Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#20416
mangiare mangio bene... frutta verdura noci alghe.. mi sentivo un po atonico... mente annebbiata e difficoltà a concentrarmi

mi sono ricordato allora che c'era una spezia che mi dava la carica... visto che il caffè che ho provato a prendere non mi faceva nulla...

il pepe nero... una spruzzatina sugli alimenti, niente di piu...

essendo termogenico senti il corpo piu caldo, la mente piu lucida, e soprattutto mi sta sbloccando la pesantezza di testa facendomi fuoriuscire il muco dal naso...

ha il suo effetto collaterale... ovvero che la piperina è irritante per le mucose gastriche... ma se preso a dosi normali non credo faccia molto

Quindi? Secondo voi posso continuare a tenermi su con la spruzzatina di pepe sugli alimenti? O è controproducente?
Ultima modifica di Felix il 5 dicembre 2008, 15:04, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Cosmonauta
#20417
Secodo me non ci sono problemi, lo metto anch'io per soddisfare qualche nostalgia del palato e lo uso con il pepe verde, un mix corroborante. :D
Avatar utente
By mauropud
#20419
I condimenti non sono normalmente un problema, anche perche' le dosi sono molto modeste.
Diverso e' se ti mangi mezzo kg di pepe nero a pasto! :D
Avatar utente
By Calogero
#20774
Il pepe nero è utilizzato dalla Medicina Ayurvedica in diversi preparati, e serve anche per migliorare le funzioni epatiche, ovviamente in minime dosi.
Ogni tanto lo uso, nei piatti dove ci sta bene, rigorosamente macinato sul momento, che è molto meglio.
Diario di Narayani

Ho smesso il digiuno di quattro giorni settimanali[…]

Finocchi sabbiosi

Ricetta davvero fantastica!

Ciao a tutti sono Luigi87

Va bene grazie. Cercherò di svegliare l'essere do[…]

Ortopanoramica di Yang

per velocizzare puoi fare bonifica e procaina insi[…]

Libri di Arnold Ehret