Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By Igor
#17375
Salve a tutti , mi presento , mi chiamo Igor e ho da poco iniziato la dieta di transizione , vorrei cogliere l'occasione per ringraziare Luciano per aver tradotto i libri , sono convinto che il materiale di Ehret e' un vero e proprio dono all'umanita' specialmente in questi tempi cosi' “movimentati” , e Luciano ha reso possibile a molti nel nostro paese di venirne a conoscenza.

Negli anni ho sperimentato cosi' tante cose su di me che mi ero quasi convinto che meglio di cosi' non si potesse fare per star meglio , in passato ho seguito una dieta macrobiotica stretta per quasi sette anni , vegetariana senza carne ne pesce ne uova e formaggi , con qualche lieve miglioramento ma senza mai sentirmi veramente bene , in seguito seguendo l'istinto e alcuni messaggi del corpo ho reintrodotto un po di pesce concedendomi anche maggiore flessibilita' e qualche sgarro , tipo un pezzetto di formaggio se biologico e direttamente dal contadino o altri prodotti non proprio sani ma notoriamente di provenienza genuina , poi negli ultimi anni ho provato altre diete , alcune moderne , altre piu' o meno scientifiche , con sempre qualche piccolo buon risultato e nuove scoperte su come il mio corpo reagiva , cosa preferiva , cosa non tollerava ecc.

Convinto come tanti naturisti che il cibo migliore per l'uomo , oltre che quello di base fossero i cereali integrali biologici e le verdure ho continuato cosi' per anni , senza mai sentirmi veramente meglio e sempre con pochissima vitalita' , potete immaginare il mio stupore quando ho letto un articolo di Luciano sul sito disinformazione , ho subito provato un attrazione quasi magnetica per il libro e l'ho ordinato e letto in nemmeno tre giorni , poi riletto e ancora riletto :-)

Mi sono reso conto che era proprio il tassello mancante in cio' che sapevo e avevo sperimentato finora , e la cosa ironica e' che non ci ero mai arrivato da solo pur avendocelo sotto il naso , io che per tutta la vita fin dall'infanzia non avevo mai mangiato molta frutta (praticamente zero !) e pochissime verdure , ma solo pasta , carne , formaggi , cibi surgelati , dolci di ogni genere , chi piu' ne ha ne metta , e che in seguito pur essendo diventato vegetariano e avendo eliminato ogni cibo industriale , carne e tutto cio' che non era chiaramente naturale , avevo continuato a mangiare cibi mucosi in quantita' , riso integrale e altri cereali quasi ogni giorno , con qualche verdura , frequenti legumi , pasta integrale , patate , nessuna frutta....forse una dieta piu' mucosa di quella avuta fino all'adolescenza sebbene con molte piu' fibre.

Quindi ora mi sono messo al lavoro , ho iniziato subito la dieta di transizione , essendo abituato ai cambiamenti e alle crisi di guarigione (ne ho avute parecchie , alcune davvero dure) , con tanto entusiasmo e ho alcune domande e dubbi che spero mi aiuterete a risolvere , per lo piu' pratici.

1)Non mi e' ben chiaro cosa intende Ehret quando parla di “frutta secca stufata” , vorrei sapere se le prugne secche , albicocche secche , datteri , fichi secchi ecc. che esistono in commercio , ovviamente quelli bio , rientrano in questa categoria cosi' come sono confezionati , oppure vanno sufati ? E se si come ? Al vapore....la domanda e' un po' sciocca eppure nei libri non e' molto chiaro come vanno preparati , a parte che vengono di frequente mescolati ad altri alimenti (es. cipolle e fichi) , e il chiamarli stufati mi fa pensare che devono essere messi un po' a cottura al vapore prima di consumarli.

2)Non avendo mai creduto che i valori nutritivi degli alimenti siano una cosa importante , non nel modo in cui la dietologia compila le tabelle nutrizionali...mi ritrovo a non conoscere un granche' di quali sono amidacei , quali tanto e quali poco , specialmente tra le verdure , sarebbe utile avere una piccola lista , per quel poco che ne so' verdure amidacee sono le patate e basta ! :-)

3)Una delle maggiori difficolta' che gia' so' incontrero' sara' il fare a meno dei legumi , che amo molto , e sono anche un gran mangiatore di riempitivi “simil-pane” , come le gallette di riso , mi sono imposto il limite iniziale di 2 gallette di riso integrale con ogni pasto a base di insalata standard di Ehret , con l'obbiettivo di diminuire a una sola galletta appena ci riusciro' , secondo voi sarebbero meglio e meno mucose le gallette di mais integrali ? Come lo vedete il mais in genere ?

4)Qual'e' il modo migliore per preparare la frutta stufata ? In forno o in pentola coperta ? Non ho mai fatto una mela cotta in vita mia ! :-)

5)Per il momento ho pensato di non esagerare con la frutta fresca perche' credo di avere uno stomaco molto mucoso , infatti ho sempre lo stomaco gonfio , ho proprio la pancetta a livello dello stomaco a sinistra , anche se non soffro di nessun disturbo in particolare , raramente ho acidita' , mi gonfio lo stomaco dopo mangiato e basta , qualche consiglio su come eliminare efficacemente l'eventuale muco presente al suo interno ? Ehret dice che le banane sono per chi ha lo stomaco poco mucoso , pensate che posso comunque mangiarle ? Magari insieme alla frutta stufata come suggerito nella cena delle prime due settimane , il cottage cheese proprio non mi va'...

Per ora non mi viene in mente altro se avro' altri dubbi chiedero' ;-))

Un caloroso saluto.
Avatar utente
By ninjetta
#17377
Ciao Igor,
ti do il benvenuto intanto! :D

Provo a risponderti a qualche domanda:

5)Per il momento ho pensato di non esagerare con la frutta fresca perche' credo di avere uno stomaco molto mucoso , infatti ho sempre lo stomaco gonfio , ho proprio la pancetta a livello dello stomaco a sinistra , anche se non soffro di nessun disturbo in particolare , raramente ho acidita' , mi gonfio lo stomaco dopo mangiato e basta , qualche consiglio su come eliminare efficacemente l'eventuale muco presente al suo interno ? Ehret dice che le banane sono per chi ha lo stomaco poco mucoso , pensate che posso comunque mangiarle ? Magari insieme alla frutta stufata come suggerito nella cena delle prime due settimane , il cottage cheese proprio non mi va'...


Le banane le puoi mangiare :D
Sono in transizione da circa 3 mesi e, almeno nel mio caso, mi è più difficile "mandarle giù" rispetto al resto della frutta. E' come se fossero un pò più pesanti da digerire e quando hai lo stomaco un pò in subbuglio, sarebbe meglio consumarle con moderazione.
Un buon dissolvi-muco è il succo di limone, ma anche la frutta acida in genere.
Se qualcosa non ti và, semplicemente non mangiarlo. Facendo le cose "per forza", non si hanno molte soddisfazioni e ci si fa solo del male :D

4)Qual'e' il modo migliore per preparare la frutta stufata ? In forno o in pentola coperta ? Non ho mai fatto una mela cotta in vita mia ! :-)


Normalmente, se mi faccio delle mele cotte, le cucino in pentola coperta, ma poi non so quale sia il metodo migliore! :)

Come lo vedete il mais in genere ?


Apparentemente il mais sembrerebbe meno mucoso del riso.... Le gallette di riso, una volta messe in bocca, si attaccano subito al palato e risultano molto ma molto collose!!! :D Il mais invece mi sembra già meno appiccicoso... Ma questa è solo una mia impressione personale, quindi non ti posso assicurare che sia la verità assoluta!
La verità la potrai scoprire solo tu, sperimentando sul tuo corpo e ascoltandoti :)

Non saprei rispondere alla tua prima domanda... Hai provato a vedere se l'argomento era già stato trattato nel forum?

Un bacione
Stefania
Avatar utente
By sibillina
#17381
Ciao Igor!!
Perchè non provi il pane di segale (tostato nel tostapane)?

X le mele: io le faccio a pezzetti e le metto in pentola con mezzo bicchiere d'acqua e la cannella. BUONISSIME.
Io le cucino cosi' perchè sto raccogliendo le mele che cadono da un albero fuori casa mia e sono piccole e un po' acerbette ma una volta cotte sono fantastiche.
Oppure puoi togliere il torsolo e farle cosi' in forno.

ciao
Alessandra
Avatar utente
By Igor
#17383
ninjetta ha scritto:Ciao Igor,
ti do il benvenuto intanto! :D


Grazie Stefania ! E' bellissimo vedere che ci sono tante persone che fanno la dieta di Ehret , sono proprio contento di poter fare questa esperienza insieme a tutti voi :wink:


Le banane le puoi mangiare :D
Sono in transizione da circa 3 mesi e, almeno nel mio caso, mi è più difficile "mandarle giù" rispetto al resto della frutta. E' come se fossero un pò più pesanti da digerire e quando hai lo stomaco un pò in subbuglio, sarebbe meglio consumarle con moderazione.


Probabilmente piu' in la si scopre che non sono piu' graditissime all'organismo , o non piu' necessarie....ma a me piacciono cosi' tanto !! Ho letto vari post in cui se ne parla con una certa riserva , specialmente quelle non bio , piene di veleni , comprero' solo quelle biologiche , ho visto che NaturaSi vende i bananito , delle banane piccolissime , ma sono ultra care...


Un buon dissolvi-muco è il succo di limone, ma anche la frutta acida in genere.
Se qualcosa non ti và, semplicemente non mangiarlo. Facendo le cose "per forza", non si hanno molte soddisfazioni e ci si fa solo del male :D


Hai perfettamente ragione , piu' che altro e' che ho quasi eliminato latte e formaggi gia' da qualche anno e l'idea di ricominciare a mangiare fiocchi di latte ogni giorno per le prime due settimane mi da' un po' di disgusto :D



Apparentemente il mais sembrerebbe meno mucoso del riso.... Le gallette di riso, una volta messe in bocca, si attaccano subito al palato e risultano molto ma molto collose!!! :D Il mais invece mi sembra già meno appiccicoso... Ma questa è solo una mia impressione personale, quindi non ti posso assicurare che sia la verità assoluta!


So' che il mais non e' proprio un cereale , e' una pianta quasi a se stante , ma non so' se contiene amidi , forse qualcuno mi sapra' dire di piu'...


Non saprei rispondere alla tua prima domanda... Hai provato a vedere se l'argomento era già stato trattato nel forum?


Sto' leggendo pazientemente tutto il forum , c'e' cosi' tanta roba che ne avro' probabilmente fino alla fine delle quarte due settimane ! :lol:

Ciao
Avatar utente
By Igor
#17384
sibillina ha scritto:Ciao Igor!!
Perchè non provi il pane di segale (tostato nel tostapane)?


Ciao Alessandra ! Dovrei mettermi a cercarlo , non so' se esista del pane di segale senza farina di grano , ormai sono anni che non mangio pane quindi forse tanto vale che resto su qualche galletta fatta di soli chicci integrali , chissa' se esistono le gallette di segale....mumble...
Comunque il mio obbiettivo e' eliminare gradualmente anche queste cose.


X le mele: io le faccio a pezzetti e le metto in pentola con mezzo bicchiere d'acqua e la cannella. BUONISSIME.
Io le cucino cosi' perchè sto raccogliendo le mele che cadono da un albero fuori casa mia e sono piccole e un po' acerbette ma una volta cotte sono fantastiche.
Oppure puoi togliere il torsolo e farle cosi' in forno.


Ah ecco si fanno cosi' ? Con solo poca acqua in pentola , posso farle sia in forno che in pentola coperta suppongo , buonissima l'idea della cannella , mi piace molto , vado a comprarla oggi stesso ! grazie :wink:
Avatar utente
By glc69
#17385
Ciao Igor, benvenuto.
Visto che hai la possibilità di fare la spesa da NaturaSi dovresti trovare il pane di segale sia al banco (il bauletto) che confezionato (diversi tipi); in alternativa puoi comprare direttamente la farina di segale e studiare sul forum come fare il pane da te.
Io l'ho comprata ormai da quasi un mese ma ancora non sono riuscito a farlo, ma credo ne valga la pena.

Un saluto
Gianluca
Avatar utente
By mauropud
#17388
Benvenuto Igor,
riguardo alle tue domande:

1) Se puoi consuma solo frutta fresca cruda senza mescolarla ad altre cose (fuori pasto). Quella cotta e' solo per chi proprio ha problemi se mangia frutta cruda.
2) Esempi di alcune verdure parzialmente amidacee: cavolfiore, carote, pastinache, zucche. Quelle a foglia non sono amidacee es. cavolo cappuccio, verza, lattughe, spinaci ecc.
3) Il mais e', insieme alla soia, una delle cose peggiori che tu possa mangiare. Non solo contiene molto amido, ma e', come soia e colza una delle colture piu' usate nell'agricoltura OGM.
Io uso il pane secco di segale, puoi provare quello.
4) Vedi punto 1! :D
5) Nessuno puo' sapere meglio di te cosa puoi mangiare e cosa no: prova con una banana se vuoi (sempre lontano dai pasti) e vedi che succede. Tieni conto che la cosa migliore e' sempre la frutta locale e di stagione, per cui se puoi scegliere, evita le banane! :D
Avatar utente
By LAj
#17418
Ciao Igor,
benvenuto, hai alimentato una discussione davvero interessante.
Grazie.

Igor ha scritto:Sto' leggendo pazientemente tutto il forum , c'e' cosi' tanta roba che ne avro' probabilmente fino alla fine delle quarte due settimane ! :lol:

Ciao


Salvo scoprire ad un certo punto che avresti potuto trascorrere diversamente queste settimane.
Alla fine fammi sapere quanto ha inciso la lettura del forum.
Ciao
Avatar utente
By Igor
#17421
sibillina ha scritto:Ciao Igor!!
Perchè non provi il pane di segale ?


Ciao Alessandra ! Ho fatto il salto da NaturaSi come previsto e ho trovato delle gallette tipo crackers , secche , 100% farina di segale e sale , nient'altro , sono del Baule volante marca che gia' conoscevo a apprezzo per i suoi prodotti di qualita'....bene ora posso dire addio alle gallette di riso ! Pero' resto con l'idea di eliminare anche queste in futuro.

La frutta al forno con un po' di cannella e' una meraviglia , mi tornavano alla mente immagini dell'infanzia oddio ! :lol: , ma vi ricordate quando esistevano ancora pochi medici che quando eravamo piccoli e stavamo male dicevano alle nostre mamme "per 3 giorni solo frutta cotta !" , quando ancora il buon senso di alcuni medici non era stato perduto sommerso dalle idiozie delle farmaceutiche....

Ciao.
Avatar utente
By Igor
#17424
mauropud ha scritto:Benvenuto Igor,
riguardo alle tue domande:

1) Se puoi consuma solo frutta fresca cruda senza mescolarla ad altre cose (fuori pasto). Quella cotta e' solo per chi proprio ha problemi se mangia frutta cruda.


Ciao grazie per il benvenuto , in realta' ho un stomaco che regge quasi tutto , pero' per il fatto che fin da quando sono nato ho mangiato quasi zero frutta ho pensato che mangiarne tanta all'improvviso potrebbe innescarmi rezioni di disintossicazione violente , il buon senso mi dice di procedere per gradi non si sa' mai....in passato ne ho fatte abbastanza di scelleratezze , buttandomi subito in quarta e passando reazioni violente :)


2) Esempi di alcune verdure parzialmente amidacee: cavolfiore, carote, pastinache, zucche. Quelle a foglia non sono amidacee es. cavolo cappuccio, verza, lattughe, spinaci ecc.


Le carote sono parzialmente amidacee ? Azz...non si finisce mai di imparare...


3) Il mais e', insieme alla soia, una delle cose peggiori che tu possa mangiare. Non solo contiene molto amido, ma e', come soia e colza una delle colture piu' usate nell'agricoltura OGM.
Io uso il pane secco di segale, puoi provare quello.


Sapevo degli ogm , ormai il mais e' quasi tutto tale :( , beh se e' molto amidaceo lo escludo a priori , in passato ho mangiato cosi' tante gallette di mais !! oltre a riso , pasta , legumi a tonnellate , oddio saro' pieno zeppo intasato dal muco ;(

Grazie mille dei preziosi consigli ;)
[/quote]
Avatar utente
By Igor
#17425
luciano ha scritto:Mi ricordo Igor, sei quindi vetusto anche tu? :lol:


Abbastanza ma non troppo , spero ! :lol:
Avatar utente
By parider
#17426
Comunque il mais in se stesso (OGM a parte) non penso sia molto più o meno dannoso di altri cereali.
Tutti i cereali contengono molto amido e non penso ci sia molta differenza tra mangiare farro, riso, mais o altri cereali.
E un pò come stare a pensare se fa più male o bene un arancia o un kiwi...
Il fatto che appartengono alla stessa "categoria" di alimenti li mette sostenzialmente sullo stesso piano.
Poi ci saranno quelli più "collosi" e quelli meno, ma la sostanza è quella.
L'unica vera distinzione penso si possa fare con quinoa e amaranto, dato che non sono propriamente cereali.
Avatar utente
By Igor
#17434
parider ha scritto:Comunque il mais in se stesso (OGM a parte) non penso sia molto più o meno dannoso di altri cereali.
Tutti i cereali contengono molto amido e non penso ci sia molta differenza tra mangiare farro, riso, mais o altri cereali.
E un pò come stare a pensare se fa più male o bene un arancia o un kiwi...
Il fatto che appartengono alla stessa "categoria" di alimenti li mette sostenzialmente sullo stesso piano.
Poi ci saranno quelli più "collosi" e quelli meno, ma la sostanza è quella.
L'unica vera distinzione penso si possa fare con quinoa e amaranto, dato che non sono propriamente cereali.


Si in effetti....pero' nel mio caso avendo deciso di eliminare definitivamente i cereali , almeno nell'uso quotidiano , usare quello meno mucoso come pane , e solo 2 gallette ad insalata potrebbe fare una netta differenza nella velocita' di eliminazione del muco , almeno mi veniva cosi' da pensare....comunque adesso ho trovato le gallette secche di segale 100% , mi aggrappero' a quelle fintanto che la mia "brama" di pane non si allenta ;)

Il mais non era propriamente un cereale....o sbaglio ? Comunque ormai si , e' tutto ogm....meglio evitare....

Quinoa e amaranto mi piacciono moltissimo , li ho usati e probabilmente li usero' ancora di tanto in tanto , ma sono molto proteici ed Ehret sconsiglia i cibi di questo genere , quindi prima o poi anche questi vanno eliminati....sigh !
Avatar utente
By luciano
#17436
Igor ha scritto:Quinoa e amaranto mi piacciono moltissimo , li ho usati e probabilmente li usero' ancora di tanto in tanto , ma sono molto proteici ed Ehret sconsiglia i cibi di questo genere , quindi prima o poi anche questi vanno eliminati....sigh !
Non è il caso di sigh..are. Vanno eliminati quando vorrai eliminarli e senza rimpianti, è l'unico modo giusto di farlo, ovviamente senza che diventi una reale mancanza d'impegno, ma solo una vera crescita.

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret