Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
da Felix
#18365
C'è sempre una domanda che mi sono fatto e che ieri mattina mi è ritornata in mente andando a comprare la frutta e verdura al mercato invece che al supermercato

Vedevo gli ortaggi con un brutto aspetto... Al supermercato tutti i frutti e le verdure sono molto appariscenti...

Però il mio dubbio amletico.. è.. ma quanto può essere più dannoso un frutto malandato confronto ai diserbanti di quelli in ottima forma?

A parte il fatto che sono andato al mercato per risparmiare.. pensando che saltando gli intermediari la roba sarebbe costata decisamente meno... ho notato con dispiacere che molte cose costano addirittura meno al supermercato

Infatti ho solo comprato dei peperoncini bio e me ne sono andato via...

Anche perchè mi sono detto... Chi mi garantisce che questi contadini non usano diserbanti? A questo punto preferisco prendere tutto al supermercato perchè a parte che mi costa persin meno.. ma almeno se già faccio fatica a mangiare verdure.. almeno che siano invitanti altrimenti mi passa proprio la voglia

Illuminate la mia ignoranza in materia ;)
Avatar utente
da luciano
#18367
Un frutto di cattivo aspetto ma tirato giù dalla pianta e coltivato senza diserbanti e senz'altro migliore di roba di bell'aspetto con pesticidi.

Non ci sono garanzie che la frutta dichiarata bio sia bio, dipende dall'etica dei coltivatori. Si può fare tutto ok per avere i certificati e poi fare quello che si vuole fino al prossimo controllo, di solito preannunciato, perchè le associazioni che rilasciano i marchio bio nno vogliono perdere i clienti (che pagano).

E' solo questione di onestà, altrimenti.....passata la festa, gabbato lo santo. :wink:
Avatar utente
da Felix
#18369
no ma intendevo dire.. che al mercato.. chi non indica "bio" vuol dire che usa diserbanti no? ovvero il 90% del mercato di cuneo :D
Avatar utente
da luciano
#18378
Chi non indica bio, e nemmeno coltivazione integrata, coltiva usando diserbanti, pesticidi ecc. la maggior parte trova più comodo comprare al mercato ortofrutticolo, dove se non indicato bio o integrato è 100% con pesticidi.

Inoltre la frutta fuori stagione è conservata in frigo a 0°, il che significa che la polpa è tutta sfibrata, lo noti per esempio quando mangi mele o pesche che sembrano farinose.
Avatar utente
da kebaff
#18452
..ci sono pure contadini che coltivano naturale, a cui non conviene pagare la certificazione bio.. fortuna trovarli
Avatar utente
da luciano
#18455
kebaff ha scritto:..ci sono pure contadini che coltivano naturale, a cui non conviene pagare la certificazione bio.. fortuna trovarli
Già. appunto, fortuna trovarli.

Ho aggiornato il software e la versione del foru[…]

La panoramica di flib

Ciao!! Sono felice per te, quindi i denti sono fis[…]

Ciao, tiriamo un po' su il post! Allora, in attes[…]

ciao, eccomi! Io sono il caso di non osteointegra[…]

Libri di Arnold Ehret