Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#19523
Ciao a tutti!
Sono un musicista residente nelle campagne di Palestrina, città del noto compositore polifonista rinascimentale (e non potevo quindi non far parte di un coro polifonico anch'io...)
Sono compositore, pianista classico, wagneriano sfegatato nonché batterista death metal e sperimentatore microtonale...

Sono vegetariano da 12 anni, vegan da 8, da due anni ho pressoché bandito zucchero e cereali raffinati (escludendo qualche sporadica pizza o cioccolata 85-90% cacao).
Sarà forse per questo che due mesi di transizione non mi stanno dando grossi traumi.
O forse sono ancora pochi.
...O magari perché settimanalmente qualche sgarro l'ho fatto, quasi unicamente con patatine chips (la mia ultima tentazione, ehm...)

Feci un'estate-quella del 2004- a base di sola frutta e mi sentivo un superman, ma perdetti notevole peso e dovetti tornare su un normale regime vegan.
Ogni tanto ci ho riprovato, vuoi con la frutta a pranzo, vuoi col crudismo... Ho abolito da un anno la colazione, seguendo l'esempio di un mio amico vicino che mi ha anche dato dritte per l'orto sinergico.
Più di due mesi fa navigando nella rete sono approdato in questo sito...
Amore a prima vista per teorie che dentro di me sentivo già giuste.
Eccomi qui. Felice di aver intrapreso questo cammino. :D
By Cosmonauta
#19524
Questa si che è musica!

Ciao tetraF benvenuto! :D

E' un onore conoscere un batterista death metal wagneriano.
Accidenti ma hai un percorso alimentare coi fiocchi, per la patatine ti capisco fin troppo bene... :roll:

Scusa una domanda, ma cos'è l'orto sinergico?
E uno sperimentatore microtonale?
Vabbè se è troppo rispondi solo a una o a nessuna fai tu...

Un Saluto Cosmico! :D :D :D
By tetraF
#19525
Grazie per l'apprezzamento... :)

Per le patatine quando posso le sostituisco con olive nere congiunte a gallette di segale, anche se forse meglio sarebbe ricomprare le alghe nori, di ritorno dal Natura sì a Roma un mese e mezzo fa me ne facevo fuori un foglietto al giorno ed ero soddisfatto...

L'orto sinergico, detto così da quasi-profano come me, funziona accostando determinate piante in modo che agiscano "sinergicamente" tra loro, sia a livello nutritivo che di resistenza ai parassiti e di resa. Vengono disposte su delle aiuole larghe un metro ed alte 70 cm circa e coperte da una pacciamatura in paglia. Il risultato oltretutto può essere molto bello a vedersi (sul mio youtube c'è un video di come lo costruii questa primavera: "Rock Burino", che è anche un mio cavallo di battaglia)

Microtonale... Ovvero andando oltre le dodici note per ottava, un sistema musicale non basato sulla scala cromatica come la conosciamo tutti in occidente.
In pratica una cura disintossicante contro intervalli temperati che non sempre sono vicini a quelli naturali fatti da rapporti semplici di frequenze...

..E qui mi fermo (per ora) poiché andrei avanti pagine e pagine... :lol:
By Cosmonauta
#19530
Grazie :D

E' proprio il caso di dire...ammazza!

Ma allora anche l'orto è microtonale e la musica è sinergica :lol:
Ora potrai anche fare musica Amucale.


Ciao! :D :D :D
Avatar utente
By sandrod
#19535
Benvenuto tetraF.
Alla batteria sei niente male !! 8O
Buon proseguimento della dieta.

Cosmo, sei sempre incredibile !! :lol:

link per orto sinergico: http://www.agricolturasinergica.it/default.asp

Sandro
By susi
#19554
[quote="tetraF"].....le alghe nori, di ritorno dal Natura sì a Roma un mese e mezzo fa me ne facevo fuori un foglietto al giorno ed ero soddisfatto...
quote]

Benvenuto tetraF e complimenti per latua dieta, la tua musica e il tuo orto! :D

Una curiosità: il foglietto di alghe nori lo arrostisci sul fuoco?
Susi
By tetraF
#19555
Grazie Susi, e grazie anche a Sandro per l'ottimo link!

No, non ho mai pensato di arrostire l'alga. Dal foglio ne stacco un pezzettino, lo lascio ammollare un po' in bocca gustandolo lentamente ed infine masticando (un po' come faccio per i miei fichi secchi di quest'anno, che sono venuti di "vera tolfa")
By susi
#19558
tetraF ha scritto:Grazie Susi, e grazie anche a Sandro per l'ottimo link!

No, non ho mai pensato di arrostire l'alga. Dal foglio ne stacco un pezzettino, lo lascio ammollare un po' in bocca gustandolo lentamente ed infine masticando (un po' come faccio per i miei fichi secchi di quest'anno, che sono venuti di "vera tolfa")


I tuoi FICHIIIIIIIIII...... che invidia!
:lol: Susi
Avatar utente
By sibillina
#19561
Che buoni i fichi!!
Ho appena comprato fichi secchi bio "nuova raccolta".ma cos'è quella patina bianca che li ricopre? non credo sia zucchero...
non c'è scritto nulla: ingredienti: fichi secchi. che fantasia...
By tetraF
#19575
Penso che sia il naturale affiorare di un po' di zucchero della frutta, tutto qui...
Comunque, penso che sia veramente una buona cosa trovare soltanto la dicitura "fichi secchi" tra gli ingredienti.
Quante battibeccate con mia madre quando me li comprava al supermercato e contenevano come additivo l'anidride solforosa
(il bell'aspetto luminoso della frutta solforata...)
Ora al supermercato si trovano anche biologici (o almeno così scrivono), e persino umidicci e morbidi.
Questo è il primo anno che secco fichi.
Non hanno fatto affiorare lo zucchero, in compenso sono venuti duri al limite della masticabilità. Dev'esser stato il caldo di quest'estate, unita alla mia inesperienza (troppa aria secca? troppo tempo al forno?) comunque si può dire un esperimento che merita esser ripetuto per tempo indefinito... Specie messi dentro un vasetto ermetico con foglie di alloro e pezzi di cannella...

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret