Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#20302
C'è una cosa sopra tutte che non ho mai tollerato nel cibo...

il cavolo...

tutte le volte che lo mangiavo mi veniva da vomitare...

e forse ora ho intuito perchè... PERCHE' SCIOGLIEVA!

e quindi il muco sciolto creava rigetto... (questa è una mia idea.. poi non so se sia vera)

Ho preso la verza.. bleach.. non mi piace..

Ho preso il cavolo cappuccio... l'ho stagliuzzato fine da mettere in insalata e mi piace! e soprattutto trovo nel cavolo un effetto "sciogliente" potentissimo... molto piu degli spinaci

alchè "only the brave" ho provato il cavolfiore... e li niente da fare.. non mi è piaciuto piu di tanto...

e quindi mi sono buttato sui broccoli... e devo dire che sono BUONI!

sono rimasto però anche un po dubbioso sul fatto che magari non li cucino come dio comanda :D e quindi certe cose non mi piaciono perchè non li so abbinare ad altri alimenti che magari mi fanno apprezzarne il sapore

sta di fatto che la lessatura di ogni verdura fa perdere sostanze nutrienti...

e allo stesso tempo... la verdura fondamentalmente amarognola, ho necessità soprattutto a inizio transizione che sia un minimo saporita

per cui la lessatura con acqua salata rende l'ortaggio saporito.. mentre la salatura a posteriori.. Mmm.. piu o meno

mi sapete consigliare buone ricette valide anche dal punto di vista dello "scioglimento" che riguardino tutta la famiglia di cavoli broccoli & co?
Avatar utente
By luisa
#20303
Io adoro il cavolo verza crudo. Ne scelgo uno ben sodo, se ha preso la gelata è più buono, lo taglio fine fine condisco con molto, molto limone ed una cucchiaio d'olio sale se lo vuoi. E' un'insalata che va condita almeno una mezz'oretta prima di gustarla perchè si amalgamano bene i sapori ed è fantastica. Mi piace di meno cotta, ma con un po' di concentrato di pomodoro e peperoncino non c'è male.
Buon proseguimento
Avatar utente
By Foca
#20305
Ciao Felix, perchè non provi a cuocere le verdure al vapore, o stufate, poi le insaporisci con peperoncino, anche olive, e le mescoli con un po di insalata o verdure crude, il tutto condito con olio, limone e sale? Lasciando il tutto che si insaporisca insieme....qualche minuto prima di mangiare, sentirai che bontà :lol: :D

Patrizia
Avatar utente
By Felix
#20309
come si fa a stufare? (scusate l'ignoranza)
Avatar utente
By Antishred
#20315
i broccoli sono molto gustosi, sì! poi li cerco coi gambi lunghi, dopodichè cuocio le teste e i gambi al vapore, ma questi ultimi li taglio a listarelle e li mangio dopo aver finito le teste, puciandoli (non esiste verbo più adatto) nella maionese. fenomenali! tra l'altro ho anche comprato la maionese vegetale, che è uguale a quella normale.
una mia amica mi ha detto che sono molto buoni i broccoli col pepe, credo che proverò in sti giorni.
per il resto, il cavolo riccio (o anche il cappuccio) è molto buono (per i miei gusti) in padella, far soffriggere olio e aglio e cuocerli assieme tagliati a listarelle.
il cavolfiore una volta lo facevo in padella al burro e veniva una favola, ma ormai quelli sono tempi passati... ora li mangio cotti al vapore, maniera "standard". le foglie insaporiscono molto l'insalata, se cotte; le teste invece così a senso mi ispirano peperoncino... in ogni caso potresti provare a fare varie verdure in padella con un po'd'olio o acqua (con l'acqua si tratta di "stufarle, appunto").

Saluti

Carlo
Avatar utente
By Felix
#20341
quanto li tieni a cuocere?
Avatar utente
By Antishred
#20347
cavolfiori e broccoli 10 minuti se li si preferisce più duri, sennò 15. i gambi sempre 15. in genere provo a infilzare i gambi con una forchetta per misurare la durezza. i cavoli cappucci con olio e aglio mi sembra anche 10 minuti (li fa mia madre, non ricordo bene).
ieri sera pensavo: tagliando le foglie a listarelle potrebbero quasi sembrare delle tagliatelle!
"tagliatelle di cavolo aglio olio e peperoncino" :D presto proverò.

Saluti
By sibilla
#20350
modestamente sono cintura nera di crocifere, dato che in questa stagione ne mangio una o due volte al giorno.

I broccoli confermo che stanno bene col pepe, e, come ho letto qualche tempo fa su questo forum e poi messo in pratica, insieme al cavolfiore stanno bene con olieve e capperi. Li cucino sempre al vapore, anche perchè al forno (l'altra mia cottura preferita) vengono un poì' crudi dentro in genere.

Spezziamo una lancia a favore degli ottimi crauti al naturale: affettar esottile il cavolo verza, metterlo in un colapasta insieme a sale (abbondante) e zenzero/finocchietto/aglio/quello che pare a te. Sopra ci metti un piatto e sopra ancora dei pesi, in modo che il cavolo si schiacci bene e butti fuori tutta l'acqua. Ogni tanto mescola. Dopo un giorno e mezzo il sale se ne è tutto andato insieme all'acqua, e il cavole verza è diventato crauto fermentato al naturale, che nell'insalata è stupendo e regolarizza l'intestino. Inoltre se lo lasci impregnar econ l'insalata, permette di diminuire i condimenti.

E a proposito di condimenti: con i broccoli ecc ci sta benissimo l'acidulato di umeboshi (al posto del sale), che tr al'altro fa benissimo.

ciao!
Avatar utente
By Felix
#20354
ma i crauti non si fanno con il cappuccio?
By sibilla
#20367
oddio perdonami, è che sono ligure, dalle mie parti l'ho sempre chiamato verza, anzi a dir la verità forse non è neppure un fatto regionale... comunque intendevo dire cappuccio! (o cavolo crauto, come lo chiama la mia coinquilina)
Avatar utente
By glc69
#20378
Ciao Sibilla,
fammi capire bene x favore perchè anch'io mi sono appassionato (sono ancora cintura arancione, ma progredisco...)
Tenendo un giorno e mezzo "sotto pressione" le listarelle di cavolo cappuccio con altri ingredienti (per lo zenzero immagino sia la radice intera tagliata poi a fettine, giusto?) queste si disidratano e fermentano.
Dico bene? E quanto ne prepari ogni volta? Come li conservi?
Scusa la curiosità ma ancora compro quelli bio che però sono comunque "in soluzione acquosa".
Ti ringrazio anticipatamente e ti chiederei la gentilezza, se hai ulteriori ricette per le crucifere, di rendercene partecipi mettendole on line; te ne sarò riconoscente...fino al 6° DAN! :D
Grazie mille
Gianluca
By sibilla
#20381
Ciao Gianluca :D

Dico un giorno e mezzo per esperienza personale, ma di più sarebbe meglio. Il fatto è che nel colapasta la pressione anche coi pesi sopra non è granchè, e quindi un po' d'acqua rimane. So che esistono degli appositi contenitori ermetici ma li sto ancora cercando.

E' importante che buttino più acqua possibile perchè da asciutti si conservano meglio, avevo letto in frigo in barattolo anche due settimane ma i miei li faccio fuori ben prima! Quando li metti nel barattolo premi bene in modo da fare un effetto sottovuoto, se ti rimane troppa acqua poi diventano scuri... e vanno a male. Volevo anche prendere in prestito lo schiacciapatate di mia mamma, dovrebbe andare bene a questo scopo!

Si, lo zenzero (o aglio, buonissimo) lo metto a fettine mischiato col sale, e devo dire che prepararli in casa è davvero un affare: quelli che compri anche se bio hanno costi improponibili! in questo modo invece con un cavolo di media grandezza (corrispondente poi a un colapasta da tagliato) ci fai due barattoli grandi (sai quelli bormioli per intenderci), e spendi in tutto un euro.

Come ricette sono io ai primi dan... le mie 'ricette' sono piuttosto un 'questo con quello', che vere preparazioni... ti direi per esempio che mangio broccoli con quinoa (cuocere quinoa, cuocere broccolo, unire, condire), o che metto del cavolfiore crudo a pezzetti nell'insalata (è croccante!)... cose così!

cià
By susi
#20395
Ciao,
il pressaverdure lo trovi qui:
http://www.lafinestrasulcielo.mercurio. ... zi%20c.htm

io l'ho ordinato presso il supermercato bio che vende questa marca.
Ciao
Susi
By sibilla
#20401
Grande! fantastico lo ordino subito :D
Avatar utente
By Antishred
#20405
... e per rimanere in tema, stasera cavolfiore al vapore!

invece oggi a pranzo dopo l'insalata di carote (che mi viene sempre più buona) ho provato il cavolo "aglio e olio" di cui a grandissima richiesta posterò la ricetta:

tagliare a listarelle più lunghe possibili le foglie dopo averle separate (ci vuole un po'di tempo), prima fare un soffritto con una goccia d'olio, aglio e peperoncino tagliuzzato e poi dopo aver versato i crauti, aggiungere mezzo bicchiere scarso d'acqua tiepida, coprire con coperchio e far cuocere 10 minuti circa, ogni tanto rigirare.

il bello è che rimangono questi fili lunghi e per me che sono un nostalgico degli spaghi fa un effetto strano ma familiare!!!

Saluti
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret