Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#19024
stamattina mi sono alzato e avevo una sete allucinante... Prendo l'acqua minerale (di solito bevo la lete) e ne bevo proprio tanta... nel giro di un ora.. a tre riprese ho finito la bottiglia da un litro e mezzo

dopo circa 40 minuti... una scarica in bagno... alchè mi è venuta in mente una cosa... per i restii un po come me ai clisteri soprattutto quando in casa c'è gente che poi rompe

ma se l'acqua viene assorbita nel colon... e quindi se noi la beviamo arriva fin laggiu.. nello stesso posto in cui arriverebbe passando da dietro... non otteniamo lo stesso risultato bevendo tanta acqua minerale?
Ovviamente parlo di SOLA ACQUA... è ovviamente infattibile farsi un litro e mezzo di acqua e limone o di caffè ehehehe


in questo modo daremo una pulita anche al tenue no? che non può che farci bene
Avatar utente
By Felix
#19028
Cioè lo cosa che mi viene anche in mente è che in questo modo lo laveresti ancor piu in modo completo perchè partiresti dall'inizio del colon andando nella direzione giusta del movimento peristaltico e non "risalendo la corrente"...

ma questa soluzione fosse veramente efficace nessuno si farebbe i clisteri... alchè qualcuno mi illumini sui pro e i contro della cosa visto che ad occhio non riesco a intuirli
Avatar utente
By celestia
#19032
Ciao Felix
Perchè non fai il digiuno liquido? Io lo sto facendo oggi, la dottoressa che mi segue me lo ha consigliato perchè depura il fisico e ripulisce anche il fegato e i reni, le spremute o i succhi senza zucchero fanno bene, oltre ad essere buonissimi, certo che riattivano l'intestino, perchè rimineralizzano, tengono sotto controllo il peso e tolgono le scorie
Un giorno a settimana si può fare, prova, poi per il clistere puoi farlo periodicamente, non penso che siano in opposizione
Celestia


"Se dovessi cinvincermi di qualcosa ne resterei prigioniero. Grazie, preferisco il dubbio."
Avatar utente
By Felix
#19033
Lo farei se non avessi gente che mi rompe le scatole se lo faccio
Avatar utente
By zucchina
#19069
Caro Felix,
per quanto riguarda le persone che rompono ti potrei fare la lista anch'io ma analizzando gli orari di mio marito e di mia figlia e miei ho scelto una fascia oraria mattutina cioè quando tutti dormono : ore 6,00 del mattino,
pentola sul fornello per scaldare l'acqua, mi chiudo in bagno ermeticamente e non ci sono per nessuno.
Impiego di solito tre quarti d'ora compreso lo svuotamento importante e poi esco per continuare a fare le mie solite cose intercalando qualche altra capatina in bagno.
Così io mi sono trovata bene e siccome ne faccio uno alla settimana normalmente e due o tre quando faccio i digiuni di due giorni non ho trovato nessun intralcio trovando il mio spazio per il "mio" intestino che vuole essere trattato bene.
Ciao, e non trovare scuse.
Avatar utente
By fabio
#19070
Celestia ciao...puoi essere un pò più dettagliata per i digiuni e le spremute...domande:
digiuni di quanto tempo 17-18, 24, 36 o 48 ore...
Spremute classiche di arance, pompelmi, limoni...al proposito nel libro del digiuno razionale il Prof. scrive di bere succo di limone durante il digiuno.
I clisteri purtroppo per vari motivi sono ancora un pò restio a farli, però se si dovesse trattare di uno a settimanna, potrebbe essere un'ottima soluzione..
Avatar utente
By celestia
#19129
Ciao Fabio
Il mio digiuno liquido è molto semplice: astinenza per 24 h dai cibi solidi, all'ora di pranzo spremuta di arance, e in tutto il giorno "distribuisco" circa 4 litri, compresa la spremuta, di succo di frutta senza zucchero. Chiaramente mi porto dietro il bicchiere perchè bevo lentamente a piccoli sorsi per assimilare meglio, e lo faccio la domenica perchè drena tantissimo, la quantità di urina aumneta sensibilmente per ovvie ragioni...
Il giorno dopo niente colazione e pranzo tranquillo alternando frutta e verdura e comunque bevendo lo stesso spremute o succhi a piacere.
Non so dirti se sia un metodo ortodosso in base ad Ehret, per me funziona, tutto sta a provare, io mi trovo bene e vedo che mi pulisce, dopo mi sento meno gonfia e stanca, anche la tiroide è più "zitta"
Con simpatia
Celestia
Avatar utente
By fabio
#19154
Ciao Celestia...
grazie per avermi portato a conoscenza delle tua ottima interpretazione ehretista...io invece, aiutato anche dal tipo di lavoro che svolgo, dal lunedi al sabato digiuno dalle ore 20.00 - 21.00 del giorno prima alle 15.00 - 16.00 del giorno dopo, alle volte è digiuno puro, ovvero senza nulla, alle volte solo con un pò d'acqua...poi riprendo con frutta, generalmente prugne o uva, preferisco le prugne secche però per i noti benefici lassativi...anche se sono sempre alla ricerca di un metodo naturale che senza fretta e velocità, mi aiuti a depurare e liberare il più possibile l'intestino...
giorni fà avevamo parlato nel forum del metodo trovato per caso da James, (cucchiaino di peperoncino tritato, d'olio e di succo di limone, il tutto mescolato in una tazzina da caffè...per James ha funzionato...per me spero funzioni, per adesso mi sto abituando al gusto forte e piccante del peperoncino, messo tutte le sere sull'insalata...vedremo, vi farò sapere...
Ciao Celestia e ciao a tutti...anche voi tenentemi aggoirnato
Avatar utente
By clorenzo
#23138
:?: psyllio
Domando.....
per quelli che usano o hanno usato il psyllio come pulizia intestinale di indicarmi il
corretto modo per usare questo prodotto e il quantitativo va filtrato o bevuto con i semi ?
Ringrazio :)

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret