Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
By tommy89pd
#17910
Ciao a tutti sono Tommaso, ho 19 anni e sono di Padova.
Quest'estate ho scoperto per caso navigando in internet la dieta senza muco di arnold ehret e la cosa mi ha subito interessato.
Mi sono letto il suo libro, e devo dire che è stato veramente una manna dal cielo. Sono perfettamente d'accordo con tutti i suoi insegnamenti, il cibo è veramente la causa di quasi tutte le malattie e i malanni del corpo umano.
Ora non posso dire di fare esclusivamente una dieta senza muco, infatti ogni tanto una pastasciutta, del pesce o qualcos'altro me lo mangio.
Ma il mio consumo di frutta e verdura è molto aumentato, e mi sento veramente molto meglio quando mangio robe sane. Sento proprio i benefici del cibo naturale all'interno del mio corpo. Purtroppo il 99% delle persone che vivono in questo mondo NON SANNO ASSOLUTAMENTE CIò CHE BISOGNA MANGIARE, e questo lo vedo ogni giorni tra conoscenti, familiari e altre persone in generale. Io provo a spiegarglelo ma queste persone mi prendono per matto quando gli parlo di dieta senza muco. Mi spiace che la gente non riesca a capire ciò che è meglio per la propria salute, io ci tento sempre a farlo capire ma purtroppo nessuno vuole capire!
Un saluto aspetto commenti da molti
ARNOLD EHRET GRANDISSIMO UOMO!!!
Avatar utente
By luciano
#17913
Benvenuto Tommaso! :D
E' corretto non passare direttamente a una dieta di sola frutta e verdura, per questo che Ehret ha introdotto la dieta di transizione.

(Ps.: Non inserire insulti o termini scurrili nei post, leggi bene il regolamento. Molti trascurano di leggerlo o gli danno una scorsa veloce veloce, poi rimangono sorpresi perché un loro post viene cancellato o modificato o vengono sospesi e infine bannati.)

Come ripeto spesso, la causa di questo rifiuto della dieta senza muco e di chi la pratica, è che sono prigionieri della disinformazione, e il modo di aiutarli è quello di liberarli prima della disinformazione. Insultandoli li inchioda nelle loro credenze sbagliate.

Un modo valido di comportarsi a riguardo è suggerito in questo post:
http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... topic&t=16
Avatar utente
By sheva
#17927
la causa di questo rifiuto della dieta senza muco e di chi la pratica, è che sono prigionieri della disinformazione .........

ben detto , è proprio vero!!!!!!!!

complimenti per il sito.... sono contenta di averlo finalmente trovato....
Avatar utente
By Felix
#17928
ragazzi... ma per carità.. come dicevo nell'altro forum.. la cosa principale è sicuramente la corretta informazione

Ma un onnivoro a cui piace la carne, i formaggi, la pasta... che fondamentalmente non se la passa male e non ha particolari disagi... (nonostante abbia in realtà il "male latente" ma che cmq non si manifesta in alcun modo) non ha motivo di diventare fruttivoro..

Io stasera ho fatto cena con gli amici... dopo 2 settimane di alimenti sani.. frutta e verdura e "non cereali" come miglio, amaranto & co... stasera ho mangiato due piatti di tortellini, patatine, salsiccia, speck e anelli di totano fritti... ovvero il peggio che potessi fare...

da domani ritorno a regime... peròò.... QUANTO MI E' PIACIUTO MANGIARE QUELLE COSE?

cioè.. a mio avviso... smettiamola di dire "che sono prigionieri della disinformazione" perchè questo non basta

è come dire ad un fumatore che il fumo fa male... o ad un bevitore che l'alcool fa male... lo sanno bene che fa male ma è che non hanno trovato un BUON MOTIVO per smettere

e il buon motivo purtoppo deve essere EVIDENTE... non teorico

uno che non ha particolari problemi non potrà mai capire il problema del muco... quindi per quale motivo rinunciare ai piaceri del palato per una cosa "teorica"?

Io domani torno a regime... ma perchè ho toccato il fondo e ho visto che questo sistema mi aiuta... ma se fossi stato cosi' cosi'... per come mi paice mangiare un po di tutto e soprattutto le cose grasse e salate... chi in questi anni mi ha detto "la frutta e la verdura fa bene" ho sempre detto "sisi..."

perchè se io non sto male... dirmi che frutta e verdura fanno bene è una cosa che non mi tocca più di tanto...

mi tocca nel momento in cui sto male

e con questo non giustifico ne me ne tutti gli altri.. (circa il 99% della popolazione).. semplicemente DESCRIVO la situazione reale che ha bisogno di una comunicazione efficace

Poi.. per quanto mi riguarda... in questo momento penso a guarire me stesso... dopodichè se davvero risolverò i miei problemi e la gente attorno a me vedrà effetti favolosi sul mio corpo... allora io non dovrò più spiegare nulla

noi uomini abbiamo bisogno di evidenze pratiche... le teorie.. ce ne sono talmente tante che fin quando non le tocchi con mano tutte sembrano solo ed esclusivamente belle teorie
Avatar utente
By luciano
#17945
Aggiungiamo allora che un fumatore pur sapendo che gli fa molto male fuma lo stesso, perché è assuefatto.

Allo stesso modo si può essere assuefatti al cibo sbagliato.

Quando si inizia ad eliminare le tossine, e queste vanno in circolo, la persona sente l'astinenza proprio dei cibi che gli fanno più male.
Avatar utente
By sheva
#17958
cioè.. a mio avviso... smettiamola di dire "che sono prigionieri della disinformazione" perchè questo non basta

non basta è vero e tu hai ragione nel dire che a volte non smettiamo di fare alcune cose sbagliate perchè non abbiamo un buon motivo per farlo (e poi non si tratta di un buon motivo anzi......) ma è anche vero che la disinformazione condiziona il nostro modo di pensare
ti chiedo allora perchè la tv, i giornali o qualsiasi altro mezzo di comunicazione ed informazione (appunto) non sponsorizza o publicizza Ehret per esempio :!: :?:
io le risposte le avrei e sarebbero anche pesanti :idea: 8O
Avatar utente
By Felix
#17960
sheva... io sono daccordissimo su quello che credo diresti :D

però mi viene in mente lo slogan... "che mondo sarebbe senza nutella?"

e perchè se ne strafogano anche quelli che hanno i brufoli... fregandosene... fin quando non stanno veramente male e allora in quel momento si allontanano un po

tutte le "buone abitudini" spesso vengono lasciate da parte per la ricerca dei piaceri che fin quando non è evidente che facciano male alla fine non ci danno un buon motivo per starne lontani

Mi veniva in mente ieri un'amica che ha portato dall'egitto un pacchetto di sigarette con sopra non solo la scritta stile "il fumo uccide" ma anche la foto di un malato terminale intubato

certo.. la prima volta che lo vedi... ti fa impressione... ma poi ci fai l'abitudine e continui a fumare lo stesso

sicuramente per l'assuefazione che dice luciano ma la potenza della "depurazione" la capisci solo dopo.. non prima

anche perchè prima ci sono due tipi di persone

Quelli che ti dicono che c'è una soluzione... sono quelli che ti chiedono soldi...

Chi non ti chiede soldi ti dice che non c'è speranza e che è una questione di forza di volontà...

ma come ho sempre sostenuto io... la forza di volontà non può esistere se non esiste un buon motivo

mi fa piacere infatti che ehret abbia trattato con molta saggezza il problema "psicologico" di questo regime dietetico mettendo ben in chiaro che non può essere una cosa repentina ma graduale con la transizione che può durare anni... cosa che altre "tecniche" di guarigione non fanno... di solito ti dicono "devi smettere di... subito"

E' complessa la cosa... non è semplice...

Cosi come non è semplice affrontare psicologicamente il clistere... e infatti credo che i primi tempi cercherò una versione soft al "contrario"... utilizzando il lattulosio... uno zucchero indigeribile che una volta arrivato nell'intestino attira l'acqua per osmosi ammorbidendo le feci indurite.. poi magari piu in la rifarò i clisteri.. ma per il momento è una cosa che mi ha abbastanza "traumatizzato" :D
Avatar utente
By Felix
#17964
"In Italia i fumatori sono approssimativamente il 30 per cento della popolazione: un terzo dei maschi e circa un quinto delle donne, circa 13-14 milioni di persone. Questo causa ogni anno in Italia circa 90mila morti. Una su sei delle morti che si verificano ogni anno nel nostro Paese sono dovute al fumo e ogni giorno 246 persone muoiono a causa del fumo. "

Cioè tu pensa... come una cosa così grave ed evidente... non dia particolare motivazioni per smettere... nonostante si sia sempre detto che il fumo danneggia gravemente la salute.. e ormai da anni c'è scritto un neretto su ogni pacchetto... eppure pochissimi smettono

Pensa per una cosa così latente e assolutamente non evidente... è praticamente impossibile una "conversione"
Avatar utente
By parider
#17965
Infatti per la verità la dipendenza dal cibo è di gran lunga la più "potente" dipendenza che abbia mai soggiogato l'uomo.
Questo perchè è la più radicata nella nostra storia ed inoltre, a differenza che con le altre droghe, col cibo devi averci a che fare per tutta la vita.
Avatar utente
By sheva
#17972
infatti io sono una fumatrice, leggo sul pacchetto "il fumo uccide" e continuo a fumare,
sono una persona che conosce la fisolofia di ehret ed anche qualcosa in piu' sul metodo di guarigione senza cibo e farmaci eppure, nonostante ciò cado ancora nell'errore dell'abitudine e nello stile di vita sbagliato....
godendomi un "buon pasto " caffè e sigaretta.....
poi un giorno mi sveglio e capisco che sto sbagliando tutto... e si riparte con l'alimentazione corretta....
allora, quello che sto cercando di dire è che io so che la soluzione si trova solamente nella forza di volontà della nostra mente ma, allo stesso tempo, la disinformazione ti fa cadere a picco negli errori!!!!!!
:!:
credenze sbagliate (vedi post di luciano), disinformazione, errata comunicazione dei mass media influenzano ciò che siamo.......questo non si puo' negare...........
Avatar utente
By mauropud
#17982
Felix ha scritto:Una su sei delle morti che si verificano ogni anno nel nostro Paese sono dovute al fumo e ogni giorno 246 persone muoiono a causa del fumo. "

Questo e' quello che dicono "loro", che sia vero e' tutto da dimostrare.
Pur senza negare che il fumo fa male secondo me su queste cose ci marciano alla grande addossando al fumo anche le responsabilita' che sarebbero molto piu' verosimilmente da addossare all'inquinamento dilagante. :evil:
Insomma e' molto piu' facile e "economico" distruggere l'ambiente e dare la colpa ai fumatori mentre nel frattempo le auto e le fabbriche inquinano aria e acqua, nelle discariche si interrano rifiuti tossici ecc.: e ci credo che i malati di cancro aumentano!
In pratica c'e' una tendenza a propagandare il fumo come la "prima" causa di cancro: pura propaganda.
Non fatevi fregare da questa subdola propaganda: in UK i fumatori sono talmente demonizzati che non possono fumare praticamente da nessuna parte (giustamente), ma ovviamente i malati di cancro aumentano invece che diminuire col diminuire dei fumatori (davvero pochi), ma il fumo e' ancora usato come cortina fumogena per coprire il "vero" problema! 8O
Avatar utente
By Felix
#17987
ma il problema non è se è vero o falso...

si parlava del fatto che pur quando la gente vede statistiche di morte da bollettino di guerra (se sia il vero motivo o meno non ha importanza) non basta come sprono per smettere di fumare
Avatar utente
By mauropud
#18015
Felix ha scritto:ma il problema non è se è vero o falso...
si parlava del fatto che pur quando la gente vede statistiche di morte da bollettino di guerra (se sia il vero motivo o meno non ha importanza) non basta come sprono per smettere di fumare

Questo e' evidente, ma il problema e' "anche" se sia vero o falso. :)
Tanto per fare un esempio si sono inventati che la stevia e' cancerogena per proteggere l'industria dello zucchero, e qualcosa di simile hanno fatto con la canapa indiana, proibendo la COLTIVAZIONE delle piante, non il loro uso improprio, non so se capite la malvagita' del disegno sottostante. 8O

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret