Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arca
#2560
Ciao Elena,
allora la questione pH non è ne complessa ne tantomeno difficile.
Tu dici:
poco tempo fa, ho letto (credo nel libro sulla candida di Panfili) che se si mangiano cibi acidificanti e il risultato del pH è alcalino allora significa che il nostro corpo sta usando la riserva alcalina per far fronte agli acidi del cibo e quindi non è bene;

Non conosco questo libro di Panfili, ma credo che tu stia dicendo una cosa non corretta, ma verifica perché potrei sbagliarmi; ora ti dico cosa avviene: quando c'è un carico acido eccessivo, l'organismo utilizza il sodio dei muscoli e poi il calcio dalle ossa per fronteggiare questo carico. E questo lo hai detto anche tu nella citazione, ma la frase che non torna è che il risultato del pH sarà alcalino. Semplicemente il pH non sarà acido come dovrebbe essere, sarà solo meno acido poiché è intervenuto un aiuto alcalinizzante. Il corpo fa questo per non far collassare i tessuti nervosi ed reni, e dopo questo i reni stessi, come ultima spiaggia, producono ammonio.
Rileggi la frase che hai riferito in tutto il suo contesto poiché c'è qualcosa che non mi torna. Puoi anche scrivermi in PM (private message) senza che trasformiamo questo post in una antipatica dissertazione scientifica. Poi pubblichiamo le conclusioni per tutti. Il pH è semplice.


Piuttosto mi devi dire se urini poco e ti spiego perché.
Che le lenticchie siano acidificanti è vero, ma come ho già detto tante volte, un cibo va nelle urine in parte direttamente ed in parte metabolizzato dopo l'assimilazione. Quindi se mangi un'arancia e dopo due ore ti fai l'analisi pH, troverai le urine acide, ma non per effetto dell'assimilazione, ma per il suo contrario, cioè per effetto dell'eliminazione diretta. Però, a livello metabolico, le arance alcalinizzano.
Caso opposto con la carne: se la mangi le prime urine sono alcaline (la carne è alcalina), ma dopo l'assimilazione divengono acide.
Se tu urini poco o mangi tardi e vai a letto è normale che tu possa avere al mattino le urine alcaline come risultato che le urine sono cariche di cibi NON metabolizzati.
Per questo motivo le analisi del pH urine vanno fatte lontane dai pasti e possibilmente non sulle prime urine.

Circa le tue voglie:
potrebbe essere che ho eliminato troppe cose in un colpo e il mio corpo le richiede prepotentemente (tipo la gola di dolci onnivori! potrebbe far ridere ma per me, da vegana, è una sofferenza!)?

sì, stai andando troppo veloce. Cerca di non vederti come qualcosa da guarire, altrimenti ti viene l'ansia; vediti già guarita e fa si che questo sistema sia uno stile di vita ed affrontalo con un corretto gradiente.
E' chiaro per adesso?
Arca

PS Una curiosità: il tuo nick, agape, si riferisce a quella parole greca usata fino al 300 a.C. che significa amore incondizionato, una parola che non si contrappone ne all'amore eros ne a quello condizionato della serie "ti amo se tu ti comporterai in quella maniera altrimenti ti amo di meno"? Agape è la sublimazione dell'amore umano ed è per me il termine che meglio può spiegare il sentimento del dare gratuito e del lasciar essere. Ciao :)
Avatar utente
By arca
#2591
comunque di solito misuro il ph la mattina a digiuno...quando dici di non misurarlo sulle prime urine intendi questo? io però avevo capito, leggendo il libro di Panfili sul ph, che bisogna misurarle la mattina prima di bere o mangiare qualunque cosa... ho capito male?


Comunque vedo che le difficoltà stanno svanendo, anche perché davvero non ve n'è.

Per quanto riguarda la tua citazione, mi spiego ancor meglio: se la tua pipì si potesse misurare in 1 metro, devi eliminare i primi 5 centimetri, perché le urine che eliminiamo all'inizio dell'orinazione, sono fasulle circa il valore pH. E sicuramente prima di bere o mangiare qualsiasi cosa.

RIEPILOGO:
    le nostre urine devono avere (orientativamente) un valore di 6,5 - 7,5 di pH; il vero valore può essere scoperto solo a seguito di un test
    si legge il pH per poter esercitare un'azione di correzione
    il motivo della correzione è di non acidificare l'organismo e di sollevare reni da un eccessivo carico acido
    il pH va letto prima di un pasto e quindi lontano dal pasto precedente almeno 4 ore
    la prima parte dell'urina non va sottoposta a lettura
    se il nostro stile di vita è altalenante, i valori di pH lo saranno anch'essi; è giusto misurare comunque il pH, ma solo per correggerne i valori al fine di non tenere il corpo carico di acidi. Ma la cosa importante da sapere è che quei valori POTREBBERO non rappresentare il nostro vero livello di pH che potrà essere rilevato solo con uno stile di vita regolare; valori che vanno su e giù sono utili ed importanti per intraprendere una correzione del carico acido del corpo.
    alla fine, sapere qual'è il nostro valore di pH non è una cosa fine a se stessa: a noi interessa come aiutare l'organismo a sollevarsi dal carico acido
    perseverare su valori eccessivamente acido o alcalini non è fisiologicamente l'ideale per l'organismo


:P :P :P :P :P :P :P
Avatar utente
By arca
#2594
Anzi sto facendo un digiuno di tutte quelle cose o persone da cui percepisco emozioni negative, per poter assimilare il buono che c'è da queste esperienze ed eliminare ciò che non mi serve.

Beh, questo è un ottimo passo per cominciare emotivamente a respirare: tirare fuori le unghia e fare un po' di pulizia delle aree turbolenti.

Dopo, quando tutto diverrà più leggero, vedrai queste negatività con occhio diverso e saranno loro ad allontanarsi da te, senza più alcuno sforzo da parte tua. Allenati continuamente a vedere gli altri che stanno semplicemente esprimendosi nei e con i loro limiti, senza condannarli: ne guadagnerai in stabilità emotiva che potrai mettere nel "salvadanaio" per fronteggiare i momenti di turbolenza. E con questo allenamento, anche il tuo pH sarà più stabile.

Per la questione liquidi, d'estate si può urinare di meno perché si suda molto, mentre d'inverno il freddo porta i reni a lavorare molto per cui anche una goccia d'acqua presente nei cibi viene fuori dalle urine e non dalle feci, visto che non può uscire attraverso il sudore. In genere, più è freddo più si urina.
:D Con affetto, Arca :D CIAO :D
Avatar utente
By arca
#2596
Eh si sto proprio applicando ciò che hai detto tu ed applicando la legge del perdono per essere più sereno.
E' la cosa più meravigliosa che si possa fare ed è anche la più difficile da applicare.
Cerco di vedere gli altri come me nel tentativo di vivere e capire la vita, ognuno con i propri mezzi, e capacità personali.

Non voglio aprire una discussione filosofica, ma non mi riferivo alla legge del perdono, ma alla seconda parte di ciò che hai scritto: cercare di vedere gli altri come me nel tentativo di vivere la vita.
Se hai visto qualche post prima avevo casualmente chiesto ad Elena cosa intendesse per AGAPE. Ebbene, il perdono è amore umano che viene dopo una condanna; agape è amore incondizionato e come tale non prevede perdono poiché prima non ha pronunziato condanna. Semplicemente "è", al di fuori dei nostri giudizi e della nostra umanità ballerina.
Con il perdono, il pH si equilibra, con la condanna si altera e così continua l'altalena. :D :cry: :D :cry: :D :cry: :wink:
Avatar utente
By blueyesvegan
#2616
sul sito http://www.osmosi-inversa.com/faq.htm ho letto che con gli anni il pH dell'organismo tende ad alcalinizzarsi!
Io sapevo che tende ad acidificarsi, per l'accumulo di tossine!
Che ne pensi arca:?:
Avatar utente
By arca
#2633
Carissimo,
questa affermazione sembra strana, ma non lo è ed inoltre la spiegazione è estremamente semplice.
Dopo i 40 anni (specie negli onnivori), perché troppo avvelenato dagli acidi, l'organismo trattiene meno sostanze alcaline PERVENENDO AD UNA PERDITA DI LIQUIDI CORPOREI (aumenta quindi la concentrazione dei solidi). Esempi sono i depositi di calcio nelle articolazioni (artriti) o le placche di grasso e calcio nelle arterie (aterosclerosi).

Presso gli organismi organizzati e complessi, la percentuale di Acqua necessaria alla VITA, tende ad essere elevata. In un uomo adulto normale ed in buona salute, la percentuale di acqua, sangue, liquido interstiziale, linfa o liquido circolante extra cellulare, liquido intra-cellulare è vicina al 70% del peso corporeo.
Nel bambino appena nato, questa percentuale è vicina al 80%. Nell'anziano essa scende a circa 60%. Al di sotto del 55% di acqua, inevitabilmente si arriva alla morte.

La Morte, il trapasso o sospensione della Vita si rivela ANCHE essere un eccesso della concentrazione molecolare, un ritorno allo stato paracristallino (remineralizzazione) per via della eliminazione progressiva dei liquidi: di fatto si diviene MATERIA.
Questa cosa è detta "eccesso di alcalinizzazione" con iper pressione osmotica, che ora vediamo.

E' come quando fai attività sportiva perdi liquidi ed il tuo corpo, in concentrazione totale, si alcalinizza. Non è l'attività metabolica alcalinizzata, ma solo il corpo per rapporto con i liquidi. Quindi è il corpo a divenire alcalino, non i liquidi biologici di attività metabolica.
Perdendo liquidi dal corpo, la pressione delle cellule diviene maggiore di quella dell'ambiente così che esse spingono fuori i loro liquidi: questa cosa si chiama iper pressione osmotica e per questo hai trovato quelle informazioni nel sito della pressione osmotica.

Cosa fai per rimettere a posto le pressioni interne all'organismo? Bevi, per cui apporti acqua al sangue che aumenta la sua pressione e spinge all'interno delle cellule i liquidi cellulari e ricrei un equilibrio.

Individui che come noi hanno cura del proprio corpo mantengono un equilibrio corretto tra i liquidi cellulari e quelli del sistema poiché avendo una attività metabolica lievemente acida non perdono sostanze alcaline dalle cellule e quindi liquidi, annullando i pericolosi processi patologici di alcalinizzazione del corpo: niente artriti e aterosclerosi con conseguente arterosclerosi, problemi cardiaci e schifezze del genere. W Ehret!!!

Chiaramente ho risposto alla tua domanda in modo molto semplicistico poiché i fatti in gioco sono estremamente complessi, ma in questa sede è inutile andare nei dettagli. OK?
Arca
Avatar utente
By blueyesvegan
#2634
Ok, grazie!!! :D
La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ciao Angelo, I tuoi problemi sono iniziati in età […]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret