Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By Calogero
#20760
Ciao a tutti. Mi chiamo Calogero e sono di Sesto Fiorentino (FI).
Ho 42 anni e mi interesso di alimentazione e medicina non convenzionale da 18 anni. I pochi problemi di salute che avevo fino a 24 anni, non gravi per fortuna ma decisamente fastidiosi, li ho già risolti egregiamente da molto tempo da solo.
Ho litigato di brutto con la medicina ufficiale, visto che troppe volte ne ho constatato l'impotenza nei confronti dei problemi miei, dei miei genitori, di parenti e di amici.
Seguo la macrobiotica da circa 11 anni (studiandola, ovviamente), ma non molto rigidamente. Quando la iniziai, insieme alla mia compagna convivente di allora, la feci molto rigidamente, esattamente come doveva farla lei per curarsi il fegato, ed eliminando tutti i cibi animali e nutrendomi solo di cereali in chicchi (soprattutto riso integrale) in porzioni abbondanti, legumi, verdura, frutta e pochi semi oleosi, persi 7 chili in 5 mesi, cioè passai da 57 a 50 Kg (sono m. 1,60), e buttai fuori una quantità di muco impressionante. Poi ho ripreso a mangiare il pesce, pochissima carne, qualche dolce, la pizza e un poco di vino o birra solo quando vado in pizzeria con gli amici, e fino ad una decina di giorni fa mi sono mantenuto su questa alimentazione.
Ho letto il libro di Ehret e, malgrado qualche perplessità, ne sono rimasto affascinato: è stato amore a prima vista, anzi a prima lettura, anche se sto rileggendo spesso alcune parti; comunque è un libro da studiare bene.
Quindi ho già abbandonato, da una decina di giorni, senza alcuna fatica, tutti i prodotti animali; latte e derivati non ne consumo da molto tempo, salvo poche occasioni (tipo la mozzarella sulla pizza o quel poco latte che può esserci nei dolci); le uova le consumavo molto sporadicamente e la carne poche volte; il pesce lo mangiavo una o due volte a settimana, ma so già che non ne sentirò la mancanza.
Ho detto stop ai cibi spazzatura, anche se non esageravo, e ho cominciato ad ordinare la pizza senza mozzarella e con verdure, che mi sembra la meno peggio, oltre a quella con i funghi e alla marinara; magari proverò ad ordinarla di farina integrale, fino a quando non deciderò di abbandonare anche quella.
Ero stabile sui 55 Kg e ho già perso più di un chilo, ma tanto era inevitabile; sto cercando di aggiustare la transizione in modo da non andare troppo giù di peso.
Sono avvantaggiato dal fatto che vivo da solo e dalla determinazione che mi caratterizza, ma siccome vado a pranzo dai miei genitori sabato e domenica, mia mamma (come tutte le mamme apprensive) ha già cominciato a mettermi i bastoni tra le ruote e mi ha detto che se voglio rinunciare a carne e pesce (che me li faceva trovare quasi sempre) posso mangiare a casa mia; tanto sa già che quando mi metto in testa di fare una cosa, non mi smonta nessuno. Sarà una battaglia dura, tanto per cambiare, ma prima o poi si ammorbidirà.
Riguardo le perplessità, le tirerò fuori nei thread specifici, quando ci sono, e qualcuno lo aprirò io.
Un grazie particolare a Luciano per la traduzione dei libri di Ehret e per aver fondato questo prezioso forum che sto leggendo quasi tutti i giorni.
Scusate la lunghezza e buona vita!
By Cosmonauta
#20767
Ciao Calogero benvenuto! :D

Hai ragione è un libro che conquista immediatamente, almeno anche a me ha fatto lo stesso effetto.

Le mamme sai come sono, anche con la mia ci sono episodi ormai demenziali quando mangio da lei e poi come si dice "i figli sò piezz è muco"... :lol:

Buona vita anche a Te!
By jules
#20770
e il forum conquista tanto quanto il libro :D la visita giornaliera e' ormai di rigore.

ciao Calogero - benvenuto!

Giuliana
Avatar utente
By zucchina
#20815
Ciao Calogero,
sei bravissimo, benvenuto.

Cosmonauta sei pazzesco non c'è tuo post che non strappi una risata.
Quando capita che sono al lavoro e ti leggo e rido la mia collega mi guarda esterefatta e vuole sapere perchè ma non posso farglielo leggere purtroppo non capirebbe nè le tue battute nè il forum poichè carica di muro nel cervelo soprattutto.
Avatar utente
By parider
#20816
"i figli sò piezz è muco"


Ma le pensi di notte queste cose o ti vengono al momento? :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
By Calogero
#20825
Grazie del benvenuto.
Cosmo, hai proprio ragione :D
L'unica mia preoccupazione è di dimagrire troppo; in seguito al dimagrimento dell'altra volta mi sentivo le cosce un po' indolenzite, specialmente a salire le scale e a trasportare pesi.
Staremo a vedere, disse l'orbo.
Avatar utente
By luciano
#20835
Benvenuto Calogero! :D
Mi fa piacere conoscere sempre più persone interessate alla propria salute oltre a quella degli altri, che condividono esperienze, difficoltà e successi.

Buon proseguimento, non devo aggiungere altro, appena si mette un post, rimane per poco tempo senza risposte! :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret