Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

#16653
Ciao a tutti, perdonatemi se creo un topic già esistente ma vi giuro che ho fatto una ricerca nel forum e non ho trovato l'informazione che mi serve...

Vorrei provare a fare il clisere ma...

1) non so dove di compra l'attrezzature (io vivo a Milano)

2) non so in cosa consiste l'attrezzatura

3) non so quanto costa

3) spero ci siano le istruzioni per chi lo fa per la prima volta...

Sono grato a chi mi da le dritte giuste per iniziare nel modo più piacevole e semplice di questa arte dimenticata ma così utile...
Ultima modifica di romax il 30 agosto 2008, 21:49, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By luciano
#16660
L'attrezzatura si compra in farmacia o parafarmacia.

Il costo è circa 5 o 6 euro.

Si chiede: "Borsa per enteroclismi. Se ti dicono che hanno "le comode siringhe monodose con glicerina", di' a loro che non cerchi quelle ma la borsa da appendere con tanto di tubo e rubinetto.

Leggi questi:

http://www.medicinenon.it/clistere.htm

http://www.medicinenon.it/modules.php?n ... e_di_caffe

Ps: ho modificato il titolo del post.
Per facilitare eventuali future ricerche del topic.
Leggi il regolamento per i consigli su come dare un titolo appropriato ai post. :wink:
Ultima modifica di luciano il 31 gennaio 2009, 14:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By romax
#16662
Grazie Luciano...

hai fatto bene a rinominarlo :wink:
Avatar utente
By romax
#16758
Ciao a tutti, ho appena rimesso a posto il bagno e sono quì a descrivere la mia prima volta...

Innanzitutto vorrei dire che è stato abbastanza facile, ma per quanti siti e forum abbia visitato non ho trovato nessuna descrizione puntuale di come si fa.. per cui ho deciso di provare lo stesso...


Ho portato ad ebollizione 2 L. di acqua (ho usato l'acqua minerale che bevo di solito, non quella del rubinetto)

Ho messo 2 cucchiai di sale integrare (quello che usi di solito per condire l'insalata)

Ho atteso che si raffreddasse... e forse ho atteso troppo.. avevo letto che deve essere a 41° ma la temperatura nel frattempo è scesa a 36 (misurata con il termometro per la febbre)

Ho messo l'olio di germe di grano estratto da una capsula sul beccuccio piccolo dell'ENTEROCLISMA DA VIAGGIO...

Mi sono inginocchiato a terra e ho inserito il beccuccio delicatamente. Non sapevo esattamente cosa fare a questo punto... l'acqua non entrava... mi chiedevo se fosse rotto o cosa... ho appeso la borsa al gancio dell'accappatoio.. a circa 1,5m da terra, ma l'acqua non ne voleva sapere... ho cominciato a rilassarmi e respirando a fondo e così ho notato che se facevo rientrare la pancia (come quando vogliamo chiudere il bottone di un pantalone molto stretto) aprivo la strada all'acqua...

L'acqua è entrata, non era moto calda, anzi, sentivo la frescura scorrere nella pancia...

Non sono riuscito a trattenerla molto... forse è entrata anche troppo velocemente... comune ne sono entrati 1,5 L. Non male direi per la prima volta... Poi mi sono rilassato sul water... a ondate di circa un minuto e poi sempre più sporadiche ho espulso l'acqua mista a schifezze varie... non so cosa sia uscito in realtà... ma il colore dominante era verde...

Nelle ultime 3 settimane non praticamente mai sgarrato.. mangio solo frutta, frutta secca, semi e noci, verdura cruda e poca verdura cotta.

La sensazione è comunque quella di rimuovere qualcosa e di pulizia... magari la prossima sarà più facile e più accurata.. vi aggiorno...

Buona pulizia intestinale a tutti.. :P


P.S. se avete domande o dubbi o SOPRATTUTTO suggerimenti contattatemi, grazie
Avatar utente
By MikeCa
#16781
Ciao,
io prima di farlo ho consultato un testo di medicina, trovando delle differenze rispetto a ciò che leggo nei siti e che trovo nella tua descrizione.
In particolare per quanto riguarda la posizione, che mi risulta debba essere distesi sul fianco sinistro, con le gambe leggermente in avanti e flesse (a formare un angolo di circa 15-20° nel lato interno del ginocchio).
La posizione può cambiare dopo che è stata introdotta la metà del liquido, mettendosi prono (a pancia in giù ) magari appoggiando il torace su un cuscino, in modo da non comprimere l'addome.
L'altezza della sacca normalmente non serve che sia più di 1 metro rispetto allo sfintere anale, altrimenti la pressione diventa eccessiva e il fastidio che avresti non ti farebbe rilassare. Anzi se hai una costipazione rischi di bloccarti di più, in quanto la massa fecale andrebbe a comprimersi creando un tappo.
La temperatura dell'acqua è meglio di qualche grado più alta di quella corporea (37 - 38 ° C).
Inoltre, credo che trattenere il liquido non serva a molto se non si deve aspettare l'assorbimento di qualche sostanza introdotta a scopo terapeutico; se il clistere ha come scopo la pulizia è meglio liberarsi senza aspettare, per far fuoriuscire un eventuale "tappo" e poi ripetere la procedura rilassandosi il più possibile.
Questo è quanto ho letto e mi è stato confermato da qualche infermiere diplomato a cui ho chiesto informazioni. Del resto ho applicato io stesso tali accorgimenti e tutto è andato per il meglio.
Se qualcuno ha informazioni più dettagliate o altri consigli da dare, sono sempre ben accetti.
Grazie, ciao
Avatar utente
By romax
#16782
grazie MikeCa,
sono sicuro che la prossima volta andrà meglio... la prima volta è dificile pensare a rilassarti e capire cosa fare allo stesso tempo :wink:

Ma tu con che frequenza li fai?
Che tipo di acqua utilizzi?

Io volevo provare quello con il caffe tra qualche giorno...

Consigli?
Avatar utente
By MikeCa
#16805
romax ha scritto:grazie MikeCa,
sono sicuro che la prossima volta andrà meglio... la prima volta è dificile pensare a rilassarti e capire cosa fare allo stesso tempo :wink:

Ma tu con che frequenza li fai?
Che tipo di acqua utilizzi?

Io volevo provare quello con il caffe tra qualche giorno...

Consigli?


Non sono costante, sopratutto perché tutta l'operazione richiede un pò di tempo e bisogna farlo in un momento in cui ti puoi rilassare, cosa piuttosto rara purtroppo.
In ogni caso credo che sia meglio non farli troppo spesso, per non distruggere la flora batterica nell'intestino e comunque provvedere a rintegrare con fermenti lattici.
Su cosa utilizzare per tale rintegrazione sarei lieto se qualcuno esperto ci illuminasse, dato che non so molto.
Per quanto riguarda il caffé, so solo dirti che è consigliato quello biologico, c'è un articolo citato in questo stesso forum, prova a leggerlo. A me è venuto in mente anche il caffé d'orzo, ma non so se sia la stessa cosa, magari anche su questo aspettiamo altri pareri.
Ciao
Avatar utente
By luciano
#16810
MikeCa ha scritto: A me è venuto in mente anche il caffé d'orzo, ma non so se sia la stessa cosa, magari anche su questo aspettiamo altri pareri.
Ciao
E' proprio il caffè con i suoi componenti che produce effetti benefici, il caffè d'orzo non è un surrogato utile come quando lo si beve.

Se rileggi l'articolo c'è la spiegazione del perchè il caffè ha due differenti effetti a seconda che lo si beva o lo si usi per il clistere. :wink:
Avatar utente
By diariocaro
#25230
leggendo il forum ho letto il limone e' consigliato
Avatar utente
By davide32
#25240
diariocaro ha scritto:leggendo il forum ho letto il limone e' consigliato
se non vuoi stare troppo a complicarti la vita falli coi limoni
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret