Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#1781
Voglio portare la mia diretta testimonianza circa l'incanutimento, cioè lo sbiancamento dei capelli.
Io, di base, non ho mai creduto alla vecchiaia come cosa inevitabile ed ho sempre ascritto i disturbi come ad un qualcosa di innaturale infiltratosi nel corpo umano.

Dicasi altrettanto per i disturbi ai capelli.

Poi, dopo essere venuto a contatto con il libro di Ehret ho fatto 1+1 ed ho capito che anche i capelli bianchi SONO CAUSATI DALL'INQUINAMENTO.

Da questo link, http://www.arnoldehret.it/Forums-file-v ... pelli.html
riporto quanto scrisse Luciano:

Ti riporto un estratto di un altro libro di Ehret, il primo da lui scritto in tedesco, "Kranke Menshen" (La malattia dell'uomo), che ho tradotto e non ancora pubblicato:

Arnold Ehret ha scritto:
Mentre i medici non possono diagnosticare i disturbi della digestione per mezzo di microscopi e provette, alcuni "ciarlatani” possono determinare il processo maleodorante del deperimento interno usando la semplice diagnosi dei capelli. Oggi persino gli adolescenti, che sembrano essere forti e in perfetta salute, hanno un alito cattivo orribile e sono sorpresi per la perdita dei loro capelli o che cominciano a diventare grigi.
A questo punto devo dire qualche parola in più sui capelli che diventano grigi. Come già accennato, il contenuto di aria aumenta nei capelli che diventano grigi e suppongo che questa "aria” è fatta almeno in parte di gas maleodoranti. Suggerisco ai chimici intelligenti di verificare la presenza di un acido solforoso, che spiegherebbe anche la diminuzione dei pigmenti nei capelli, perché è risaputo che l’anidride solforosa candeggia
.
Sono perfettamente sicuro, particolarmente grazie ai miei interessanti e numerosi esperimenti sul mio proprio corpo, che la causa principale della perdita dei capelli può essere soltanto interna. Non sorprende che l’intero capello, radice inclusa, diventi bianco, muoia e cada se consideriamo che i capelli, le "tubature del profumo” (”camini di scarico”) devono scaricare costantemente gas maleodoranti, acri e molto probabilmente saturi di anidride solforosa, al posto di fragranze naturali e profumate. Con questa spiegazione sostengo di aver trovato la causa della calvizie e di aver mostrato un modo inequivocabile di curarlo. Le fotografie inserite nell’appendice, rafforzano le mie ipotesi. Devo aggiungere che moltissimi miei capelli erano diventati grigi e cadevano durante il periodo dell’infiammazione cronica dei miei reni, accompagnata da una grave ansia (immagine 3). Dopo aver iniziato il mio processo di guarigione con una dieta e aver curato la grave malattia, i miei capelli grigi diminuirono, e i miei capelli ritornarono folti (immagine otto).
Dato che le cause principali per la perdita dei capelli sono i disturbi della digestione e del metabolismo, ne consegue che soltanto curando quelle aree può avvenire l’alleviamento dei sintomi. Credo che questi risultati possano dare la speranza, anche alle persone completamente calve, dopo il fallimento delle lozioni per capelli. Dato che la causa non è esterna non può essere eliminata dall’esterno. Può persino nuocere l’uso di troppi prodotti per i capelli, dato che molti contengono sostanze pungenti e inorganiche (come le tinture per capelli). Solo le lozioni a base di erbe, come le tinture all’ortica, possono essere di qualche utilità per i capelli. Questo non tanto dovuto ai componenti dell’ortica in sé, ma alle erbe odorose e volatili e alle sostanze grasse incluse, che assomigliano al profumo naturale emanato dai capelli sani e giovanili. Sono più che desideroso di consigliare coloro che già stanno perdendo i capelli o chi soffre per la calvizie. Non esiste una panacea generale e chi comprende il mio discorso comprenderà anche che i consigli devono essere individuali. Con gli effetti della mia dieta sulla produzione del sangue e sul metabolismo posso garantire la giusta alimentazione del cranio e la soluzione anche per la più grave perdita di capelli se i miei consigli vengono seguiti correttamente.
Suggerisco ad ogni ricercatore intelligente di leggere "Der Seele di Entdeckung" (La Scoperta dell’Anima) del Dott. Jaeger. Questo libro offre un’introduzione della scienza naturale nel mondo dei profumi che, secondo il mio parere, fa luce su segreti come la dieta, la vita spirituale e il sesso. I bei capelli sono non solo un fattore importante dell’immaginazione e dell’attrazione, ma sono principalmente una manifestazione dell’aprirsi, della fioritura della vita, proprio come avviene con i fiori che si schiudono. L’incredibile numero di persone calve del mondo odierno deve essere visto come sintomo della diminuzione della forza dell’individuo e del declino di un popolo. I capelli folti e lucenti sono non solo il segno di vita giovanile ed energica, ma anche rafforzano l’energia vitale. Io sono la prova evidente che anche per una persona prossima a morire una rinascita è possibile.
Tutti i sintomi dell’invecchiamento sono malattie latenti, accumuli di muco e problemi di circolazione causati dal muco. Chiunque che, dopo qualsiasi malattia, passi attraverso un sistema di guarigione e segua una dieta senza muco, o digiuni per ripulire il suo corpo dalle cellule morte, consegue un aspetto più giovanile e priva ogni malattia delle sue fondamenta. Per quanto apertamente manifesto pochi vogliono credere a questa possibilità. Le ipotesi formulate nei testi sono che l’unico modo di morire senza alcuna malattia sarebbe per dei disturbi del metabolismo (costipazione causata dal muco). Purtroppo questa è piuttosto l’eccezione che la regola, e morire di malattia è il caso più frequente. Se una persona mangiasse solo frutta dalla giovane età non invecchierebbe né si ammalerebbe. Ho conosciuto delle persone che con la dieta senza muco sono diventate più belle e giovanili che non le ho subito riconosciute.


Torniamo a noi. Io ho 43 anni (vi ho rivelato la mia età) e dall'età di 20 ho cominciato ad accusare l'imbiancamento della peluria del torace; motivo: inquinamento cittadino (città con due milioni di abitanti) per uso della moto. Ho un passato di 23 anni di guida in moto e cominciai ad andarci sin dall'età di 14 anni (quindi dopo 6 anni di guida-inquinata comincia a vedere gli effetti di sbiancamento).

Avendo guidato spesso e volentieri con la camicia o la maglietta aperta, guardate questi effetti: si può vedere una "V" di peluria bianca come la forma di apertura della camicia.
Immagine

Mi si potrebbe contestare che è un sinonimo di invecchiamento; no, no, no!!!

Guardate questa immagine a camicia aperta: la peluria, sotto la camicia non è bianca, bensì colore naturale. Gli indumenti, per tutti gli anni di guida, mi hanno protetto dall'inquinamento:

Immagine


QUESTA E' LA DIMOSTRAZIONE CHE GLI INDUMENTI MI PROTEGGEVANO, IN MOTO, DALL'IMPATTO DELL'INQUINAMENTO CITTADINO: le parti meno soggette ad inquinamento sono state protette e preservate.

La mia prossima sfida, a parte rendere i peli del torace loro colore naturale, è di far riprendere ai capelli delle tempie il loro colore originario.

Questa è la situazione a fine ottobre (pochi capelli bianchi):

Immagine

Voglio fare questa dichiarazione: a seconda della debolezza dell'organo, in questo caso i capelli, essi possono colorarsi di bianco oppure cadere. Mi sento di dichiarare, con ASSOLUTA CERTEZZA, che la caduta dei capelli è causata dall'inquinamento Immagine.
Una corretta e totale disintossicazione procura la ricolorazione dei capelli e certamente la loro ricrescita.

Io potrò testimoniare per la ricolorazione, ma chiunque di voi, se giungerà all'obiettivo proposto da Ehret, potrà dimostrare che I CAPELLI POSSONO RICRESCERE.

Ai prossimi aggiornamenti (tra qualche mese).

Arca 8)
Ultima modifica di arca il 15 agosto 2007, 20:42, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By blueyesvegan
#1782
Io, che ho solo 20 anni, perdevo i capelli già dall'età di 16 anni. Per fortuna, però, da quando ho iniziato a mangiare solo frutta e verdura la caduta si è arrestata!!! Ora spero solo che si abbia una ricrescita dei capelli persi (per ora purtoppo niente :() .
Per quanto riguarda il tuo caso, tu hai dichiarato di ritenere l'inquinamento cittadino il maggiore responsabile dell'incanutimento dei capelli: dunque, se così fosse, la dieta di Ehret ti sarà utilissima, ma non risolverà il problema, almeno che tu non vada a vivere in campagna!!! E forse questo vale anche per me: se continuiamo a vivere nelle superinquinate città i risultati positivi della dieta di Ehret sono ampiamente e negativamente compensati dagli effetti dell'inquinamento atmosferico. Dunque, ti chiedo cosa mi suggerisci di fare e cosa fai tu stesso? (io purtroppo dalla città non me ne posso andare)
Avatar utente
By arca
#1784
Ho affermato che l'inquinamento è stata la variabile che ha fatto esprimere (tecnicamente si dice PRECIPITARE) la malattia, ma come sappiamo quasi nulla può avere effetto sul corpo se il nostro terreno è buono.

Ho parlato dell'inquinamento in quanto esso è fonte DIRETTA di intossicazione, come l'aria, l'acqua, i campi elettromagnetici.

blueyesvegan ha scritto:
Per quanto riguarda il tuo caso, tu hai dichiarato di ritenere l'inquinamento cittadino il maggiore responsabile dell'incanutimento dei capell
Sì, hai detto bene: questo è il MIO caso, ciò che è successo a ME e lo sto dimostrando con questi MIEI fatti.

Ho dichiarato che l'INQUINAMENTO è causa di capelli bianchi, ma in linea con lo spirito di questo forum, mi riferivo al fatto che anni ed anni di intossicazione alimentare (come ho dichiarato in altri post - digiuno) mi hanno scoperto il fianco affinchè l'inquinamento atmosferico avesse effetto.

Anche con un'alimentazione perfetta, esporsi ai raggi X, fare il bagno in acido solforico, vivere un disatro tipo Cernobyl o essere bersaglio di arma da fuoco, non ti protegge, è chiaro; i livelli di inquinamento da città di cui io parlo possono avere effetto solo se c'è già sotto un terreno minato.
Se i livelli di inquinamento fossero stati da Apocalyps Now ed il mio corpo ancora più martoriato, avrei perso capelli a 14 anni dopo i primi 5 minuti che andai in moto per la prima volta.

Andar via dalla fonte di inquinamento è certamente salutare, specie per accelerare la ripresa ed è una cosa che invito tutti a considerare.

Voglio fare questa dichiarazione: a seconda della debolezza dell'organo, in questo caso i capelli, essi possono colorarsi di bianco oppure cadere.

per questo motivo ho parlato di debolezza dell'organo, cioè terreno minato principalmente dall'alimentazione.

Ciò che voglio dimostrare è che tra tutte le fonti di inquinamento, quella alimentare è quella che quasi sempre quella che mina l'organismo ad altre con-cause. Ehret stesso diceva che il 99% dei nostri problemi erano dovuti al cibo...
Infatti voglio proprio con l'alimentazione, far regredire questo effetto, fermo restante che da tre anni vivo nei boschi o in campagna.

Il consiglio che posso dare è di bonificare TUTTE le aree di vita; nei miei post SINERGIE ALLA DIETA ho parlato di alcune azioni, ed è anche importante considerare le fonti di stress dovute a relazioni, impegni, lavoro, famiglia, coppia ecc, ma in tutta la sezione RIMEDI NATURALI SENZA FARMACI ci sono cose importanti quali l'acqua, l'olio di oliva ed altro.

La vita si esprime in tanti settori, quindi è necesario cercare di metterli a posto tutti, poiché se qualcuno di essi non è OK, l'equilibrio del nostro sistema endocrino si altera, le funzioni enzimatiche saltano, il corpo preferisce dei cibi che virtualmente compenserebbero lo squilibrio e da lì in poi si entra in una spirale discendente.

Resta inteso che se non ci può allontanare da una città inquinata i tempi di ripresa possono essere più lunghi.

Ma la cosa che più mi sta a cuore comunicare è che INCANUTIMENTO e PERDITA DEI CAPELLI non sono una inevitabile conseguenza genetica.
Noi siamo come ci facciamo.

Spero di averti sufficientemente chiarito e confortato.
Mira sempre alla rigenerazione del tuo corpo e del tuo spirito e mai alla bellezza; essa verrà di conseguenza.

Ciao :)
Avatar utente
By blueyesvegan
#1785
arca ha scritto:ci sono cose importanti quali l'acqua...

Scusami se divergo dall'argomento del topic (se vuoi ne apro uno nuovo in merito), ma parlando di acqua mi hai fatto ricordare che qualche giorno fa ho parlato con un omeopata, il quale mi ha detto che non è sufficiente che l'acqua sia microbiologicamente pura, ma è necessario che sia carica di influssi energetici positivi e non negativi, altrimenti può essere molto dannosa: ad esempio, un'acqua come la Lauretana, pur essendo apparentemente pura, se è stata imbottigliata e trasportata da persone che nel farlo hanno formulato parole o pensieri negativi, può essere per noi nociva. Che ne pensi in merito?


arca ha scritto:Resta inteso che se non ci può allontanare da una città inquinata i tempi di ripresa possono essere più lunghi.

Vorrà dire che dovrò avere pazienza.


arca ha scritto:Spero di averti sufficientemente chiarito e confortato.

Certo, grazie!!!


arca ha scritto:Mira sempre alla rigenerazione del tuo corpo e mai alla bellezza; essa verrà di conseguenza.

Ma sei un indovino? Quando ho letto queste parole un brivido mi ha percorso: come fai a sapere che ci tengo alla bellezza esteriore? Lo so che è da stupidi, ma ci tengo molto all'estetica!!! Nel momento in cui mi hai detto di non mirare alla bellezza, lo hai fatto casualmente, oppure perchè hai intuito che è uno dei miei principali obiettivi? Se è così vuol dire che hai qualche potere mentale superiore, poichè senza conoscermi hai capito un aspetto della mia personalità!!! Complimenti!!!
Avatar utente
By arca
#1787
blueyesvegan ha scritto:Scusami se divergo dall'argomento del topic (se vuoi ne apro uno nuovo in merito),

Sì, siamo al limite dell'OT, ma poiché ci sono riferimenti al topic te lo lascio. Come anche tu citi, è buona cosa rimanere in linea con l'argomento. Ti ringrazio se la prossima volta dividerai le argomentazioni in linea rispetto a quelle OT così daremo coerenza alla discussione, specie per gli altri lettori...

blueyesvegan ha scritto:ci sono cose importanti quali l'acqua...pur essendo apparentemente pura, se è stata imbottigliata e trasportata da persone che nel farlo hanno formulato parole o pensieri negativi, può essere per noi nociva.

Ed allora cosa facciamo? Ci mettiamo a vivere sotto una campana di vetro?
Credo che se ascoltiamo e ci preoccupiamo di queste "nefaste influenze" sarebbe meglio un immediato suicidio; al mondo ci sono bimbi che vengono usati in guerra per impugnare i mitragliatori......e questa cosa, in verità, mi preoccupa molto di più.
Questi medici dovrebbero stare più attenti quando affermano tali cose; non è che fondamentalmente non siano vere, bensì parlare oggi di tali "purezze" è come pesare il mare con una bilancia da gioielliere.

arca ha scritto:Mira sempre alla rigenerazione del tuo corpo e mai alla bellezza; essa verrà di conseguenza.
blueyesvegan ha scritto:
Ma sei un indovino?

Tenere il corpo in ottime condizioni di pulizia e cura, è un dovere per Colui che lo abita ed è quello che stiamo facendo con questo processo Senza Muco.
Il problema è di non aver mai per scopo la bellezza, ma ciò non significa che non si debba essere puliti o non prendersi cura del proprio meraviglioso corpo.
Si può compiere un'azione avendo come scopo una cosa o un'altra: è l'atteggiamento che poi ne determina il risultato di successo. Non ho affrontato 27 giorni di digiuno per dimagrire....
Sappi che più ci preoccupiamo di una cosa, più ne diveniamo effetto.

Purtroppo dai tuoi post non solo traspare, ma è enormemente evidente la tua ansia verso questo aspetto e quindi, nel lungo periodo, queste ansie si pagano.
Spero di averti dato un aiuto a "decidere" definitivamente per porre entrambi i piedi sul SISTEMA DI GUARIGIONE DELLA DIETA SENZA MUCO.
Se non avessi avuto questo intento, non avrei affrontato questa discussione.
Perchè non apri un diario del tuo percorso? Sarebbe bella una partecipazione diretta.

Comunque, di base, se c'è qualcosa di OT puoi discuterne, se in linea con il Sistema, su altri topic, se non in linea, per mezzo dei PM (messaggi privati).
Avatar utente
By arca
#8222
onelove ha scritto:caro arca,
a distanza di circa un anno ci sono stati dei miglioramenti significativi riguardo la ricrescita e ricolorazione dei tuoi peli/capelli?


Ciao carissimo,
q dirti la verità ci stavo pensando proprio in questi giorni.
Ad una prima analisi direi che non c'è stato ulteriore sbiancamento, ma tieni presente che solo da un mese sono quasi del tutto sulla dieta senza muco, cioè frutta e verdura a foglia verde avendo tolto quasi del tutto il cotto, gli ortaggi, il pane e l'olio.

Il mio intestino OGGI funziona meravigliosamente e quindi solo in questa condizione possiamo davvero avere avviato una profonda pulizia dei tessuti dovuta al fatto che il sangue non si sporca più e quindi può drenare rifiuti tossici dai tessuti. Comunque mi sento ogni giorno sempre più leggero e più lucido.

Aggiornerò il tutto più avanti, appena avrò qualche altro dato.
Grazie per avermelo chiesto.
:)
By Peterpan07
#8245
Carissimo Arca, cari amici, quando iniziai la dieta senza muco, posso garantire, i miei attuali capelli brizzolati si scurirono notevolmente. Non ci feci caso subito, ma i miei amici mi chiesero se avessi usato una tintura. Ovviamente no. Abbandonata la dieta sono ritornati i capelli grigi.
Pietro
By Peterpan07
#8277
Perché no?
A prestissimo
Pietro
Avatar utente
By arca
#8315
Hai ragione One!!! :D
Questa è una grossa comprensione.
Pulito l'intestino, il lavoro restante è tutto in discesa. :)
Avatar utente
By malvi
#10160
vorrei rispondere ad arca e confermare che i capelli bianchi sono il prodotto del nostro inquinamento interiore e quindi la dieta detossinante aiuta eccome e a proposito ti consiglio anche la pratica dei bagni derivativi che aiutano anch'essi a detossinare l'organismo e secondo l'autrice del libro france guillaim servono anche contro l'incanutimento dei capelli.sono una nuova iscritta e l'argomento nello specifico mi interessa molto e credo che l'abbinata possa essere veramente vincente.
Avatar utente
By malvi
#11842
ho letto inoltre che è importante l'assunzione di rame per sintetizzare la melanina ma dove lo troviamo in natura in quantità elevate?eheret non parla di integratori

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret