Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#21617
Salve,

come tutti sono passato tante volte da medici per tanti disturbi che mi si presentano pur avendo solo 22 anni.
Premetto che nella mia alimentazione c'è stata sempre verdura e frutta( quest'ultima non in quantità eccezionali... :roll: ), ma come tutti i "malati" ho sempre mangiato pasta in quantità, pane, tavola calda, cioccolato, torte e così via...

Da molto tempo oramai soffro dei seguenti sintomi: innanzitutto le ossa che scricchiolano a questa età non sono un buon segno, ma poi la pelle secca, macchiata, acne, pelle grassa, che comunque, e rischio di essere superficiale, mi fanno sentire invecchiato. Oltre a questo ci aggiungo le alterazioni al fegato, ovvero i valori di bilirubina sia diretta che indiretta sono più alti di 5 volte rispetto al normale, tanto che ho una leggera colorazione delle sclere degli occhi. La cosa che poi mi dà davvero fastidio e che mi ha rovinato molto la vita è che durante il giorno e soprattutto negli ambienti più caldi io non riesco a respirare bene, comincio a sentire vampate di calore allucinanti e non so se sia una questione di circolazione sanguigna, ma fatto sta che questo mi limita anche nelle relazioni con gli altri. Io ho pure dei problemi respiratori in quanto ho un nasone leggermente deviato con infimmazione ai turbinati.

Mi sto dilungando troppo ma non so come fare a liberarmi di tutti questi problemi. L'unica cosa è cambiare alimentazione.

Come già detto nella sezione delle presentazioni in passato avevo già provato a mettere in pratica i consigli di alimentazione di Ehret ma dopo 3 mesi di nessun esito positivo ho cominciato a mangiare di nuovo schifezze ma per sensi di colpa rigettavo tutto e credo di aver fatto ancora più male al mio corpo..

Ora non so come comportarmi perchè c'è da dire che i vari forum fanno girare la testa con tutto il rispetto. La frutta e la verdura che vendono non va bene, è tossica e c'è chi, come me, non dispone di un orto suo, se uno vuole farsi dei centrifugati bisogna acquistare degli aggeggi molto costosi per preservare i nutrienti, le vitamine e via dicendo. Come si fa a vivere con tutte queste preoccupazioni? Per me che vivo in una famiglia, dove mi prendono per pazzo quando solo parlo di cambiare alimentazione, mi è già difficile mangiare verdura come dico io.
Quello che scrive Ehret e molti altri che hanno scritto sul digiuno, sulla corretta alimentazione da seguire per la nostra saluta, sarà pure corretto ma è difficile nel 2009 da mettere in pratica soprattutto per chi ha pochi soldi da investire per metterla in pratica.
Quindi come mi dovrei comportare per mangiare bene? Come cucinare le verdure ? Dove acquistare il cibo?

Scusate se sono andato fuori discussione.

Grazie a tutti
Avatar utente
By starmax
#21620
Ciao peppect ti volevo tranquillizzare.....le cose vanno fatte con gradualita e con serenita, questa tua ansia prima di cominciare non puo fare certo bene .

spero che tu abbia letto il libro.

innanzi tutto cio che spendi in più per una sana alimentazione lo guadagni in salute e non comprando più medicine o effettuando presunte visite mediche specialistiche.

Ricordati che il cibo più costoso (carne pesce e formaggi, dolciumi) non dovrai più comprarlo tanto piu le bevande.....(coca cola, alcool,bibite gassate e dolci)e fattelo dire probabilmente anche comprando solo bio la tua spesa non variera di molto.


ultima cosa poi un bel clistere da viaggio (costo 8 euro)che utilizzerai per i tuoi lavaggi intetestinali, non sara l'idrocolon ma va piu che bene, ed e' sicuramente quello che faceva il nostro grande Ehret



auguroni.
Avatar utente
By Antishred
#21621
Ciao peppect86, benvenuto nel forum.

Vai tranquillo, io ho 21 anni e vivo coi miei, se ce la faccio io ce la può fare chiunque!
I dubbi e le preoccupazioni ci sono, ma è soltanto un po'di spaesamento che credo colpisca quasi tutti all'inizio, perchè prima di trovare un equilibrio bisogna lavorarci un po'.

Nello specifico:

- I costi? ti dico, io spendo 50 € la settimana e avanzo sempre qualcosa, inoltre compro molta frutta secca e semi che incidono parecchio.

Ho ordinato una centrifuga sugli 80 € ma solo perchè mi dà noia andare a comprare i succhi al negozio e comunque una centrifuga così che dura anche solo 2-3 anni mi fa risparmiare parecchio invece di comprare succhi imbottigliati.

Inoltre, come è risaputo, non è d'obbligo bere succhi, ma può essere un aiuto. Comprando il cibo nei posti giusti (lì ognuno deve cercarli) e non al discount, la qualità è molto superiore e questi "integratori" liquidi diventano quantomeno non necessari.

- Come comportarsi?
In famiglia, per quanto mi riguarda ormai si sono rassegnati :D e sono pronto a lottare fino alla morte, non mangerò mai una cosa a forza, a meno che non sia io a volerlo.
Unico problema sono i clisteri, ma comunque non ne ho quasi mai bisogno davvero e soprattutto non mi hanno mai puntato un fucile quando mi hanno visto con la scatola in mano, quindi forse manca più la voglia :wink:

Con se stessi, andarci piano. Se ci si sente pronti, eliminare gli alimenti che si vuole, altrimenti, ridurre le quantità aumentando frutta e verdura e questo se hai letto un po'nel forum lo troverai scritto un po'ovunque.

Con il mondo, strafregarsene e rispondere benevolmente agli attacchi, magari cercando di instillare qualche dubbio nella mente di chi dice che: "bisogna stare attenti a mangiare solo frutta e verdura". Che obbiettivamente è vero, all'inizio, ma sentirsi fare il predicozzo da un onnivoro prevalentemente carnivoro è quantomeno ridicolo se permettete.



E poi... secondo me questo nostro secolo è il migliore per quanto riguarda il cibo: ne abbiamo di ottimo, tutto l'anno, in tutti gli angoli e a prezzi molto accessibili. Fossimo nati anche solo 30-40 anni fa saremmo finiti a mangiare solo pane pane pane e una fettina di lardo la domenica. non dimentichiamoci di quanto siamo ricchi rispetto a quasi tutti gli altri periodi della storia.

Ultima cosa e poi la finisco col monologo:
questa l'ho letta su un libro:

"Pensa alla soluzione, non al problema"

:wink:

Saluti e buon inizio, se te la senti!

Carlo
By Loris1264
#21738
Ciao
anch'io lotto tutto il giorno contro il mondo - Non combattendo ma con le parole, a volte di scherno a volte condannando il mio nuovo sistema di alimentazione e di vita -
Non per ultimo, ieri sera tardi, dopo aver iniziato a pulire il mio nuovo piccolo appartamento che si trova ancora in fase di trasloco, ho deciso con la mia compagna di uscire a mangiare qualcosa in un ristorante - mi sono preso delle tagliatelle al tartufo e delle verdure cotte - essendo in transizione me lo sono permesso (anche per far felice Emanuela..) ad un certo punto ho riferito a lei che il trovarmi in un ristorante mi dava la stessa sensazione che avrebbero le mucche in allevamento: uno arriva lì, aspetta che gli portino da mangiare e poi se ne va per la sua strada. Esattamente come le mucche.. Ho scatenato il finimondo!!!
in fin dei conti è proprio così perché inizio a vedere le cose da un altro punto di vista: mentre prima il cibo era parte fondamentale della mia vita onnivora, ed il ristorante poteva essere motivo di svago, ora non lo è più perché se io esco con te lo faccio per la tua compagnia, per stare con te, non per mangiare qualche golosità - ecco perché sostengo che se le mucche ripetono questo iter ogni giorno, noi facciamo più o meno lo stesso in un arco di tempo più lungo, e mentre loro vanno (anzi non vanno, ma le portano!) al macello noi prima o poi ci portano in ospedale (che più o meno è la stessa cosa) ed il brutto è che inconsciamente ci andiamo con le nostre gambe! -
Tutto questo per dire che mi ritrovo a combattere tutti i giorni contro chi, nonostante i fatti, rinnega o rifiuta di credere che ciò che mangia lo porterà inevitabilmente alla morte prematura -
Vado avanti per la mia strada, cercando di non essere troppo drastico ma mantenendo sempre il mio obiettivo lì davanti, cercando di portare con me tutte le persone che Amo-

Loris

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret