Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By romax
#20399
Ciao, volevo condividere con voi questa considerazione. Uno dei motivi che mi ha fatto iniziare tranquillamente l percorse della transizione verso la dieta senza muco è stata la grandissima chiarezza con cui Ehret espone i concetti nel libro...

Ho iniziato la trasizione a Luglio. Un mio collega ha avuto sua figlia in maggio. Mi ero detto: "se Ehret ha ragione, appena la bimba (che già è compromessa dall'alimentazione onnivera dei genitori) inizia lo svezzamento con alimenti errati compariranno i primi problemi". Come volevasi simostrare... stamattina era disperato perché la sua piccola aveva mal di gola.. tonsillite... e non voleva mangiare (la tragedia più grade): erano riusciti a farle mangiare SOLO una fetta di prosciutto cotto e una mozzarellina...

Vorrei fare qualcosa... ma alle volte mi sento impotente... ma con l'esempio ho già incuriosito un altro collega...

Goccia a goccia....
By marygold
#20403
Regala loro il libro di Ehret a Natale..
Anche solo per curiosità lo leggeranno.
Secondo me il modo migliore è far parlare Ehret senza essere soltanto noi in prima persona ad elargire i suoi insegnamenti. Potremmo sembrare (soprattutto in casi come questo) invadenti o addirittura" pazzi ".:D
Per Natale sarà il regalo che farò alle persone più care.
Anch'io spesso mi trovo in situazioni problematiche di amici o parenti in cui vorrei dire "secondo me potrebbe dipendere dall'alimentazione.." ma ho imparato a parlare, si , ma con cautela e ,come ti dicevo, lasciare ai libri di Ehret la possibilità di suscitare l'interesse e la fiducia in questa dieta e modo di vivere.
Spero tanto nella diffusione di queste teorie e ti capisco quando ti senti impotente. Ma qualcosa possiamo fare.
Io nella mia palestra ho suscitato molta curiosità e mi stanno a sentire come se fossi un guru ma non va bene primo perchè non ho un'esperienza tale da poterlo essere 8) secondo perchè ognuno deve trovare la propria strada attraverso il libro.
Però un po' di pubblicità male non fa!!
Fammi sapere se riesci a fare qualcosa per questa bimba e soprattutto come ci riesci.. mi interessa, davvero.. Anch'io ho una bimba (8anni) che da 2 mesi mangia solo pasta di farro, kamut o integrale. Zero carne solo pesce (saltuariamente) tanta verdura e frutta e una volta ho provato a farla pranzare solo con la frutta.. esperienza che ripetero'.. A scuola scarta regolarmente carne e pesce perchè così le va(è ehretista per natura!! :D ) L'unico problema è la cioccolata.. beve ancora un bicchiere di latte al mattino con taaaanto nesquik :? :? e i gelati(problema condiviso con la mamma). Ma lo supereremo!!
Ciao e tienici informati!! :wink:
Avatar utente
By erre
#20404
:D sono in accordo con voi romax e marygold

A questo proposito voglio esprimere una mia considerazione.

L' aspetto più importante che ci limita nel sostenere con gli altri la validità sel sistema Ehret, non è tanto la poca conoscenza o insensibilità delle persone nel considerare sbagliata l' alimentazione onnivora che si pratica nell' attuale periodo storico. Causa di disturbi e malattie.

Ma è il fatto che tutti noi non abbiamo ancora raggiunto i risultati superiori che ci siamo prefissi quali costanza e mantenimento di una salute psico fisica eccellente, gioia interiore, positività verso gli eventi della vita ecc. ecc.

Il non aver raggiunto questo stato, per ovvi motivi di tempo dedicato al sistema della dieta di Ehret, perchè ritengo sia molto presto per tutti , ci ostacola nell' affermare con netta convinzione i nostri successi personali.

Interiormente non si è fatta sperimentazione di tutte le tante fasi da attraversare durante la dieta. Di questo ne siamo intimamente coscenti e aspettiamo nuovi sviluppi in futuro.

Questo aspetto probabilmente lo trasmettiamo a livello energetico agli altri
che a loro volta non ne restano coinvolti o quantomeno interessati e colpiti. Siamo trasparenti, non vedono.

E' vero abbiamo delle piccole e grandi prove che il sistema funziona, ma da quì a sostenerlo con certezza non è possibile a tuttoggi. :wink:

:!: Qeste considerazioni sono del tutto personali. Ho parlato al plurale come se tutti abbiano questa risultante e mi astengo da metterla in bocca ai compagni del forum. :D

Se Luciano ritiene di bannare il post è autorizzato.
By Cosmonauta
#20406
Beh erre, le tue considerazioni sono anche le mie.
Così come quelle di Romax e Marygold.

All'inizio pieno di entusiasmo partivo in quarta e con un'armatura scintillante di buone intenzioni parlavo del sistema a chi potevo.
Il guaio era che la chiacchierata, come avrei voluto che fosse, si trasformava in un comizio, il mio.
La cosa era tollerata dalle persone più intime, tanto che sono un po' strano lo sanno da sempre, ma gli altri mi guardavano come se fossi un po' andato con la testa e per loro l'argomento era chiuso.
Alla prima grossa crisi di disintossicazione il mio aspetto magro e apparentemente sofferente non mi ha decisamente reso la persona più adatta a propagandare le virtù del sistema e così mi sono dato una calmata.
La crisi è passata come le altre minori, ma da quando ho smesso sono gli altri che si accorgono di come mangio e mi chiedono come mai, a volte mi chiedono solo piccoli consigli perchè si sentono intasati, insomma sembra che il messaggio arrivi meglio così.
Penso che traspaia che sono più tranquillo e che mi sento bene.
L'approccio morbido è il migliore, anche se a volte ti viene su un nervoso... :D
Avatar utente
By Antishred
#20409
massèèè è solo questione di tempo, ricordatevi che siamo "la brigata di punta di tutto il movimento vegetariano"!

WE DA BEST F**UCK DA REST

:wink:

ok basta, ritorno in me.

per ora io godo di questo (non sempre, ahimé sta disintossicazione) in silenzio, poi un giorno i risultati veri arriveranno... e chi avrà orecchio per intendere intenderà, chi no no.

oggi riflettevo proprio su questo: per me, per esempio, che sono sempre stato un pigro-autolesionista (nel senso che mi auto-frustavo per fare le cose tanto da risultare iperattivo) ma fondamentalmente pigro, tutto questo porterà enormi benefici, nel caso volessi vivere da solo o lavorare, in quanto, non dimentichiamocelo, essere ehretisti fa -anche- risparmiare un mucchio di soldi!

perciò intanto godiamone noi, gli altri chissenefrega! i vestiti di Gandhi mi vanno ancora troppo stretti. anche perchè non sono ancora magro come lui :D

Saluti
Avatar utente
By luciano
#20438
La verità espressa nei libri di Ehret è evidente e la descrizione di quello che avviene nel corpo fatta in modo magistrale da Ehret appare subito logica, vera, semplice e integra agli occhi di chi è disposto a riconoscere la verità e non si sente nel torto se non riesce a mettere in pratica i principi esposti.

Chi è onesto con se stesso e gli altri non può che ammettere che in quei libri c'è la verità.

Il fatto che poi si sgarri, poco o tanto, è dovuto al fatto che viviamo in un'era difficile, diversa dai tempi di Ehret.

Inoltre, la determinazione di Ehret deriva sia dal fatto che gli era stato detto che in poche settimane avrebbe tirato le cuoia, sia dal fatto di aver scoperto tutto quello che ha scritto percorrendo una strada senza cartelli indicatori e senza riga bianca in mezzo alla nebbia.

Ma la salute dell'essere umano sta degenerando in maniera logaritmica e la dieta di Ehret sarà la risposta, e quando qualcosa è generalmente accettato diventa poi più facile seguirlo.
Avatar utente
By Antishred
#20450
luciano ha scritto:Chi è onesto con se stesso e gli altri non può che ammettere che in quei libri c'è la verità.
[/i]

Già, questo è un ottimo punto... personalmente, non voglio definirmi una persona onesta in quanto di sicuro "sgarro" anche nella vita, ma se c'è una cosa di cui sono sicuro è che i suoi scritti mi hanno convinto dopo il primo incontro, non c'è stato bisogno di rileggere nemmeno una volta per diventare convinto, è stato come rileggere un vecchio diario, le cose non ti vengono messe in testa, è quasi come se ci fossero già e non facessero altro che venirti sulla punta della lingua. La sensazione era quella del "ah, già, è vero!".

Il difficile da capire per molte persone è proprio questo... mi chiedono: "ma come fai a crederci così, metti che è tutto una bufala ecc ecc.".

Al che, generalmente rispondo: "vai e leggi"

E generalmente le persone rispondono: "ma certo che no!"

...

...

...

... esiste per caso l'emoticon *scuote la testa con amarezza* ?
Avatar utente
By luciano
#20452
Antishred ha scritto:... personalmente, non voglio definirmi una persona onesta in quanto di sicuro "sgarro" anche nella vita
E' in questo senso che intendo onestà, ammettere soprattutto a se stessi la condizione in cui si è...

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret