Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

By Vinnie
#1796
Era un pò che mi chiedevo come ed ho navigato un poco per risolvere. Ecco in questo posto vorrei chiedervi che ne pensate prima che faccia una boiata visto che è pieno di medici, naturopati, igienisti, janisti, santoni, maghi, traumaturchi, guru, fachiri, sciamani, esoterroristi ma soprattutto gente onesta :| (p.s. visto i trascorsi, è una battuta ridicola delle mie, che nessuno se la prendesse).
Questo è quello che vorrei provare a fare:
Dentifricio:
Un miscuglio fra argilla areata per uso alimentare e bicarbonato di soda chimicamente puro (arboristeria e farmacia), ovviamente tutto diluito al punto giusto con acqua.

Colluttorio:
Cloruro di sodio da laboratorio (sale da cucina puro in pratica) e un goccio di periossido di idrogeno per uso alimentare (acqua ossigenata) sempre diluito in acqua.

Per lo spazzolino, non ho trovato alternative più naturali a quelli che si comprano ad una semplice profumeria (oltre degli spazzolini in pelo di tasso... quando me li hanno proposti in farmacia ho detto "tasso vero?!?" il sarcasmo mi stava spingendo ad una battuta audace, meno male che me la sono tenuta).
Un alternativa che mi ha dato da pensare sono delle radici che vengono chiamate meskaw che si speluccano della corteccia di mezzo cm alla volta mostrando delle setoline, fà ridere ma l'idea che poi mi ha fatto trovare questa cosa mi era venuta notando che le radici di liquirizia pulivano i denti meccanicamente.

Ditemi che ne pensate, io sinceramente non mi fiderei troppo dell'argilla, leggevo che fosse prodotta dagli scarti della ceramica e laterizi (mattoni in terracotta...) e quindi boh!

Ciao

P.s. Le info le ho trovate quà , magari ditemi pure cosa pensate del sito.
Avatar utente
By Bruschino
#1960
Io me li lavo con acqua e semplice spazzolino.. una volta ho preso quello con i peli di tasso in farmacia ma se ne uscivano tutti... per eliminare il cibo trattenuto tra i denti, utilizzo del semplice filo interdentale.
Esiste anche il dentifricio al Tea Tree se può essere utile.

Proverò invece il colluttorio da te consigliato che mi sembra più semplice da preparare.

Cosa nepensate del bicarbonato per lavare i denti?
Avatar utente
By nikiti
#1966
Era un po’ che volevo buttarmi, adesso ringrazio Vinnie per l’aggancio….

Io già da un po’ di anni ho abbandonato l’uso del classico dentifricio sostituendolo con erbe secche. Il preferito rimane the verde, sale fino da cucina, (questi macinati fini fini e poi li passo con un colino), poi aggiungo caolino (argilla bianca) e olio essenziale di teatree.

Altro miscuglio: sale, bicarbonato, foglie secche di erba salvia, e olio essenziale di salvia e limone.
Oppure ancora: miscela generale di tutto quanto (the verde, sale, bicarbonato, erba salvia, sempre macinate e passate al colino) con aggiunta di argilla e conservate in un vaso. Al bisogno ne prelevo un vasetto a cui aggiungo gli oli essenziali.
Le erbe si conservano mentre gli oli essenziali evaporano, per questo li metto solo nel vasetto destinato al consumo veloce.
Gusti buoni possono essere anche rosmarino e salvia, menta e limone, limone e lavanda…..
Per il mal di denti teatree e salvia.
Anche il caolino spesso lo sostituisco con della normale argilla verde, costa meno e il risultato è buono altrettanto.

Le prime volte, specie se si usa il sale, il gusto sarà molto diverso da quello fresco fresco del dentifricio….
Dopo l’uso il lavello rimane mitragliato da goccioline scure ma veloci da risciacquare, come le setole dello spazzolino
Il collutorio non rientra nelle mie abitudini perché lo vedo come un qualcosa di chimico che va a sporcare quello che ho appena pulito.
Si possono fare degli sciacqui con acqua e bicarbonato o acqua e sale, ma se già li si usa nella polvere dentifricia non ne vedo la necessità, la bocca è già pulita e ringrazia….
Avatar utente
By Bruschino
#1967
Più chiari di così si muore.

Ieri ho comprato il bicarbonato per lavarmi i denti e poi alla fine lo usato pure, oltre che pure per gli sciacqui, persino per.. be mi vergogno un poco a dirlo ma, io le provo proprio tutte insomma... per i capelli!!

Tuttavia il the tree, che conservo nel mio mobiletto sopra il lavello, saporaccio a parte, è davvero ottimo come antibatterico ed antibiotico naturale. Per ritornare al dentifricio, in erboristeria vendono quello al the tree.. che ne pensate?
Avatar utente
By Bruschino
#1968
Nikiti scusami ma, non capisco l'utilità del colino e poi, utilizzi l'acqua per fare il dentifricio o metti solo gli oli essenziali nella polvere mischiando il tutto?
Avatar utente
By nikiti
#1973
Ciao Bruschino,
il colino mi serve per essere sicura di passare solo la polvere che non mi può lacerare, come possono fare piccoli frammenti di scorze secche che possono procurare piccole ferite alle gengive a seguito dello strofinamento con lo spazzolino.

Acqua? Non serve!
Preparo le polveri (1) e le conservo SECCHE come sono in un vaso di vetro
Prelevo il necessario (2) può essere uno-due cucchiai di “quello” che trasferisco in un barattolino, aggiungo gli oli essenziali e li mescolo bene bene, tappo e ripongo per il consumo veloce.
Uso (3): mi sciacquo la bocca con acqua fresca, bagno lo spazzolino, lo “puccio” nel barattolo (quello fatto con gli oli essenziali) e con quello mi strofino per benino denti e gengive, se necessario risciacquo lo spazzolino, lo ri-puccio nella polvere dentifricia,….. ma devo spiegarti tutta la trafila?

Praticamente dentifricio e collutorio tutto in uno

Io mi sto veramente impegnando (boicottaggi familiari a parte) a seguire gli insegnamenti, ce la metto veramente tutta, anima e ccore, ma quello che proprio non riesco ad affrontare sono i clistreri, non c’è posizione che tenga, dato che sono piena di dolori.....

Lo so, dovrei aprire un nuovo post, anzi due perché mi devo ancora presentare, ma avete consigli?

… e visto che siamo alla fine anche questa volta, un abbraccio affettuoso a tutti, con l’augurio di affrontare un anno pieno di meravigliose sorprese……..

Lella
Avatar utente
By Bruschino
#1978
Hai proprio ragione nel fatto dei clisteri... è un problema farlo a casa in quanto credo nn siamo abituati a questo genere di cose e poi è davvero molto impegnativo e soprattutto invasivo ed imbarazzante o sbaglio?
Attualmente sto notando che non mi libero più come agli inizi quando lo facevo anche 4 volte al dì e spesso era liquida. Però, a differenza di quello che ho letto, e cioè sulla purificazione e del fatto di stare male, personalmente devo dire che il mio corpo nn era probabilmente messo così male perchè già in precedenza, senza saperlo, forse avevo fatto già un lungo periodo di transizione. Ad esempio, la superficie della mia lingua al mattino non si presenta bianca, forse solo appena. Non avverto alito pesante o come in passato alitosi e quando mi libero sembra come se faccio nulla. Il problema è la forfora che continua a formarsi, mentre il mio naso, che ogni mattina era completamente tappato dal muco ora non lo è più.
Dovrei anche comprare una soluzione idrosalina per pulire i seni paranasali in quanto soffro (almeno prima) di sinusite. Il mio problema maggiore comunque è l'artrosi cervicale che già va un pò meglio comprese le mie tendiniti che sembrano passate; ma, l'artrosi è una cosa molto seria che richiederà lungo tempo e digiuno per scomparire del tutto ed io sono fiducioso.
Stamattina sono completamente digiuno da ieri notte.. ed ora è quasi l'una.... non sono morto ancora, come potrebbe pensare qualcuno.
Ieri ho persino fatto allenamento con i pesi in modo abbastanza pesante ed intenso, contravvenendo alla regola di Ehret ma, il mio problema più grosso è il diabete. Ho notato che fichi secchi, uva passa, miele, insomma tutti i cibi troppo ricchi di zuccheri, per me al momento sono of-limits. Proverò in questo caso a postare qualcosa per chiedere consigli utili a Luciano magari. Da parte vostra qualsiasi considerazione mi aiuterà tantissimo.
Avatar utente
By arca
#1981
Bruschino ha scritto:Cosa ne pensate del bicarbonato per lavare i denti?


L'uso del bicarbonato in polvere direttamente sui denti può provocare danni allo smalto poiché è abrasivo, quindi attenzione. Da diverse parti ho letto che è consigliato l'uso per non più di una volta a settimana ed il suo scopo è quello di sbiancare i denti non facendogli recuperare il loro colore dall'interno, ma solo eliminando qualche strato di "scuro" dovuto, ad esempio, a caffé o sigaretta, cose abbastanza inusuali a chi segue le indicazioni del sistema Ehret. :wink:
Per quanto mi riguarda ho già manifestato un successo sullo sbiancamento dei denti dall'interno, visto che non ho mai bevuto caffé o fumato.

Auguri a tutti di buon anno.
Arca :P
Avatar utente
By Bruschino
#1990
Arca abbiamo capito dunque l'utilità del bicarbonato per ristabilire il Ph della bocca mentre, per quanto riguarda il lavaggio dei denti tu cosa consiglieresti di utilizzare? Ad esempio, il dentifricio al The Tree, venduto in erboristeria, può esser un valido aiuto? Tuttavia, gli spazzolini in plastica che generalmente utilizziamo per lavarci i denti, esercitano una considerevole frizione decisamente traumatica, soprattutto sulle nostre delicate gengive che spesso sanguinano perciò, quale potrebbe essere secondo te una soluzione alternativa allo spazzolino comune?
Avatar utente
By arca
#1992
Da questa sezione
http://www.arnoldehret.it/Forums-file-v ... t-149.html

riporto quanto segue:

Il Sodium Lauryl Sulphate (SLS)
è un tensioattivo derivato dalla condensazione dell'alcol laurilico (può essere di origine naturale) con l'acido solforico e successiva neutralizzazione con idrossido di sodio. Esso è molto aggressivo, utilizzato anche per sverniciare, lavare e sgrassare i motori, per pulire i pavimenti dei garages e sia come ingredienti principali ampiamente usati nei cosmetici, dentifrici, balsamo per capelli e in circa il 90% degli shampoo e prodotti che schiumano.
Dai test tossicologici esso risulta essere irritante per la pelle e nocivo per gli occhi, inoltre è inquinate per i corsi d'acqua. Assolutamente sconsigliabile l'uso dei prodotti che lo contengono.
Animali esposti a questa sostanza, hanno avuto occhi danneggiati, depressione del sistema nervoso, problematiche respiratorie, diarrea, severe problematiche alla pelle ed eventi di morte.
In presenza di ALS nei neonati può dissolvere le proteine degli occhi; questo prodotto è frequentemente indicato negli ingredienti come "comes from coconut" cioè proveniente dal cocco.


ed anche questo:
Vorrei far notare che quando un dentifricio supera i 4 € (Dentosan, AZ15 Gengidentifricio ecc.) non è facile trovare il SLS nella sua composizione, elemento presente in tutti i dentifrici di 2 €.

Infatti cominciano a spuntare detergenti davvero delicati proprio a base di sulfosuccinati o alchilpoliglucosidi....: innocui!


Tu mi chiedi cosa usare; io ti dico che le cose consigliate in questo tread sono di valore, ma io personalmente, essendo pigro a preparare queste cose, preferisco un dentifricio più costoso dove non vi sono gli elementi tossici descritti nel post prima citato. Per il dentifricio al The Tree è importante che COMUNQUE non vi siano sostanze tossiche prima citate. Il the tree è anche un eccezionale antibatterico, ma in ogni caso CONSIGLIO SEMPRE CICLICAMENTE DI CAMBIARE IL PRODOTTO, qualunque esso sia per evitare che l'organismo si abitui e che non faccia più effetto.

Il problema serio è invece lo spazzolino, o meglio, il suo uso. Per quanto l'azione "traumatica" sui denti può essere risolta con uno spazzolino sempre in plastica ma a setole morbide o di tasso o con una diversa pressione della mano, il vero problema è l'USO DELLO SPAZZOLINO.
A tal proposito, qualche settimana fa, ho eseguito un'indagine presso un dentista ed il risultato è stato che un uso scorretto dello spazzolino, negli anni, traumatizza in modo violento le gengive facendo esporre la parte sottostante del dente/gengiva scoprendo il fianco a sensibilizzazioni e carie.

Lo spazzolino deve andare solo in verticale (alto/basso/alto) e mai in orizzontale (destra/sinistra/destra).

Circa il cloruro di magnesio è così schifoso che eviterei di usarlo per gli sciacqui.

Spero di aver dato informazioni sufficienti.
Arca
Avatar utente
By Bruschino
#2000
Io mi sa che farò come dici.. cambiare spesso prodotto e frizionare con meno energia, anche se ho la mano pesante e seguirò anche il consiglio di mia madre.. usa l'AZ15.. sperando bene.
Avatar utente
By luciano
#2007
Quando ero negli USA, usavo il dentifricio di questa piccola azienda.
http://www.tomsofmaine.com/toms/dept.asp?dept%5Fid=400
Fa dentifrici di tutti i tipi con prodotti non sintetici.
Anche il fluoro che usa, è il floruro di calcio, che non è dannoso come il floruro di sodio che è contenuto in quasi tutti i dentifrici commerciali.
Un altro dentifricio che usavo era uno nero, fatto di polvere di melanzane, si chiama Dentie. A differenza del suo colore nero, rende i denti molto bianchi.
Immagine
Purtroppo i miei denti sono da rifare e devo ringraziare la mia precedente ignoranza, e i dentisti che ho avuto in passato.
Pazienza, rimedierò quanto prima!
Ultima modifica di luciano il 21 gennaio 2007, 9:50, modificato 1 volta in totale.
By Vinnie
#2254
vi ringrazio per le risposte che mi avete dato e mi scuso per non essermene accorto prima, ma come succede spesso e non capisco il perchè non vengo avvisato degli aggiornamenti dei post in cui scrrivo tramite email.
Comunque sia grazie, è una cosa che spero prima o poi mi verrà voglia di risolvere, per ora anche io uso tea three o come si chiama. Brutta bestia l'apatia, soprattutto quando nn la si vule spigare :cry: .
Avatar utente
By Bruschino
#2269
Scusa Vinnie, quando rispondi e clikki postreply, guarda sotto il riquadro dove scrivi il tuo messaggio, ci sono infatti delle caselle da spuntare:

Disabilita HTML in questo messaggio

Disabilita il BBCode in questo messaggio
ecc..

Dovresti spuntare l'ultima casella, cioè: Avvisami quando viene inviata una risposta.
Magari lo avrai anche già fatto e lo saprai meglio di me, in tal caso non saprei come aiutarti e magari dovresti rivolgerti a Luciano.
Ciao

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret