Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By Cosmonauta
#20605
Scusate, non vorrei dire una sciocchezza, ma non è semplicemente che tutte stè analisi fotografano solo un momento della transizione?
Senza voler banalizzare ne minimizzare.

Partendo dalla trannsizione e continuando il corpo trova un suo equilibrio, però bisogna lasciargli il tempo di trovarlo.
LAJ ho capito poco anche io di quello che hai scritto. :roll:
Avatar utente
By LAj
#20608
luciano ha scritto:
LAj ha scritto:si tolgono 500cl di sangue a settimana.
E' un rimedio, non una cura, dovrebbe essere continuato a vita.
Esatto!
E' per questo che non demordo nel perseverare con il SDGDSM.
LAj ha scritto:Io sto rischiando di perdere il fegato per scommettere su Ehret e tu mi dici che non dovrei riportare? Non capisco, poi tutta questa fretta ...per non scadere in altro...
Non devi rischiare tanto, sarebbe assurdo. Tanto meno con il sistema di Ehret
Poi perchè dovresti rischiare di perdere il fegato, chi lo dice?

non capisco se mi stai tranquillizzando o se vuoi scoraggiarmi
LAj ha scritto:Non capisco, poi tutta questa fretta ...per non scadere in altro...
Non si tratta di fretta, semplicemente stai facendo qualcosa che non è il sistema di guarigione della dieta senza muco by the book, ma aggiungi delle complessità riportando esami, teorie e "cure" della medicina ortodossa che non hanno nulla a che fare con il sistema di Ehret.
Non sto riformulando il sistema, voglio completare la transizione, iniziare a praticarlo prima possibile ...il tutto in sicurezza e con il minimo danno.
LAj ha scritto:non si era scoperta la possibilità di etichettare questa condizione come malattia rara: emocromatosi, appunto
Appunto, la medicina non fa che inventare malattie.
Poi attribuisce ad esse cause che sono apparenti o che non portano soluzioni. Se fossero vere cause, rimuovendo la vera causa il problema scompare con essa.
A cosa attribuisci la causa? Per loro è genetica; Io son sicuro di tutto quello che dicevi tu a riguardo ma ora bisogna effettivamente produrre quella modificazione con un cambio di abitudini :D
Avatar utente
By LAj
#20609
Cosmonauta ha scritto:Scusate, non vorrei dire una sciocchezza, ma non è semplicemente che tutte stè analisi fotografano solo un momento della transizione?
Senza voler banalizzare ne minimizzare.

Partendo dalla trannsizione e continuando il corpo trova un suo equilibrio, però bisogna lasciargli il tempo di trovarlo.
LAJ ho capito poco anche io di quello che hai scritto. :roll:
se ci mettevi un po' di attenzione ci leggevi, all'inizio, che "è il problema di una vita" o un problema ereditario esteso a tutta la famiglia da parte materna e paterna, entrambe numerosissime.
Avatar utente
By luciano
#20611
LAj ha scritto:.... "è il problema di una vita" o un problema ereditario esteso a tutta la famiglia da parte materna e paterna, entrambe numerosissime.
Come fai a dirlo, i tuoi nonni e bisnonni facevano gli esami del sangue per l'emocromatosi?
Avatar utente
By LAj
#20617
x problema di una vita intendo dire che da quando ero piccolo, mio padre si sottoponeva a salassi e, pur senza esame genetico, si figura anche per me questa prassi in futuro.
Pensa te a cosa mi hanno predestinato...

Purtroppo nessuno dei miei nonni ( ma solo nonne e per le donne difficilmente si arriva a situazioni critiche ) ha vissuto abbastanza.
Avatar utente
By Antishred
#20623
LAj ha scritto:Io sto rischiando di perdere il fegato per scommettere su Ehret
e tu mi dici che non dovrei riportare? Non capisco, poi tutta questa fretta ...per non scadere in altro...


ma dai non essere così tragico! pure questo sito parla chiaro:

"Tuttavia un elevato contenuto di carne nella dieta può facilitare lo sviluppo di un più grave sovraccarico di ferro. Vino e superalcolici aggiungono al danno da ferro quello da alcool accelerando lo sviluppo della cirrosi."

ovviamente non conosco la tua dieta attuale, ma azzarderei che non mi sembra il caso!

Inoltre, come anche tu puoi leggere, è curabile. Se mangi meno ferro di una volta (immagino proprio vista la Dieta), allora potrebbe essere il corpo stesso che si sta liberando del ferro in eccesso accumulato durante gli anni.

Se è una malattia ereditaria ("malattia" si fa per dire, a me pare più uno stato, l'eccesso di ferro) può solo migliorare, a mio avviso, dato che (suppongo) tu non faccia niente per peggiorare la situazione.

Magari hai fatto le analisi in un momento di "eliminazione"! La pulizia autonoma del corpo immagino comporti anche questi fenomeni.

Mi rifiuto di credere in un corpo che si autodistrugge. Poi sono sempre pronto a credere il contrario se me ne si dimostra l'evidenza, ma fino ad allora, no way!

Saluti
Avatar utente
By LAj
#20636
Antishred ha scritto:
Inoltre, come anche tu puoi leggere, è curabile. Se mangi meno ferro di una volta (immagino proprio vista la Dieta), allora potrebbe essere il corpo stesso che si sta liberando del ferro in eccesso accumulato durante gli anni.

Se è una malattia ereditaria ("malattia" si fa per dire, a me pare più uno stato, l'eccesso di ferro) può solo migliorare, a mio avviso, dato che (suppongo) tu non faccia niente per peggiorare la situazione.

Saluti


Grazie,
questa è una visione positiva e consolante.
L'obiettivo che ho prefissato in questa discussione è proprio di non fare danni peggiorando la situazione ...con il vostro aiuto che nn fa mai male.
E QUINDI INVERTIRE QUESTA DANNATA TENDENZA.

ovviamente non conosco la tua dieta attuale


voglio selezionare tutti gli alimenti più poveri e più ricchi di ferro.
La dieta prima possibile senza muco.
By Cosmonauta
#20639
LAj ha scritto: se ci mettevi un po' di attenzione ci leggevi, all'inizio, che "è il problema di una vita" o un problema ereditario esteso a tutta la famiglia da parte materna e paterna, entrambe numerosissime.


L'avevo letto solo che sono sempre meno convinto di queste teorie sull'ereditarietà.
Mi sembrano solo elaborate allo scopo di distogliere l'attenzione dal vero problema, l'alimentazione.
Cioè, dicono che se i tuoi antenati, madri, padri, zii etc, hanno avuto quste malattie allora probabilmente le avrai anche tu.
Ma non dicono che probabilmente le avrai anche tu perchè avete tutti mangiato da schifo e il vostro organismo è intossicato.
Di ereditario per me c'è solo il modo di alimentarsi sbagliato.
E poi ti auguro di stare meglio presto. :D
By cavalletta
#20645
Sinceri complimenti ad Antishred e Cosmonauta per le risposte. Bravi!
Avatar utente
By Antishred
#20646
LAj ha scritto:
Antishred ha scritto:
Inoltre, come anche tu puoi leggere, è curabile. Se mangi meno ferro di una volta (immagino proprio vista la Dieta), allora potrebbe essere il corpo stesso che si sta liberando del ferro in eccesso accumulato durante gli anni.

Se è una malattia ereditaria ("malattia" si fa per dire, a me pare più uno stato, l'eccesso di ferro) può solo migliorare, a mio avviso, dato che (suppongo) tu non faccia niente per peggiorare la situazione.

Saluti


Grazie,
questa è una visione positiva e consolante.
L'obiettivo che ho prefissato in questa discussione è proprio di non fare danni peggiorando la situazione ...con il vostro aiuto che nn fa mai male.
E QUINDI INVERTIRE QUESTA DANNATA TENDENZA.

ovviamente non conosco la tua dieta attuale


voglio selezionare tutti gli alimenti più poveri e più ricchi di ferro.
La dieta prima possibile senza muco.


Figurati... siamo qui per questo. Nonostante possiamo avere piena fiducia in questo modo di alimentarci, siamo ancora freschi da un periodo di decenni di conoscenze sbagliate, prima di tutto. Quindi è facile cadere in preda al terrore.
Chiaramente se credi che il problema sia serio, allora la cosa giusta da fare sarebbe cercare di riprendere in mano la situazione in qualche modo.

Forse questo ti può interessare:
http://www.scienzavegetariana.it/conosc ... ferro.html

LAj ha scritto:La dieta prima possibile senza muco.


sei sicuro che sia necessario essere così drastici? già solo eliminare le proteine animali dovrebbe essere sufficiente! o sbaglio?

Saluti, e non dare spazio alle preoccupazioni, ma alle azioni! :wink:

Carlo
Avatar utente
By LAj
#20648
beh,
a quanto pare l'aver tolto le proteine animali non ha cambiato molto la situazione anzi è aumentato l'indice di saturazione della transferrina, che presagisce che crescerà ancora la ferritina, che è già ad un livello preoccupante per la salute del fegato.

In effetti bisogna proprio che mangi poco anche per non affaticare il fegato, che oramai ho imparato benissimo dov'è e sto cercando di capire come si comporta.

In questo periodo ho mangiato molta verdura cotta e questo nutrirsi penso che in questo momento sia superfluo. Sarà stato un caso ma quando ho mangiato verdura la sera, prendere la vitamina C la mattina mi ha fatto stare male ( come dicevo, la vit. C ha un ruolo nell'assorbimento del ferro ).

Ieri mi ha fatto stare male il kamut in chicchi tostato, ma con altri sintomi tipici del cibo amidaceo, e non penso di aver affaticato troppo il fegato, che stamattina mi ha lasciato andare in palestra dopo la vit. C( e che prestazioni con 10kg in meno e 5 mesi di clisteri 8O ...sarà che era la prima volta )

Anche questa cosa mi conforta, come il fatto che riesco a farmi delle belle salite a piedi per andare a lavoro. Questi sono segnali di vitalità che non ti lasciano credere che si stia correndo un qualche rischio.
Però ti assicuro che anche quelli che lancia il fegato sono chiari segnali e non sono così positivi, anzi di ribellione.

Mi dispiace essere drastico ma dati alla mano ho subito una forte scossa.
Grazie per il link.
E' il genere di cose in cui speravo potevate aiutarmi.

Cosimo
Avatar utente
By LAj
#20649
cavalletta ha scritto:Sinceri complimenti ad Antishred e Cosmonauta per le risposte. Bravi!

Mi fa piacere che ti siano piaciute.
Grazie mille cavalletta
Avatar utente
By luciano
#20652
LAj ha scritto:beh,.... è aumentato l'indice di saturazione della transferrina, che presagisce che crescerà ancora la ferritina, che è già ad un livello preoccupante per la salute del fegato.
Decidi che non sarà così. Magari il pensiero influenza la materia.

Intendo dire che dai troppo credito a queste cose. Secondo quello che mi hanno detto in passato i medici, non averi potuto fare gran che senza farmaci, non sarei stato abile al servizio militare, avrei dovuto fare una vita regolare, controllata, non avrei potuto fare una vita normale senza sostegno e per concludere, dovrei essere già morto da tempo.

Invece sono qui a rompervi le palle! :D E ho avuto la vita più sregolata che possiate immaginarvi.
Avatar utente
By LAj
#20653
luciano ha scritto:Invece sono qui a rompervi le palle! :D E ho avuto la vita più sregolata che possiate immaginarvi.
non ne parliamo...
lo vedi da quanto rompo le palle, no!? :wink:
Avatar utente
By LAj
#20740
Come riportato sul thread della mia transizione ho intrapreso il primo digiuno di 2-3gg.

Una spremuta di 4 limoni al mattino forse è un po' troppo. Me ne sono accorto bevendola, che dopo i primi sorsi non era come berne all'inizio.

Cmq ho finito di berla tutta perché poi fino a pranzo non ho più l'opportunità di prepararmela.

Subito ho avvertito una fitta sul lato destro che arrivava fin dietro la schiena.
Piano piano si è dissolta ed ora va già meglio. Se avessi bevuto la spremuta senza il clistere e il digiuno immagino sarebbe stato diverso.
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret