Arnold Ehret Italia

Questo forum è sugli attrezzi da cucina.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#19450
Da circa un mesetto sono entrato anche io a far parte del club dei centrifugatori :D

L'unico problema però... è che a fare un frullato ci metto 2 nanosecondi... e a pulire la macchina ci sto un quarto d'ora tra la macchina stessa, il pianale, e gli arnesi da lavoro

alchè iniziava un po a scocciarmi la situazione e allora ho deciso di fare quantità un po piu elevate per poi creare il bottiglione di succo da consumare alla volè nel momento di bisogno... in questo modo il succo è pronto all'uso e la macchina la pulisco una sola volta

ovviamente però i vegetali si ossidano abbastanza in fretta... anche se i succhi che hanno in grande quantità carota si mantengono parecchio bene..

poi ho provato a metterli nel tetrapak.. e sembra si conservino ancora di piu..

ma non so mai quando posso dire "ok è meglio buttare via il succo" oppure "è ancora valido, posso berlo"

so che è sicuramente bere subito il succo e blablablabla mille discorsi...

ma parliamo di vita pratica :D

inoltre.. molti alimenti sono conservati con l'acido citrico... che se non erro ne ha molto il succo di limone... però in certi frullati il limone a livello di gusto proprio non ci azzecca una fava..

secondo voi avrebbe senso comprare dell'acido citrico? E se si dove si compra?
By Sagitta
#19459
ciao, Felix, ti capisco. Io faccio centrifugati 32-3vv al giorno ed è veramente noioso. Per iniziare, pulisco la verdura ogni 2 o 3 gg, una quantità industriale, lavata ed asciugata la pongo in frigorifero nelle vaschette ermetiche, tagliando a metà i finocchi, in pz il cavolfiore, insomma, tutto a misura di imboccatura, così al momento della centrifuga non uso nemmeno un coltello. Quindi al momento della "spremitura" ci metto 10 secondi dal frigo al...bicchiere! :)
Rimane il problema della pulizia... ho da poco acquistato la centrifiga Philips suggerita da Luciano, mi trovo bene e possedendo la lavastoviglie pensavo di acquistare come pezzi di ricambio il filtro e il raccogli succo e lavarli tutti una volta al giorno. gli altri pezzi si lavano in pochi secondi :)
proverò e vi farò sapere.
L'acido citrico si acquista in farmacia (ha diversi usi in casa come detersivo) e sempre in farmacia puoi trovare l'acido ascorbico :) :)
ciao Francesca
By Sagitta
#19461
Piccolo errore di trasmissione... :oops: volevo dire 2-3 vv al dì, non 32!!! :wink:
Avatar utente
By sibillina
#19463
Ciao Felix, capisco bene il tuo "problemone" :lol:

Io penso in ogni caso che per la salute bisogna prendersi tutto il tempo che necessita...

Quindi io butterei via 2 quarti d'ora che fanno mezz'ora in piu'...ed avere la sicurezza che il succo è freschissimo.in fondo cosa sono in una giornata?

In piu' la verdura non è roba unta che si sporca tanto il frullatore. basta una sciaquata con l'acqua e una volta ogni tanto una lavata con bicarbonato. io faccio cosi' per le mie spremute di aloe e limone...


ciao :wink:
Avatar utente
By Felix
#19467
ecco.. lo sapevo :D

avevo detto sopra dei "blablablabla" :D ahhaha

scherzo

è che quel che è "facile" per qualcuno diventa difficile per l'altro

per cui se c'è un modo per evitare l'estremo soprattutto all'inizio questo serve molto di piu a chi inizia la transizione piuttosto che dire che l'unica soluzione è quella ideale

la situazione ideale si scontra con la situazione reale

il giusto compromesso è ciò che può rendere più vivibile una situazione che parte da un estremo e che vuole arrivare all'estremo opposto

per questo vi chiedo come fare a conservare i centrifugati
Avatar utente
By davide32
#39753
bella domanda,io ho comprato quella suggerita da luciano ma ho il tuo stesso problema
Avatar utente
By luciano
#39762
Beh, un quarto d'ora mi sembra accettabile, poi se continui ad usarla vedrai che il tempo si riduce.

Se ti facessi la pasta, quanto tempi ci impiegheresti a lavarti il pentolino per il sugo, la pentola dove hai fatto la pasta , il colapasta, senza aggiungere il tempo per preparare il condimento?

I succhi possono essere conservati in frigo in una giornata aggiungendo il succo di limone che agisce da antiossidante.
Avatar utente
By regegianas
#43158
Ma scusa non si possono congelare?
Io ne congelo le quantità eccedenti in bottigliette da acqua di mezzo litro, o meglio in tetrapak piccolini (quelli del Tavernello da 250 o simili tanto per intenderci) la quantità che bevo per volta, dopo scongelati (in frigo) e bevuti in breve tempo mi sembrano identici a quelli appena fatti. Bisogna solo tener presente che scongelarli in frigo ci vuole una giornata.

Ciao, Paolo
Avatar utente
By luciano
#43166
Non so se congelandoli le proprietà organolettiche si deteriorano e quanto.

Ci vorrebbe il parere di qualcuno che conosca cosa succede con il processo di congelamento.
Avatar utente
By regegianas
#43236
Mi permetto di trascrivere (sul libro che ho, Votre santé par les jus frais de légume, traduzione francese - édition d'utovie - non ho trovato diritti di riproduzione) quello che scrive Walker in merito.

"A l'intérieur des graines, les enzymes se trouvent dans un état de latence, et si les conditions sont bonnes, elles peuvent demeurer ainsi dans un état d'activité sospendue pandant des centaines, voire des milliers d'annéès. On a effectivement découvert des enzymes en abondance dans les cadavres congelés d'animaux préistoriques pris dans les glaces de Sibérie et d'autres régions glaciaires de la planète lors des glaciacions cataclysmiques d'il y a 50000 ans. Après récuauffement à la température du corps, ces enzymes sont redevenues actives. On voit donc qu'il est possible de conserver les enzymes à n'importe quelle basse température sans la moindre perte."

Del resto congelano embrioni ovuli e spermatozoi che poi funzionano, penso che i succhi di frutta e verdura abbiano minori esigenze.

Grazie per l'attenzione e l'eventuale commento,

Paolo
Avatar utente
By luciano
#43243
regegianas ha scritto:Del resto congelano embrioni ovuli e spermatozoi che poi funzionano, penso che i succhi di frutta e verdura abbiano minori esigenze.
Questo mi pare che faccia molto senso. Non mi pare che nascano bambini "guasti" da tali embrioni. :D

Aggiungo la traduzione del testo riportato da regegianas:

"Dentro i semi, gli enzimi sono in uno stato di latenza, e se le condizioni sono buone, possono anche rimanere in uno stato di attività sospesa per centinaia, addirittura migliaia di anni. Abbiamo scoperto enzimi presenti in abbondanza nei cadaveri di animali preistorici congelati nel ghiaccio in Siberia e in altre regioni del pianeta del cataclisma glaciale di 50.000 anni fa. Dopo il riscaldamento alla temperatura corporea, questi enzimi sono ridiventati attivi. Ovviamente, è possibile conservare gli enzimi a qualsiasi bassa temperatura, senza alcuna perdita. "

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret