Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#19978
ma piu che altro sai cosa ho notato...

da vero mangiatore di schifezze..

che psicologicamente non devi all'inizio "rinunciare"...

cioè ora come ora... mangia quel che mangiavi prima... ma aumenta la quantità di frutta e verdura... poi secondo me ti viene naturale il passaggio

lo sto vedendo per esperienza personale... uomo che ha sempre disdegnato frutta e verdura... sto diventando vegetariano :D nel senso ehretista del termine..

frutta e verdura ti puliscono e inizi ad aprrezzarli sempre di piu per cui ti viene sempre meno voglia delle altre cose

quindi boh.. se posso darti un mio personalissimo consiglio... mangia come mangiavi prima.. ma aumentando gradualmente la quantità di verdura e di frutta

e soprattutto... se mangi proteine.. cerca di rimediare al "danno" con tanta verdura che pulisce... sennò non te ne liberi piu
Avatar utente
By erre
#19983
I cibi spazzatura li devi eliminare anchessi gradualmente:
esempio se la coca la bevi ogni giorno fai in modo di assumerla un giorno si e un giorno no per un mese poi la bevi un giorno si e due no per altri quindici giorni e così via fino a che arrivi al punto zero dove non ne berrai più. Il corpo non te lo chiedera'.

Questo metodo lo puoi seguire per tutti i cibi innaturali.

Certo nel frattempo devi aumentare gradatamente e sempre in modo piu' massiccio la frutta e la verdura cruda e cotta. Naturalmente la frutta lontano dai pasti. L' acqua o altre bevande non berle durante i pasti.

Devi fare, come suggerito dagli interventi precedenti, dei piccoli passi alla volta.
Nel tuo caso il cammino è lungo.

ti saluto
roberto
By Cosmonauta
#20003
Marshall, come dice erre il tuo cammino sarà lungo perchè sei abituato e assuefatto a quei cibi dannosi.
Il cammino non è corto per nessuno, ma considera il fatto che hai solo 15 anni di scorie da smaltire, quindi se non ti fai prendere dalla fretta direi che hai un'ottima opportunità di vivere un vita più lunga e più in salute.

Comincia a mettere da parte le merendine, almeno quelle più fetenti e le bibitazze ultradolcificate.

Ciao! :D
Avatar utente
By Felix
#20007
però ecco.. gli stai parlando di rinunce :D ed è normale che gli prenda male...

è difficile rinunciare a qualcosa... è molto piu facile all'inizio avvicinanrsi a qualcosa

io metterei da parte tutte le cose a cui non posso fare a meno in tal momento... se mi viene fame di qualcosa me lo mangio... ma nel frattempo introduco sempre di piu frutta e verdura fino a che il meccanismo non si inverte in modo naturale
By Cosmonauta
#20021
Beh Felix, sicurmente, come dici tu, è meglio avvicinarsi a qualcosa che rinunciare a qualcosa.
Ma bisogna pur togliere da qualche parte, poi uno se lo gestisce come crede meglio il tragitto.

Ma se in questo caso lui ( Ciao Marshall) che so, invece di mangiarsi quattro merendine al giorno, se ne mangia due è già un miglioramento.
Poi da due passa e una e poi via, basta merendine.
Mi pare un approccio morbido.

Io sarei per togliere subito lo zucchero raffinato come regola, accettando poi qualche strappo in alcune occasioni, in questo modo lo limito parecchio.
E la cocacola oltre a contenere una dose da cavallo di zucchero non ci dimentichiamo che è una bomba di caffeina, altra sostanza micidiale.

In ogni caso io mi sono trovato meglio ad elimarle da subito alcune cose, può darsi che lui si trovi meglio ad aumentare la frutta e la verdura come dici tu.
Basta che, e qui cito anche Tropico ( Ciao) questo non sia un modo per non partire mai.
Avatar utente
By Felix
#20024
io ho fatto "dieta" da quando avevo la sua età...

una volta la facevo per dimagrire... ora la faccio perchè mi sono saturato e mi preoccupo più della salute..

ma sta di fatto che la "rinuncia" non è mai servita a niente

perchè tanto poi ricadevo sui miei passi.. e io piu che l'effetto yoyo lo chiamavo effetto fisarmonica... un anno magro, un anno grasso, un anno magro, un anno grasso

allora... se il suo obiettivo è perdere peso... fatti una semi-zona

nel senso che nell'adolescenza sei bombardato da "stimoli" per cui gli posso dire "sisi rinuncia a questo quello quell'altro"... ma non funziona cosi... è utopia

va bene per chi raggiunge il "limite" o per chi non ha particolari problemi a rinunciare a certe cose

potrei dare un consiglio da via di mezzo... prova a rinunciarci alle cose che "fanno male"... ma se ti viene voglia non sentirti in colpa e aggiungi verdura e frutta piu possibile dopodichè il passaggio verrà senza traumi e in modo naturale

Lui sta ancora bene di salute se non ho capito male... non ha particolari problemi di salute in questo momento per cui forse non ha motivo forte per cui valga la pena rinunciare alle cose...

la rieducazione alimentare è una cosa ben diversa dallo sconvolgimento alimentare

ha bisogno di tempo... e anche ehret lo diceva
Avatar utente
By Felix
#20025
"Io sarei per togliere subito lo zucchero raffinato come regola, accettando poi qualche strappo in alcune occasioni, in questo modo lo limito parecchio. "

tra l'altro a questo proposito ho trovato uno zucchero di canna favoloso.. veramente gustoso confronto agli altri che sembrano sintetici

è il "MASCOBADO" preso da altromercato

buonissimo...

è proprio canna sbriciolata ma ha un sapore favoloso e addolcente come lo zucchero
Avatar utente
By Felix
#20026
"In ogni caso io mi sono trovato meglio ad elimarle da subito alcune cose, può darsi che lui si trovi meglio ad aumentare la frutta e la verdura come dici tu. "

dipende dal grado di motivazione che uno ha

cioè io era un anno che bazzicavo su sto sito dopo anni che stavo male.. e sempre peggio fino a quando sono arrivato alla saturazione e allora li mi sono convinto che non avevo altra strada se non quella di ribaltare la mia alimentazione

e io sono stato uno che ha sempre odiato frutta e verdura... e che nel giro di 3 mesi sta diventando vegetariano alla ehret... se non avessi avuto forti motivazioni non avrei intrapreso questa strada completamete opposta a quella che seguivo prima

un conto è la teoria IDEALE.. un conto è il contesto personale

ciò che per una persona può essere una bazzeccola, per l'altra è una montagna insormontabile
Avatar utente
By sibillina
#20033
Bravo Felix!!

ma ora stai dunque meglio?

e ti sei abituato a mangiare cosi' o ti pesa un po'?

a me piace tantissimo questa alimentazione e non faccio la minima fatica...
Avatar utente
By Felix
#20039
mah.. diciamo che il mio grosso problema non è stato tanto rinunciare a qualcosa bensi di mangiare la verdura

proprio per il gusto che porca miseria faccio una fatica a farmelo piacere... infatti mi fa sorridere perchè per riuscire ad aggiustare il gusto mi sto inventando cuoco... :D sarebbe il colmo che tra qualche anno aprissi un ristorante vegetariano :D hahaah

tipo che ne so... i cetrioli... quando li mangio sento proprio di stare molto meglio grazie alla loro azione depurativa eppure non c'è nulla da fare... non mi pia cio no e non so come fare.. e rischia questa cosa di farmi vedere il cibo come un sacrificio.. non per il fatto che non mangio piu certe cose... ma perchè mangiandone altre devo "soffrire"
Avatar utente
By Antishred
#20059
Massì dai, prima o poi l'equilibrio si trova, l'importante è, come avete già detto, metterci almeno un po'di motivazione.
Ultimamente la vedo come Felix: "ne hai voglia? mangiane quanto vuoi", semmai sarà lo stesso stomaco che ti dirà "sono pieno". Poi se esageri o se quel cibo è (come generalmente è) in effetti dannoso allora probabilmente sarà il corpo a tralasciarlo. Che, appunto, è ben diverso dal rinunciare.
Mi sento un po' un bambino che deve scoprire il mondo... mi avvicino piano piano, provo e poi traggo le mie conclusioni. Ma cerco di non farmi fregare!!!
Per ora cerco delle alternative meno dannose, come credo molti qua su questo forum (spesso si finisce che queste alternative sono anche più appaganti, d'oh!) E poi, trovate le alternative, m ci butto se ne ho voglia. Tanto so che la voglia viene periodicamente, non tutti i giorni, quindi lascio che il fiume scorra, tanto so che la direzione se la sta creando da sè.

Saluti :)
Avatar utente
By Felix
#20069
ma sai cosa poi... quando inizi a mangiare frutta e verdura... poi rimangi porcherie... e ti rendi conto della differenza di come stai meglio mangiando roba sana... e quindi inizi a dargli sempre piu punti...

anche perchè il gusto delle porcherie spesso è per sopperire al fatto che si è "fiacchi" e si ha bisogno di "emozioni" del palato che compensino la fiacchezza

più il corpo si pulisce, più ti rendi che il cibo è prima di tutto nutrimento, e poi gusto.. e che il benessere che ti da lo stare bene tutto il giorno non è minimamente paragonabile al gusto che può avere una porcheria

poi pian piano (e piu che altro lo spero) una volta abituati al gusto di frutta e verdura credo che non si possa piu farne a meno

già lo sto vedendo... con i datteri.. spettacolari.. i succhi di carota e mele.. l'insalata di sedano... tutte cose da cui ne stavo bene alla larga e ora mi sfogo solo più il venerdi sera a cena con amici.. ma il giorno dopo sono tutto pesante e senti la differenza di "performance" :D tra quando mangi bene e quando mangi male
By Cosmonauta
#20071
Felix ha scritto:la rieducazione alimentare è una cosa ben diversa dallo sconvolgimento alimentare

ha bisogno di tempo... e anche ehret lo diceva


Ehret diceva anche questo:

" Non puoi guarire l'alcolismo con l'acqua se non smetti di bere alcol. Non puoi guarire la malattia con nessun genere di accorgimenti, trattamenti o diete, senza interrompere il consumo di alimenti che producono malattie, che costituiscono il 90% della dieta distruttive dell'odierna civiltà."

:wink:
Avatar utente
By marshall
#20072
ragazzi nn sono cosi in sovrappeso sono circa al 20 di grasso ho comunque 76 kg di magra e 15 16 di grassa facciamo cosi io cerco di aggiungere piu frutta e verdura cosa gia fatta ed ho molta meno fame se sgarro pazienza e riparto continuero qui il diario poi ho visto un sito americano che diceva di mangiare anche semi cioe frutta secca semi di girasole ecc voi che dite io vorrei capire il reale bisogno proteico e per la vitamina b12 come la mettiamo?

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret