo flusso sanguigno e' nuovamente carico di scorie tossiche che, ancora una volta, necessitano di essere neutralizzate. Da cosa? Assumendo un frullato di banane, Tu dici? Non mi sembra, agape! Se Tu dai un'occhiata al contenuto di calcio di questo frutto, sarai costretta a dubitarne. Cio' che otterrai dalla banana e' solo un'interruzione del Tuo stato di irriquietezza ed insoddisfazione distogliendo il Tuo Organismo dalla sua azione "eliminativa" e forzatamente chiamandolo ad una funzione "assuntiva-digestiva". Ma il problema relativo alla disintossicazione e' stato solo accantonato, ma non risolto.

Vedi... agape, cio' che io vorrei che Tu comprendessi e' che iniziare la giornata con della frutta dolce e succulente di stagione e' certamente una visione "idealistica" della vita, una visione paradisiaca nel cui contesto l'Uomo mai si rese responsabile di alcuna trasgressione, mai commise il delitto di pervertire e la sua facolta' "nutritiva" e la sua facolta' "creativa". Ma, ahinoi!, questa non e' la realta'. Siamo, invece, degli Esseri oltremodo degenerati, malati nel corpo e nella mente, con un Organismo che - ad usare l'espressione del nostro caro Professore - e' una "fogna viaggiante".

Un Organismo che abbisogna disperatamente di guarire. Che possiede la potentialita' di riguadagnare l'integrita' delle sue facolta' fisiche e psicologiche. Che un giorno guarira'. Non con la frutta dell'Eden, tuttavia, ma con le erbe degli animali: questo e' il prezzo della nostra guarigione.

Continuero' domani. Ciao e a presto.

jb Mirabile-caruso.

P.S.: La Green Star e' la macchina a cui mi riferivo. Sono contento che l'hai localizzata.


Volevo ringraziare jb per questo ed altri interventi che ha lasciato, con tanta dedizione, in questa discussione così come tante altre con cui finalmente sono riuscito a ricollegarmi nel significato.
Avatar utente
By LAj
#17399
Tutto procede bene, sorprendentemente bene.
Forse sono troppo ottimista e dovrei ravvedermi un po' di più per quel 15% di peso che ho perso dall'inizio di questa avventura e cercare di stabilizzarlo.

Le variazioni meteorologiche che tanto mi preoccupavano si fanno effettivamente sentire e son lungi dall'essere acqua passata. Ho fatto mente locale su integratori, succhi verdi, rimedi etc... ma sarei un presuntuoso nel dire di padroneggiarli a dovere o di essere pronto a farne uso.

Sono pronto all'eventualità della classica crisi di disintossicazione, diffusamente presentatasi intorno al 3°-4° mese di transizione, ma è che sono spavaldo e non mi fa paura; e poi non è detto che arrivi :)

A favore ci sono le buone sensazioni che avverto, sicuramente il mio corpo malato sta tirando un sospiro di sollievo ma mi piacerebbe avere l'esperienza per rilevare che "l'ago pende dall'altra parte".

A tal proposito, vorrei fugare ogni dubbio circa quelle che per ora sono solo mie convinzioni, e cioè sulla ciclicità con cui ravviso:
- leggerezza e forza a seguito di clisteri;
- ostruzioni smosse e sintomatologia con indebolimento dopo 24 ore senza evacuazione.
Qualcuno con esperienza mi dà il benvenuto nel "mondo vero"?

E' così che mi sembra di guarire anche una certa sintomatologia da raffreddore, speriamo non si ripresenti più forte ( o almeno non in questa settimana che mi separa dalla rimozione della prima amalgama perché, per quanto ho letto, so che una volta rimossa posso arrivare alla rimozione della seconda ma anche della settima se ne avessi 7) ...io intanto mi son munito di rosa canina ( si accettano ulteriori consigli per gli acquisti a riguardo ).

Vi tolgo subito la soddisfazione nel consigliarmi maternamente di "coprirmi bene quando esco" :) ma spero comunque di aver fatto rivivere a qualcuno i suoi primi momenti di transizione.

Grazie a tutto il forum.
Avatar utente
By LAj
#17498
Se
all’inizio, dovessi sentire un intenso desiderio di mangiare carne, un forte desiderio di ritornare alla
carne a cui non puoi resistere, allora quel giorno mangia solo delle verdure o insalate ma NESSUN
FRUTTO.


Stanotte ho sognato,
ora sono un po' confuso, perché non so se ho sognato di desiderare la carne.
E' possibile che si possa sognare un desiderio.

O in realtà sono i nostri desideri che ci fanno realizzare dei sogni?

OOH, ...sento l'influenza di Marzullo.

Fatto sta che oggi a pranzo ho saltato la frutta, anche perché avvertivo una forte morsa allo stomaco.

stasera provo a preparare una composta di mele.
Avatar utente
By LAj
#17880
Oggi ho esagerato con i grassi ( ora si dice così quando si mangia la Nutella :) ...a casa si festeggiava una ricorrenza) ma forse con essi ho fatto lavorare un po' la bile e mi è sembrato di provare quelle sensazioni che altri descrivono con la pulizia del fegato. Mah, quando arriverò a praticarla vi darò conferma.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret