Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Atavicus
#16853
Dopo 8 mesi di transizione, ancora il problema di dermatite atopica di cui soffro non mi abbandona! In qualche momento della mia estate al mare ho pensato che tonato dalle vacanze sarebbe stato il momento di scrivere finalmente un lungo post nella sezione dei successi, ma l'appuntamento è per ora rimandato, anche se considero già un grande successo di salute aver cambiato dieta e non aver nessuna difficoltà ad applicarla. In realtà non sono "a dieta", ho semplicemente cambiato stile di vita.

Il mio problema principale, oltre ad un generale prurito che mi provoca lacerazioni e graffi su tuitta la pelle, è una strana fuoriuscita di liquido che non so come meglio definire dai pori del viso. Toccandomi il viso, ad un certo punto sento "bagnato"... ben strana forma per il muco di travare la via di uscita! Il liquido poi una volta fuoriuscito cristallizza ed assume un colore giallo.

Quando ciò avviene in misura notevole, mi è impossibile non frenare la fuoriuscita con una crema cortisonica. Non posso farne a meno non tanto per motivi estetici (di solito la gente mi trova insolitamente abbronzato, ma non pensa ad eczemi), quanto perchè la cosa è fisicamente intollerabile. Anche con l'aiuto del sole, quest'estate sono riuscito a fare a meno del cortisone per una settimana, ma poi ho avuto uno sfogo violentissimo al quale non ho otuto resistere.

Il problema è che ormai tale fuoriuscita dal viso segue il ritmo del mio utilizzo della crema cortisonica e quindi ogni 3-4 giorni devo riutilizzarla. Temo di essere entrato inun circolo vizioso dal quale sarà difficile uscire. Non posso permettermi di interrompere l'utilizzo del cortisone, perchè altrimenti la vita diventa impossibile, il sintomo è troppo forte ed ingestibile. L'alternativa del Ribes Nigrum si è dimostrata insufficiente.

Grazie per aver raccolto il mio sfogo! Se qualcuno ha qualche idea su ciò che succede al mio viso e su come uscire dal circolo vizioso cortisonico, vi leggerò con grande interesse...
Avatar utente
By sibillina
#16856
Io ti consiglio vivamente l'argilla. Funziona su cisti, su ferite, è parecchio disinfiammante ed è NATURALE.
Il tuo corpo sta cercando di espellere e tu lo spalmi di veleno(cortisone) 8O ?

Fammi capire meglio cosa succede al tuo viso :?

ciao
alessandra
Avatar utente
By Atavicus
#16861
Non credere che io sia contento! Ma l'eruzione è tale che diventa non tollerabile. L'unico modo che conosco al momento per mettere un tampone è quello. Non vedo l'ora di trovarne di naturali!
Cosa dovrei fare con l'argilla? Spalmarla sul viso?

Sul viso mi succede questo: senza che mi gratti ad un certo punto comincio a sentire un leggero prurito sul viso, mi tocco e sento che il viso (guance, fronte, anche palpebre!) sta espellendo del liquido. La prima cosa che faccio è cercare di tamponare con un fazzoletto.... che risulta immediatamente bagnaticcio... Finita ed asciugata l'eruzione, rimane sul viso o un grande rossore o veri e propri piccoli tagli quando l'eruzione ha causato un grande prurito. Se non tampono accuratamente l'eruzione, il liquido che rimane sulla pelle si cristallizza e forma delle vere e proprie formazioni solide giallastre che poi cadono o, più frequentemente, non posso far altro che eliminare con le dita, lasciandom, nuovamente, rossore e ferite. Insomma non è un gran divertimento. Capisci che dopo un po' che succede questo, se non uso il cortisone, mi trovo tutto il viso in queste condizioni e totalmente in balia della cosa. Il fastidio è sia fisico che psicologico, ovviamente.
Di queste cose non parlo mai con nessuno salvo che con la mia ragazza, perchè ho gran pudore ed un pochino di vergogna... però qui mi protegge l'anonimo strumento elettronico...
Avatar utente
By erre
#16867
Tu scrivi:

"In realtà non sono "a dieta", ho semplicemente cambiato stile di vita. "

Lo stile di vita è importante , mi sembra di aver capito che il sistema consigliato da Ehret ancora non lo stai seguendo.

Prima di tutto comincia a togliere gradatamente i cibi che creano muco e accompagnali con dei brevi digiuni e con dei clisteri.

Come Ehret dice il muco può fuoriuscire da qualunque parte trova più facilità, anche da quelli più impensabili.

Sembrerebbe che le vie apposite di secrezione siano troppo intasate. Quindi bisogna liberare soprattutto il colon.

Le squame che si formano sul viso ricordano la formazione della forfora
che è considerate muco secco che il corpo espelle tramite il cuoio capelluto. Vedi " Digiuno Razionale"
ti saluto
Avatar utente
By luisa
#16884
Mi associo a ciò che consiglia Sibillina. Dovresti usare l'argilla verde ventilata, farene una papetta in una ciotola di vetro, con un cucchio o di legno o di plastica, non ci deve essere contatto con i metalli e poi spalmarla sul viso almeno per un po' di sere poi vedi come va, male non fa.
Auguri.
Avatar utente
By sibillina
#16885
Ciao Atavicus, ora ho capito meglio che ti succede, è davvero fastidioso.
Ti riconsiglio l'argilla, la compri in farmacia. Hai presente le maschere di bellezza che ci facciamo noi donne? Ogni volta che ti succede fai tante maschere,una via l'altra quando ti si secca.(La sera o nei week end) e poi vai in erboristeria a vedere se c'è x caso una crema all'argilla(ora fanno di tutto) anche se l'argilla al naturale è la cosa piu' benefica.
Fai sport?

Cerca di sudare tanto cosi' il corpo elimina alcune tossine con la pelle.(trovo importantissima questa cosa)

facci sapere :wink:
Avatar utente
By Atavicus
#16887
Grazie di cuore a tutti!
Detto fatto: ieri sono andato in farmacia ed ho comprato l'argilla. Prima maschera fatta. Mi ha davvero succhiato via un bel po' di schifezza! Il viso dopo era decisamente più rilassato e la pelle più morbida. L'ho messa anche su alcuni punti delle braccia dove avevo delle ferite, che ho trovato immediatamente cicatrizzate. Un grande sollievo davvero!

Stamattina la pelle è ancora morbida, ma un po' meno di ieri, probabilmente già nuovi velòeni cercano la strada per uscire. Secondo voi posso fare una maschera di argilla tutte le sere? O è meglio di no? Per la verità sto pensando di mettermela su tutto il corpo... peccato non averlo scoperto al mare che sarebbe stato più facile...

Per Erre: intendevo dire che la mia dieta è il mio nuovo stile di vita. Non mangio solo frutta e verdura, preferisco prolungare la mia transizione perchè ho il corpo ancora troppo intossicato e non voglio accelerare troppo. La mia dieta include ancora cereali alternativi al grano, formaggi di capra e pesce. Più avanti decidero se e quando eliminare anche questi...

Per Sibillina: si faccio sport, pratico arti marziali. Aiuta molto in effetti anche se a volte con viso e corpo in difficoltà il sudore è davvero difficile da sopportare... ma resisto. Le arti marziali fanno parte del mio stile di vita :)

Sono esterefatto di come nessuno dei medici che ho conosciuto quest'anno (sono diversi e praticano tutti un approccio olistico) mi abbia consigliato l'argilla e che abbia trovato questa ispirazione qui sopra!! Grazie a tutti davvero. Speriamo continui bene!!
Avatar utente
By sibillina
#16889
Caro Atavicus, i medici devono vendere medicinali!!!
L'economia del farmaco deve girare, e se si diffondono i rimedi naturali non gira piu' a dovere :wink:
Certo che puoi farti maschere d'argilla come e quando vuoi.

ah; importante: siccome l'argilla si carica di energia solare(radioattività naturale) è importante lasciarla all'aria aperta a ricaricarsi in una ciotola di legno o di vetro(mai usare metalli).
Ovviamente quella usata e carica di tossine si deve buttare.

Certo per il tuo problema la cura piu' efficace è la disintossicazione con il cibo giusto (quindi la cura da dentro )
ti auguro la guarigione al piu' presto anche se si sa che con i rimedi naturale è molto piu' lunga...

ciao
alessandra
Avatar utente
By Atavicus
#16891
sibillina ha scritto:ti auguro la guarigione al piu' presto anche se si sa che con i rimedi naturale è molto piu' lunga...

Soffro di dermatite atopica da 15 anni, sono a dieta solo da 8 mesi... non posso sperare in miracoli... al corpo serve il suo tempo. Sono molto felice dell'argilla. Se riesco ad usare questa invece del cortisone nei momenti di crisi evito di riempirmi di ulteriori veleni e butto fuori tossine invece di ributtarle dentro. E intanto continuo con la dieta.
Ti sono grato per il tuo input.
Avatar utente
By LAj
#16892
Interessante questa cosa che l'argilla si carica con l'energia solare...
Avatar utente
By betula
#16893
Atavicus, prova a prendere un gemmoderivato che è potentissimo per infiammazioni, sfoghi e altro.
Si chiama Ribes Nigrum (MG) e dovresti prenderne 50 gocce prima di colazione e 50 prima di pranzo.
Ti aiuta a disinfiammare tutto l'organismo e facilita l'espulsione delle tossine se associata a Betula verrucosa (MG)
Avatar utente
By Atavicus
#16897
betula ha scritto:Atavicus, prova a prendere un gemmoderivato che è potentissimo per infiammazioni, sfoghi e altro.
Si chiama Ribes Nigrum (MG) e dovresti prenderne 50 gocce prima di colazione e 50 prima di pranzo.
Ti aiuta a disinfiammare tutto l'organismo e facilita l'espulsione delle tossine se associata a Betula verrucosa (MG)

Ho già ptrovato ed a lungo il Ribes Nigrum, ma senza risultati soddisfacenti. Che cos'è invece la Betula verrucosa?
Avatar utente
By BiRa
#16908
Atavicus, anche il fiore di bach 'crab apple' può molto aiutare nei processi di pulizia e disintossicazione, in particolare elimina le conseguenze di forti terapie chimiche (pensavo al cortisone).

auguri!
Avatar utente
By Atavicus
#16911
Grazie anche a te BiRa. Conosco ed ho già avuto grande beneficio dai fiori di bach.

Oggi non ho resistito ed a pranzo mi son fatto un'altra maschera. L'eruzione sul viso stava ricominciando ed ora ho la pelle di nuovo liscia.
Succede questo: quando lo strato di argilla comincia a seccare comincio a vedere in corrispondenza delle ferite e delle eruzioni, che l'argilla non ha colore grigiastro come altrove ma più scuro. L'impressione è che succhi letteralmente dalla pelle le impurità! Inoltre, quando mi sciacquo e raccolgo l'acqua in una bacinella, nel liquido si vedono delle ombre biancastre e giallastre ed un accenno di fermentazione, addirittura oggi nella bacinella c'erano vere e proprie bolle sulla superficie. Immagino si tratti del nostro amico muco... che orrore!
Avatar utente
By LAj
#16912
E tutto questo in diretta SIGNORE E SIGNORI
..venghino :lol: SIGNORI, venghino!

Scherzo,
ma cercate di capirmi, sono rimasto davvero impressionato dinanzi a 'si tanta potenza della natura.


La mia dieta include ancora cereali alternativi al grano, formaggi di capra e pesce. Più avanti decidero se e quando eliminare anche questi...


Oggi, IMVHO( mia modestiSSIMA opinione ), prendo ciò che ti sta accadendo come un chiaro segnale che è il momento di accelerare ;)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret