Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By celestia
#20229
Ciao a tutti
So bene cosa sono i cocktails di farmaci: sono stata usata (per fortuna senza risultato ) come cavia, sputavo i farmaci, quindi capisco chi come Tropico si lamenta delle troppe medicine.
Da poco ho fatto un intervento per togliere un lipoma, e non solo ho perso senza conseguenze l'anestesia, ma non ho avuto dolori e non ho dovuto prendere l'analgesico, ho sofferto molto meno del'anno scorso, e penso che toglierò prima i punti. Oggi ho fatto un clistere, e devo aver perso i "residui" dell'anestesia, ho sentito un odorino di farmaci scaduti e roba chimica, per fortuna è durato poco. Certo, sto facendo la cura dell'omeopata, e mi aiuta molto, ma spero che tra la dieta e le erbe riuscirò a curare anche i lipomi, magari evito altri interventi.
Io mi sono ribellata al medico che voleva farmi fare trasfusioni per l'anemia, l'ho mandato al diavolo e ho rifiutato il ricovero, però non tutti hanno questa forza, e molti medici speculano sulla paura della gente.
Comunque, amici, tenete duro, ricordatevi che nessuno può imporvi nulla se non lo volete.
Con simpatia
Celestia
Avatar utente
By Danny
#20230
Luciano, a quando l'autobiografia completa? :)
Nel tuo rapporto, poco comunicativo, coi genitori mi ci sono ritrovato alla grande, così come nel passaggio di vita giovanile.
Grazie ancora per le emozioni che riesci a suscitarmi coi tuoi scritti.
Avatar utente
By mauropud
#20275
Grazie Luciano per aver condiviso con noi questi fatti molto personali.
Niente di nuovo dal mondo dei "medici" purtroppo: come sempre quelli che cercano di fare il proprio mestiere invece che fare i piazzisti vengono allontanati... :evil:
Avatar utente
By giogua61
#20455
Ciao...leggo spesso,ma scrivo raramente..
Questa tua testimonianza personale,mi ha impressionato..
Grazie.
E grazie per quello che fai.
Gianni.
Avatar utente
By betula
#20619
Tropico, se ti dicessi cosa ho visto fare sulla pelle di una bambina di pochi mesi ci sarebbe da strapparsi pelle e occhi.
Se è vero che per gli adulti esiste il libero arbitrio e che quindi ognuno può costruirsi la propria strada verso la salute (o la malattia), abusare della mancanza di volontà di un neonato e di un bambino è un crimine.
Avatar utente
By Antishred
#20625
la gente a volte è strana... crede più alla panettiera che a una persona di cultura.
quasi quasi se dicessimo che la panettiera ci ha convinti e non Ehret, ci crederebbero di più!

:wink: si tratta solo di imparare il loro linguaggio a volte

in ogni caso bisognerebbe introdurre la dietetica come materia scolastica. ovviamente la dietetica giusta. sarebbero tante le cose da imparare...

Saluti
Avatar utente
By sandrod
#20630
Antishred ha scritto:in ogni caso bisognerebbe introdurre la dietetica come materia scolastica. ovviamente la dietetica giusta. sarebbero tante le cose da imparare...


8O per carità, basta già il danno che fanno con la mensa ..... :wink:

mi mordo spesso la lingua con mia figlia per non contraddire troppo quello che impara a scuola. Il guaio con i bambini (spero che a 15/16 anni la cosa cambi ..) è che non puoi farli sentire 'diversi' e 'isolati' dagli altri. Quindi li lasci andare alla mensa della scuola senza restrizioni se no si sentirebbero troppo diversi ....
Se poi va ancora qualche professorone a insegnarli la 'dietetica' ... :?

ciao
sandro
Avatar utente
By Antishred
#20644
sandrod ha scritto:
Antishred ha scritto:in ogni caso bisognerebbe introdurre la dietetica come materia scolastica. ovviamente la dietetica giusta. sarebbero tante le cose da imparare...


8O per carità, basta già il danno che fanno con la mensa ..... :wink:

mi mordo spesso la lingua con mia figlia per non contraddire troppo quello che impara a scuola. Il guaio con i bambini (spero che a 15/16 anni la cosa cambi ..) è che non puoi farli sentire 'diversi' e 'isolati' dagli altri. Quindi li lasci andare alla mensa della scuola senza restrizioni se no si sentirebbero troppo diversi ....
Se poi va ancora qualche professorone a insegnarli la 'dietetica' ... :?

ciao
sandro


Beh, se noti ho scritto: "la dietetica giusta".
Se il libro di testo fosse, che so, uno a caso, "Il Sistema di guarigione della Dieta senza Muco", allora la dietetica sarebbe un'ottima materia! :wink: questo intendevo :wink:

Saluti
Avatar utente
By luciano
#20655
sandrod ha scritto: 8O per carità, basta già il danno che fanno con la mensa ..... :wink:
Mi ricordo con il mio primo figlio a scuola, in prima elementare, ben nutrito e con abitudini sane, con l'avviso della lista di cosa dargli da mangiare fornita al personale.

Dopo una settimana mi chiede piangendo perchè non voglio che lui mangi come gli altri bambini.

Il bambino a fianco gli ha fatto assaggiare il prosciutto cotto, e allora lo ha chiesto anche lui. La tipa della mensa gli ha detto di no, "il tuo papà non vuole".

Inutile spiegargli tutta la verità sulla questione, che il prosciutto è un pezzo di maiale morto e che non è proprio vero che il papà non vuole, oltre all'insegnamento proveniente da più parti che "gli animali servono per dar da mangiare a noi", l'assioma prevalente rimane: "gli altri possono e io no".

Alla fine ho deciso di non porre limitazioni, con l'augurio che un giorno desideri avere informazioni sull'alimentazione corretta e di seguirla.

Occorre prima risanare la società per poter applicare il sistema di Ehret a vasto raggio, come in una mensa scolastica.

Ma ce la possiamo fare. :D

La mia intenzione è quella di creare iniziative di informazione e diffusione già a partire dal prossimo anno. :D
Avatar utente
By Antishred
#20656
luciano ha scritto:La mia intenzione è quella di creare iniziative di informazione e diffusione già a partire dal prossimo anno. :D


grande! ma invece siti come youtube o cose simili? potrebbero tornare utili?

riguardo alla diffusione, un giorno mi è venuta un'idea un po'assurda ma vorrei discuterne con altri... chissà magari anche di persona.

in ogni caso la mia riguardo alla dietetica nelle scuole era una pura provocazione misto sogno utopista, so abbastanza bene in che mondo siamo nati e cresciuti...

Luciano, in bocca al lupo per tuo figlio!

Carlo
Avatar utente
By sandrod
#20662
luciano ha scritto:Dopo una settimana mi chiede piangendo perchè non voglio che lui mangi come gli altri bambini.


:) già, è proprio quello che pensavamo (con mia moglie); adesso la bimba ha otto anni, vedremo fra qualche anno!!

Per quel che riguarda la diffusione di Ehret, la vedo proprio dura, ma un pò per volta si può scalare qualsiasi montagna :wink:

ciao
sandro
By luna
#20681
zucchina ha scritto: mio marito.
Non so cosa fare, ha una ipertenzione definita dai medici "essenziale" poichè non sanno neanche loro da dove provenga , e lui ha solo 40 anni.


Cara amica,
c'è un rimedio naturale, definito da quanto l'hanno provato miracoloso, che cura l'ipertensione senza effetti collaterali. Lo consigliò a suo tempo a miei familiari un farmacista che lavora vicino a luminari universitari: si tratta della tintura madre di RAUWOLFIA SERPENTINA (della Boiron).
Se ne prendono 30 gocce 2 volte al giorno (ma si può chiedere al farmacista, in relazione alla gravità del problema) Ci si misura la pressione ogni giorno perchè iniza subito ad abbassarsi, e si può ridurre il doaggio fino a smettere l'assunzione.
Per quanto riguarda l'"asservimento" ai dictat ufficiali, è una patologia non sradicabile, a volte queste persone si smuovono solo in caso di disperazione e "abbandono" da parte della medicina ufficiale...
Basterebbe che si rendessero conto che continuano a prendere medicine da anni e CONTINUANO ad avere la pressione alta...
In quanto all'attuale generazione di vecchi: sono quelli che hanno subito una dura selezione naturale e hanno vissuto gran parte della vita con meno inquinamento e mangiando cose più sane!
Ciao, spero di esservi sta d'aiuto
Avatar utente
By betula
#21023
Ho appena finito di leggere un libro che vi consiglio assolutamente, Antibiotici naturali, nel quale si dice che ormai l'abuso di antibiotici farmaceutici abbia creato ceppi di batteri super resistenti agli antibiotici stessi. La stessa cosa la ripetono scienziati, studiosi, biologi e gente comune come noi. Però, evidentemente, il mio medico non lo sa.


In questi giorni natalizi ho ecceduto con il cibo come mai mi era capitato negli ultimi anni, probabilmente le ristrettezze avevano messo a dura prova la mia volontà. Ergo, mi aspettavo una reazione pesante da parte dell'organismo che puntualmente è arrivata: mal di gola, tanto tanto muco, febbre e vomito. Ho digiunato quasi tre giorni, poi il 31 ho mangiato con moderazione, ma ovviamente interrompendo il processo di disintossicazione. E mi è venuta quella che il mio dottore ha definito bronchite, ma che in realtà noi sappiamo essere eccesso di muco da cattiva alimentazione. Non ho ancora l'attrezzatura per fare i clisteri (proposito del 2009), quindi ho iniziato a farmi acqua e limone e tisane.
Vado dal medico che mi segue da dieci anni per farmi dare i giorni di malattia, e lui subito senza capire da quale fantomatico batterio sia assalita, mi consiglia l'antibiotico. Gli dico che non posso prenderli, sono allergica a quei farmaci in compresse, mi vomiterei pure l'anima se ne ingerissi accidentalmente uno (giuro che è vero), insiste nel dire che è impossibile che alcuni di essi possano far male allo stomaco. Alla fine, dopo un tira e molla di 5 minuti, gli dico di segnarmi ciò che vuole.
Sono uscita e ho buttato la ricetta, stasera broccoli carciofi e olive, con tisana finale.[/b]
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret