Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#19801
Da pochi mesi ho iniziato la transizione... ho eliminato fin da subito farinacei zucchero e carne... ho introdotto molta frutta, a pranzo di solito mi faccio pasta di farro, kamut o grano saraceno o miglio... condito con passata di pomodoro cruda, mezza cipolla tritata, peperoncino e aromi vari (origano, erba cipollina ecc)

di sera di solito vegetali.. e con questo non intendo solo verdura a foglia verde.. che faccio ancora fatica a mangiare... ma che magari faccio a insalata insieme a pomodori o altre cose..

il problema però è questo

tabella di berg.. so che è solo indicativa e blablabla ma io non sono ancora riuscito a capire quali sintomi sono da attribuire allo "scioglimento" e quali invece da effetti come la fermentazione

dalla tabella vedo che le olive hanno un forte potere solvente.. spettacolo.. vado a nozze.. ho preso le olive di riviera quelle piccole e buonissime.. eppure non mi danno particolari sensazioni di "scioglimento"

cosi anche molti altri alimenti "top" della classifica :D

Mangio i datteri... o i cachi.. e mi sale un mal di testa tremendo... i primi risultano dalla tabella solventi ma non piu di tanto... i secondi manco ci sono nella tabella

Come interpretare questi "segnali"?

Il mal di testa è dovuto a fermentazione di questi frutti oppure allo scioglimento di tossine?

se fosse lo scioglimento di tossine perchè le olive che hanno valore 35 non mi fanno quasi nulla mentre i datteri che hanno valore 5 sembra che siano il piu potente solvente sulla faccia della terra?
Avatar utente
By Felix
#19804
come la prepari?
Avatar utente
By mauropud
#19807
Felix ha scritto:tabella di berg.. so che è solo indicativa e blablabla ma io non sono ancora riuscito a capire quali sintomi sono da attribuire allo "scioglimento" e quali invece da effetti come la fermentazione

Credo che il tuo problema sia basarti sulle tabelle di Berg! :D
Qullo che ho capito io e' che Ehret cita Berg solo per la teoria acido-legante contro acido-formante che e' molto simile a quella acido/muco di Ehret, ma Berg cita come acido-leganti cose che Ehret (dopo la sua guarigione) mai si sarebbe sognato di mangiare! :D

Il problema esiste: non abbiamo una tabella che classifichi i cibi come "mucosita'" oppure come capacita' disintossicante, e forse non la avremo mai. Secondo me una sostanza puo' avere effetti diversi su individui diversi a parita' di tutto il resto, quindi non ci resta che sperimentare in prima persona e trovare cosa e' meglio per ciascuno di noi! :)

Per la mia esperienza personale, credo che Ehret abbia ragione che il piu' potente solvente e' la frutta succosa e dolce (fresca!). Uva e anguria mi hanno causato non pochi problemi specie se consumate in grandi quantita' lontano da un gabinetto! :D
Le pere poi, soprattutto se ben mature e dolci, sono micidiali! :D
Gli agrumi invece, sembra non mi facciano alcun effetto (esperimenti fatti con pranzo di soli aranci e mandarini), a parte il succo di limone.

Questo e' quello che ho sperimentato io, e sicuramente altri potrebbero avere risultati diversi...
By cavalletta
#19813
A me vanno molto a genio l'uva a stomaco vuoto che mi provoca una sorta di nausea con dolori intestinali e le centrifughe di mele che provocano un'asma della durata di 30 min. e gonfiore alle labbra già dopo il primo sorso (da quel che ho potuto leggere questo gonfiore è lagato alla disintossicazione del fegato)
Avatar utente
By romax
#19824
ieri a pranzo ho mangiato 4 pere non molto grandi... dopo 15 minuti avevo lo stamoco in fiamme... un bruciore tremendo... dopo qualche minuo mi passa.. ma all'inizio vedo le stelle...
Avatar utente
By Felix
#19825
"Uva e anguria mi hanno causato non pochi problemi specie se consumate in grandi quantita' lontano da un gabinetto! "

ecco però io non vorrei confondere i sintomi

nel senso che... a me capitava (ora l'uva inizia a costare troppo e tra un po scomparirà dai bancali quindi mi son deciso di dovermi concentrare su altri frutti di stagione) che il succo d'uva mi desse sensazioni di "freddo" come quando entro in acidosi.. e la cosa aveva un suo senso perchè se libera acidi che erano depositati è normale che le sensazioni siano simili a quando hai il ph acido...

Quando li mangiavo con la buccia invece... delirio.. da stare proprio male.. e spesso mi ritrovavo le bucce di uva nelle feci... per cui quello stare male mi vien da pensare che non sia dovuto alla depurazione quanto più alla fermentazione della buccia che non viene digerita ed entra a contatto con la sporcizia dei tubi

capisci cosa dico?
Avatar utente
By Felix
#19826
"Le pere poi, soprattutto se ben mature e dolci, sono micidiali! "

ecco.. anche le pere... sono ricche di fibre.. infatti vengono usati anche per i suoi effetti lassativi

stessa cosa il sedano e gli spinaci.. ricchi di fibre dure..

invece fanno differenza fichi e datteri... i fichi non mi danno nessuna sensazione.. i datteri si

ma anche li mi vien da pensare che sia colpa delle fibre dure che vanno in fermentazione... perchè il fico non ha "pellicina"... il dattero si, cosi come l'uva, i piselli e i "gambi" di verdura in generale ricchi di fibre dure
Avatar utente
By Felix
#19827
oggi farò un esperimento... tolgo la buccia ai datteri cosi mi rendo conto se è davvero la fibra dura della buccia che crea fermentazione o meno
Avatar utente
By luciano
#19828
"Uva e anguria mi hanno causato non pochi problemi specie se consumate in grandi quantita' lontano da un gabinetto! "
Quello è semplicemente l'effetto che fanno uva e anguria se mangiate in grande quantità. Che poi alcuni li chiamano problemi, per altri invece sono una benedizione.
E' ovvio che l'effetto benefico di tali frutti sia poi un problema se non hai un gabinetto a disposizione.
Felix ha scritto:Quando li mangiavo con la buccia invece... delirio.. da stare proprio male.. e spesso mi ritrovavo le bucce di uva nelle feci... per cui quello stare male mi vien da pensare che non sia dovuto alla depurazione
Le bucce dell'uva escono tali e quali, non vengono utilizzate, è giusto così, puliscono.

Ma cosa intendi per "star male", che sintomi accusi? Spesso confondiamo l'assenza di sintomi con un fantomatico "star bene" e poi effetti lassativi per un inesistente "star male".

E' chiaro che se sono ad una riunione di lavoro che non posso lasciare e ho la necessità di andare in bagno perchè ho mangiato tre chili di uva sto male.

A parte questo, per molti andare in bagno con attacchi di diarrea o ripetute e frequenti richieste di evacuazione significa star male, quando invece si sta andando verso un reale star bene.

Bisogna definire cosa si intende per star male, è un concetto troppo generico, indica che sintomi compaiono. :wink:
Avatar utente
By sibillina
#19829
Felix ha scritto:"Mangio i datteri... o i cachi.. e mi sale un mal di testa tremendo... i primi risultano dalla tabella solventi ma non piu di tanto."


Non sarà un fatto di glicemia?

Sono ambedue molto zuccherini..

Anche a me i cachi danno pesantezza di crapa...
Avatar utente
By Felix
#19830
no per stare male intendo proprio dolori o sentori strani alla testa come quando hai la sinusite e si "staccano" gli iceberg di muco :D

e questo mi porta cmq a nn essere "lucido" e quindi faticare a concentrarmi... che se non fosse che sono libero professionista e autonomo questo sarebbe un bel problema

"A parte questo, per molti andare in bagno con attacchi di diarrea o ripetute e frequenti richieste di evacuazione significa star male"

nono io so bene che questo è un bene

io intendo proprio mal di testa, offuscazione della vista e brusco calo della concentrazione

che fin'ora ho sempre considerato come una cosa buona come sintomo di roba che si è staccata e che è rientrata in circolo

ma mi è venuto il dubbio se invece di essere sintomo di "staccamento" di tossine, non fosse invece una "produzione" di tossine da parte delle bucce dure che fermentano diventando quindi un disagio che ai fini della depurazione hanno utilità fino ad un certo punto

nel senso che se ho bisogno della famosa scopa... magari mi scelgo alimenti che non mi danno questi effetti.. e elimino le parti dure degli alimenti con buccia che mi creano questi sintomi

cmq come dicevo oggi faccio la prova del 9 togliendo la pellicina che riveste i datteri e vedo cosa succede
Avatar utente
By Felix
#19831
"Non sarà un fatto di glicemia?
Sono ambedue molto zuccherini.. "

ti direi NI ;)

perchè questo non mi succede con i fichi e con il succo d'uva (quindi senza le bucce) che sono entrambi ultrazuccherini
By smilla
#19838
"zuccherini" non vuol dire niente. se non sbaglio il carico glicemico (non l'indice) dei datteri è ben più alto di quello di fichi e uva.
By smilla
#19839
Felix ha scritto:...sensazioni di "freddo" come quando entro in acidosi..


è possibile che uno stato di acidosi dia urine fortemente alcaline?

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret